Kan
Kou

KyotoUn itinerario di tre giorni permette di vedere una piccola ma significativa parte dei principali siti di interesse culturale e artistico di Kyoto, seppure senza la libertà di soffermarvisi a lungo.

Tenendo conto dell'esiguità del tempo a disposizione, è necessario scegliere i luoghi da visitare e cosa vedere razionalizzando i percorsi e dedicando ogni giorno a un'area circoscritta della città.

Nell'organizzazione della visita è fondamentale scegliere in maniera oculata dove pernottare. Una buona scelta consente di evitare disagi.

In questo articolo presentiamo un itinerario di visita di tre giorni classico, attraverso molte delle mete imperdibili di Kyoto.

Seguono consigli per deviazioni fuori dei sentieri battuti, itinerari stagionali ed escursioni nei dintorni di Kyoto.

 

 

Kyoto in tre giorni: Higashiyama, Kita, Arashyama
Kyoto, antica capitale del Giappone: alcuni dei templi e santuari più suggestivi di Kita, Higashiyama, Fushimi, Arashiyama, Ukyo e Yamashina

 

Per chi visita Kyoto in soli tre giorni una scelta di buonsenso consiste nel dedicare un giorno a Higashiyama, un giorno a Kita e Ukyo, la zona settentrionale di Kyoto dove si trovano alcuni dei templi più importanti (Kinkaku-Ji, Ryoan-Ji, Ninna-Ji), e un giorno ad Arashiyama. La visita al magnifico Fushimi Inari Taisha può essere aggiunta agli itinerari del secondo o terzo giorno.

Questo itinerario tocca i principali siti di interesse culturale e artistico di Kyoto ed è adatto a chi viaggia in Giappone per la prima volta. In tre giorni è possibile visitare la città anche con un minimo margine di improvvisazione.

Chi ama calarsi nella vita degli abitanti locali può tralasciare qualche visita per dedicare tempo all'esplorazione dei quartieri del centro.

Occorre comunque tenere in mente che tre giorni sono un periodo di tempo limitato per la visita alla città di Kyoto.

 

Autunno a Kyoto: Eikan-Do

Indice

 

Primo viaggio a Kyoto: mete imperdibili per un soggiorno di 3 giorni

Se si è al primo viaggio a Kyoto il nostro consiglio è visitare anzitutto i più importanti templi e santuari della città, straordinarie testimonianze della civiltà del Giappone tradizionale.

La visita ai templi dovrebbe iniziare di buon mattino e non dovrebbe ambire a toccare più di quattro templi al giorno. In aree dense come Higashiyama nel corso della giornata è possibile fare visita anche a più di tre templi ma questa scelta rende il viaggio frettoloso, superficiale e stancante.

Visite ai quartieri storici di Gion e Pontocho, acquisti, incontri con la gastronomia locale e ogni altra attività culturale e ricreativa possono esser riservati al tardo pomeriggio e alla sera.

Tra le mete imperdibili per una visita di tre giorni segnaliamo i templi Kinkaku-Ji, Ryoan-Ji, Ginkaku-Ji, Kiyomizu-dera nonché il Santuario di Fushimi Inari. Da vedere assolutamente anche l'area di Arashiyama.

 

Indice

Viaggio in Giappone: visita a Kyoto in autunno
Kodai-Ji, Kyoto

 

Itinerari di visita classici

 

Itinerario 1: percorso classico

Itinerario: 1°giorno - Higashiyama; 2° giorno - Kita e Ukyo (Kinkaku-Ji, Ryoan-Ji, Ninna-Ji) e Fushimi Inari Taisha; 3° giorno - Arashiyama e Palazzo Imperiale o Castello di Nijo

Questo itinerario si concentra sui principali siti e luoghi di interesse culturale e artistico di Kyoto, soprattutto sulla meravigliosa architettura sacra dell'antica capitale giapponese.

L'itinerario prevede visite con inizio verso le 8:00 e conclusione verso le 18:00. La visita ai quartieri della città può quindi avvenire nel tardo pomeriggio. Il tempo è limitato e il programma risulta piuttosto intenso ma comunque aperto a qualche piccola variante.

