Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

Dove andare e cosa vedere a Hangzhou

Luoghi di interesse culturale e paesaggisticoHangzhou è una grande città ma la maggior parte delle attrazioni di interesse culturale e paesaggistico si concentra in un'area relativamente ristretta, attorno al Lago Occidentale, uno dei più celebrati paesaggi della Cina. E' questo luogo il punto di inizio ideale di un itinerario di visita alla città.

 

 

 

Lago Occidentale

Come si scrive in cinese Lago OccidentaleIl Lago Occidentale (西湖, XiHu) è il centro della vasta area di interesse storico, culturale e paesaggistico che testimonia ancora oggi lo splendore della Hangzhou del passato.

Il Lago Occidentale è il luogo ideale per lasciarsi avvolgere dall'atmosfera di profonda armonia generata dall'incontro tra la bellezza della Natura e la delicata estetica tradizionale cinese.

Secoli di pellegrinaggi di imperatori, poeti e artisti hanno dato a ogni scorcio,a ogni luogo, a ogni veduta un nome poetico.

 

Dove andare e cosa vedere a Hangzhou: il Lago Occidentale
Lago Occidentale, Villa Jiang

 

Nel tempo aggraziati padiglioni, ponti, opere d'arte di vario genere nonché isole artificiali vennero aggiunti armoniosamente al paesaggio naturale del lago. Sulle rive dell'ampio specchio d'acqua e tra le colline che incorniciano il paesaggio sorgono templi, pagode e tombe di uomini illustri.

Se si viaggia in Cina sotto il pungolo di stringenti limiti di tempo, è bene dedicare a Hangzhou almeno una giornata per andare al Lago Occidentale e vivere l'atmosfera della Cina classica, una dimensione ideale di pace e serenità in un tempo che pare dilatarsi.

 

Dove andare e cosa vedere in Cina: Hangzhou
Lago Occidentale, Hangzhou

 

Sponda orientale del Lago Occidentale

La città densa si affaccia sulla sponda orientale del lago. E' questa la zona preferita dagli abitanti locali per le passeggiate serali e la contemplazione del tramonto sul lago.

Dalla sponda orientale si gode di alcune delle vedute del lago più suggestive ed emozionanti. All'imbrunire il sole si ritira lentamente dietro le colline che a ovest incorniciano il lago. Contemplando a lungo la scena si assiste a uno spettacolo di colori e forme mutevoli, sempre diverso ma invariabilmente soffuso di una mollezza che avvince.

Sponda meridionale del Lago Occidentale

La sponda meridionale del lago è dominata dalla grande Pagoda LeiFeng. Di fronte a essa si trova il Tempio JingCi (Tempio della Pura benevolenza). Più a ovest si incontra l'imbocco della diga SuDi.

 

Dove andare e cosa vedere a Hangzhou: il Lago Occidentale
Lago Occidentale, il Padiglione delle peonie

 

Sponda occidentale del Lago Occidentale

La sponda occidentale del lago è spesso ignorata dagli itinerari di visita poiché molti preferiscono percorrere la vicina diga SuDi che corre da nord a sud concedendo belle vedute sul lago e le isole interne. La sponda occidentale non manca comunque di attrattive. Tra di esse segnaliamo il Giardino botanico di Hangzhou.

Sponda settentrionale del Lago Occidentale

Nelle più belle vedute del lago appare spesso il tenue e delicato stelo della Pagoda Baochu. Questa graziosa pagoda si eleva dal crinale del Monte Baoshi, un dolce rialto situato a nord della sponda settentrionale del lago. Una gradevole passeggiata percorre l'intera area da est (imbocco della diga BaiDi) a ovest (fino al Tempio di Yue Fei) scoprendo nel folto del bosco oltre alla Pagoda Baochu altre testimonianze di un'opera dell'uomo discreta e deferente.

 

Cosa vedere a Hangzhou, la Pagoda BaoChu
La Pagoda BaoChu

 

Tempio di LingYin

Tempio di LingYin (Tempio del Ritiro dell'anima)Il Tempio di LingYin (caratteri tradizionali: 靈隱寺; caratteri semplificati: 灵隐; LingYinSi; letteralmente: Tempio del Ritiro dell'anima) è uno dei più importanti templi buddhisti di Hangzhou e della Cina tutta. E' indubbiamente uno dei siti imperdibili di Hangzhou, da vedere assolutamente.

