Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

Sai Gon (Sài Gòn)Città di Ho Chi Minh (Thành Phố Hồ Chí Minh, 城舖胡志明) è la più grande e popolosa città del Vietnam. Si trova nel sud del paese a breve distanza dalla Cambogia, al centro della regione della Cocincina ed è la porta di ingresso più comune in Vietnam. Nota anche come Saigon (Sài Gòn, il nome del fiume che l'attraversa), ricevette la denominazione attuale a seguito della riunificazione del Vietnam avvenuta nel 1975.

I numerosi grattacieli che sorgono nel centro di Saigon ne attestano il ruolo di centro economico e finanziario del paese. Il traffico di moto e motorini appare caotico e impressiona a prima vista. Solo dopo che si è stati nella città per un po' di tempo si comprende che esiste un sottile ordine persino nel vorticoso turbinio sulle strade. La città ribolle di attività ma al contempo sembra perpetuare uno stile di vita rilassato e indolente. I bar e i ristoranti sono sempre pieni a qualunque ora del giorno e seduti attorno a una tazza di caffè gli abitanti passano le ore.

Il traffico, il baccano, l'inquinamento possono urtare il visitatore appena sbarcato in città. Per superare l'impatto negativo è sufficiente prendere posto in un caffè lungo la strada e osservare la vita quotidiana degli abitanti. E' questo un vero spettacolo che non annoia mai. Del resto in Vietnam è impossibile annoiarsi. Ed è illuminante vedere quanto poco basti agli abitanti della città per divertirsi e apprezzare la vita.

Nell'architettura non rimane molto della città vecchia mentre c'è un buon numero di musei di interesse tra cui quello che celebra la Riunificazione. Ciò in cui la città primeggia sono certamente l'offerta gastronomica e la vita notturna. La città conserva ancora numerose pagode di grande valore estetico.

Città di Ho Chi Minh è il punto di partenza ideale per escursioni nel Delta del Mekong, nelle vicine località balneari (Vung Tau, Mui Ne) e per raggiungere l'isola di Phu Quoc.

 

Cosa vedere a Saigon: la Pagoda di Ong Bon

 

Guida di Città di Ho Chi Minh

 

 

Quando andare a Città di Ho Chi Minh

Si può andare a Città di Ho Chi Minh in ogni periodo dell'anno. Se si vuole evitare il caldo è bene evitare i mesi primaverili ed estivi.

 

Cosa visitare a SaiGon
Oculo presso la Pagoda dell'Imperatore di Giada

 

Consigli essenziali per la visita a Città di Ho Chi Minh

  • Perché visitare Città di Ho Chi Minh

    Testimonianze della Guerra del Vietnam

    Mercati tradizionali

    Gastronomia

    Località di interesse nei dintorni (Delta del Mekong, Mui Ne, Phu Quoc, Cat Tien, Cambogia)

    Vita notturna

  • Cosa vedere assolutamente a Città di Ho Chi Minh

    Museo dei Residuati bellici e Cunicoli di Cu Chi

    Pagode

    Mercati tradizionali

  • Quanti giorni dedicare a Città di Ho Chi Minh

    Minimo 2, consigliati 4-5 per poter compiere escursioni a breve raggio (Delta del Mekong, Cat Tien, Vung Tau)

  • Dove alloggiare a Città di Ho Chi Minh

    In centro, nel distretto 1

  • Che altre località nelle vicinanze includere nell'itinerario di viaggio

    Delta del Mekong

    Mui Ne

    Phu Quoc

    Cat Tien

    Vung Tau

    Cambogia (Phnom Penh, Angkor)

 

Visitare Città di Ho Chi Minh

Il centro della città, il distretto 1, presenta interessanti contrasti tra la vita urbana tradizionale e la corsa alla modernità. Accanto a torri di vetro e acciaio sorgono ancora dimore fatiscenti e scalcinate presso le quali si svolge ogni genere di commercio. Esplorare a piedi l'area equivale a abbandonarsi a una tempesta di impressioni, luci, colori, odori, rumori. Tutto è una divertente successione di contrasti e accostamenti improbabili.

Dopo l'estenuante gioco delle contrattazioni al mercato di Ben Thanh è assai piacevole ritemprarsi nell'atmosfera serena del parco vicino alla Cattedrale di Nostra Signora. La chiesa in sé non ha molto da dire in termini artistici a un visitatore europeo ma nel contesto che la circonda sortisce impressioni interessanti.

Una breve camminata lungo viale Le Duan conduce al Palazzo dell'Indipendenza (già Palazzo della Riunificazione) e ai numerosi musei dedicati alla storia del Vietnam (Museo della storia del Vietnam, Museo di Città di Ho Chi Minh). Se si è costretti a sceglierne uno solo, il nostro consiglio è quello di optare per la visita al Museo dei Residuati Bellici, incentrato sulla storia della Guerra del Vietnam.

Per avere sensazioni vivide di che genere di esistenza si poteva condurre durante la guerra è necessario fare visita ai Cunicoli di Cu Chi. Si tratta di una sezione della vastissima rete di gallerie nelle quali i combattenti e i civili vietnamiti passarono lunghissimi periodi trovando protezione dai bombardamenti americani incessanti e organizzando manovre logistiche e sortite offensive decisive per la guerra di logoramento e l'esito vittorioso della guerra di liberazione del Vietnam. Nonostante le modifiche apportate per rendere agevole il passaggio ai visitatori, l'esperienza di calarsi in quegli stretti cunicoli lascerà impressioni indelebili.

 

Viaggio in Vietnam: visita a Città di Ho Chi Minh
Città di Ho Chi Minh

 

Di interesse è anche il quartiere di Cho Lon, un antico angolo di Cina a Saigon. Numerosi sono i mercati in cui osservare la vita quotidiana degli abitanti e divertirsi a trattare il prezzo per acquistare merci delle più diverse. Nella zona si trovano alcune delle pagode più belle di Città di Ho Chi Minh. Tra tutte segnaliamo la Pagoda di Thien Hau (la più nota), la vicina Pagoda di Ha Chuong e la Pagoda di Ong Bon.

Le famiglie o gli eterni bambini possono trovare nei parchi di divertimento di Dai Nam, Dam Sen e Suoi Tien numerosi giochi, scivoli acquatici, attrazioni a tema legate al folclore vietnamita.

In Vietnam è certamente questa la città in cui trovare un tipo di vita notturna vicina ai canoni occidentali: locali con musica dal vivo, discoteche, bar sono aperti fino alle prime luci dell'alba. Ma sarà certamente la cordialità dei vietnamiti conosciuti in contesti sociali più autentici a lasciare piacevoli ricordi.

L'offerta gastronomica è molto ampia e sono ben rappresentate le cucine di gran parte del mondo. I ristoranti occidentali sono spesso pretenziosi e il rapporto qualità-prezzo non convince. Ampia è la disponibilità di locali che adattano la cucina vietnamita al gusto europeo ma è certamente consigliabile limitarsi alla cucina vietnamita pura, molto gustosa ed economica. Piatti relativamente semplici come il pho (un tipo di zuppa consumata nella colazione vietnamita e in generale a tutte le ore) e il banh xeo (una frittella di farina di riso ripiena) non deluderanno anche i palati meno aperti ai sapori esotici.

 

Dove andare e cosa vedere in Vietnam: Città di Ho Chi Minh
Viale Le Duan, vista dell'abside della Cattedrale di Nostra Signora

 

Booking.com