 

Kyoto in 3 giorni: 1°giorno

Itinerario di visita

9:00 – 9:45

Ginkaku-Ji

Cosa vedere a Kyoto: Ginkaku-Ji, Padiglione d'argento

 

 

Visita al tempio Ginkaku-Ji (Padiglione d'argento)

Indirizzo: Kyoto, Sakyo-ku, Ginkakuji-cho 2

Orario di apertura: 9:00-16:30, tutti i giorni

Ingresso: 500 yen

9:45 – 12:00

Sentiero del Filosofo

Cosa vedere a Kyoto: il Sentiero del Filosofo

 

 

Camminata lungo il Sentiero del Filosofo

Pausa pranzo

12:00 – 13:00

Nanzen-Ji

Cosa vedere a Kyoto: il Nanzen-Ji

 

 

Visita al tempio Nanzen-Ji

Indirizzo: Kyoto, Sakyo-ku, Nanzen-Ji Fukuchi-cho 86

Orario di apertura: 9:00-17:00, tutti i giorni

Ingresso gratuito nell'area; ingresso ai templi: 300-500 yen ciascuno

13:00 – 13:30

Pendio Keage

Cosa vedere a Kyoto: lo Heian-Jingu

 

 

Camminata verso il Santuario Heian

13:30 – 14:30

Parco Maruyama e Santuario di Yasaka

Cosa vedere a Kyoto: il Parco di Maruyama

 

 

 

Visita al Parco Maruyama e al vicino Santuario di Yasaka

Indirizzo: Kyoto, Higashiyama-ku, Gion-cho Kitagawa 625

Orario di apertura: sempre

Ingresso gratuito

14:30 – 15:30

Kodai-Ji

Cosa vedere a Kyoto: il Kodai-Ji

 

 

Visita al tempio zen Kodai-Ji

Indirizzo: Kyoto, Higashiyama-ku, Shimogawara-cho 526

Orario di apertura: 9:00-17:00, tutti i giorni

Ingresso: 600 yen

15:30 – 16:00

Ninenzaka, Sannenzaka

Cosa vedere a Kyoto: la via Ninenzaka

 

 

Camminata verso il Kiyomizu-dera

16:00 – 17:30

Kiyomizu-dera

Cosa vedere a Kyoto: il Kiyomizu-dera

 

 

Visita al tempio Kiyomizu-dera

Indirizzo: Kyoto, Higashiyama-ku, Kiyomizu 1-chome 294

Orario di apertura: 6:00-18:00, tutti i giorni

Ingresso: 300 yen

 

Come muoversi

Questo itinerario prevede un lungo percorso a piedi. Gli spostamenti all'inizio e alla fine dell'itinerario di visita possono essere compiuti in autobus.

Dalla stazione di Kyoto il Ginkaku-Ji è raggiunto con l'autobus (costo 230 yen; tempo di percorrenza di 45 minuti circa). Dal Kiyomizu-dera si raggiunge Gion e Pontocho a piedi in meno di mezz'ora mentre la stazione di Kyoto dista poco più di 3 km.

 

Varianti

  • E' possibile includere la visita ad altri templi e santuari (santuario Heian, Eikando, Chion-In, Shoren-In)

 

Cosa vedere a Kyoto: i giardini del Nanzen-Ji
Nanzen-Ji, Sakyo

 

Cosa vedere a Kyoto: Sannen-zaka e Ninen-zaka
Kyoto, Sannen-zaka e Ninen-zaka

 

Kyoto in 3 giorni: 2°giorno

Itinerario di visita

9:00 – 10:00

Kinkaku-Ji

Cosa vedere a Kyoto: Kinkaku-Ji, Padiglione d'oro

 

 

Visita al tempio Kinkaku-Ji (Padiglione d'oro)

Indirizzo: Kyoto, Kita-ku, Kinkakuji-cho 1

Orario di apertura: 9:00-17:00, tutti i giorni

Ingresso: 400 yen

10:00 – 10:30

Trasferimento a piedi o in autobus

 

10:30 – 11:30

Ryoan-Ji

Che luoghi visitare a Kyoto: il Ryoan-Ji

 

 

Visita al tempio Ryoan-Ji

Indirizzo: Kyoto, Ukyo-ku, Ryoan-Ji Goryonoshita-cho 13

Orario di apertura: 8:30-16:30, tutti i giorni

Ingresso: 500 yen

11:30 – 11:45

Trasferimento a piedi

 

