Muoversi a Kyoto non è difficile ma è certamente più complicato che in altre città come Tokyo e Osaka. Ciò dipende dal fatto che i luoghi di interesse della città sono spesso lontani dal centro, a volte situati in zone relativamente impervie o raggiungibili con un numero limitato di mezzi.

Per muoversi a Kyoto con rapidità e facilità, risparmiando tempo prezioso, è quindi essenziale procedere a un'adeguata preparazione della visita e a una oculata scelta della zona dove alloggiare.

 

Indice

In questa pagina e in quelle relative agli itinerari di visita a Kyoto condensiamo informazioni e consigli utili a organizzare al meglio la vostra visita a Kyoto.

 

 

Per informazioni su come muoversi tra gli aeroporti e Kyoto rimandiamo agli articoli dedicati:

Come raggiungere Kyoto  |  Come raggiungere Kyoto dall'Aeroporto internazionale del Kansai

 

Visitare Kyoto: itinerari a piedi
Veduta di Kyoto da Higashiyama

 

Orientarsi a Kyoto

Kyoto non è molto grande ma è meno piccola di quanto sembri osservando una mappa. Orientarsi a Kyoto richiede del tempo.

I numerosi siti di interesse di Kyoto sono spesso lontani dal centro cittadino. Lunghi e interessanti itinerari a piedi sono possibili ma se avete poco tempo è necessario ricorrere ai mezzi pubblici.

L'autobus è generalmente il mezzo di trasporto più conveniente per gli itinerari turistici ma in alcuni casi occorre muoversi in treno o in metropolitana.

A differenza di quanto accade a Tokyo, la rete della metropolitana di Kyoto spesso non è il mezzo più utile per il visitatore.

Esistono numerose linee di autobus, alcune specificamente concepite per le esigenze dei turisti e dei visitatori. Utilizzare queste linee semplifica non poco l'organizzazione degli spostamenti ma occorre tenere ben presenti alcune difficoltà:

  • la relativa scarsità di linee, che riduce la libertà nella scelta degli itinerari;

  • il problema del traffico, che spesso si traduce in spostamenti lunghi e scomodi;

  • i tempi di spostamento sono spesso relativamente lunghi;

Per raggiungere alcuni dei templi più importanti, come il Kinkaku-Ji, in Ginkaku-Ji e il Ryoan-Ji, dalla stazione di Kyoto occorre circa un'ora di viaggio in autobus.

I tempi possono allungarsi nei periodi di maggior afflusso turistico o durante le ore di punta. E' necessario organizzare gli itinerari e gli spostamenti in anticipo in maniera razionale.

 

Passo 1: trovare i riferimenti

La prima cosa da fare è stabilire dei punti di riferimento. Nella maggioranza dei casi una visita a Kyoto tocca le seguenti aree:

  • Higashiyama: vasta area a est del fiume Kamo, che custodisce gran parte dei templi e dei santuari della città nonché parchi e quartieri tradizionali;

  • Kita: a nordovest, dove si trovano importanti templi, segnatamente il Kinkaku-Ji, il Ryoan-Ji, il Ninna-Ji e il Santuario di Kitano Tenmangu;

  • Arashiyama: a ovest, fuori città, uno dei paesaggi culturali imperdibili di Kyoto.

 

Come muoversi a Kyoto: spostarsi dalla Stazione di Kyoto
Stazione di Kyoto (Kyoto-Eki), riferimento fondamentale per chi visita la città. Molte delle linee di autobus turistici partono dal piazzale antistante alla stazione. Presso la stessa è presente un utlile Ufficio turistico

 

Stazione di Kyoto

Il riferimento fondamentale per la visita a Kyoto è la stazione centrale (Stazione di Kyoto). Non solo essa ospita il citato ufficio turistico ma è da essa che partono molti dei più comuni itinerari di visita alla città.

