Visitare, letteralmente: vedere la luce
Viet Nam, il Regno a Meridione

In questa pagina diamo consigli utili ad affrontare un viaggio in Vietnam. L'articolo è frutto della nostra esperienza, maturata in più di dieci viaggi compiuti in ogni stagione nell'arco di più di sette anni.

Alcuni viaggi sono durati mesi, il che ci ha consentito di uscire dai sentieri turistici e imparare a conoscere il paese in maniera meno superficiale di quanto si potrebbe fare durante una breve permanenza.

Al contempo avendo avuto a volte anche l'esigenza di risparmiare tempo e denaro, siamo in grado di comprendere il punto di vista di chi viaggia per brevi periodi e con limiti nella disponibilità di spesa.

 

 

Organizzare un viaggio in Vietnam è piuttosto semplice, anche per chi non ha mai messo piede fuori dall'Europa.

Esiste un certo numero di aspetti in cui riporre particolare cura per una efficiente organizzazione del viaggio.

 

Cosa vedere in Vietnam: il litorale nelle provincie di Khanh Hoa e Ninh Thuan
Dintorni di Cam Ranh

Indice

 

 

Viaggio in Vietnam: visita a Hanoi
Hanoi, capitale del Vietnam

 

Perché viaggiare in Vietnam

Prima di tutto occorre comprendere cosa ci si può attendere da un viaggio in Vietnam.

Viaggiare in Vietnam offre una combinazione unica di aspetti positivi:

  • la scoperta di un'antica cultura, una delle più complesse della sinosfera, dalla forte identità, ricca di carattere ed elementi propri distintivi

  • il piacere di conoscere un popolo cordiale, generoso ma al contempo tenace e dal fortissimo spirito di comunità

  • la possibilità di fare vacanze al mare in contesti per ogni gusto, dal villaggio di pescatori in cui nessuno ha mai visto un forestiero al villaggio turistico esclusivo dal servizio impeccabile

  • la grande varietà e bellezza dei paesaggi naturali e culturali

  • una cucina ricca e variegata

  • i costi molto contenuti, spesso sbalorditivi se rapportati alla qualità offerta

  • la sicurezza 

Indice

Vietnam: Ao Dai
Esemplare di Ao Dai (abito tradizionale del Vietnam); il motivo decorativo raffigura la Muong Hoang Yen, pianta ornamentale del genere Cassia, molto diffusa in Vietnam; lo Hoa Muong Hoang Yen è il fiore nazionale della Tailandia, dove è noto col nome di Ratchaphruek. Le meravigliose fioriture possono essere ammirate in Vietnam in estate; nello stesso periodo (maggio-luglio) si possono vedere le chiome scarlatte delle piante del genere Delonix ("Albero del Fuoco", Phuong Vi o "Coda di Fenice")

 

Quando viaggiare in Vietnam: periodi migliori, clima

Data la variabilità del clima da zona a zona, non esiste un periodo ideale per viaggiare in ogni area del paese.

In generale, viaggiare tra febbraio e aprile offre le migliori condizioni climatiche nella maggioranza delle principali destinazioni turistiche del paese. In questo periodo le temperature non sono troppo elevate e le piogge non sono frequenti.

In questo periodo si incontrano buone condizioni:

  • temperature miti (non troppo elevate nel sud e nel centro e non troppo basse nel Tonchino)

  • piogge infrequenti (e di breve durata)

  • mare calmo nella Baia di Ha Long

Altri periodi sono meno indicati in almeno una delle quattro macrozone (nord, nord montuoso, centro, sud).

Informazioni più dettagliate nel seguente articolo:

Clima in Vietnam (condizioni climatiche e festività in tutti i mesi dell'anno)

 

Viaggiare in Vietnam in agosto: pro e contro

Molti non hanno scelta e possono viaggiare solo in agosto. Sebbene non sia un periodo ideale per un viaggio in Vietnam, agosto non è il mese più caldo né quello in cui piove di più.

Si può viaggiare ovunque in agosto ma è bene essere pronti a subire i disagi legati alle piogge, in genere brevi e frequenti nel sud del paese.

 

Mare in Vietnam in agosto

Se desiderate trascorrere qualche giorno al mare, vi consigliamo di evitare Phu Quoc (dove le piogge sono frequenti) per privilegiare località nel centro e nel nord del paese (Da Nang, Hoi An, Cat Ba).

 

Se ci venisse chiesto in quale mese non andare in Vietnam, non avremmo dubbi nell'indicare il mese di maggio. La combinazione di alte temperature ed elevata umidità rendono maggio uno dei mesi meno indicati per un viaggio in Vietnam.

