Valutazione attuale: 5 / 5

Star ActiveStar ActiveStar ActiveStar ActiveStar Active
 

Kanji di MiyajimaChi visita Hiroshima generalmente non manca di recarsi a Miyajima (宮島, letteralmente: “l'isola del santuario”), suggestiva isola dove il connubio del paesaggio naturale e l'opera dell'uomo raggiunge una perfetta armonia.

L'immagine di Miyajima è dominata dal monte Misen a cui si giunge salendo attraverso una foresta fitta e oscura anche di giorno. Il pellegrino nel suo cammino di ascesa è immerso in un'atmosfera di mistero che favorisce un percorso di introspezione ed elevazione spirituale. L'isola è stata oggetto di culto fin da tempi antichi. Ritenuta sacra, è stata a lungo interdetta ai mortali. Quando venne consentito l'accesso, questo doveva avvenire naturalmente in maniera rituale, ossia con un percorso che guidasse il pellegrino a purificarsi ed elevarsi spiritualmente. Poiché Miyajima era ovviamente accessibile solo via mare, era in mare che doveva essere posto un torii, il portale che separa il mondo sacro dal mondo profano.

Il grande torii vermiglio di Miyajima è diventato una delle più note icone del Sol Levante e lo scorcio che se ne gode dal santuario di Itsukushima è una delle tre Grandi vedute del Giappone.

 

Guida di Miyajima

 

 

Dove andare e che luoghi visitare a Miyajima: alcune delle mete imperdibili dell'isola
Miyajima

 

Dove andare e cosa vedere a Miyajima

I siti di maggiore interesse sono concentrati vicino al centro abitato, a breve distanza l'uno dall'altro. Per ascendere al monte Misen si può camminare attraverso la foresta o usare la funivia.

 

Area del centro abitato

 

Santuario di Itsukushima

Il santuario di Itsukushima (厳島神社) è un importante santuario scintoista, centrale nella storia di Miyajima e in quella dell'intero Giappone. E' situato in una angusta baia al centro della quale si eleva l'iconico grande torii che segna il passaggio dal mondo profano al mondo sacro. La peculiare architettura estremamente elegante e aggraziata stabilisce uno stretto rapporto di armonia con il paesaggio naturale dell'isola. E' proprio l'armonia tra la bellezza della natura e l'opera dell'uomo a costituire il principio fondamentale dell'estetica giapponese, portato da Itsukushima a una piena e magnifica realizzazione. Il grande torii e tutti gli edifici del santuario si elevano sul mare affinché servano da ponte di accesso alla sacra isola. Il complesso templare è sede del culto di numerosi kami e comprende molti edifici dall'architettura assai varia e originale connessi tra loro da lunghi corridoi e piattaforme su palafitte. Include palcoscenici per il teatro No e per manifestazioni musicali e tersicoree. Camminando lungo i sentieri del litorale si gode di splendidi scorci sul santuario, anche di notte quando è illuminato.

Indirizzo: Hatsukaichi, Miyajima

Orario di apertura: 6:30-18:00, tutti i giorni

Ingresso: 300 yen (500 yen con accesso all'annesso museo)

 

Come arrivarci

A piedi

Il santuario è raggiungibile dal molo con una camminata di 10 minuti circa.

 

Tempio Daisho-In

Il tempio Daisho-In (大聖院, Daishōin) è un importante tempio buddhista fondato da Kobo Daishi, colui che dopo lungo studio a Xi'An in Cina ha introdotto gli insegnamenti buddhisti a Miyajima. Sorge ai piedi del monte Misen immerso nella quiete della foresta. Vi si accede attraverso un cancello, lo Niomon, vegliato da due statue di re guerrieri. Lungo la scalinata che conduce all'area principale del tempio sono collocati cilindri metallici su cui sono iscritti sutra. Si ritiene che ruotarli mentre si ascende la scala abbia lo stesso effetto benefico che averli letti. Presso i templi e le numerosissime statue del complesso templare i pellegrini compiono le loro preghiere. Tra le particolarità del sito si distinguono un grande mandala, opera di un monaco buddhista tibetano, e la caverna Henjokutsu che contiene icone degli 88 templi del pellegrinaggio di Shikoku. Suscitano commozione le statue dei Jizo Bosatsu ammantate di bavaglini da infante presso le quali pregano coloro che hanno perso figli in tenera età. Una graziosa sala da tè prolunga l'atmosfera di serenità donata dalla visita al tempio.

Dal tempio Daisho-In parte il sentiero omonimo con cui si raggiunge la vetta del monte Misen in 1 ora e mezza o 2 ore.

