Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

Muoversi a Tokyo

 

In metropolitana e in treno

Tokyo dispone di una capillare ed efficiente rete metropolitana integrata con linee ferroviarie suburbane, regionali e nazionali. Nonostante la grande razionalità del sistema, questa gigantesca rete infrastrutturale lascia il viaggiatore sempre un po' spaesato nei primi giorni. Non sempre sono disponibili indicazioni in inglese o trascrizioni delle fermate in caratteri latini ed è inoltre necessario tenere conto del fatto che diverse sono le compagnie che gestiscono le linee, per cui non esistono biglietti e abbonamenti validi su tutta la rete. Altre difficoltà sorgono dal fatto che alcune linee offrono diversi livelli di servizio, sia treni che fanno tutte le fermate sia treni che fermano solo alle fermate più importanti. La sola lettura della mappa della rete non è quindi sempre sufficiente a districarsi tra le diverse soluzioni di viaggio. Tuttavia armandosi di pazienza e con spirito positivo si troverà sempre una soluzione anche grazie alla proverbiale gentilezza dei giapponesi, sempre disposti ad aiutare. Per chi dovesse perdersi non c'è comunque nulla da temere perché la città è sicura a ogni ora del giorno, anche di notte. Occorre prestare attenzione agli orari di operatività delle linee; le corse iniziano circa alle 5:00 e cessano attorno alle 24:00. La singola corsa costa in genere tra i 170 e i 310 yen.

 

Come muoversi a Tokyo: in treno
Stazione di Tokyo (Tokyo Eki)

 

Linee ferroviarie della compagnia JR

 

Linea Yamanote

La linea JR Yamanote (山手線) è la linea circolare che collega i principali centri urbani di Tokyo e le più importanti stazioni ferroviarie della città (Stazione di Tokyo, Shinagawa, Ueno, Shibuya, Shinjuku, Ikebukuro). E' un riferimento essenziale per il visitatore poiché include il centro cittadino ed è raggiungibile. Le corse su questa linea sono comprese nell'abbonamento JR Pass. Il giro completo attraverso le 29 stazioni impiega 65 minuti circa. E' contraddistinta dal colore verde chiaro.

 

Altre linee JR

Altre linee della compagnia JR East attraversano la città e possono essere usate per spostarsi tra diversi quartieri della metropoli. Occorre fare attenzione al fatto che alcuni treni non effettuano tutte le fermate, limitandosi a quelle principali. Le linee JR di maggior interesse per i visitatori di Tokyo sono le seguenti:

  • Linee JR Chuo e Sobu: attraversano la città da est a ovest intersecando la linea Yamanote in corrispondenza della stazione di Tokyo (linea Chuo, colore arancio) e Akihabara (linea Sobu, colore giallo) a est e a Shinjuku a ovest;

  • Linea JR Keihin Tohoku: attraversa la città da nord a sud correndo per lunghi tratti parallelamente alla linea Yamanote. La linea Keihin Tohoku (colore azzurro turchese) collega la prefettura di Saitama a Kawasaki, Yokohama e Ofuna passando per Ueno, Akihabara, Stazione di Tokyo e Shinagawa.

 

Linee metropolitane

Le due compagnie Tokyo Metro e Toei gestiscono la capillare rete di linee metropolitane di Tokyo. Non esistono biglietti ordinari che consentano di viaggiare sulle linee di entrambe le compagnie per cui occorre prestare attenzione alla scelta degli itinerari.

 

Compagnia Tokyo Metro

La compagnia Tokyo Metro (東京メトロ,Tōkyō Metoro, Tokyo Subway) opera la maggior parte delle linee metropolitane: Ginza, Marunouchi, Hibiya, Tozai, Chiyoda, Yurakucho, Hanzomon, Namboku e Fukutoshin.

 

Compagnia Toei

La compagnia Toei (東京都交通局o per brevità 都営) opera le seguenti linee: Asakusa, Mita, Shinjuku e Oedo.