 

Quando viaggiare in Vietnam: inizi della primavera
Litorale nella provincia di Ninh Thuan, regione Nam Trung Bo, a breve distanza da Cam Ranh

 

Periodi migliori per visitare le località balneari del Vietnam (evitare le piogge):

  • Hoi An, Da Nang: da gennaio ad agosto

  • Quy Nhon, Nha Trang: da gennaio a settembre

  • Isola di Phu Quoc, Mui Ne: da novembre ad aprile

 

Cosa vedere in Vietnam: la Penisola di Son Tra
Da Nang, Penisola di Son Tra

 Indice

Da sapere prima della partenza

 

Visto di ingresso: quando è necessario, soggiorni senza visto

Attualmente (maggio 2018) è possibile viaggiare in Vietnam per 15 giorni senza necessità di visto di ingresso. Il giorno in cui si entra nel paese rientra nel computo.

L'esenzione dal visto è concessa a coloro che non siano stati nel paese nei 30 giorni precedenti.

 

Raccomandiamo di verificare la sussistenza e le condizioni del regime di esenzione dal visto prima di mettersi in viaggio consultando il sito viaggiaresicuri.it.

 

Per soggiorni di durata superiore è necessario richiedere un visto. Ne esistono a ingresso singolo o multiplo.

Per maggiori informazioni potete contattare le rappresentanze diplomatiche del Vietnam.

 

Generalmente è possibile piuttosto facile ottenere visti per il Vietnam anche in altri paesi:

  • Cina (Pechino, Guangzhou, Shanghai, Nanning, Hong Kong)

  • Giappone (Tokyo, Osaka)

  • Paesi del Sudest Asiatico

 

Ancora una volta vi raccomandiamo di verificare questa circostanza prima di mettervi in viaggio.

 

Dove andare in Vietnam: Nha Trang
Nha Trang, località balneare nella provincia di Khanh Hoa; ideale punto di partenza per escursioni e itinerari in moto, sia lungo il litorale sia nell'entroterra montuoso (regione degli Altipiani Centrali)

 

Sicurezza in Vietnam

Il paese è molto sicuro, anche per le donne che viaggiano da sole.

Qualche mela marcia ovviamente esiste. Il turista principiante potrebbe incorrere in piccole truffe; si tratta in genere di episodi di poco conto, peraltro evitabili con un minimo di buonsenso, come chiedere il prezzo di qualunque servizio in anticipo e, ancor meglio, annotarlo.

 

Viaggi in famiglia, con i più piccoli e i più grandi

Chi viaggia con persone anziane o bambini piccoli deve esercitare particolare prudenza, soprattutto lontano dai maggiori centri abitati.

Essendo le temperature e l'umidità elevate, la percezione del caldo può farsi molto intensa. E' bene scegliere con cura il periodo in cui si viaggia, privilegiando l'inverno o gli inizi della primavera.

Per spostamenti lunghi vale la pena considerare il viaggio in aereo. Treno e autobus non offrono alternative molto comode.

Nelle principali destinazioni turistiche è piuttosto facile trovare alberghi in grado di rispondere alle esigenze di gruppi e famiglie numerose.

Da tempo nelle grandi città (Hanoi, Città di Ho Chi Minh, Da Nang) esistono ospedali ben attrezzati, spesso anche con personale dirigenziale proveniente dall'Europa (soprattutto Francia). E' bene informarsi in anticipo sulle strutture da contattare in caso di emergenza, anche consultando la propria assicurazione.

Camminare in Vietnam è faticoso, sia per le condizioni climatiche sia per lo stato delle strade e dei marciapiedi, spesso dissestati.

Il cibo è buono, ricco di verdure e ingredienti salutari, ma la cucina vietnamita propone spesso condimenti che possono non piacere a tutti. Molto comuni i sapori agrodolci e la combinazione di dolce e salato.

 

Cosa vedere in Vietnam: Laguna Chuon, dintorni di Hue
Hue, Laguna Chuon

 Indice

Come impostare l'organizzazione di un viaggio in Vietnam

Chi vuole essere dispensato da ogni sfida, scomodità, inconveniente e sforzo organizzativo può semplicemente affidarsi a una buona agenzia di viaggi. Ce ne sono di affidabili in grado di offrire vacanze piene di comodità.

Se non si esce dall'ambito degli itinerari tradizionali, viaggiare da soli è possibile e col passare del tempo sempre più facile.

