Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

Dove andare, quali luoghi visitare, cosa fare a Osaka

Come le maggiori città giapponesi, Osaka è stata quasi rasa al suolo durante l'ultimo anno della seconda guerra mondiale. La città ha oggi un volto moderno e ben poco rimane dell'architettura tradizionale. Chi cerca testimonianze del passato potrà comunque trovare alcuni importanti siti di grande interesse culturale quale il castello, templi, quartieri storici e un buon numero di musei.

La gastronomia locale e la vita notturna rappresentano senz'altro motivi di distinzione e due delle attrazioni principali della città. Chi privilegia questi aspetti dell'esperienza di viaggio può scegliere di soggiornare a Osaka per un lungo periodo e visitare Kyoto, Nara e altre località nei dintorni con escursioni in giornata.

 

Cultura tradizionale

 

Castello di Osaka

Il Castello di Osaka (大阪城, Ōsaka-jō) è uno dei tesori dell'architettura giapponese. Risalente al XVI secolo d.C, fu concepito da Hideyoshi Toyotomi come il nuovo centro politico di un Giappone riunificato. Questa funzione motivò l'eccezionale grandezza e lo sfarzo dell'opera. Più volte distrutto e ricostruito nel corso di concitate vicende belliche, è oggi il simbolo della città e ospita un museo sulla sua storia.

Numerosissimi sono gli oggetti d'arte esposti tra cui armi, armature, mobili, ritratti, lettere. Dal piano più elevato si gode di una vista panoramica sulla città e sul meraviglioso parco circostante in cui si elevano centinaia di alberi tra cui magnifici ciliegi. Vasti fossati e poderose mura in pietra alte anche oltre 20 metri cingono l'area del castello esaltandone la maestosità. La cinta difensiva e alcune strutture di complemento risalgono al Periodo Edo.

Indirizzo: Osaka, Chuo-ku, Osakajo 1-1

Orario di apertura: 9:00-17:00, chiuso tra il 28 dicembre e capodanno

Ingresso: 600 yen

 

Autunno in Giappone: Osaka
Castello di Osaka

Come arrivarci

In metropolitana e treno

Una piacevole camminata di circa 20 minuti conduce dalla stazione Tanimachi 4-chome (sulle linee metropolitane Chuo e Tanimachi) al castello attraverso il cancello Otemon. Per raggiungere la stazione Tanimachi 4-chome occorrono circa 20 minuti e 240 yen dalla stazione Shin-Osaka e circa 10 minuti e 240 yen dalla stazione Namba.

In alternativa, il castello può essere raggiunto a piedi in circa 20 minuti dalla stazione Osakajokoen (sulla linea circolare JR). Osakajokoen è collegata in treno alla stazione Osaka JR in circa 10 minuti al prezzo di 160 yen.

 

Autunno in Giappone: Osaka
Parco del Castello di Osaka in autunno

 

Grande santuario di Sumiyoshi

Il Grande santuario di Sumiyoshi (住吉大社, Sumiyoshi Taisha) è uno dei più importanti e antichi santuari scintoisti del Giappone. Risale al III secolo d.C. ed è capofila di tutti i santuari di Sumiyoshi del paese. I suoi numerosi edifici esprimono uno stile unico, scevro di influenze straniere, divenuto paradigmatico nell'architettura scintoista come uno degli stili antichi precedenti alla diffusione del buddhismo.

Come tutti i santuari antichi, le forme architettoniche sono relativamente semplici e ciò non fa che enfatizzarne la purezza. Lo honden, il cuore del luogo di culto che custodisce i kami, è composto da quattro edifici in legno identici, rialzati, recintati, con pareti composte da assi affiancate e tetti a due falde senza curvatura delle gronde. Di grande bellezza ed eleganza sono la bicromia bianco-cremisi dei pilastri e delle pareti e le coperture dagli svettanti chigi (i caratteristici elementi ornamentali che incrociano oltre il colmo del tetto). Molto aggraziato è il ponte circolare che supera uno specchio d'acqua simboleggiando l'atto di purificazione spirituale del visitatore. Come da tradizione, il santuario è immerso in un bosco che lo separa dal mondo profano e riconduce il visitatore all'armonia della comunione con la natura.

A nostro giudizio il santuario di Sumiyoshi è una delle mete imperdibili di Osaka, da vedere assolutamente.

 

Osaka, Santuario di Sumiyoshi
Osaka, Sumiyoshi Taisha

Indirizzo: Osaka, Sumiyoshi-ku, Sumiyoshi 2-9-89

Orario di apertura: 6:00-17:00, sempre

Ingresso: gratuito

Ingresso del Santuario di Sumiyoshi

Come arrivarci

In treno

Dalla stazione Namba i frequenti treni locali della compagnia Nankai conducono alla stazione Sumiyoshi-taisha in circa 10 minuti al prezzo di 210 yen. In pochi passi si raggiunge l'ingresso del santuario.