Risalente all'epoca della Dinastia Jin Orientale (IV secolo d.C.), secondo la tradizione il tempio venne fondato da un monaco di origine indiana, noto in Cina col nome di HuiLi. Da allora il tempio svolge un ruolo centrale nella vita spirituale del Buddhismo e della nazione cinese, di tale rilevanza da aver ottenuto una speciale tutela da parte del governo cinese anche durante l'infausto periodo delle devastazioni ad opera delle Guardie Rosse.

Situato in una vallata che si apre al lato ovest del Lago Occidentale, celato in una fitta foresta, il tempio custodisce autentici tesori dell'arte religiosa cinese. Imponenti e abbellite da un ricco apparato decorativo di straordinario valore sono le sale principali del tempio, orientate secondo un caratteristico asse longitudinale. La visita al tempio corrisponde naturalmente a un percorso di ascesa che richiama un movimento iniziatico.

 

Siti da visitare a Hangzhou, Cina: il Tempio LingYinSi
LingYinSi, Hangzhou

 

Di immenso interesse anche la Sala dei Cinquecento Arhat che si affaccia sul cortile compreso tra le prime due sale principali del tempio. L'edificio, dalla caratteristica pianta a forma di svastica, custodisce le statue di cinquecento Arhat, ognuna diversa dalle altre e di grande realismo e potenza espressiva. Percorrendo ognuno dei bracci dell'edificio ci si trova a contemplare periodicamente la meravigliosa edicola foggiata a forma di padiglione che sorge al centro della sala. L'opera custodisce le statue di quattro bodhisattva e reca il nome delle Quattro Montagne sacre del Buddhismo ad essi consacrate (Putuoshan, Jiuhuashan, Emeishan, Wutaishan). Di grandi dimensioni e interamente in bronzo, l'edicola brilla per la finezza e la bellezza delle decorazioni, un assoluto capolavoro.

A nord e a sud del tempio dominano il paesaggio le cime BeiGao e FeiLai. Presso la Cima FeiLai (il cui nome significa “volata da lontano”) è possibile visitare in un dedalo di sentieri tortuosi numerose sculture e iscrizioni ricavate nella roccia legate alla millenaria storia dei pellegrinaggi dei devoti. Dalla Cima BeiGao, cui si giunge attraverso una ascesa moderatamente faticosa oppure (ciò che sconsigliamo) in funivia, è possibile ammirare l'intera area del Lago Occidentale, la città moderna sullo sfondo nonché il vicino Tempio di LingYin.

 

Consigli per la visita al Tempio di LingYin

Documentarsi prima di visitare il sito

Il Tempio di LingYin e l'area attorno a esso rappresentano un sito di rara bellezza e chiunque vedendolo se ne renderà conto. Per apprezzarne pienamente la rilevanza è necessario documentarsi prima della visita.

Quanto tempo dedicare alla visita del tempio

Una visita al tempio e alla Cima FeiLai sufficientemente accurata richiede almeno 4 ore. Terminata la visita al tempio è naturale ascendere la Cima BeiGao e visitare i templi che si trovano lungo il percorso. Ciò richiede almeno altre 2 ore.

Il nostro consiglio è dedicare al tempio almeno un'intera mattinata, avendo cura di iniziare la visita all'orario di apertura (7:00).

Evitare le folle

Questo tempio va assolutamente visitato nel silenzio, al riparo dalle folle di turisti chiassose e insensibili alla natura del luogo. Vi consigliamo quindi di evitare a ogni costo i periodi di maggiore affollamento. In genere visitare il tempio nei giorni feriali di mattina presto (all'orario di apertura) o verso la chiusura permette di trovarsi nel tempio quasi in solitudine.

Dove mangiare

All'interno del Tempio di LingYin è messo a disposizione dei visitatori un ristorante vegetariano che propone piatti semplici (prevalentemente a base di pasta) a prezzi molto contenuti (sotto i 20 yuan).

Altri ristoranti vegetariani si trovano nell'area attorno al tempio. Tra i più noti e apprezzati il ristorante “Vegetarismo” (素食主义, SuShiZhuYi; informazioni, foto e recensioni su dianping).