11:45 – 13:30

Ninna-Ji

Da vedere a Kyoto: il Ninna-Ji

 

 

Visita al tempio Ninna-Ji

Indirizzo: Kyoto, Ukyo-ku, Omuro-dairi 33

Orario di apertura: 9:00-16:30, tutti i giorni

Ingresso: 500 yen

13:30 – 15:00

Pausa pranzo

Trasferimento in autobus e treno

 

15:00 – 17:30

Fushimi Inari Taisha

Cosa vedere a Kyoto: Santuario di Fushimi Inari

 

 

Visita al Santuario di Fushimi Inari

Indirizzo: Kyoto, Fushimi-ku, Fukakusa Yabunouchi-cho 68

Orario di apertura: ogni ora, tutti i giorni

Ingresso gratuito

 

Come muoversi

Per questo itinerario è consigliato l'acquisto dell'abbonamento dell'autobus giornaliero (500 yen). Il trasferimento al Kinkaku-Ji può essere compiuto in autobus. Per muoversi dal Kinkaku-Ji al Ryoan-Ji si può camminare (1,5 km circa) oppure usare l'autobus. Il Ninna-Ji dista meno di 1 km dal Ryoan-Ji.

Per raggiungere il Fushimi Inari Taisha ci si può recare alla stazione di Kyoto in autobus (30-45 minuti; 230 yen) e poi proseguire coi treni locali della linea JR Nara fino alla stazione di Inari (costo 140 yen; tempo di percorrenza 5 minuti circa).

 

Da visitare a Kyoto: il tempio Ninna-Ji
Ninna-Ji, Ukyo

 

Kyoto in 3 giorni: 3°giorno

Itinerario di visita

9:00 – 11:00

Palazzo Imperiale di Kyoto

 

 

 

 

 

 

Visita al Palazzo Imperiale di Kyoto

Indirizzo: Kyoto, Kamigyo-ku, Kyotogyoen 3

Orario di apertura: negli orari fissati all'atto della prenotazione, esclusi i giorni festivi

Ingresso: gratuito

11:00 – 12:00

Trasferimento in autobus e treno

 

12:00 – 18:00

Arashiyama

Cosa vedere a Kyoto: Arashiyama

 

Cosa vedere a Kyoto: Arashiyama

 

Cosa vedere a Kyoto: Arashiyama

 

 

Visita ad Arashiyama

  • Ponte TogetsuKyo

Pausa pranzo

  • Tenryu-Ji (ingresso: 600 yen)

  • Boschetto di Arashiyama

  • Jojakko-Ji (ingresso: 400 yen)

  • Nisonin-Ji (ingresso: 500 yen)

  • Gio-Ji (ingresso: 300 yen)

  • Daikaku-Ji (ingresso: 500 yen)

Eventuali ulteriori visite:

  • Adashino Nenbutsu-Ji (ingresso: 500 yen)

  • Otagi Nenbutsu-Ji (ingresso: 300 yen)

 

Come muoversi

Dalla stazione di Kyoto il trasferimento al Palazzo Imperiale può essere compiuto in metropolitana con la linea Karasuma scendendo alle fermate Marutamachi o Imadegawa (tempo di percorrenza: 10 minuti circa; costo: 260 yen).

Per raggiungere Arashiyama si può tornare in metropolitana alla stazione di Kyoto e prendere i treni della linea JR Sagano fino alla stazione di Saga-Arashiyama (costo complessivo: 500 yen; tempo di percorrenza: 30-45 minuti; trasferimento alla stazione di Kyoto).

 

Varianti

  • In luogo del Palazzo Imperiale è possibile includere la visita al Castello di Nijo. Lo si può raggiungere dalla stazione di Kyoto coi treni della linea JR Sagano. La stessa linea consente di raggiungere poi Arashiyama.

