Kan
Kou

KyotoVisitare Kyoto in due giorni è una ipotesi da prendere in considerazione solo quando non esistano alternative. Il tempo, troppo esiguo, impone rinunce dolorose.

Scegliere quali luoghi visitare e cosa vedere a Kyoto in due giorni non è semplice. Il primo criterio di cui tenere conto è la facilità negli spostamenti. Molti dei principali luoghi di interesse di Kyoto sono a distanza non trascurabile l'uno dall'altro.

In questo articolo forniamo tracce di itinerari di due giorni a Kyoto adatti a chi visita la città per la prima volta e ha quindi poca dimestichezza coi mezzi di trasporto. Si tratta di percorsi razionali che minimizzano la difficoltà degli spostamenti.

 

 

Un itinerario di due giorni a Kyoto non permette che la visita a una piccola parte dei principali siti di interesse culturale e artistico della città. Se si è al primo viaggio in Giappone, noi consigliamo di dedicare almeno tre giorni a Kyoto.

Facendo i conti con tempi di visita ristretti, è necessario scegliere le destinazioni da visitare anche in funzione della distanza e dei tempi di spostamento. Una scelta di buonsenso consiste nel dedicare un giorno a Higashiyama e un giorno al Fushimi Inari Taisha, al Kinkaku-Ji e ad Arashiyama, luoghi di interesse relativamente lontani tra loro ma facilmente raggiungibili dalla stazione di Kyoto.

Questo itinerario è da considerarsi un classico e si concentra sui principali siti e luoghi di interesse culturale e artistico di Kyoto. Prevede visite con inizio verso le 7:00 e conclusione verso le 18:00. Durante la sera è possibile vedere i quartieri della città. Si tratta di un programma intenso, che intende sfruttare al massimo l'esiguo tempo a disposizione.

Chi intendesse privilegiare la visita ai quartieri può ridurre i tempi di visita alle mete indicate oppure tralasciarne qualcuna.

Occorre comunque tenere in mente che due giorni sono un periodo di tempo molto limitato per la visita a Kyoto.

 

Viaggio in Giappone: visitare Kyoto
Kyoto

 

Visita a Kyoto di 2 giorni

Itinerario: 1°giorno Higashiyama, 2° giorno Kinkaku-Ji, Arashiyama e Fushimi Inari Taisha

Questo itinerario si concentra sulle bellezze dell'architettura sacra di Kyoto toccando alcuni dei templi e santuari più belli e famosi della città.

 

 1°giorno

Itinerario di visita

9:00 – 9:45

Ginkaku-Ji

Cosa vedere a Kyoto: Ginkaku-Ji, Padiglione d'argento

 

 

Visita al tempio Ginkaku-Ji (Padiglione d'argento)

Indirizzo: Kyoto, Sakyo-ku, Ginkakuji-cho 2

Orario di apertura: 9:00-16:30, tutti i giorni

Ingresso: 500 yen

9:45 – 12:00

Sentiero del Filosofo

Cosa vedere a Kyoto: il Sentiero del Filosofo

 

 

Camminata lungo il Sentiero del Filosofo

Pausa pranzo

12:00 – 13:00

Nanzen-Ji

Cosa vedere a Kyoto: il Nanzen-Ji

 

 

Visita al tempio Nanzen-Ji

Indirizzo: Kyoto, Sakyo-ku, Nanzen-Ji Fukuchi-cho 86

Orario di apertura: 9:00-17:00, tutti i giorni

Ingresso gratuito nell'area; ingresso ai templi: 300-500 yen ciascuno

13:00 – 13:30

Trasferimento in autobus

 

 

 

 

13:30 – 14:30

Parco Maruyama e Santuario di Yasaka

Cosa vedere a Kyoto: il Parco di Maruyama

 

 

 

Visita al Parco Maruyama e al vicino Santuario di Yasaka

Indirizzo: Kyoto, Higashiyama-ku, Gion-cho Kitagawa 625

Orario di apertura: sempre

Ingresso gratuito

14:30 – 15:30

Kodai-Ji

Cosa vedere a Kyoto: il Kodai-Ji

 

 

Visita al tempio zen Kodai-Ji

Indirizzo: Kyoto, Higashiyama-ku, Shimogawara-cho 526

Orario di apertura: 9:00-17:00, tutti i giorni

Ingresso: 600 yen

15:30 – 16:00

Ninenzaka, Sannenzaka

Cosa vedere a Kyoto: la via Ninenzaka

 

 

Camminata verso il Kiyomizu-dera

16:00 – 17:30

Kiyomizu-dera

Cosa vedere a Kyoto: Kiyomizu-dera

 

 

Visita al tempio Kiyomizu-dera

Indirizzo: Kyoto, Higashiyama-ku, Kiyomizu 1-chome 294

Orario di apertura: 6:00-18:00, tutti i giorni

Ingresso: 300 yen

 

Spostamenti

Questo itinerario prevede lunghi percorsi a piedi. Gli spostamenti all'inizio e alla fine dell'itinerario di visita possono essere compiuti in autobus. Tra il Nanzen-Ji e il Parco di Maruyama è possibile muoversi a piedi ma ciò richiede del tempo (30-45 minuti).