Indirizzo: Hatsukaichi, Miyajima

Orario di apertura: 8:00-17:00, tutti i giorni

Ingresso: gratuito

 

Come arrivarci

A piedi

Il santuario è raggiungibile dal santuario di Itsukushima in 5 minuti a piedi; dal molo occorre una camminata di 15 minuti circa.

 

Pagoda Tahoto

La pagoda Tahoto presenta una splendida architettura di grande eleganza e complessità strutturale. In stile giapponese, incorpora elementi di chiara provenienza straniera (Cina, India) e si distingue per la caratteristica combinazione di due diverse piante, quadrata e circolare, nelle due sezioni dell'opera. Attorno alla pagoda sono stati piantati numerosi ciliegi che regalano una splendida veduta del tempio durante il periodo di fioritura.

Indirizzo: Hatsukaichi, Miyajima

Orario di apertura: 8:00-17:00, tutti i giorni

Ingresso: gratuito

 

Come arrivarci

A piedi

La pagoda è raggiungibile dal santuario di Itsukushima e dal tempio Daisho-In in circa 5 minuti a piedi; dal molo occorre una camminata di 15 minuti.

 

Parco Momijidani

Il parco Momijidani sorge ai piedi del monte Misen. E' uno splendido bosco che ospita molti aceri accanto a specie sempreverdi. Durante l'autunno l'intensità e la grande varietà di tonalità dei colori delle foglie donano uno spettacolo davvero meraviglioso. Numerosi cervi popolano la zona.

 

Come arrivarci

A piedi

Dal santuario di Itsukushima una camminata di meno di 10 minuti conduce al parco.

 

Monte Misen

 

Il monte Misen (弥山) è all'origine del culto che ha portato Miyajima a essere ritenuta luogo sacro. Come accade spesso nel mondo tradizionale e arcaico, le montagne sono ritenute luoghi sacri e diventano oggetto di culto poiché sono le regioni della della terra che si protendono verso il mondo celeste e assumono la funzione di punto di passaggio dal mondo terrestre al mondo divino, ossia centro del mondo. Inoltre, la difficile e faticosa ascesa di una montagna è un cimento che induce l'uomo a elevarsi spiritualmente prima di entrare in contatto con la divinità.

La fitta foresta che avvolge il monte Misen non ha fatto che enfatizzare la percezione della santità del monte, involgendolo di un'aura di mistero e impenetrabilità.

Numerosi templi sorgono sul monte Misen. Tra essi si menzionano il Misen Hondo, il Reikado, il Sankido, il Kannondo, il Monjudo, il Mizu-kake Jizo, il Dainichido e l'Akaido. Tutti questi templi sono legati alla storia del buddhismo di Miyajima e sono oggetto di profonda venerazione.

Dal monte Misen si gode di spettacolari vedute sull'isola, sulla costa del San'yo e sul circostante mare interno di Seto. La foresta ospita numerose specie di alberi su un terreno dai pendii molto articolati. Grandi rocce dalla forma strana affiorano qua e là e sullo sfondo numerose isolette emergono dal mare di Seto. Quando l'aria è tersa, la vista dal belvedere del monte Misen giunge fino alle montagne di Shikoku.

 

Come arrivarci

A piedi

La sommità del monte è raggiungibile con tre diversi percorsi (sentiero Momijidani, Daisho-In e Omoto). Il tempo di percorrenza dal santuario di Itsukushima varia tra 1 ora e 30 minuti e 2 ore.

Il cammino lungo il sentiero Daisho-In regala bellissime vedute sull'isola e risulta più agevole mentre il sentiero Momijidani è più breve e si inerpica per lo più sotto la fitta coltre della foresta.

In funivia

Dal santuario di Itsukushima una camminata di meno di 10 minuti conduce alla stazione Momijidani da cui parte la funivia che conduce alla stazione di Shishi-Iwa. Da quest'ultima occorre camminare ancora per 1 km circa per giungere alla cima del monte.

Orari di servizio della funivia: 9:00-17:00 (16:30 a dicembre, gennaio, febbraio). Prezzo: 1000 yen sola andata; 1800 yen andata e ritorno.

 Indice

Come arrivare a Miyajima

dove si trova Miyajima (Itsukushima)

Miyajima è raggiungibile facilmente da Hiroshima in 1 ora circa. Il viaggio prevede un tratto via terra a mezzo di treno o tram fino a Miyajimaguchi e una breve traversata in traghetto fino al porto di Miyajima, non lontano dal santuario di Itsukushima.