Dalla Stazione di Kyoto partono:

  • linee di autobus turistiche e ordinarie che conducono ad alcune delle aree di maggior interesse:

    • Higashiyama: vasta area a est del fiume Kamo, che custodisce gran parte dei templi e dei santuari della città nonché parchi e quartieri tradizionali;

    • Kita: a nordovest, dove si trovano importanti templi, segnatamente il Kinkaku-Ji, il Ryoan-Ji, il Ninna-Ji e il Santuario di Kitano Tenmangu;

    • paesi nei dintorni di Kyoto come Takao, Kibune, Kurama, Ohara;

  • linee ferroviarie che conducono a luoghi di interesse nei dintorni della città e a località visitabili con escursioni in giornata:

    • Arashiyama: a ovest, fuori città, uno dei paesaggi culturali imperdibili di Kyoto;

    • l'iconico Santuario di Fushimi Inari;

    • Nara: antica capitale del Giappone;

    • Uji: cittadina storica.

 

La Stazione di Kyoto si trova  a Shimogyo (a 3 km dal centro della città).

A chi ha poco tempo per la visita a Kyoto (meno di 4 giorni) consigliamo di alloggiare nei dintorni della stazione.

 

Ufficio turistico della stazione di Kyoto

La Stazione di Kyoto ospita un grande ufficio turistico dove è possibile reperire informazioni, brossure, piante della città e mappe delle reti di trasporto pubblico. Il personale è cortese, disponibile e si profonde in consigli e suggerimenti per organizzare gli itinerari di visita a Kyoto. Il servizio è offerto in giapponese, cinese, coreano e inglese.

 

Stazione di Sanjo

A brevissima distanza dal fiume e dal centro, vicino a Gion, si trova la Stazione di Sanjo. Questa stazione è servita dalla linea della metropolitata Tozai e dalla linea principale Keihan, che conduce da Kyoto a Osaka.

La Stazione di Sanjo è un punto di riferimento utile per chi visita Kyoto:

  • la zona della stazione è un punto di partenza perfetto per la visita a Higashiyama (sia la zona settentrionale sia la zona meridionale);

  • linee di autobus turistiche la collegano alla Stazione di Kyoto;

  • nelle vicinanze si trovano il Parco di Maruyama, alberghi e ristoranti di ottimo livello.

 

La zona della Stazione di Sanjo è una delle ubicazioni migliori dove cercare alloggio a Kyoto.

 

Quelli appena menzionati sono anche i distretti e i quartieri in cui consigliamo di prendere alloggio. Per i dettagli sui pro e i contro delle diverse zone rimandiamo qui:

Dove alloggiare a Kyoto

Indice

Come muoversi a Kyoto: a piedi
Kyoto in inverno

 

Come muoversi a Kyoto: mezzi di trasporto

Nella maggioranza dei casi il visitatore si trova a utilizzare l'autobus, in particolare le tre linee turistiche principali.

Viaggiare in metropolitana è necessario solo per un numero limitato di luoghi di interesse, come il Tempio Daigo-Ji.

 

Come muoversi in autobus

A Kyoto l'autobus è il mezzo più comodo e conveniente per muoversi in città. Alcune attrazioni come i templi nella periferia nordovest sono raggiungibili solo in autobus a meno di ricorrere ai costosi taxi.

Contrariamente a quanto avviene in altre città giapponesi come Tokyo, l'uso degli autobus è a misura di turista: gli itinerari sono concepiti per servire le maggiori attrazioni della città, sono presenti indicazioni e annunci in lingua straniera (inglese, coreano e cinese) e le corse sono frequenti ed economiche.

Gli autobus dalla livrea bianca e verde appartengono alla rete municipale e sono quelli di maggior interesse per il viaggiatore. Molte di esse partono dal piazzale antistante all'entrata principale della Stazione di Kyoto (lato nord).

La tariffa, fissa per molti autobus, ammonta a 230 yen da versare all'autista all'atto di scendere alla fermata desiderata. Su autobus a tariffa variabile occorre prendere all'entrata il bigliettino indicante la stazione di salita, consegnarlo all'autista prima di scendere e pagare la tariffa richiesta.