La scelta ideale sarebbe dedicare a Higashiyama due giorni e compiere nel primo giorno la visita alla parte meridionale e nel secondo giorno la visita alla parte settentrionale dell'area.

Dalla stazione di Kyoto il Ginkaku-Ji è raggiunto con l'autobus (costo 230 yen; tempo di percorrenza di 45 minuti circa). Dal Kiyomizu-dera si raggiunge Gion e Pontocho a piedi in meno di mezz'ora mentre la stazione di Kyoto dista poco più di 3 km.

Occorre fare attenzione al fatto che nei periodi di maggior afflusso turistico i tempi di trasferimento si possono allungare.

 

Varianti

  • E' possibile includere la visita al Santuario di Heian, l'Eikan-Do, il Chion-In, lo Shoren-In; da vedere anche gli abitati vicini.

  • Vicino al Ginkaku-Ji si possono visitare altri importanti templi tra cui lo Shinnyo-Do e l'Enko-Ji

 

Cosa vedere a Kyoto: Sannen-zaka e Ninen-zaka
Kyoto, Sannen-zaka e Ninen-zaka, passaggio quasi obbligato di un percorso di visita a Higashiyama

 

Da visitare a Kyoto: Tempio Shoren-In
Higashiyama, Tempio Shoren-In

 

 2°giorno

Itinerario di visita

9:00 – 10:00

Kinkaku-Ji

Cosa vedere a Kyoto: Kinkaku-Ji, Padiglione d'oro

 

 

Visita al tempio Kinkaku-Ji (Padiglione d'oro)

Indirizzo: Kyoto, Kita-ku, Kinkakuji-cho 1

Orario di apertura: 9:00-17:00, tutti i giorni

Ingresso: 400 yen

10:00 – 11:00

Trasferimento in treno o taxi

 

11:00 – 15:30

Arashiyama

Cosa vedere a Kyoto: Arashiyama

 

Cosa vedere a Kyoto: Arashiyama

 

Cosa vedere a Kyoto: Arashiyama

 

 

Visita all'area di Arashiyama

  • Ponte TogetsuKyo

Pausa pranzo

Visita ai principali templi

  • Tenryu-Ji (ingresso: 600 yen)

  • Daikaku-Ji (ingresso: 500 yen)

 

Entrambi i templi meritano una visita approfondita.

Il Tenryu-Ji ha grande rilevanza storica e culturale ed è un capolavoro dell'architettura religiosa giapponese. Da vedere anche il giardino e il boschetto di bambù nei dintorni.

Il Daikaku-Ji merita particolare attenzione per il particolare significato culturale. Fu infatti creato come ideale rappresentazione del paesaggio del Lago DongTing, scenario centrale nella cultura e nella mitologia della Cina, ricorrente in innumerevoli opere d'arte in tutto l'Estremo Oriente.

Mete imperdibili che destano impressioni vivide e intensissime emozioni.

 

Eventualmente si possono anche visitare alcuni templi della zona occidentale di Arashiyama:

  • Jojakko-Ji (ingresso: 400 yen)

  • Nisonin-Ji (ingresso: 500 yen)

  • Gio-Ji (ingresso: 300 yen)

15:30 – 16:15

Trasferimento in treno

 

16:15 – 17:30

Fushimi Inari Taisha

Cosa vedere a Kyoto: Santuario di Fushimi Inari

 

 

Visita al Santuario di Fushimi Inari

Indirizzo: Kyoto, Fushimi-ku, Fukakusa Yabunouchi-cho 68

Orario di apertura: ogni ora, tutti i giorni

Ingresso gratuito

 

Spostamenti

Il trasferimento al Kinkaku-Ji può essere compiuto in autobus (costo 230 yen). Per muoversi da quest'ultimo tempio ad Arashiyama è necessario raggiungere a piedi o in taxi la stazione Kitanohakubaicho (a meno di 2 km) e utilizzare i treni della linea Randen (costo 200 yen; tempo di percorrenza 30 minuti circa).

Il trasferimento tra Arashiyama (stazione di Saga-Arashiyama) e il Fushimi Inari Taisha (stazione di Inari) può essere compiuto in treno con le linee JR Sagano e Nara (costo 240 yen; tempo di percorrenza 30 minuti circa; trasferimento alla stazione di Kyoto).

