Valutazione attuale: 5 / 5

Star ActiveStar ActiveStar ActiveStar ActiveStar Active
 

Avete finalmente deciso di fare un viaggio in Giappone e ora si pone il problema di scegliere l'itinerario? Avete poco tempo, tanti dubbi e vi state arrovellando per decidere dove andare in Giappone, cosa vedere e come organizzare l'itinerario perfetto? Se è così, speriamo che questo articolo vi possa essere d'aiuto.

 Viaggio in Giappone n autunno: visita a Kyoto

Di seguito intendiamo darvi consigli utili a organizzare l'itinerario di viaggio in Giappone, tenendo conto dei limiti che normalmente condizionano le scelte, quali le distanze, il tempo e la necessità di contenere i costi del viaggio.

 

L'articolo vi aiuterà a scegliere:

  • dove andare in Giappone (quali destinazioni includere nel vostro viaggio)

  • quanti giorni dedicare alle località prescelte (in funzione della durata complessiva del viaggio in Giappone)

  • con quali mezzi di trasporto muoversi (in funzione del tempo a disposizione e dei costi)

 

Durante un viaggio di durata ordinaria (2-3 settimane) è possibile vedere solo una piccola parte dei tesori del Sol Levante. E' bene evitare itinerari di viaggio troppo ambiziosi, impraticabili e frettolosi. Vedere di meno ma osservare di più è il modo ideale per viaggiare, soprattutto in Giappone.

 

Viaggio in Giappone: visita al Ninna-Ji
L'elegante Mie-Do, Ninna-Ji, Kyoto

 

Criteri e vincoli per la scelta dell'itinerario di viaggio in Giappone

Per organizzare al meglio un viaggio in Giappone occorre tenere conto dei seguenti criteri guida:

 Viaggio in Giappone: i colori dell'autunno a Kyoto

  • Tipo di esperienza di viaggio (Giappone tradizionale, Giappone moderno, bellezze paesaggistiche, itinerari escursionistici)

  • Mete imperdibili del Giappone (antiche capitali e città storiche del Giappone, luoghi sacri, villaggi tradizionali, località termali, località montane, località balneari e isole)

  • Durata minima dei soggiorni (consigli per un'organizzazione razionale degli itinerari di viaggio in Giappone)

  • Prossimità geografica (distanze e facilità degli spostamenti; mezzi di trasporto, tempi di percorrenza e costi per le principali tratte)

  • Periodo stagionale (quando viaggiare in Giappone, cenni sui fattori climatici, festività tradizionali giapponesi)

  • Costi (valutazioni approssimative del costo degli itinerari di viaggio in Giappone)

  • Scelta tra viaggio fai da te e viaggio organizzato (consigli per la scelta di visite ed escursioni organizzate)

 

1) Tipo di esperienza di viaggio

Che tipo di esperienza si vuole ricavare dal viaggio in Giappone? Il nostro consiglio è porsi questa domanda prima di passare alla scelta delle mete da visitare durante il viaggio.

La varietà delle esigenze e degli stili di viaggio influirà non solo sulla scelta delle mete da includere nell'itinerario bensì anche sulle modalità di spostamento, i tempi di visita, le attività e le escursioni da compiere.

Il Giappone vanta un'offerta turistica eccezionale per varietà e importanza ed è inoltre uno scenario ideale tanto per chi cerca una vacanza avventurosa uscendo fuori dai sentieri battuti quanto per chi ama immergersi nella cultura locale.

Le testimonianze di una delle civiltà più antiche e influenti dell'Asia: una Natura sovrana che si esprime in una ricca moltitudine di paesaggi; una gastronomia ricchissima per varietà, salubrità e inventiva; un immenso patrimonio di tradizioni e costumi caratteristici; il contrasto tra l'antico immutabile e il moderno inquieto e futurista; questi sono solo alcuni dei temi guida di un viaggio in Giappone.

 

Consigli

Chi è interessato alla cultura del Giappone tradizionale non può dedicare molto tempo alla scoperta di Kyoto, Kanazawa, Tokyo, Nara e alla visita dei luoghi sacri più importanti, tra cui non possono mancare Ise e il Monte Koya; gli appassionati della cultura moderna e contemporanea possono trascorrere molto tempo a Tokyo, Osaka e Nagoya; chi ama la bellezza dei paesaggi naturali e vuole uscire dai sentieri battuti senza spingersi in terreni troppo ostici può visitare Kyushu, Hokkaido o Shikoku; e non dimentichiamo gli amanti del mare, a cui consigliamo di visitare le Isole Ryukyu.

Indice

2) Mete imperdibili

Siamo dell'opinione che un viaggio in Giappone, soprattutto se sarà il primo e unico, dovrebbe toccare almeno quattro località con differenti caratteristiche.

