Kyoto

Kan
Kou

Quando si organizza un viaggio in Giappone ci si trova inevitabilmente a dover decidere quanti giorni dedicare a Tokyo e Kyoto. La scelta, non semplice, dipende da molti fattori e circostanze nonché naturalmente dai propri interessi personali.

In questo articolo intendiamo aiutarvi a scegliere quanti giorni dedicare alla visita a Kyoto a seconda della durata del viaggio e del periodo stagionale. Assumiamo che lo scopo del viaggio sia quello di una prima visita alla città, focalizzata quindi sul vasto patrimonio storico, culturale e artistico dell'antica capitale del Giappone.

Sulla scorta della nostra esperienza, maturata nel corso di quattro visite alla città, proponiamo tracce di itinerari di varia durata nonché consigli per scegliere dove andare, cosa visitare e quanto tempo dedicare alla scoperta delle aree più importanti di Kyoto.

 

 

Quanti giorni dedicare a Kyoto: prima visita alla città

Il patrimonio storico artistico e culturale di Kyoto è vastissimo e neppure un soggiorno di alcuni mesi renderebbe possibile scoprire tutti i tesori della città. Kyoto è una città piacevole, da scoprire con calma e possibilmente nel corso di più visite.

Nell'organizzazione della visita a Kyoto è essenziale porsi obiettivi realistici.

In generale consigliamo di dedicare a Kyoto non meno di tre giorni, se il vostro viaggio in Giappone non ha durata superiore a 10 giorni.

Per viaggi più lunghi (tra 10 e 21 giorni) consigliamo di soggiornare a Kyoto per non meno di cinque giorni.

Nel caso fortunato di un viaggio di tre settimane è sensato dedicare a Kyoto un'intera settimana.

 

Cosa vedere a Kyoto: Kinkaku-Ji
Kinkaku-Ji, Kyoto

 

Tre giorni: durata minima consigliata di un viaggio a Kyoto

Kyoto è molto più piccola di Tokyo ma muoversi in città e raggiungere i maggiori luoghi di interesse storico e culturale richiede del tempo e non è sempre facile.

E' quindi essenziale visitare Kyoto per zone, trascorrendo ogni giorno in un'area relativamente circoscritta della città.

Una scelta di buon senso, adatta a chi vuole limitarsi ai siti imperdibili, è la seguente:

  • un giorno a Higashiyama sud

  • un giorno a Kita e Higashiyama nord

  • un giorno nel centro di Kyoto e ad Arashiyama

Questo itinerario tocca molti dei luoghi e siti storici imperdibili della città e offre un quadro ricco e variegato della bellezza e rilevanza artistica di Kyoto

Questa scelta corrisponde secondo noi alla soluzione più razionale per chi, pur avendo poco tempo, non voglia rinunziare alla visita dei luoghi e siti imperdibili.

Un simile itinerario offre una soluzione di viaggio razionale e piacevole in quanto:

  • rende possibile muoversi unicamente coi mezzi pubblici

  • riduce la difficoltà e durata degli spostamenti al minimo

  • può essere compiuto anche da chi non conosce il giapponese

  • si presta a varianti

 

Più di tre giorni

Avendo a disposizione più di tre giorni i margini di libertà aumentano considerevolmente. Consigliamo comunque di prendere come riferimento l'itinerario di tre giorni e di compiere aggiunte ed estensioni, secondo le indicazioni che seguono.

Giorni aggiuntivi possono essere dedicati a:

  • visite più approfondite nei dintorni di Higashiyama, a Yamashina e Sakyo

  • escursioni in giornata a Nara, Uji, Kurama, Kibune, Takao

  • esperienze e attività culturali, visite guidate

  • visita ad alcuni templi e santuari di particolare rilevanza artistica

 

Tracce di itinerari consigliati: prima visita alla città

Gli itinerari di visita a Kyoto di seguito proposti sono suddivisi in base alla durata. Dettagliamo gli itinerari di 1, 2, 3, 4, 5, 6 e 7 giorni, credendo così di venire in aiuto a chi con pochi giorni a disposizione abbia il problema di ottimizzare i tempi razionalizzando gli spostamenti e i percorsi di visita. Chi ha più tempo potrà certamente concedersi più libertà di improvvisazione e il piacere di scoprire Kyoto lasciandosi guidare dall'esperienza di viaggio.

Visite di più di 5 giorni consentono ovviamente di vedere molti siti di interesse e un'esplorazione più approfondita e fruttuosa di Kyoto. Chi ha particolare interesse per la cultura giapponese tradizionale vorrà certamente prolungare la permanenza oltre 7 giorni.

Negli itinerari di più di 4 giorni sono contemplate escursioni in località situate nelle immediate vicinanze di Kyoto (Uji, Takao). E' naturalmente possibile includere anche escursioni in giornata a Nara e Osaka. Tuttavia a nostro giudizio queste città meritano una visita più lunga e approfondita ed è quindi consigliato dedicarvi più di un giorno. Per questa ragione nella nostra proposta di itinerari di visita a Kyoto non includeremo escursioni a Nara e Osaka.

 

Vedere Kyoto in autunno: Koyo
Kyoto in autunno

 

Itinerari di visita a Kyoto

 

1 giorno a Kyoto

Chi ha un solo giorno a disposizione non può che ambire alla visita di un numero assai limitato di luoghi e siti di interesse da ritenersi imperdibili. E' necessario selezionare le mete da visitare anche in base alla distanza minimizzando i tempi di spostamento.

