Di seguito si riportano informazioni essenziali per preparare al meglio il viaggio, evitando inconvenienti e ottimizzando tempi e costi.

 

 

Requisiti di ingresso

I cittadini italiani con passaporto in corso di validità possono entrare in Giappone come turisti e soggiornarvi senza necessità di visto per un periodo non superiore a 90 giorni. Durante questo lasso di tempo non è possibile compiere attività lavorative retribuite. La trasgressione delle leggi che regolano l'ingresso e la permanenza nel paese è punita in maniera estremamente severa.

Al momento dell'ingresso nel paese si deve essere in possesso anche del biglietto di uscita.

Non vi è limite all’importazione e all’esportazione di valuta. E' obbligatorio dichiarare alla dogana somme superiori a 1.000.000 di yen.

E' vietata l'importazione di armi, munizioni e generi alimentari deperibili.

 

Si consiglia di controllare i requisiti di ingresso prima di organizzare il viaggio. A questo scopo è utile consultare il sito viaggiaresicuri.it.

 

Informazioni pratiche

 

Pagamenti

In Giappone si è soliti pagare in contanti e l'uso delle carte di credito e bancomat è ancora poco diffuso, soprattutto nei centri minori. E' importante avere a disposizione monete e banconote di piccolo taglio (1000 yen) per pagare le tariffe degli autobus (in genere quando si scende).

Le carte elettroniche ricaricabili (Suica, ICOCA) possono essere un comodo strumento per pagare le tariffe dei mezzi di trasporto e compiere piccoli acquisti.

 

Cambio valuta

E' possibile cambiare valuta presso banche (attenzione agli orari di apertura), uffici postali, alberghi di fascia alta. I cambi presso gli aeroporti non sono gravati da eccessive commissioni.

 

Bancomat - ATM

Occorre prestare attenzione al fatto che molti bancomat (ATM) in Giappone non accettano carte emesse in paesi stranieri. Di contro è possibile trovarli un po' ovunque, compresi piccoli supermercati di grosse catene (7Eleven, Family Mart, ecc.).

 

Bagagli

 

Dimensione dei bagagli

Si raccomanda di evitare bagagli troppo ingombranti perché in molti treni, con l'eccezione di quelli a servizio di aeroporti, gli spazi sono alquanto limitati. Non tutte le banchine delle stazioni ferroviarie e della metropolitana sono dotate di scale mobili o ascensore.

Limitazioni su peso e dimensioni sono poi previste per i treni ad alta velocità, shinkansen (ad oggi: 30 kg a collo, somma di altezza, lunghezza, larghezza del bagaglio non superiore a 250 cm, due soli colli per passeggero). Lo spazio nelle cappelliere è sempre molto limitato. Si raccomanda di verificare in anticipo le condizioni di trasporto dei vettori.

 

Spedizione dei bagagli

La spedizione dei bagagli in altre località del paese può essere agevole per evitare di dover girare con carichi ingombranti e pesanti. Particolarmente utile se si intende compiere un percorso escursionistico. Il servizio è efficiente e relativamente economico con la consegna del bagaglio il giorno successivo nella maggioranza dei casi (fino a 3 giorni per lunghe distanze o località remote).

Di seguito si elencano i percorsi turistici per cui è consigliabile ricorrere alla spedizione dei bagagli nella località di destinazione.

  • Percorso alpino Tateyama Kurobe: spedizioni dalle stazioni di Toyama e Tateyama, Shimano-Omachi agli alberghi ubicati lungo il percorso alpino. Consegna in giornata, prezzo compreso tra 1300 e 2000 yen a collo.

  • Valle Kiso: spedizioni tra Tsumago e Magome per chi intende camminare lungo il sentiero Nakasendo (8 km, 3 ore di percorrenza media). Consegna in giornata, prezzo 500 yen a collo.

 

 

Valutazione attuale: 5 / 5

Star ActiveStar ActiveStar ActiveStar ActiveStar Active