 

Da Hiroshima a Miyajimaguchi

In treno

I treni ordinari della linea JR Sanyo collegano Hiroshima e Miyajimaguchi in 30 minuti al prezzo di 410 yen. Le corse sono disponibili dalle 6:30 alle 23:30 con un'alta frequenza (30 minuti o meno). Occorre tenere conto degli orari dei collegamenti in traghetto. La tratta è ovviamente coperta dall'abbonamento JR Pass.

In tram

Chi non ha fretta può viaggiare in tram. I tram della linea n°2 collegano la stazione di Hiroshima a Miyajimaguchi in 70-80 minuti al prezzo di 260 yen. Le corse sono disponibili dalle 6:20 alle 22:15 con una frequenza di 10 minuti. Occorre tenere conto degli orari dei collegamenti in traghetto. La tratta non è coperta dall'abbonamento JR Pass.

 

Da Miyajimaguchi a Miyajima

I traghetti delle compagnie JR e Matsudai Kisen effettuano frequenti traversate tra Miyajimaguchi e Miyajima. Orari delle partenze: da Miyajimaguchi dalle 6:25 alle 22:40; da Miyajima dalle 5:45 alle 22:10; a Capodanno anche durante la notte. Il viaggio costa 180 yen sola andata e dura 10 minuti circa. Il viaggio a bordo dei traghetti della compagnia JR è coperto dall'abbonamento JR Pass.

 

Tra Iwakuni e Miyajimaguchi

In treno

I treni ordinari della linea JR Sanyo collegano Iwakuni e Miyajimaguchi in 25 minuti al prezzo di 320 yen.

 Indice

Alloggiare a Miyajima

Miyajima brulica ogni giorno di frotte di visitatori ma quando cala il sole la marea umana si ritira. Allora il silenzio e la solennità del paesaggio involgono il visitatore in un'atmosfera mistica. Il grande torii arde alla luce del tramonto e la foresta si fa più misteriosa all'alba.

Pernottarvi è senza dubbio la scelta migliore per chi vuole sentire intimamente l'anima dell'isola.

Data la limitatezza dell'offerta ricettiva, peraltro vincolata a stringenti criteri di tutela del paesaggio e del decoro architettonico, soggiornare a Miyajima è piuttosto costoso ma, potendo permetterselo, è una scelta di cui non ci si pentirà.

Prevalgono sistemazioni tradizionali, ryokan di medio e alto livello che generalmente offrono anche pasti della cucina kaiseki.

E' consigliabile prenotare l'alloggio con largo anticipo.

 

In economia

Pernottare sull'isola è costoso. L'ostello più vicino è situato sulla terraferma, non lontano dal porto e dalla stazione di Miyajimaguchi. Complessivamente, pernottare a Hiroshima rappresenta una scelta più sensata per coloro che intendono contenere la spesa al massimo.

 

Strutture raccomandate

Miyajima Guesthouse Mikuniya: propone sistemazioni in dormitorio in stile giapponese. Per la descrizione dettagliata, si veda di seguito.

 

Fascia media

Sull'isola esistono ryokan di medio livello, ideali per chi voglia pernottare a Miyajima pur senza esborsi eccessivi.

 

Strutture raccomandate

Miyajima Guest House Mikuniya: caratteristica minshuku immersa nella pace di Miyajima, a 10-15 minuti di cammino dal porto. Rappresenta una soluzione ideale per chi vuole soggiornare nella quiete dell'isola senza spendere una fortuna. Ottima l'ospitalità del gestore. Offre dormitori e camere private in stile giapponese. Gli ambienti sono di impronta tradizionale e hanno pavimenti in tatami e letti a futon. Bagni in comune. Aria condizionata. Internet senza fili gratuito. A disposizione una cucina attrezzata e una sala comune dove conoscere gli altri ospiti. Noleggio di biciclette. Pulizia eccellente. Con una passeggiata di 10 minuti circa si raggiungono il santuario di Itsukushima e il tempio Daisho-in. Nelle vicinanze si trova il parco Momijidani dagli splendidi aceri. La colazione inusualmente ci fa sentire a casa grazie a pane e marmellata, tè e caffé. Coprifuoco alle 23:00. Indirizzo: Hatsukaichi, Miyajima-cho, Chue-machi 327.