 

Cosa vedere a Kyoto in 3 giorni: Arashiyama
Visita ad Arashiyama in inverno; le tenui tonalità esaltano l'eleganza delle coperture xieshan (irimoya-zukuri, a quattro spioventi con frontoni, chiaro segno dell'influenza dell'architettura sacra cinese)

Indice

 

Itinerario 2: Higashiyama sud, Kita, Arashiyama

Itinerario: 1°giorno - Higashiyama sud; 2° giorno - Kita, (Kinkaku-Ji, Ryoan-Ji, Ninna-Ji, Santuario di Kitano Tenmangu e dintorni); 3° giorno - Arashiyama e Fushimi Inari Taisha

Rispetto al precedente questo itinerario procede con più lentezza e si concentra in aree più ristrette della città. E' più adatto a chi vuole concedersi più tempo per comprendere ciò che vede oppure per chi vuole dedicare maggior tempo alla visita dei quartieri della città.

Il primo giorno è dedicato alla parte meridionale di Higashiyama: templi Tofuku-Ji, Kiyomizu-dera, viali Sannenzaka, Ninenzaka, tempio Kodai-Ji, Santuario di Yasaka. In serata è possibile visitare Gion e Pontocho.

Il secondo giorno prevede la visita ai maggiori templi nella parte nord-occidentale di Kyoto: il Kinkaku-Ji, il Ryoan-Ji, il Ninna-Ji e il Santuario di Kitano Tenmagu (nelle cui vicinanze si trova un quartiere tradizionale).

Il terzo e ultimo giorno è dedicato alla bellezza del paesaggio culturale di Arashiyama con commiato alla città al tramonto presso lo splendido Santuario di Fushimi Inari.

 

Quando visitare Kyoto: la contemplazione dei colori autunnali
Visitare Kyoto in autunno in 3 giorni: alcuni dei luoghi imperdibili
Kyoto in autunno

Indice

Dove alloggiare: scelta dell'ubicazione dell'albergo

I consigli che seguono si riferiscono specificamente a un soggiorno con un programma di visite come quelli descritti in questa pagina.

Per informazioni e consigli generali sul soggiorno a Kyoto rimandiamo all'articolo generale:

Consigli per la scelta del quartiere dove alloggiare a Kyoto

 

L'itinerario appena descritto è fattibile se si soggiorna nella città fin dalla sera precedente al primo giorno. E' quindi necessario soggiornare a Kyoto per 3 o 4 notti.

 

Tre giorni a Kyoto: Stazione di Kyoto, un punto di partenza ideale per gli itinerari di visita
Kyoto, Stazione di Kyoto (Kyoto-Eki), un punto di partenza ideale per gli itinerari di visita alla città; nella stazione e nelle vicinanze si trovano l'utilissimo Ufficio del Turismo di Kyoto e le stazioni degli autobus turistici cittadini; ampia la scelta in quanto a ristoranti e negozi di buona qualità

 

Soggiorno di tre notti nello stesso posto

Come appare evidente dal confronto dei programmi di visita dei tre giorni descritti, alloggiare presso la Stazione di Kyoto offre la soluzione più comoda per tutti e tre i giorni di permanenza a Kyoto. Higashiyama e Kamigyo offrono due valide soluzioni alternative, anche se con qualche svantaggio:

  • Higashiyama presenta costi maggiori; la scelta di un'ubicazione comoda negli spostamenti non è semplicissima

  • Kamigyo è un quartiere tranquillo (per alcuni potrebbe esserlo in maniera eccessiva), un po' distante dal centro

 

Soggiorno in due ubicazioni

Questa è la soluzione ideale per chi non prova disagio a cambiare alloggio e vuole scoprire diverse aree della città di sera, dopo le visite culturali.

Chi ricerca un contesto più affascinante e il piacere di vivere l'esperienza di un soggiorno presso una locanda tradizionale giapponese immersa in un tessuto architettonico storico, può scegliere di trascorrere:

  • le prime due notti a Higashiyama

    oppure

  • le ultime due notti a Kamigyo (non lontano dal Castello di Nijo)

Per le altre notti consigliamo di trovare alloggio presso la Stazione di Kyoto. Nel distretto in cui si trova la stazione, Shimogyo, esiste comunque un certo numero di alberghi in stile tradizionale, spesso di buona qualità e dai costi contenuti.