 

Tempio Shitenno-Ji

Il tempio Shitenno-Ji (四天王寺, Shitennō-Ji) è un antico tempio buddhista situato nella zona meridionale di Osaka, a circa 15 minuti a piedi dalla stazione Tennoji JR. Come il famoso Horyu-Ji di Nara, fu fondato nel VI secolo d.C. dal principe Shotoku, colui che introdusse il buddhismo in Giappone. Per realizzarlo, il principe invitò architetti provenienti dal regno di Baekje (nell'odierna Corea). Uno di questi fondò l'impresa Kongo Gumi che da allora ha operato per oltre 1400 anni in maniera indipendente nella costruzione di importanti templi e palazzi in Giappone.

Di particolare bellezza sono l'alta pagoda di cinque piani e la sala principale, il kondo, dove viene venerato lo spirito del principe Shotoku. Più volte distrutto è stato sempre ricostruito secondo l'architettura originale. Come inteso dal suo fondatore, lo Shitenno-Ji assunse una missione di civilizzazione svolgendo un ruolo centrale nello vita culturale e sociale della comunità di Osaka. La Sala del tesoro custodisce una collezione di opere d'arte ed è presente anche un bel giardino ispirato alla dottrina cosmologica buddhista.

Indirizzo: Osaka, Tennoji-ku, Shitennoji 1-1-18

Orario di apertura: area interna dalle 8:30 alle 16:00 (16:30), tutti i giorni

Ingresso: area interna (300 yen), giardino (300 yen), Sala del tesoro (500 yen)

Come arrivarci

In metropolitana

Il tempio dista 5 minuti a piedi dalla stazione della metropolitana Shitennoji-mae Yuhigaoka sulla linea Tanimachi. Per raggiungere questa stazione occorrono circa 15 minuti e 240 yen dalla stazione Namba e circa 10 minuti e 180 yen dalla stazione Higashi-Umeda, nella zona di Umeda.

 

Musei

 

Museo dell'edilizia e della vita quotidiana di Osaka

La visita al Museo dell'edilizia e della vita quotidiana di Osaka (Osaka kurashi no konjakukan) rappresenta un'occasione per calarsi nella vita quotidiana del Giappone del passato. Il museo ospita una riproduzione a grandezza naturale di un quartiere nello stile del Periodo Edo. Il visitatore può passeggiare lungo strade su cui si affacciano case di mercanti, botteghe, negozi, bagni pubblici, tutto riprodotto con grande cura del dettaglio. Le decorazioni cambiano con le stagioni, riproducendo l'atmosfera dei più importanti matsuri (festival tradizionali). Ampio è il programma di spettacoli, attività ed esibizioni di pratiche e arti tradizionali, dalla cerimonia del tè fino alla realizzazione di origami. Infine, modelli in scala ripercorrono i mutamenti del paesaggio urbano della città fino al periodo post-bellico. Possibilità di indossare kimono a un piccolo sovrapprezzo.

Indirizzo: Osaka, Kita-ku, Tenjinbashi 6-4-20, piano ottavo

Orario di apertura: 10:00-17:00, chiuso il martedì, il terzo lunedì del mese e attorno capodanno

Ingresso: 600 yen

Come arrivarci

In metropolitana e treno

Il museo dista pochi passi dall'uscita n°3 della stazione Tenjimbashisuji 6-chome (linee metropolitane marrone e viola). Per raggiungere la stazione Tenjimbashisuji 6-chome occorrono circa 15 minuti e 240 yen dalla stazione Namba e circa 10 minuti e 180 yen dalla stazione Higashi-Umeda nella zona di Umeda

In alternativa, il museo può essere raggiunto a piedi in meno di 10 minuti dalla stazione Temma (sulla linea circolare JR). Temma è collegata in treno alla stazione Osaka JR in 2 minuti al prezzo di 120 yen.

 

Acquario di Osaka

Il Kaiyukan (海遊館, Kaiyūkan), l'acquario di Osaka, è uno dei più grandi e spettacolari acquari del Giappone e del mondo intero. Si trova presso la Baia di Osaka. In grandi vasche ospita una miriade di creature appartenenti agli habitat situati lungo la Cintura di fuoco dell'Oceano Pacifico; tra di essi: la foresta giapponese, le isole Aleutine, il golfo di Panama, la foresta pluviale ecuadoregna, l'Antartide, lo stretto di Cook, il mare della Tasmania, la Grande barriera corallina, la fauna delle grandi profondità. La vasca più grande ospita uno squalo balena e delle mante; si estende oltre un piano di altezza consentendo di ammirare gli animali da più angolazioni. Altre creature di grande interesse esposte: lagenorinco dai denti obliqui, salamandra gigante giapponese, lontra di mare, arapaima, capibara, pesce napoleone, caretta caretta, granchio gigante giapponese, numerose specie di pinguini, pesci farfalla e una grande varietà di meduse. Nei dintorni si trova una grande ruota panoramica (Tempozan).