Presso la Stazione di Kyoto o direttamente sugli autobus sono acquistabili anche convenienti giornalieri a 600 yen che consentono corse illimitate per un giorno.

Le linee di autobus Raku 100, 101, 102, concepite espressamente per il turista, collegano rapidamente la Stazione di Kyoto e le aree di maggior interesse turistico della città.

 

Come muoversi in metropolitana e treno

Kyoto è attraversata da alcune linee ferroviarie che oltre a collegarla ad altre località (Nara, Osaka e altre) consentono di muoversi rapidamente tra le varie zone della città. Le linee sono gestite da diverse compagnie ma è in genere possibile acquistare un solo biglietto per itinerari comprensivi di cambi di linea.

La città è servita da due linee metropolitane. La linea Karasuma passa dalla Stazione di Kyoto e si estende lungo la direttrice nord-sud; nei pressi del centro interseca la linea Tozai che corre lungo la direttrice est-ovest e consente di raggiungere rapidamente Higashiyama.

 

Acquisto dei biglietti

Ogni stazione dispone di efficienti macchine automatiche dispensatrici di biglietti (indicazioni in lingua giapponese e inglese). Per ottenere il biglietto si deve selezionare la stazione di arrivo o la tariffa corrispondente (come indicata sulle mappe delle linee), si versa il denaro contante e si ritira il biglietto nonché il resto.

Si accede alle banchine dei treni presentando ai tornelli il biglietto da conservare fino all'uscita della stazione di destinazione. Se per errore o per scelta si prosegue la corsa oltre la stazione di arrivo prescelta, i tornelli all'uscita negano il passaggio ed è necessario recarsi presso i vicini uffici della stazione, consegnare il biglietto e pagare il conguaglio richiesto.

 

Come muoversi a piedi e in bicicletta

Kyoto è grande e non è quindi possibile raggiungere a piedi tutti i luoghi di interesse. Tuttavia per chi ha a disposizione più giorni è consigliabile concedersi lunghe camminate per scoprire la città e al contempo fare visita a templi, santuari, musei, parchi e le altre numerose attrazioni.

Le aree più indicate per gradevoli e tranquilli itinerari a piedi sono Higashiyama e Arashiyama. L'efficiente e capillare rete di autobus e metropolitane consente sempre di tornare al proprio alloggio in breve tempo.

La bicicletta è di uso molto comune in città e rappresenta sicuramente uno dei modi più interessanti e piacevoli per visitare Kyoto. Alcuni negozi, ostelli e locande offrono biciclette a noleggio. Occorre rammentare che in Giappone si guida a sinistra.

 

Carte e abbonamenti turistici

 

Carte prepagate

L'utilizzo delle carte precaricate non implica sconti sul costo delle corse ma è molto comodo poiché evita perdite di tempo nell'acquisto di biglietti per ogni corsa. La carta Icoca consente di pagare le corse su linee metropolitane, ferroviarie e di autobus.

 

Abbonamenti turistici

E' comodo e conveniente acquistare abbonamenti giornalieri o tessere a scalare. Accanto al già citato giornaliero a 600 yen per corse illimitate sugli autobus della rete municipale, esistono biglietti integrati validi per più mezzi di trasporto.

Indice

Muoversi tra i principali quartieri della città

Come anticipato, in molti casi le linee di autobus turistiche 100, 101 e 102 offrono le migliori soluzioni per spostamenti tra i maggiori luoghi di interesse di Kyoto.

A volte è necessario muoversi in metropolitana, soprattutto se alloggiate nel centro della città.

 

Tra la Stazione di Kyoto e il centro (Nakagyo)

Lo spostamento tra la Stazione di Kyoto e il centro avviene secondo una direttrice nord-sud, preferibilmente lungo il viale Karasuma-dori.