 

Alberghi consigliati presso la Stazione di Kyoto - Kyoto sud
 per la convenienza Kyomachiya Ryokan Sakura Honganji
 per l'accessibilità Sakura Terrace The Gallery
 ostello Piece Hostel Kyoto
 affittacamere Rakusuian
 locanda tradizionale giapponese (ryokan) Nishikiro
 appartamento per le famiglie Acqua Pulita
 casa vacanze in stile tradizionale
Kazenoya Sara

 

Alberghi consigliati presso Higashiyama - Kyoto est
 per il rapporto qualità-prezzo Ryokan Uemura
 per l'accessibilità Kyoto Ryokan Kinoe
 per la bellezza del contesto Kyonoyado Senkaku Bettei
 affittacamere Gionkoh
 locanda tradizionale giapponese (ryokan), a Higashiyama sud Seikoro Ryokan
 casa in stile tradizionale
Jeugiya

 

Alberghi consigliati presso Kamigyo - Kyoto nordovest
 per il rapporto qualità-prezzo Hibi Kitano
 per la bellezza del contesto
Kyoto yadomachi Kamishichiken
 casa tradizionale per le famiglie numerose Kaede
 locanda tradizionale giapponese (ryokan) dai costi contenuti
Ryokan Tori

 

 Indice

Booking.com

 

Cosa vedere in Giappone: Kyoto, Arashiyama
Arashiyama: un albero dimora di uno spirito (Kami) avvolto da una shimenawa

 

Questi itinerari sono idealmente parte di un viaggio in Giappone della durata di due settimane come quello descritto nel seguente articolo:

Primo viaggio in Giappone, itinerario di 2 settimane consigliato

 

I periodi migliori per visitare il Giappone: primavera e autunno
Primavera e autunno in un elegante fusuma nel tempio Enko-Ji, Kyoto

 

Itinerari di visita in primavera e in autunno

 

Tre giorni a Kyoto in primavera

Il primo itinerario da noi indicato è particolarmente adatto alla visita a Kyoto durante il periodo della fioritura dei ciliegi. Particolarmente piacevoli lunghe passeggiate lungo il Sentiero del Filosofo, nel Parco di Maruyama e lungo il pendio Keage.

 

Tre giorni a Kyoto in autunno

La scelta dell'itinerario per il periodo autunnale è più ardua perché le opzioni si fanno pressoché infinite. Praticamente ovunque la città è abbellita dall'oro, dal rame e dal vermiglio delle straordinarie tonalità dell'autunno.

Di seguito indichiamo un itinerario adatto al primo viaggio a Kyoto. Questo itinerario tocca i maggiori siti di interesse della città e alcuni luoghi particolarmente interessanti per l'osservazione dei colori dell'autunno (koyo).

 

Approfondimenti:

Visitare Kyoto in autunno: quando andare, quali luoghi visitare, come organizzare il viaggio

 

Itinerario: 1°giorno - Higashiyama sud; 2° giorno - Higashiyama nord; 3° giorno - Kinkaku-Ji, Ryoan-Ji, Arashiyama

Questo itinerario tocca alcuni dei maggiori templi di Kyoto e mete di solito fuori dei circuiti turistici per chi è alla prima visita a Kyoto ma di particolare bellezza durante l'autunno.

In particolare riteniamo imperdibile in autunno la visita ai templi Eikan-Do, Enko-Ji e Kodai-Ji, situati a Higashiyama.

1°giorno: templi Tofuku-Ji, Kiyomizu-dera, viali Sannenzaka, Ninenzaka, tempio Kodai-Ji, Gion

2°giorno: templi Nanzen-Ji, Eikan-Do, Ginkaku-Ji, Enko-Ji

3°giorno: templi Kinkaku-Ji, Ryoan-Ji, Ninna-Ji, Arashiyama

Se si vuole visitare il Fushimi Inari Taisha è consigliabile includerlo nell'itinerario del primo o del terzo giorno, che però risultano così estremamente intensi.

 Indice

Per altre informazioni si rimanda ai seguenti articoli:

Visitare Kyoto  |  Alloggiare a Kyoto

 

Articoli correlati

 

1 giorno a Kyoto

2 giorni a Kyoto


4 giorni a Kyoto

5 giorni a Kyoto

6 giorni a Kyoto

7 giorni a Kyoto

 

Valutazione attuale: 5 / 5

Star ActiveStar ActiveStar ActiveStar ActiveStar Active