Se è il vostro primo viaggio in Giappone, vi consigliamo di pianificare un itinerario che tocchi almeno quattro località con differenti caratteristiche:

 

  • una città legata al Giappone tradizionale (Kyoto, Kanazawa, Nara);

  • una città emblema del Giappone contemporaneo (Tokyo, Osaka, Nagoya, Fukuoka);

  • una cittadina di piccole dimensioni o un villaggio (Uji, Shirakawa-go, Minami);

  • uno dei luoghi sacri dello Shintoismo e del Buddhismo (Ise, Monte Koya);

  • una delle aree di grande interesse paesaggistico (tra le Tre Grandi Vedute: Miyajima, Amanoshidate, Matsushima; le Alpi Giapponesi, le Isole Ryukyu).

 Indice

Dove andare e cosa vedere durante un viaggio in Giappone: Ise, Grande Santuario di Ise
Un tempio presso il Grande Santuario di Ise

 

3) Prossimità geografica (distanze, facilità degli spostamenti)

Se ci si limita alla visita di Honshu, la maggiore delle isole del Giappone, non esistono difficoltà nei viaggi e si può raggiungere gran parte delle località di interesse in breve tempo e senza difficoltà. La rete ferroviaria è capillare ed efficiente e permette di muoversi tra le maggiori città del paese in brevissimo tempo. L'uso dell'aereo è sempre più conveniente grazie allo sviluppo delle compagnie aeree a basso costo.

Gli spostamenti si fanno più lunghi e impegnativi se ci si spinge in aree interne e remote, regioni montane o nelle isole minori dell'arcipelago. Parte della difficoltà è legata al fatto che in queste zone la conoscenza delle lingue straniere è assai limitata. La cortesia e generosità degli abitanti locali consentono comunque di trarsi di impaccio nella maggioranza delle situazioni.

La prossimità geografica rappresenta comunque un fattore da tenere in conto quando si progetta un itinerario di viaggio in Giappone, se non altro per quanto riguarda i costi.

 

Approfondimenti

Durate e costi delle principali tratte di un itinerario di viaggio in Giappone

 

Viaggiare in treno in Giappone: Shinkansen
Treni ad alta velocità giapponese

 

Come raggiungere il Giappone

Nella maggioranza dei casi, soprattutto per chi non proviene dall'Asia orientale, il viaggio in Giappone avrà inizio e fine presso le città di Tokyo oppure Osaka. Da queste località è possibile raggiungere facilmente ogni regione del paese.

Chi proviene da altre località in Asia può prendere in considerazione l'entrata e l'uscita attraverso altre città quali Hiroshima, Fukuoka, Nagoya.

A chi intende risparmiare consigliamo di ricercare voli multi-tratta con ingresso e uscita attraverso Tokyo e Osaka.

 

Dove alloggiare

La scelta delle zone e dei quartieri delle varie destinazioni dove alloggiare influisce sui costi e si rivela cruciale per la buona riuscita di un viaggio in Giappone. Pernottare in posizioni convenienti per gli spostamenti è essenziale, soprattutto in grandi città come Tokyo, Osaka e Kyoto.

 

Approfondimenti

Dove alloggiare in Giappone

Soggiornare in una locanda tradizionale giapponese (ryokan)

Indice

Viaggio in Giappone: visita ad Aizu-Wakamatsu
Aizu Wakamatsu, città teatro della tragica fine dell'era feudale in Giappone

 Indice

4) Durata minima della permanenza nelle varie località

Per aiutarvi a organizzare il vostro itinerario di viaggio in Giappone, di seguito indichiamo quanti giorni secondo noi si dovrebbero trascorrere nelle principali località turistiche del paese. Il tempo consigliato va inteso come quello minimo necessario a vedere i luoghi e le attrazioni più importanti delle varie località.

Ecco dunque i nostri consigli sulle durate minime della permanenza nella principali località turistiche del Giappone:

 

  • Kyoto

    Quanti giorni a Kyoto: minimo 3 giorni, consigliati 4, raccomandati 5 per poter compiere escursioni a breve raggio (Uji, Takao)

  • Tokyo

    Quanti giorni a Tokyo: minimo 2 giorni, consigliati 3, raccomandati 5 per poter compiere escursioni a breve raggio (Nikko, Kamakura, Kawagoe)

  • Osaka

    Quanti giorni a Osaka: minimo 2 giorni, consigliati 3, raccomandati 5 giorni per poter compiere escursioni a breve e medio raggio (Koyasan, Himeji, Kobe)

  • Kanazawa

    Quanti giorni a Kanazawa: minimo 2 giorni, consigliati 3, raccomandati 4 giorni per poter compiere escursioni a breve raggio (Shirakawa-go, Monastero di Eihei-Ji, Penisola di Noto)

  • Nara

    Quanti giorni a Nara: minimo 1 giorno, consigliati 2 per poter visitare i templi nei dintorni della cittadina

  • Nagoya

    Quanti giorni a Nagoya: minimo 1 giorno, consigliati 2, raccomandati 3 giorni per poter visitare Ise, località che custodisce il più sacro santuario scintoista del Giappone