Controllo delle tariffe e prenotazione

Nakaya B&B: minshuku situata a circa 10 minuti di cammino dal porto, vicino al centro della cittadina. Offre camere in stile giapponese con pavimentazione a tatami, letti futon nonché camere in stile occidentale. Bagni condivisi. Alcune camere hanno servizi igienici annessi. Aria condizionata. Internet senza fili gratuito. Pulizia ottima. Colazione giapponese o all'occidentale. Il santuario di Itsukushima sorge a circa 5 minuti a piedi. Soluzione semplice e un po' spartana ma dal buon rapporto qualità/prezzo. Indirizzo: Hatsukaichi, Miyajima-cho 511.

Controllo delle tariffe e prenotazione

Ryoso Kawaguchi: grazioso ryokan situato a 10 minuti di cammino dal porto. Contesto quieto e rilassante con piacevole vista. Offre camere in stile giapponese con pavimentazione a tatami, letti futon e servizi igienici annessi. Bagni condivisi. Tradizionali yukata a disposizione. Aria condizionata. Internet senza fili gratuito. Gli spazi comuni comprendono un bagno pubblico, un salone con libri, un distributore di bevande e una postazione internet. Pulizia ottima. Colazione tradizionale o all'occidentale e a cena pietanze della cucina locale servite nella sala comune (ciò che si discosta alquanto dalla tradizione dei ryokan). Ubicazione eccellente. Il santuario di Itsukushima sorge a circa 5 minuti a piedi dal ryokan. Indirizzo: Hatsukaichi, Miyajima-cho 469.

 Controllo delle tariffe e prenotazione

Per i facoltosi

E' disponibile una ampia offerta di ryokan tradizionali di alto livello per coloro che ricercano l'esperienza della omotenashi. I migliori ryokan offrono anche la cucina kaiseki.

 

Strutture raccomandate

Momijiso: ryokan immerso nella quiete e nella bellezza del parco Momijidani, a 10-15 minuti di cammino dal porto. Contesto romantico e rilassante, splendido in autunno quando gli aceri assumono vivaci tonalità di rosso. Offre camere in stile giapponese con pavimentazione a tatami, letti futon e bagni privati. Aria condizionata. Internet senza fili gratuito. Gli spazi comuni comprendono un bagno pubblico. Grazioso stagno con carpe koi. Pulizia ottima, grande ospitalità, cordiale, attenta e discreta. Colazione tradizionale servita nella sala comune. Ubicazione eccellente che lascerà impressioni indimenticabili. Il santuario di Itsukushima sorge a circa 5 minuti a piedi dal ryokan. Offerta la navetta gratuita dal porto ma raggiungerlo a piedi è tutta un'altra cosa. Indirizzo: Hatsukaichi, Miyajima-cho, Momijidani-koen-nai.

 Controllo delle tariffe e prenotazione

 Indice

Mangiare a Miyajima

Chi intende recarsi a Miyajima può trovarvi dei buoni ristoranti particolarmente versati nella cucina di pesce e frutti di mare.

Si sottolinea che molti ristoranti chiudono presto nel pomeriggio, quando le fiumane di turisti abbandonano l'isola. Chi pernotta sull'isola deve quindi badare a trovare in anticipo un posto dove cenare. Molti ryokan d'altra parte offrono la cena, anche se a prezzi in genere elevati.

 

Specialità locali

Pesce e frutti di mare: il mare interno di Seto è noto per l'abbondanza e qualità delle risorse ittiche. Miyajima non fa eccezione e serve dell'ottimo pesce e frutti di mare. Durante il festival delle ostriche, nella seconda settimana di febbraio, si possono gustare ostriche preparate in vario modo (bollite, alla griglia, fritte, crude) a prezzi particolarmente vantaggiosi. Molto buone anche le pietanze a base di anago (specie di anguilla di mare).

 

Ristoranti

 

In economia

Ristoranti consigliati

Yakigaki no Hayashi (牡蠣屋): uno dei più noti ristoranti dell'isola dove gustare ostriche preparate in vario modo (crude, alla griglia, fritte e con diversi accompagnamenti) e numerosi altri piatti tra cui anago, soba, udon, tempura. Ottimo rapporto qualità/prezzo. Prezzi: 900-1700 yen a persona. Indirizzo: Hatsukaichi, Miyajima-cho 505-1. Contatto: +81-829-44-0335. Orario di apertura: 10:30-17:00; chiuso il mercoledì.

