Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

Koyo: la contemplazione dei colori dell'autunnoQuando viaggiare in Giappone: autunno, KoyoLa parola momijigari (紅葉狩り) significa letteralmente “caccia ai colori autunnali”. Assieme alla parola koyo (紅葉, kōyō) designa la tradizione giapponese di visitare templi, giardini e ambienti naturali alla ricerca degli splendidi colori della vegetazione autunnale.

Autunno in Giappone: aceri in festaSimilmente a quanto accade in occasione della fioritura dei ciliegi, le gite e le escursioni autunnali sono un vero e proprio rito sociale, di lunga tradizione e profondo significato culturale e filosofico, nel corso dei secoli decantato da poeti e letterati e divenuto soggetto di innumerevoli opere d'arte.

Non si visitano boschi, templi e giardini soltanto per assistere a un grandioso spettacolo della Natura. Il koyo assume i connotati di un'esperienza di elevazione interiore.

Anche chi muove dalle motivazioni più superficiali, magari solo per ritrovarsi immerso nello splendido turbinio delle calde tonalità gialle, arancioni e rosse, presto si renderà conto che quest'esperienza va molto al di là della scoperta della bellezza della Natura.

Alle intensissime emozioni generate da stupore ed entusiasmo presto fa seguito un senso di profondissima quiete e serenità e la spinta a ricercare sempre nuove prospettive, contemplare, osservare con attenzione, lasciarsi condurre dai luoghi.

All'inizio ci si sente assaliti dalla necessità di scattare foto, immortalare l'istante, le impressioni, le proprie emozioni. Il parossismo produrrà inevitabilmente la spinta a osservare con più calma, a sentire il paesaggio, percepirne la continua variabilità. I colori sembrano danzare, generare una vera melodia.

Ecco che si possono trascorrere anche ore in un solo luogo senza annoiarsi rigenerando in sé potenza percettiva, sensibilità e gioia di vivere.

 

Colori dell'autunno in Giappone: Kyoto
Tofuku-Ji, Kyoto

 Sanbo-In in autunnoSanbo-In in autunnoTempio Eikan-Do in autunnoTempio Eikan-Do, città di KyotoTempio Tofuku-Ji, KyotoTempio Tofuku-Ji in autunnoTempio Ryoan-Ji in autunnoTempio Ryoan-Ji in autunno

 

Colori dell'autunno a Kyoto: Eikan-do
Aceri

 

Alberi

La parola koyo è scritta con gli stessi caratteri usati per indicare l'albero dell'acero giapponese (momiji), il protagonista assoluto dello spettacolo cromatico dell'autunno in Giappone. Esistono varie specie di acero che virano al rosso con tonalità e tempi diversi, il che genera spesso suggestivi quadri cromatici.

 

Autunno in Giappone: Osaka
Parco del Castello di Osaka

 

Rappresentativo del koyo è anche il ginco (ginkgo), le cui chiome si tingono di accese tonalità di giallo che accanto al rosso e all'arancio degli aceri generano l'immagine suggestiva di un fuoco ardente.

Nei vasti boschi del Giappone a dominare le vedute sono querce, castagni, pioppi, olmi, faggi e betulle.

 

Viaggiare in Giappone in autunno: Koyo
Ryoan-Ji in autunno, Kyoto

 

Luoghi rinomati per il koyo

Templi e santuari in Giappone sono di regola immersi in giardini e boschi coltivati con grande cura. Presso molti di essi è possibile carpire alcune delle immagini più belle dell'autunno in Giappone.

Tra le località tradizionalmente più visitate per la caccia ai colori autunnali spicca senza dubbio Kyoto, l'antica capitale.

 

Autunno a Kyoto: aceri nel giardino del Tofuku-Ji
Giardino del Tofuku-Ji, Kyoto

 

Altre località molto famose per il koyo sono Nikko e il Monte Fuji.

Tra i giardini impossibile non menzionare il Kenroku-en, nella splendida città di Kanazawa, situata lungo la costa occidentale del Giappone.

 

Quando visitare Kyoto: la contemplazione dei colori autunnali
Kyoto

Approfondimenti:

Visitare Kyoto per il koyo: quando andare, dove andare, come organizzare il viaggio

Autunno in Giappone: Osaka
Castello di Osaka

 

Viaggio in Giappone in autunno: Uji
Byodo-In, Uji

 

Illuminazione notturna dei templi in Giappone: Kodai-Ji
Giardino del tempio Kodai-Ji nell'illuminazione notturna, Kyoto

 

Booking.com