Destinazioni in Vietnam: Hoi An
Dimora storica Phung Hung, Hoi An

 

Quando ricorrere al supporto di un'agenzia

Se si viaggia per poco tempo (meno di tre settimane) è comunque consigliato avvalersi di un'agenzia per le seguenti escursioni:

  • escursione nel Delta del Mekong da Città di Ho Chi Minh

  • visite ai parchi nazionali (Bach Ma, Phong Nha)

  • brevi itinerari nel nord montuoso del Tonchino (Sa Pa, Ha Giang, Ba Be)

 Indice

Aspetti organizzativi

Di seguito diamo indicazioni utili a chi intende organizzare il proprio viaggio in Vietnam in completa autonomia.

 

Ingresso in Vietnam

Chi proviene dall'Italia può raggiungere il Vietnam con un volo con uno scalo. La durata del viaggio è in genere 14-18 ore.

Raggiungere il Vietnam via terra può essere una parte affascinante di un lungo viaggio in Indocina.

 

Prenotazione dei voli per il Vietnam

L'ingresso in Vietnam via aerea avviene generalmente attraverso l'Aeroporto internazionale di Tan Son Nhat, presso Città di Ho Chi Minh.

 

Raggiungere il Vietnam in aereo: Città di Ho Chi Minh, Aeroporto internazionale di Tan Son Nhat
Aeroporto di Tan Son Nhat all'alba

 

Costo dei voli internazionali

Sono sempre più numerosi i voli intercontinentali e internazionali per Hanoi, la capitale del paese.

Un volo di andata e ritorno tra l'Italia e Città di Ho Chi Minh o Hanoi a un costo di 500-600 euro va considerato un affare da non lasciarsi sfuggire.

Più spesso si trovano voli con uno scalo tra Italia e Vietnam a tariffe comprese tra 700 e 900 euro.

 

Consigli per risparmiare

Prenotare in anticipo può aiutare a ridurre i costi ma non sempre. Chi intende risparmiare al massimo può valutare soluzioni diverse, come itinerari di volo con scali a Bangkok, Singapore, Kuala Lumpur e Hong Kong.

I voli tra l'Italia e queste città sono in genere più economici dei voli per Città di Ho Chi Minh e Hanoi.E' frequente trovare voli di andata e ritorno per quelle città a 450 - 600 euro.

Dalle città menzionate è possibile raggiungere i maggiori aeroporti del Vietnam (oltre a Hanoi e Città di Ho Chi Minh anche Phu Quoc, Da Nang, Nha Trang) con voli a basso costo (a tariffe in genere comprese tra 40 e 70 euro).

 

Raggiungere il Vietnam via terra

Il Vietnam confina con Cina, Cambogia e Lao (Laos). Può essere raggiunto via terra da tutti e tre i paesi facilmente ma si tratta di viaggi lunghi, adatti a persone dinamiche.

Molto comune e piuttosto rapido è il viaggio in autobus tra Phnom Penh (capitale della Cambogia) e Città di Ho Chi Minh (Vietnam). Tipicamente, questo percorso è parte di un itinerario che combina la visita ad Angkor a un viaggio in Vietnam.

 

Viaggio in Cambogia e Vietnam: passaggio di frontiera a Bavet Moc Bai
Dogana cambogiana presso il confine tra Bavet (Cambogia) e Moc Bai (Vietnam); vi si passa durante il viaggio in autobus tra Phnom Penh e Città di Ho Chi Minh (durata: 7-8 ore)

 

Spostamenti interni

L'aereo offre la soluzione più rapida e conveniente per spostamenti su distanze superiori ai 500 km. Il treno offre una valida e affascinante alternativa, soprattutto per viaggi notturni.

L'autobus permette di risparmiare al massimo, soprattutto se si acquistano biglietti aperti.

 

Come muoversi in Vietnam: in treno
Stazione ferroviaria di Hue

 

Viaggiare in treno in Vietnam

Nella maggioranza dei casi è necessario prenotare i treni in anticipo soltanto in corrispondenza dei periodi festivi.

Particolarmente consigliato prenotare con largo anticipo se si intende viaggiare nel periodo del Tet (il capodanno vietnamita) che cade tra metà gennaio e metà febbraio.

Per trovare gli orari dei treni e procedere alla prenotazione è possibile utilizzare il sito baolau.vn.

 

Approfondimenti:

Viaggiare in treno in Vietnam: ricerca degli orari, prenotazione e acquisto dei biglietti, modalità di viaggio

 

Viaggiare in autobus in Vietnam

Viaggiare in autobus è la soluzione più economica per muoversi in Vietnam. Si tratta comunque di una soluzione adatta solo ai giovani e a persone molto dinamiche.

Sebbene gli autobus siano piuttosto comodi e abbiano poltrone in cui è possibile distendersi e sonnecchiare, viaggi di più di 15 ore (come quelli tra Città di Ho Chi Minh e Nha Trang, tra questa città e Hoi An e tra Hue e Hanoi) sono comunque pesanti.