 

In metropolitana

La linea Karasuma offre la soluzione di viaggio più rapida e comoda; spostarsi tra la Stazione di Kyoto e la Stazione di Karasuma Oike (laddove si intersecano le linee Karasuma e Tozai) richiede meno di 10 minuti e ha un costo di 210 yen.

Dalla Stazione di Karasuma Oike è possibile raggiungere con camminate di meno di 1,5 km:

  • il Palazzo Imperiale di Kyoto;

  • il quartiere di Ponto-cho;

  • il mercato di Nishiki.

 

A piedi

La distanza tra la Stazione di Kyoto e il centro è di circa 3 km e si presta a una piacevole camminata. Lungo il percorso si possono visitare alcuni templi come il grande HigashiHongan-Ji.

Nell'area si trovano numerosi ristoranti, negozi e centri commerciali.

 

Tra la Stazione di Kyoto e Higashiyama

La Stazione di Kyoto e Higashiyama sono ben collegate dai mezzi pubblici. Dalla stazione è possibile raggiungere la Stazione di Sanjo, Gion nonché i principali templi dell'area.

 

In autobus

Gli spostamenti tra la Stazione di Kyoto e Higashiyama possono avvenire a bordo degli autobus della linea turistica Raku 100.

Dalla Stazione di Kyoto si raggiungono:

  • il Tempio Kiyomizu-dera in circa 30 minuti (15 minuti di corsa in autobus, 15 minuti di cammino);

  • il Santuario di Yasaka, il Parco di Maruyama e il quartiere storico di Gion, in circa 30 minuti (20 minuti di corsa in autobus, 10 minuti di cammino);

  • il Tempio Nanzen-Ji e il Tempio Eikan-Do in circa 45 minuti (30 minuti di corsa in autobus, 15 minuti di cammino);

  • il Tempio Ginkaku-Ji e il Sentiero del Filosofo in circa 50 minuti (45 minuti di corsa in autobus, 5 minuti di cammino);

Costo della corsa singola: 230 yen.

 

In metropolitana

Il viaggio in metropolitana tra la Stazione di Kyoto e la Stazione di Higashiyama richiede circa 20 minuti e ha un costo di 260 yen.

Dalla Stazione di Higashiyama è possibile raggiungere a piedi molti luoghi di interesse nella parte centrale di Higashiyama.

 

Tra la Stazione di Kyoto e Kita

Kita, quartiere a nord del centro, è raggiungibile dalla Stazione di Kyoto in autobus. A Kita si trovano importanti templi come il Kinkaku-Ji, il Ryoan-Ji e il Ninna-Ji.

 

In autobus

Gli spostamenti tra la Stazione di Kyoto e Kita possono avvenire a bordo degli autobus della linea turistica Raku 101.

Dalla Stazione di Kyoto si raggiungono:

  • il Castello di Nijo in circa 30 minuti (20 minuti di corsa in autobus, 10 minuti di cammino);

  • il Santuario di Kitano Tenmangu in circa 45 minuti (35 minuti di corsa in autobus, 10 minuti di cammino);

  • il Tempio Kinkaku-Ji in circa 55 minuti (50 minuti di corsa in autobus, 5 minuti di cammino);

Costo della corsa singola: 230 yen.

Possibile anche muoversi con l'autobus 206.

 

Tra Higashiyama nord e Kita

Per muoversi tra Higashiyama nord e Kita si può viaggiare in autobus.

 

In autobus

La linea turistica Raku 102 permette di spostarsi tra il Tempio Ginkaku-Ji (presso Higashiyama nord) e il Kinkaku-Ji (a Kita).

Assieme alle linee 100 e 101 la linea 102 chiude il circuito turistico tra la Stazione di Kyoto, Higashiyama e Kita.

 

Il viaggio tra il Ginkaku-Ji e il Kinkaku-Ji richiede meno di 45 minuti. Costo della corsa singola: 230 yen.

 Indice

Booking.com

Valutazione attuale: 5 / 5

Star ActiveStar ActiveStar ActiveStar ActiveStar Active