  • Hiroshima

    Quanti giorni a Hiroshima: minimo 1 giorno, consigliati 2 giorni

  • Miyajima

    Quanti giorni a Miyajima: minimo 1 giorno; possibile anche la visita come escursione in giornata da Hiroshima ma va considerata come una scelta di ripiego

  • Monte Koya

    Quanti giorni sul Monte Koya: minimo 1 giorno, possibilmente con pernottamento presso un monastero; possibile anche la visita come escursione in giornata da Osaka, Nara o Kyoto ma va considerata come una scelta di ripiego

  • Nikko

    Quanti giorni a Nikko: minimo 1 giorno, consigliati 2 giorni per poter visitare i dintorni o semplicemente rilassarsi; possibile anche la visita come escursione in giornata da Tokyo, da ritenersi come una scelta di ripiego

  • Takayama

    Quanti giorni a Takayama: minimo 1 giorno, consigliati 2 giorni per poter visitare i dintorni o compiere un'escursione al villaggio di Shirakawa-go

  • Ise

    Visitabile in giornata da Nagoya; il pernottamento è consigliato a chi intende visitare oltre al Grande Santuario di Ise anche l'area circostante, ricca di siti di interesse culturale e scorci paesaggistici di grande bellezza

Indice

5) Periodo stagionale

Il Giappone spazia tra latitudini molto lontane e il clima ha quindi variazioni considerevoli tra nord e sud. Se ci si limita a visitare Honshu, Shikoku e Kyushu ci si può aspettare un clima con quattro stagioni non troppo dissimili da quelle in Europa.

E' necessario avere nozione delle condizioni climatiche locali nei vari periodi stagionali nel caso si viaggi a Hokkaido, interessata da inverni lunghi e freddi, o nell'arcipelago della Isole Ryukyu, dove domina un clima subtropicale.

Volendo dare un'indicazione di massima, si può dire che i migliori periodi per viaggiare in Giappone siano la primavera e l'autunno. In generale in questi periodi le temperature sono miti.

L'incanto della fioritura dei ciliegi e il caleidoscopio delle tinte autunnali sono gli scenari ideali in cui visitare il Giappone. La visita in concomitanza di questi eventi non solo aggiunge una cornice di straordinaria bellezza a un quadro di per sé magnifico ma costituisce un autentico rito, un'esperienza culturale di profondi e antichi significati.

 

Periodi migliori per visitare le Isole Ryukyu: da aprile a giugno e da settembre a ottobre

 

Approfondimenti sul clima in Giappone nel seguente articolo:

Quando viaggiare in Giappone

Indice

6) Costi

Se si viaggia con vincoli di spesa stringenti, le voci di costo che più pesano sul bilancio totale sono quelle relative alle escursioni e alle visite ai parchi nazionali. Piuttosto costosi anche gli spostamenti in treno ad alta velocità e le tratte aeree (se non prenotate in anticipo).

Di seguito riportiamo stime di massima del costo medio complessivo di un viaggio in Cina per chi non ha pressanti esigenze di contenimento della spesa né vuole concedersi lussi:

 

  • Viaggio di 1 settimana: 1.200-1.500 euro a persona

  • Viaggio di 2 settimane: 1.700-2.100 euro a persona

  • Viaggio di 3 settimane: 2.300-2.600 euro a persona

 

Valutazioni molto più accurate per le singole voci di spesa con stime dei costi giornalieri e complessivi in base a tre livelli di spesa (fascia economica, media e alta) sono riportate nell'articolo seguente:

Quanto costa un viaggio in Giappone

Indice

7) Scelta tra viaggio fai da te e viaggio organizzato

La scelta dell'itinerario è condizionata anche dalla modalità di viaggio scelta. In generale un viaggio fai da te può permettere risparmi di denaro ma implica anche tempi di preparazione e imprevisti.

Il Giappone è un paese sicuro. E' possibile viaggiare in maniera indipendente, anche da soli.

Il nostro consiglio è comunque compiere qualche visita guidata per ottenere una maggiore comprensione dei luoghi visitati, almeno nella città di Kyoto, antica capitale e cuore pulsante del Giappone tradizionale.

Itinerari guidati molto interessanti sono quelli che conducono alla scoperta dell'area del Monte Fuji, del Monte Koya e del Grande Santuario di Ise.

Indice

 

Viaggio di 7 giorni

Itinerari consigliati

Durata

Tappe (giorni)

7 giorni
Tokyo (3) - Kyoto (3) - Nara (1)
8 giorni in aggiunta: Nikko (1) o Hakone  (1) o Osaka (1)
9 giorni in aggiunta: Nikko (2) o Hakone e Monte Fuji (2) o Koyasan (2)

 

 

Chi è interessato ad avere tracce di itinerari di viaggio in Giappone può leggere il seguente articolo:

Itinerari di viaggio in Giappone consigliati

 

Booking.com