Molto comoda la possibilità di acquistare biglietti aperti che permettono di viaggiare tra Città di Ho Chi Minh e Hanoi includendo numerose tappe. Il costo di tali biglietti ammonta a circa 60 euro.

Trovare informazioni sugli orari degli autobus extraurbani è piuttosto semplice. Tra i vari siti disponibili segnaliamo il già citato baolau.vn.

 

Approfondimenti:

Viaggiare in autobus in Vietnam: ricerca degli orari, prenotazione e acquisto dei biglietti, modalità di viaggio

 

Come muoversi in Vietnam: uso dei taxi
Taxi a Città di Ho Chi Minh

 

Voli interni in Vietnam

I voli interni possono essere prenotati tramite i maggiori portali internazionali o, spesso risparmiando, sui siti delle compagnie aeree.

Le due maggiori compagnie sono Vietnam Airlines e VietJet.

La prenotazione in loco non comporta aggravi di costo sensibili rispetto alla prenotazione telematica.

 

Approfondimenti:

Volare in Vietnam: come raggiungere il paese, voli interni

Durate e costi delle principali tratte di un itinerario di viaggio in Vietnam

 

Alloggiare in Vietnam: alberghi e altre sistemazioni

In Vietnam è facilissimo trovare alberghi e sistemazioni dall'ottimo rapporto qualità-prezzo. Quelle che seguono sono le tariffe di riferimento per le principali sistemazioni.

Quanto si spende per alloggiare in Vietnam; costi indicativi (a camera, a notte):

  • Ostelli: 5 – 8 euro

  • Albergo di fascia economica: 10 - 15 euro

  • Albergo di fascia media: 15 - 25 euro

  • Albergo di fascia alta: 50 - 70 euro

  • Crociera nella Baia di Ha Long di due giorni e una notte (per due persone): 250 – 400 euro

     

Livello del servizio

La qualità delle sistemazioni è in genere molto alta, anche in alberghi di fascia media o economica. Il servizio è professionale e ispirato da una genuina cortesia.

Il Vietnam è un paese ideale in cui accedere a servizi di alta qualità a prezzi molto contenuti, spesso sorprendenti rispetto a quanto offerto.

Gran parte degli alberghi è collegata ai maggiori portali di prenotazione alberghiera.

Il massimo risparmio può essere trovato prenotando in loco presso le nha nghi (Nhà nghỉ), locande a gestione familiare.

 

Escursioni più comuni

 

Baia di Ha Long

Una crociera nella Baia di Ha Long è per molti il momento culminante di un viaggio in Vietnam. L'organizzazione in solitaria è possibile solo per il viaggiatore avventuroso che abbia molto tempo.

Per organizzare una crociera nella Baia di Ha Long è consigliato contattare un'agenzia o rivolgersi ai maggiori siti di prenotazione alberghiera.

 

Per maggiori informazioni rimandiamo all'articolo dedicato:

Crociere nella Baia di Ha Long: guida alla scelta tra gli itinerari di due e tre giorni

 

Regione del Tonchino

Finché ci si limiti a Sa Pa e ai villaggi limitrofi, organizzare un viaggio nel nord montuoso del Tonchino non pone particolari problemi. Una volta giunti a Sa Pa si possono organizzare escursioni nei dintorni.

Il discorso cambia se si vuole combinare la visita a località relativamente lontane; in tal caso è bene affidarsi a un'agenzia competente.

Ricorrere a un'agenzia aiuta anche a organizzare trasferimenti diretti tra la Baia di Ha Long e le località del nord del Tonchino.

 

Delta del Mekong

Il Delta del Mekong è una regione molto vasta, a tratti assai impervia. Come accade per il Tonchino, finché ci si limita alle località turistiche.

 

Arcipelago delle Isole Cham

Le Isole Cham possono essere visitate comodamente con una escursione in giornata da Hoi An. Per pernottamenti nell'arcipelago, cosa che aggiunge particolare fascino all'esperienza, è consigliabile rivolgersi a un'agenzia in loco.

 Indice

Aspetti pratici

Di seguito diamo consigli utili a vivere un'esperienza di viaggio senza inconvenienti e difficoltà eccessive.

 

Denaro e pagamenti

La valuta vietnamita è il Dong. Il codice della valuta è VND.

Viaggio in Vietnam: pagamento in contanti
Banconote da 500.000 dong (colore verde acqua); da non confondere con le banconote da 20.000 dong (colore azzurro ceruleo)

 

Uso del contante

Le banconote di taglio più piccolo (200, 500, 1.000 e 2.000 dong) sono in carta; quelle di taglio superiore (10.000, 20.000, 50.000, 100.000 e 500.000 dong) sono di plastica.