 

Altre linee ferroviarie private

Numerose linee ferroviarie private gestiscono il traffico suburbano con corse in maggioranza in partenza da stazioni sulla linea Yamanote. Queste linee sono particolarmente utili per escursioni in giornata in località come Nikko (linea Tobu), Hakone, Enoshima e Kamakura (linea Odakyu). La linea Keisei conduce all'aeroporto di Tokyo Narita.

 

Biglietti

 

Acquisto dei biglietti

Ogni stazione dispone di efficienti macchine automatiche dispensatrici di biglietti (indicazioni in lingua giapponese e inglese). Per ottenere il biglietto si seleziona la stazione di arrivo o la tariffa corrispondente (come indicata sulle mappe delle linee), si versa il denaro contante e si ritira il biglietto e il resto. Si accede alle banchine dei treni presentando ai tornelli il biglietto che va conservato fino all'uscita della stazione di destinazione. Se per errore o per scelta si prosegue la corsa oltre la stazione di arrivo prescelta, i tornelli all'uscita negano il passaggio ed è necessario recarsi presso i vicini uffici della stazione, consegnare il biglietto e pagare il conguaglio richiesto.

 

Carte prepagate

L'utilizzo delle carte precaricate non implica sconti sul costo delle corse ma è molto comodo poiché evita la necessità di comprare più biglietti per itinerari su linee gestite da compagnie diverse e risparmia il disagio di dover ogni volta controllare la tariffa da pagare su tabelloni enormi, spesso con indicazioni scritte solo in giapponese.

Le carte Suica e PASMO sono sostanzialmente equivalenti e possono essere utilizzate per pagare le corse su quasi tutte le linee metropolitane, ferroviarie e di autobus. Sono esclusi solo gli espressi limitati e gli shinkansen.

 

Abbonamenti giornalieri

Gli abbonamenti giornalieri raramente sono un'opzione conveniente poiché il loro costo giustifica la spesa solo se si effettua un numero molto alto di corse: il giornaliero valido sia sulle linee della Tokyo Metoro sia sulle linee della Toei costa 1000 yen (800 yen se acquistato presso gli aeroporti di Tokyo). Il prezzo si abbassa a 700 yen per il giornaliero valido solo sulla rete Toei. La durata dei giornalieri è limitata al solo giorno di primo utilizzo (non su un arco di 24 ore).

 

In autobus

L'utilizzo degli autobus non è molto comune per i viaggiatori e i turisti stranieri poiché le reti metropolitana e ferroviaria sono di più facile e immediato utilizzo e offrono corse più rapide e frequenti. Gli autobus tuttavia presentano il vantaggio di operare spesso oltre l'orario di chiusura della metropolitana (attorno alle 24:00). La tariffa è fissa, indipendente dalla lunghezza della tratta percorsa (200 yen per autobus della compagnia Toei e 210 yen per autobus di linee private). E' comunque difficile districarsi tra indicazioni frequentemente solo in giapponese.

 

A piedi

Tokyo è immensa e non è quindi possibile raggiungere a piedi tutte le destinazioni di interesse. Tuttavia essendo la città molto ordinata, pulita e soprattutto sicura, è gradevole camminare venendo così a scoprire l'incredibile varietà della vita nella metropoli. Pochi passi consentono di passare da realtà futuristiche di imponenti grattacieli brulicanti di frenetica attività a sorprendenti placidi quartieri residenziali dall'atmosfera tipica dei piccoli paesi con case a uno o due piani al massimo, di dimensioni spesso lillipuziane. Tokyo è una città nella quale è piacevole perdersi, prendere direzioni casuali e andare incontro a scoperte sempre inusitate. L'efficiente e capillare rete di autobus e metropolitane consente sempre di tornare al proprio alloggio senza dover ricorrere ai costosi taxi.

 

In bicicletta

La bicicletta è di uso abbastanza comune in città tuttavia mancano estese piste ciclabili. Alcuni ostelli offrono velocipedi a noleggio.

 

Booking.com