Indirizzo: Osaka, Minato-ku, Kaigan-dori 1-1-10

Orario di apertura: 10:00-20:00, tutti i giorni

Ingresso: 2300 yen; sconti per i più piccoli e i più grandi

Come arrivarci

In metropolitana

L'acquario di Osaka è a meno di 5 minuti a piedi dall'uscita n°1 della stazione Osakako sulla linea metropolitana Chuo. Per raggiungere la stazione Osakako occorrono circa 25 minuti e 280 yen dalla stazione Shin-Osaka e circa 20 minuti e 280 yen dalla stazione Namba.

 

Quartieri e zone da visitare a Osaka: Dotombori
Dotombori

 

Quartieri

Kita e Minami sono i centri settentrionale e meridionale di Osaka. Vi si concentra l'attività sociale, ricreativa ed economica della città.

 

Kita (Umeda)

L'area attorno alle stazioni di Osaka JR e Umeda è il centro degli affari di Osaka e si contraddistingue per l'alta concentrazione di grattacieli. Vi si trovano numerosi alberghi, ristoranti di alto livello e grandi centri commerciali (Hankyu, Hanshin, Daimaru e Isetan). A nord dellaushi stazione di Osaka JR si trova un'immensa filiale di Yodobashi Camera, catena specializzata nella vendita di articoli di elettronica. Lungo la via Sonezakishinchi sono situati numerosi ristoranti di fascia alta.

 

Minami (Namba)

La stazione Namba è il punto di riferimento di Minami, il centro meridionale di Osaka. A breve distanza dalla stazione si trovano Dotombori e Shinsaibashi.

Dotombori di notte
Dotombori

Dotombori

A breve distanza dalla stazione Namba si trova Dotombori, affollata strada parallela all'omonimo canale particolarmente ricca di ristoranti e locali di intrattenimento. E' divenuta un'icona di Osaka per via dello sfolgorante caleidoscopio di luci e insegne pubblicitarie. Oltre che dalla stazione Namba, Dotombori è agevolmente raggiungibile dalle fermate di Shinsaibashi e Nipponbashi.

 

Shinsaibashi

A nord di Namba e Dotombori si trova Shinsaibashi, un'affollata zona famosa per l'alta concentrazione di negozi di moda e centri commerciali. E' agevolmente raggiungibile dalla fermata Shinsaibashi (linea rossa).

 

Hozenji Yokocho

A breve distanza da Namba e Dotombori c'è un'oasi di serenità e pace in mezzo al chiasso della Osaka moderna. Silenzio e profumo di incenso riattivano i sensi in questo angusto viale dall'aspetto antico disseminato di ristoranti e case da tè.

Il piccolo tempio Hozen-Ji corona la grazia del luogo. Vi è custodita una statua di Fudō Myō-ō (nome giapponese di Acala) ricoperta di muschio, particolarmente amata dai fedeli. La statua è l'unica opera che sopravvisse al fuoco dei bombardamenti americani.

 

Altri quartieri di interesse

Itinerari attraverso le zone di Shin-Sekai e Tsuruhashi rappresentano un'ottima occasione per venire a contatto con la vita quotidiana della popolazione della città e gustare pietanze della cucina locale.

 

Shin-Sekai

Shin-Sekai è un popolare quartiere noto per la vita notturna. Vi si trovano numerosi ristoranti e izakaya. Molti dei ristoranti specializzati in kushiage rimangono aperti 24 ore al giorno.

 

Tsuruhashi

Denominato “la piccola Seoul” per via della cospicua presenza di negozi e ristoranti coreani, Tsuruhashi è un quartiere dall'atmosfera vivace. Ospita lo Tsuruhashi Ichiba, un grande mercato di generi alimentari visitato da chef provenienti da Osaka e dalle città limitrofe. Numerosissimi sono i ristorantini dove assaggiare una ampia varietà di pietanze (kushiage, sushi, yakiniku, okonomiyaki, takoyaki e altro). La stazione Tsuruhashi, sulla linea circolare JR, è il punto di accesso più comune.

 

Dove andare, cosa vedere, dove mangiare a Osaka: Shinsekai
Shinsekai

 

Booking.com