 

Prelievo da bancomat

Prelevare denaro dai numerosissimi bancomat disponibili (indicati con la sigla ATM) non presenta in genere complicazioni. E' comunque consigliabile verificare presso la propria banca come e a quali condizioni è possibile ritirare denaro e compiere pagamenti in Vietnam prima di mettersi in viaggio.

 

Cambio della valuta

Valuta straniera può essere cambiata in dong vietnamiti presso le principali banche del paese. Tra di esse le maggiori sono Vietcombank, Agribank, BIDV. Presenti anche banche di altre nazioni tra cui la cinese ICBC, la coreana Shinhan e la giapponese Mizuho.

Le commissioni sono molto contenute (1% circa). Non disprezzabili i tassi di cambio presso gli aeroporti.

Un po' meno convenienti i cambi presso gli alberghi.

 

A Hanoi

Negozi di cambio valuta si trovano un po' ovunque. Notoriamente convenienti i cambi presso le gioiellerie nella piccola Via Ha Trung. Sono tra i pochi esercizi che cambiano anche valuta cinese e laotiana.

 

A Città di Ho Chi Minh

Oltre alle filiali di alcune banche (tra cui Vietcombank e SeA) è possibile cambiare denaro presso numerosi negozi situati in centro (nel phuong di Ben Nghe) tra Via Hai Ba Trung e Via Dong Khoi.

 

Cosa vedere in Vietnam: il Quartiere Vecchio di Hanoi
Hanoi, Quartiere Vecchio

 

Comunicare: problemi con la barriera linguistica

In Vietnam si parla una lingua tonale che non ha nulla in comune con le lingue europee e con buona parte delle altre lingue dell'Asia Orientale.

Nel paese oggi si usa comunemente il chu ngoc quoc (chữ Quốc ngữ), un alfabeto basato sulle lettere latine cui sono stati aggiunti segni diacritici per indicare i suoni e i toni propri della lingua vietnamita.

Leggere in maniera comprensibile il vietnamita risulta difficile. Concretamente, nell'ambito di un viaggio ciò pone difficoltà quando si tratta di comunicare a un abitante locale, ad esempio un tassista, il nome di un posto o di un luogo di interesse.

E' quindi consigliabile avere con sé un foglio recante il nome del luogo di interesse, scritto nell'alfabeto vietnamita, ossia completo dei segni diacritici.

Sono comunque sempre di più i vietnamiti che conoscono almeno una lingua straniera (soprattutto inglese, cinese, giapponese e coreano) ma ancora oggi può essere difficile comunicare.

Le insegne di templi ed edifici storici sono scritte in caratteri sino-vietnamiti (Han Nom).

 

Cosa vedere a Hue: il Padiglione Hien Lam
Artistica insegna del Padiglione Cac Hien Lam (顯臨閣, Hiển Lâm Các; Padiglione dello Splendore), Città Imperiale, Hue

 

Acquisto di una scheda telefonica locale

Fino a poco tempo fa era possibile acquistare schede telefoniche un po' ovunque, anche presso i venditori ambulanti.

Dal maggio 2018 si può avere un numero locale solo previa registrazione presso un negozio abilitato. E' necessario esibire il passaporto e avere con sé una foto tessera.

Piani telefonici con chiamate e connessione alla rete costano meno di 7 euro al mese.

Una chiamata di 10 minuti tra Vietnam e Italia effettuata con un numero locale costa meno di 2 euro.

 

Connessione alla rete

Praticamente ovunque, spesso anche sugli autobus, si riesce a trovare il modo di connettersi alla rete. La velocità è in genere buona ma non di rado si verificano brevi interruzioni.

 

Viaggio in Vietnam: come evitare il traffico
Traffico in una zona periferica di Città di Ho Chi Minh; simili ingorghi sono molto rari in centro
Come muoversi in Vietnam: camminare
Traffico in centro a Città di Ho Chi Minh

 

Orientarsi durante il viaggio

 

Leggere mappe e insegne

Mappe e insegne con traduzioni in lingua straniera (in genere inglese, giapponese, coreano e molto più raramente altre lingue europee) si vanno diffondendo ma capiterà sempre di trovarne alcune in solo vietnamita.

 

Uso del navigatore

Le maggiori località e i principali luoghi di interesse possono essere facilmente trovati sulle mappe in rete anche scrivendone i nomi in lettere latine senza segni diacritici.

Ciò spesso non si verifica per le località minori, che possono essere trovate solo indicando i nomi corretti, comprensivi dei segni diacritici.