Fotografare

All'interno degli edifici del tempio è vietato fare foto.

 

Come arrivarci

In autobus

Il Tempio di LingYin è servito da numerose linee di autobus, compresa la linea turistica (Y2).

In taxi

Tutti i tassisti sanno arrivare al tempio e una corsa in taxi a partire dal lato orientale del lago, quello su cui si affaccia la città, non dovrebbe costare più di 30 yuan.

Indirizzo

Hangzhou, Via LingYin, Vicolo Fayun, 1

Orario di apertura

7:00-18:00

Ingresso

75 yuan (ingresso al Tempio di LingYin e all'area della Cima FeiLai)

Sito ufficiale del Tempio di LingYin

In cinese | In inglese

Pagine salienti

Mappa interattiva del tempio in cinese

Descrizione degli edifici del tempio in inglese

 

Museo nazionale del Tè

Museo Nazionale del TèPatria del rinomato tè verde LongJing, Hangzhou ospita il più grande museo della Cina dedicato al tè. Il museo comprende due sedi, situate a breve distanza tra loro, immerse nell'ameno paesaggio delle piantagioni di tè delle colline di LongJing.

Ben lungi dall'essere una semplice bevanda, il tè in Cina è elemento centrale di una complessa e variegata cultura che ha influenzato in maniera determinante usi, costumi, comportamenti sociali, arti, stili di vita in Cina e nell'intera Asia Orientale.

La grandiosa esposizione di Hangzhou guida il visitatore nell'affascinante scoperta del significato del tè nella cultura cinese antica e moderna.

 

La sede di ShuangFeng, immersa placidamente nelle vaste piantagioni di tè dell'area, illustra gli aspetti scientifici, dalla presentazione delle varietà di tè, passando per l'esposizione delle complesse procedure di coltivazione e produzione, fino alla descrizione delle proprietà benefiche del tè.

Il museo evidenzia le usanze legate al consumo del tè, gli aspetti rituali e cerimoniali e l'evolversi lo sviluppo della cultura del tè sotto le diverse dinastie imperiali.

Molto ampia anche la collezione di oggetti d'arte legati alla cultura del tè, un'occasione unica per ripercorrere l'evoluzione dell'estetica tradizionale cinese nel corso della millenaria storia del grande impero.

Un ampio negozio permette di portarsi a casa ricordini e confezioni di tè. Ve ne sono di ogni tipo e per tutte le tasche.

 

La sede di LongJing si trova immersa nel paesaggio collinare che ingentilisce gli orizzonti a occidente di Hangzhou. Il museo trova spazio in un insieme di graziosi edifici che riprendono gli stilemi dell'architettura tradizionale cinese.

L'esposizione ripercorre la storia della coltivazione del tè e le vicende che segnarono la diffusione del tè in Cina e nei paesi limitrofi; ampio spazio è dedicato alla presentazione della cultura del tè in Cina e nei principali asiatici.

Una breve camminata conduce alla sommità di una collina da cui è possibile ammirare le piantagioni di tè che ricoprono le colline di LongJing.

 

La visita al Museo nazionale del tè di Hangzhou va idealmente conclusa con la degustazione di tè LongJing in una delle numerose case da tè che sorgono nei villaggi vicini.

 

Museo Nazionale del Tè (中国茶叶博物馆, Zhongguo Chaye Bowuguan)

 

Sede di ShuangFeng (双峰馆)

Indirizzo: Hangzhou, Via LongJing, 88 (杭州市龙井路88)

Orario di apertura: 9:00-16:30; chiuso il lunedì

Ingresso: gratuito

 

Sede di LongJing (龙井馆)

Indirizzo: Hangzhou, Via LongJing, WengJiaShan, 268 (龙井路翁家山268)

Orario di apertura: 9:00-16:30; chiuso il lunedì

Ingresso: gratuito

 

Come arrivarci

Il Museo Nazionale del Tè si trova piuttosto lontano dal centro ma a distanza relativamente breve dalla sponda occidentale del Lago Occidentale. Può essere facilmente raggiunto in autobus (27 e 87) o in taxi.

 

Booking.com