Kanji di MiyajimaChi visita Hiroshima generalmente non manca di recarsi a Miyajima (宮島, letteralmente: “l'isola del santuario”), suggestiva isola dove il connubio del paesaggio naturale e l'opera dell'uomo raggiunge una perfetta armonia.

L'immagine di Miyajima è dominata dal monte Misen a cui si giunge salendo attraverso una foresta fitta e oscura anche di giorno. Il pellegrino nel suo cammino di ascesa è immerso in un'atmosfera di mistero che favorisce un percorso di introspezione ed elevazione spirituale. L'isola è stata oggetto di culto fin da tempi antichi. Ritenuta sacra, è stata a lungo interdetta ai mortali. Quando venne consentito l'accesso, questo doveva avvenire naturalmente in maniera rituale, ossia con un percorso che guidasse il pellegrino a purificarsi ed elevarsi spiritualmente. Poiché Miyajima era ovviamente accessibile solo via mare, era in mare che doveva essere posto un torii, il portale che separa il mondo sacro dal mondo profano.

Il grande torii vermiglio di Miyajima è diventato una delle più note icone del Sol Levante e lo scorcio che se ne gode dal Santuario di Itsukushima è una delle tre Grandi vedute del Giappone.

 

Guida di Miyajima

 

 

Dove andare e che luoghi visitare a Miyajima: alcune delle mete imperdibili dell'isola
Miyajima

 

 Indice

Itinerario di visita a Hiroshima e Miyajima di 1 giorno: programma e dettagli

Itinerario di visita a Hiroshima e Miyajima di 2 giorni: programma e dettagli

 

Booking.com

Valutazione attuale: 5 / 5

Star ActiveStar ActiveStar ActiveStar ActiveStar Active