Per tale ragione nel nostro sito sono spesso indicati anche i nomi in vietnamita (chu quoc ngu).

 Indice

Cosa vedere in Vietnam: paesaggi e testimonianze culturali

Prima di scegliere dove andare in Vietnam, anche se si ha poco tempo, è bene stabilire cosa si vuole vedere. Il paese offre una grande varietà di paesaggi naturali e culturali e non mancherà di soddisfare tanto il viaggiatore in cerca di testimonianze delle civiltà storiche quanto chi cerca lo splendore di paesaggi naturali imponenti e selvaggi.

Seguono quelli che sono gli aspetti del paese che consigliamo di tenere a mente prima di scegliere dove andare.

 

Templi e santuari

Nel paese abbondano luoghi di culto, afferenti alle più diverse confessioni, con prevalenza del buddhismo, del taoismo.

Come in molti altri paesi, i templi sono stati il contesto dell'incontro delle arti, nelle loro massime espressioni.

 

Culto degli antenati

Inscalfibile, neppure tra gli atei dichiarati, il culto degli antenati. Praticamente ovunque, sia una casa, un esercizio commerciale, una montagna, una grotta, una spiaggia, si trovano altarini di tutte le dimensioni e fogge dedicati ai riti per la commemorazione dei defunti e degli antenati.

Osservare il modo in cui i vietnamiti vivificano la memoria e la presenza dei loro defunti è una delle esperienze più toccanti e illuminanti di un viaggio in Vietnam.

 

Architettura storica

Le devastazioni cagionate dalle guerre hanno cancellato gran parte delle testimonianze architettoniche del passato, soprattutto al livello del tessuto urbano della città.

Sporadici quartieri in stile tradizionale si possono incontrare a Hanoi, Hue e Hoi An.

 

Musei

Il Vietnam offre numerosi musei di grande interesse. Consentono di approfondire la cultura e la storia del paese e sono spesso ben organizzati e piacevoli da visitare.

 

Cosa vedere in Vietnam: il Museo delle Donne Vietnamite a Hanoi
Hanoi, Museo delle Donne Vietnamite; tra gli argomenti trattati da questa eccellente esposizione: il fidanzamento, il matrimonio, l'assegnazione del nome all'infante, la cura dei figli, la vita familiare, i culti, il ruolo delle donne nelle Guerre di Indocina e nella Riunificazione del Vietnam, il ruolo delle donne nella vita domestica, nel lavoro, nell'artigianato e nelle arti. Il museo offre inoltre un'ottima opportunità per approfondire la conoscenza sugli usi e costumi delle numerose nazioni del paese

 

Cosa vedere a Città di Ho Chi Minh: il Museo delle Donne del Sud
Museo delle Donne Vietnamite del Sud, Città di Ho Chi Minh

 

Cosa vedere in Vietnam: il Museo di Etnografia del Vietnam
Hanoi, Museo di Etnografia del Vietnam; da visitare prima di addentrarsi nelle regioni montuose del Tonchino

 

 

Cosa vedere in Vietnam: i residuati bellici a Hue
Hue, residuati bellici
Cosa vedere in Vietnam: residuati bellici a Città di Ho Chi Minh
Città di Ho Chi Minh, Museo dei Residuati Bellici
Cosa vedere a Città di Ho Chi Minh: il Museo di Città di Ho Chi Minh
Città di Ho Chi Minh, residuati bellici

 

Paesaggi naturali

Il paese vanta un'incredibile varietà di paesaggi, a ogni latitudine. Quelli che consigliamo di vedere se si ha poco tempo sono i seguenti:

  • la Baia di Ha Long e la provincia di Ninh Binh, straordinari paesaggi carsici unici al mondo

  • il Delta del Mekong, affascinante regione rurale, a tratti impenetrabile, scrigno di tradizioni e modi di vita preziosi

  • i paesaggi montani del Tonchino, di grande fascino e bellezza naturale, ospitano molte delle minoranze etniche del paese, alcune estranee al mondo sino-vietnamita

  • isole e coste, di tutti i tipi, dai litorali sabbiosi pressoché deserti e selvaggi ad aree a vocazione turistica ben servite e attrezzate. Il paese ha un buon numero di villaggi turistici di alta qualità

  • parchi nazionali, oasi naturalistiche che custodiscono specie endemiche e incantevoli paesaggi. Consigliati i parchi di Cat Tien, Bach Ma, Phong Nha

 

Viaggio in Vietnam: visita alla Baia di Vinh Hy
Baia di Vinh Hy (Vịnh Vĩnh Hy), eccellente tappa di un itinerario in moto nella provincia di Ninh Thuan; piacevole il percorso tra Phan Rang e Cam Ranh con visita al Parco Nazionale di Nui Chua e soggiorno nell'Isola di Binh Hung (Đảo Bình Hưng)

 

 Indice

Dove andare in Vietnam: località consigliate

Questa sezione è trattata in un articolo specifico. Di seguito diamo solo dei cenni, utili a orientare il lettore che ha ancora scarsa conoscenza sul Vietnam.