 

Fascia media

Ristoranti consigliati

Kaki-ya (牡蠣屋): uno dei più rinomati ristoranti dove gustare delle ottime ostriche servite in una varietà di preparazioni. Tra ottobre e marzo vengono servite anche crude. La scelta del menù fisso “kaki-ya teishoku” è di sicura soddisfazione. Ampia la selezione di vini e sake. Ottimo rapporto qualità/prezzo. Prezzi: 2000-4000 yen a persona. Indirizzo: Hatsukaichi, Miyajima-cho 539. Contatto: +81-829-44-2747. Orario di apertura: 10:00-18:00; giorni di chiusura variabili.

 

Per i facoltosi

Ristoranti consigliati

Gli ospiti dei migliori ryokan potranno gustare comodamente seduti in camera cene della cucina kaiseki di alto livello.

 

A Miyajimaguchi

Ueno Anagomeshi: a Miyajimaguchi, vicino al porto da cui partono i traghetti per Miyajima. E' uno dei più noti ristoranti della zona dove gustare l'anagomeshi, tranci di anguilla di mare alla griglia su un fondo di riso. Chi non volesse fare la coda per sedersi (anche molto lunga) può optare per un bento da portar via. Ottimo rapporto qualità/prezzo. Prezzi: 1000-2000 yen a persona. Indirizzo: Hatsukaichi, Miyajima-guchi 1-5-11. Contatto: +81-829-56-0006. Orario di apertura: 10:00-19:00.

 Indice

Muoversi a Miyajima

 

A piedi

Fare lunghe camminate è il modo migliore per godere della bellezza dell'isola. I siti di maggiore interesse sono concentrati vicino al centro abitato, a breve distanza l'uno dall'altro. L'eccezione è rappresentata dal monte Misen, la cui vetta può essere raggiunta in circa un'ora di cammino oppure in funivia. Dal porto si raggiunge ogni parte dell'abitato in non più di 15 minuti. Il santuario dista dal porto 10 minuti circa.

 

In taxi

Chi non ha possibilità di camminare troppo può usare il taxi. Indicativamente una corsa in taxi dal molo al centro cittadino o alla funivia costa meno di 1000 yen.

 Indice

Eventi culturali a Miyajima

 

Festival delle ostriche (seconda settimana di febbraio)

Per due giorni nella seconda settimana di febbraio, nel pieno della stagione di produzione, si fa festa con le ostriche, una delle specialità della gastronomia locale. Vengono vendute a prezzi modici nei pressi del molo in un ampia varietà di preparazioni: marinate, fritte, bollite, con udon e col riso ecc.. Esibizioni culturali di vario genere completano la manifestazione.

 

Festival delle bambole Hina (25 marzo – 3 aprile)

Case e negozi espongono antiche bambole Hina, autentici oggetti di arte tradizionale. Le bambole sono disposte su sette livelli secondo un ordine rigorosamente codificato e rappresentano la coppia imperiale, membri della corte, musici, samurai, personaggi vari e arredi. Le bambole Hina sono legate alla tradizione dello Hinamatsuri (celebrato il 3 marzo), giorno in cui si soleva abbandonare ai corsi d'acqua bambole ritenute in grado di portar via con sé spiriti maligni.

 

Kiyomori matsuri (marzo)

Presso il santuario Kiyomori si celebra la memoria del samurai che contribuì allo splendore del santuario di Itsukushima e alla prosperità di Miyajima. La celebrazione comprende una processione in costumi storici che parte dal molo e culmina al santuario.

 

Toka e Kikka matsuri (15 aprile, 15 ottobre)

In occasione delle celebrazioni per la fioritura dei peschi e dei crisantemi si svolgono esibizioni di danza e musica tradizionali che trovano origine in India, Cina, Corea e Vietnam.

 

Kangen matsuri (17 giugno)

Il Kangen matsuri è la maggiore celebrazione tenuta presso il santuario di Itsukushima. A partire dal tardo pomeriggio, una grande barca conduce una orchestra di gagaku a render visita a diversi santuari. Vengono eseguite musiche e danze rituali.

 

Fuochi di artificio in mare (agosto)

In mare, alle spalle del solenne Grande torii del santuario di Itsukushima, fuochi d'artificio danno vita a uno spettacolo di luci e colori che attrae visitatori da ogni angolo del Giappone.

 Indice

Nei dintorni di Miyajima

Miyajima si trova vicino alla linea ferroviaria principale del Sanyo. Le località di interesse turistico più vicine sono Hiroshima e Iwakuni.

 

Altre destinazioni:

  • Onomichi

  • Tomonoura

  • Kurashiki

  • Kure

 Indice

Itinerario di visita a Hiroshima e Miyajima di 1 giorno: programma e dettagli

Itinerario di visita a Hiroshima e Miyajima di 2 giorni: programma e dettagli

 

Booking.com