 

Varianti

  • Riducendo i tempi di visita è possibile includere una visita al quartiere di Gion nel tardo pomeriggio. Per la cena si possono scegliere ristoranti a Gion o a Pontocho

  • Vicino al Kinkaku-Ji si trovano templi di grande rilevanza storica e artistica tra cui il Ryoan-Ji e il Ninna-Ji

  • La visita al Castello di Nijo può essere inclusa durante il trasferimento tra Arashiyama e la Stazione di Kyoto

  • La visita alle grandi ville, come la Villa Imperiale di Katsura, è possibile ma richiede molto tempo ed è quindi da noi sconsigliata

 

Attività ed escursioni

Visite guidate

Visita guidata di un giorno intero (itinerario attraverso i siti storici e culturali imperdibili: Fushimi Inari Taisha, Kiyomizu-dera, Kodai-Ji, Gion, Kinkaku-Ji)

Visita guidata al Saiho-Ji (più conosciuto come Koke-dera, noto per l'eccezionale giardino di muschi)

 

Attività ed esperienze

Arti e discipline giapponesi (cerimonia del tè, vestizione del kimono, calligrafia, arti marziali e altre vie)

 

Gite fuori porta

Escursione a Nara (mezza giornata alla scoperta del Parco di Nara; in treno da Kyoto)

 

(proposte da Voyagin, società del gruppo giapponese Rakuten)

 

 

Colori dell'autunno in Giappone: Kyoto
Autunno a Kyoto

Indice

Dove alloggiare: scelta dell'ubicazione dell'albergo

I luoghi di interesse normalmente toccati da questo itinerario si trovano per lo più nei quartieri di Higashiyama e Kita. Tenendo conto della scarsità del tempo a disposizione, consigliamo di scegliere di pernottare in una posizione che consente rapidi e comodi spostamenti.

 

Due giorni a Kyoto: Stazione di Kyoto, un punto di partenza ideale per gli itinerari di visita
Kyoto, Stazione di Kyoto (Kyoto-Eki), un punto di partenza ideale per gli itinerari di visita alla città; vi si trova l'utilissimo Ufficio del Turismo di Kyoto; dal piazzale della stazione partono gli autobus turistici cittadini; da vedere i centri commerciali (Isetan su tutti) che ospitano ristoranti e negozi di buona qualità

 

La scelta più pratica è quella di alloggiare vicino alla Stazione di Kyoto; da quest'ultima è facile raggiungere le principali attrazioni di Kyoto.

 

Alberghi consigliati presso la Stazione di Kyoto - Kyoto sud
 per la convenienza Kyomachiya Ryokan Sakura Honganji
 per l'accessibilità Sakura Terrace The Gallery
 ostello Piece Hostel Kyoto
 affittacamere Rakusuian
 locanda tradizionale giapponese (ryokan) Nishikiro
 appartamento per le famiglie Acqua Pulita
 casa vacanze in stile tradizionale
Kazenoya Sara

 

 

Molto conveniente anche prendere alloggio presso la Stazione di Sanjo. A due passi dal centro, da Pontocho e da Gion, la Stazione di Sanjo è collegata alla rete metropolitana (linea Tozai), è servita da linee di autobus di grande utilità ed è collegata alla linea principale Keihan che collega Kyoto a Osaka.

La Stazione di Sanjo è un punto di partenza ideale per itinerari a piedi a Higashiyama.

 

Alberghi consigliati presso la Stazione di Sanjo - Kyoto est
per la convenienza Kyoto Hana Hotel
per l'accessibilità Solaria Nishitetsu Hotel Kyoto Premier

 

 

Chi non vuol mancare l'esperienza di soggiornare in una locanda tradizionale giapponese può scegliere un ryokan a Higashiyama. Soggiornare a Higashiyama (possibilmente vicino al Santuario di Yasaka) permette di vedere gli abitati storici e visitare i templi e i santuari nelle prime ore del giorno e in tarda serata, ossia al riparo dalle folle di turisti, in un'atmosfera di grande pace.

 

Alberghi consigliati presso Higashiyama - Kyoto est
 per il rapporto qualità-prezzo Ryokan Uemura
 per l'accessibilità Kyoto Ryokan Kinoe
 per la bellezza del contesto Kyonoyado Senkaku Bettei
 affittacamere Gionkoh
 locanda tradizionale giapponese (ryokan), a Higashiyama sud Seikoro Ryokan
 casa in stile tradizionale
Jeugiya

 

 

Dove andare a Kyoto: quartiere di HigashiyamaDove andare a Kyoto: quartiere di HigashiyamaDove andare a Kyoto: quartiere di HigashiyamaDove andare a Kyoto: quartiere di HigashiyamaCosa vedere a Kyoto: i quartieri tradizionaliCosa vedere a Kyoto: i quartieri tradizionaliCosa vedere a Kyoto: i quartieri tradizionaliCosa vedere a Kyoto: i quartieri tradizionali

 

 Indice

Booking.com

 

Articoli correlati

1 giorno a Kyoto 

3 giorni a Kyoto

4 giorni a Kyoto

5 giorni a Kyoto

6 giorni a Kyoto

7 giorni a Kyoto

 

Valutazione attuale: 5 / 5

Star ActiveStar ActiveStar ActiveStar ActiveStar Active