L'ordine in cui le destinazioni di viaggio sono elencate riflette quella che secondo noi è la priorità con cui andrebbero considerate nella scelta di un itinerario.

 

Hanoi

La capitale del Vietnam è una città affascinante, ricca di luoghi di rilevanza storica, artistica, culturale e religiosa. Ciò che più seduce il visitatore sono la sua atmosfera da città di provincia, la vitalità dei suoi quartieri, brulicanti di attività dalle prime ore dell'alba e pressoché deserti nelle prime ore della notte. Frenetica e al contempo immutabile, Hanoi esprime modi di vita che oggi è raro trovare in una grande città dell'Asia.

 

Luoghi da visitare, cosa vedere a Hanoi: simboli della città
Hanoi, capitale del Vietnam

 

Hue

Antica capitale, Hue offre numerose testimonianze della storia, dell'arte e della cultura del passato, tra cui templi storici e siti legati al periodo della dinastia Nguyen.

Da visitare anche i dintorni, un contesto rurale affascinante. La città vanta una delle più celebrate tradizioni gastronomiche del Vietnam.

 

Viaggio a Hue: visita alla Città Imperiale
Hue, Città Imperiale, Portale Mieu Mon

 

Hoi An

La cittadina di Hoi An è una delle più popolari mete di un viaggio in Vietnam. Conserva un centro storico antico e numerose testimonianze architettoniche di valore.

Testimonianza dei frequenti scambi culturali tra Vietnam, Cina e Giappone, Hoi An si distingue anche per la bellezza dei dintorni.

Spiagge, una fitta giungla e vaste distese coltivate appagano chi ama viaggiare con lentezza.

Da non perdere una visita al Santuario di My Son, grande opera della civiltà Cham.

 

Cosa vedere a Hoi An: siti storici e culturali della città storica
Hoi An, centro storico

 

Città di Ho Chi Minh

Spesso visitata male e di fretta, nello spazio di tempo che separa due voli aerei, Città di Ho Chi Minh è una città interessante, che rappresenta molti aspetti del paese.

Meta imperdibile per chi vuole conoscere la storia delle Guerre di Indocina (numerosi e molto interessanti i siti storici che danno contezza di quel tragico periodo).

Da non perdere una visita a Cho Lon, la città cinese.

Città di Ho Chi Minh è inoltre un ottimo posto per gustare non solo la cucina vietnamita ma anche quella cinese, giapponese e coreana.

 

Viaggio in Vietnam: visita a Città di Ho Chi Minh (Saigon)
Città di Ho Chi Minh (Saigon)
Visitare Città di Ho Chi Minh in due giorni: mezza giornata a ChoLon
Alcuni dei templi a Cho Lon, Città di Ho Chi Minh

 

Delta del Mekong

Visitabile in giornata da Città di Ho Chi Minh, l'area del Delta del Mekong merita percorsi di visita di almeno 2-3 giorni.

Tra le località consigliate My Tho, Ben Tre e Can Tho.

Possibili anche itinerari con destinazione finale nella vicina Cambogia.

 

Cosa vedere in Vietnam: il Delta del Mekong
Delta del Mekong

 

Regione montana del Tonchino

Nelle valli del Tonchino, spesso remote e impervie, si può entrare in contatto con l'anima profonda del paese. La bellezza naturale è eguagliata solo dalla ricchezza del patrimonio di tradizioni, usi e costumi di una regione nella quale vivono decine di popoli legati a modi di vita tradizionali ricchi di fascino.

La località turistica più accessibile e sviluppata è la nota Sa Pa. Nei suoi dintorni si trovano numerosi villaggi tradizionali.

Chi ha tempo amerà visitare l'area in moto, magari spingendosi ai confini con la Cina.

 

Mare in Vietnam

Chi vuole trascorrere un periodo al mare non farà fatica a trovare la località perfetta per la propria personalità e le proprie esigenze.

La varietà dei litorali e delle caratteristiche delle spiagge è enorme.

L'unico fattore che limiterà la vostra scelta sarà il tempo a disposizione, che vi costringerà ad optare per località convenientemente vicine ai maggiori centri abitati.

Se invece avete molto tempo e vi piace muovervi in moto, il Vietnam sarà per voi un autentico paradiso, una dimensione di libertà e continua scoperta.

 

Località consigliate per itinerari turistici

Le località di mare meglio attrezzate che più facilmente possono essere incluse in un itinerario adatto al primo viaggio in Vietnam sono le seguenti (da nord a sud):

 

  • Thuan An, un paese a meno di un'ora da Hue, in un contesto non turistico

  • Hoi An, la località di mare più indicata per chi ha pochissimo tempo

  • Nha Trang e Cam Ranh, ideali punti di partenza per chi vuole scoprire i magnifici litorali delle province di Khanh Hoa e Ninh Thuan; consigliamo di trascorrere almeno 4 giorni in una delle due località e muoversi in moto o auto in autonomia

  • Mui Ne, a breve distanza da Città di Ho Chi Minh (circa 6 ore di autobus); luogo molto turistico, è ancora una località piacevole, adatta sia a chi cerca un po' di riposo sia a chi ama girare

  • Phu Quoc, la maggiore isola del Vietnam; offre alcune delle spiagge più belle del paese. Nonostante il rapido sviluppo, non è ancora troppo difficile trovare lidi solitari

 

Dove andare al mare in Vietnam: località balneari, spiagge, crociere, villaggi turistici

Indice

Come organizzare gli itinerari in Vietnam

Nell'organizzazione di un viaggio in Vietnam occorre tenere conto anzitutto delle distanze, non trascurabili, soprattutto appena si esce dalla direttrice nord-sud tra Hanoi e Città di Ho Chi Minh.

Volare permette di spostarsi rapidamente tra le maggiori città del paese ma gli spostamenti via terra sono in genere piuttosto lenti.

 

Informazione dettagliate su come organizzare gli itinerari di viaggio in Vietnam sono contenute nell'articolo seguente:

Come scegliere gli itinerari di viaggio in Vietnam

 

Tracce di itinerari in Vietnam consigliati

Qui ci limitiamo a dare riferimenti essenziali:

  • Viaggio in Vietnam di 5-7 giorni: 2 località principali (a scelta tra Città di Ho Chi Minh, Hoi An, Hue e Hanoi) e 1 o 2 escursioni a breve raggio

  • Viaggio in Vietnam di 8-10 giorni: 3 località principali (a scelta tra le località già menzionate) ed escursioni nei dintorni

  • Viaggio in Vietnam di 11-14 giorni: Città di Ho Chi Minh, Hoi An, Hue e Hanoi e a scelta Sa Pa oppure la Baia di Ha Long

  • Viaggio in Vietnam di 15-18 giorni: percorso classico tra Città di Ho Chi Minh e Hanoi con una località di mare (Mui Ne o Nha Trang), Sa Pa e Baia di Ha Long

  • Viaggio in Vietnam di 19-28 giorni: come sopra con l'aggiunta di un parco nazionale (consigliamo Cat Tien, Bach Ma oppure Phong Nha Ke Bang)

 

 Indice

Consigli per fare acquisti 

 

Cosa comprare in Vietnam: i fiori di carta di Hue
Fiori di carta, prodotto dell'artigianato dell'area di Hue

 

Cosa vedere a Città di Ho Chi Minh: i mercati
Mercati, locali e negozi a Città di Ho Chi Minh
Dove fare acquisti in Vietnam: centro commerciale Takashimaya
Takashimaya, Città di Ho Chi Minh; vi si trovano ottimi ristoranti vietnamiti e giapponesi; rappresentate meno bene le cucine di Cina e Corea; numerosi i negozi dove acquistare prodotti ideali per regali come tè, caffè, ginseng e dolciumi

 

Dove fare acquisti in Vietnam: il Mercato Han di Da Nang
Da Nang, Mercato Han

 

Cosa comprare in Vietnam: l'Ao Dai
Ao Dai, abito tradizionale dalla bellezza classica

 

Cosa mangiare in Vietnam: alcuni dei piatti più gustosi
Pietanze semplici della cucina vietnamita

 

Vietnam: Ao Dai
Esemplare di Ao Dai; il motivo decorativo raffigura il rumdul, fiore nazionale della Cambogia

 

Approfondimenti:

Norme di buona educazione: nozioni utili a viaggiare rispettando la cultura locale

Muoversi in taxi in Vietnam: una soluzione comoda e conveniente

Itinerari di viaggio in Vietnam consigliati di durata da 1 a 4 settimane

Quanto si spende per un viaggio in Vietnam secondo tre stili di viaggio

 

 

Valutazione attuale: 5 / 5

Star ActiveStar ActiveStar ActiveStar ActiveStar Active