Nel caso si tratti del primo viaggio a Kyoto si consiglia di limitare la visita al distretto di Higashiyama, a est del fiume Kamo. E' possibile aggiungere la visita all'iconico Kinkaku-Ji o al Fushimi Inari Taisha.

 

  Cosa vedere a Kyoto: Kinkaku-Ji (il Padiglione d'oro)Cosa vedere a Kyoto: Kinkaku-Ji (il Padiglione d'oro)Cosa vedere a Kyoto: Kinkaku-Ji (il Padiglione d'oro)Cosa vedere a Kyoto: Kinkaku-Ji (il Padiglione d'oro)Cosa vedere a Kyoto: il Santuario di Fushimi InariCosa vedere a Kyoto: il Santuario di Fushimi InariCosa vedere a Kyoto: Fushimi Inari TaishaCosa vedere a Kyoto: Fushimi Inari Taisha

 

Itinerario di 1 giorno a Kyoto: programma e dettagli

 

2 giorni a Kyoto

Un itinerario di due giorni permette di vedere una quantità limitata dei principali siti di interesse culturale e artistico di Kyoto, seppure senza potervisi soffermare troppo.

Facendo i conti con tempi di visita ristretti, è necessario scegliere le destinazioni da visitare anche in funzione della distanza e dei tempi di spostamento.

Una scelta di buonsenso consiste nel dedicare un giorno a Higashiyama e un giorno per le destinazioni più lontane raggiungibili dalla stazione di Kyoto (Fushimi Inari, Kinkaku-Ji e Arashiyama).

 

 Dove andare, cosa vedere a Kyoto: ArashiyamaDove andare, cosa vedere a Kyoto: Arashiyama, Tenryu-JiDove andare, cosa vedere a Kyoto: ArashiyamaDove andare, cosa vedere a Kyoto: ArashiyamaDove andare, cosa vedere a Kyoto: ArashiyamaDove andare, cosa vedere a Kyoto: ArashiyamaDove andare, cosa vedere a Kyoto: ArashiyamaDove andare, cosa vedere a Kyoto: ArashiyamaDove andare, cosa vedere a Kyoto: ArashiyamaDove andare, cosa vedere a Kyoto: Arashiyama

 

Itinerario di 2 giorni a Kyoto: programma e dettagli

 

3 giorni a Kyoto

Un itinerario di tre giorni permette di vedere una discreta parte dei principali luoghi di interesse culturale e artistico di Kyoto. E' consigliato organizzare l'itinerario di visita dedicando ogni giorno a un'area circoscritta.

Una scelta di buonsenso consiste nel dedicare un giorno a Higashiyama, un giorno per la zona settentrionale di Kyoto (i templi vicini al Kinkaku-Ji) e un giorno per Arashiyama e un'altra attrazione. La visita al Fushimi Inari Taisha può essere aggiunta agli itinerari del secondo o terzo giorno.

 

Itinerario di 3 giorni a Kyoto: programma e dettagli

 

Cosa vedere a Kyoto: il Sentiero del Filosofo
Il Sentiero del Filosofo

 

4 giorni a Kyoto

Un itinerario di quattro giorni permette di vedere con sufficiente agio buona parte dei principali siti di interesse culturale e artistico di Kyoto.

Per chi è al primo viaggio in Giappone una scelta di buonsenso consiste nel dedicare un giorno a Higashiyama, un giorno alla zona settentrionale di Kyoto (Kinkaku-Ji e templi vicini), un giorno ad Arashiyama e al Kokedera e un giorno alla visita del Palazzo Imperiale, al Castello di Nijo e al mercato di Nishiki.

 

I più bei templi del Giappone: Ninna-Ji
Ninna-Ji, Kyoto

 

Cosa vedere a Kyoto: i quartieri tradizionaliCosa vedere a Kyoto: i quartieri tradizionaliCosa vedere a Kyoto: i quartieri tradizionaliCosa vedere a Kyoto: i quartieri tradizionali

 

Itinerario di 4 giorni a Kyoto: programma e dettagli

 

5 giorni a Kyoto

Una visita di cinque giorni tocca buona parte dei principali siti di interesse culturale e artistico di Kyoto e può includere anche una o due escursioni nei luoghi meno conosciuti della città e dei dintorni.

Nel caso sia il primo viaggio in Giappone, consigliamo accanto alle destinazioni previste dall'itinerario di 4 giorni la visita a una località nelle immediate vicinanze di Kyoto (Takao o Uji).

L'itinerario dedica un giorno a Higashiyama, un giorno alla zona settentrionale di Kyoto (Kinkaku-Ji e templi vicini), un giorno alla visita del Palazzo Imperiale, al Castello di Nijo e al mercato di Nishiki, un giorno ad Arashiyama (eventualmente assieme al Kokedera) e infine un giorno a località nelle immediate vicinanze della città (Takao o Uji).

 

Dove andare e cosa visitare a Kyoto: il tempio Shoren-In
Shoren-In, Kyoto

 

Dove andare a Kyoto: quartiere di HigashiyamaDove andare a Kyoto: quartiere di HigashiyamaDove andare a Kyoto: quartiere di HigashiyamaDove andare a Kyoto: quartiere di Higashiyama

 

Itinerario di 5 giorni a Kyoto: programma e dettagli

 

6 giorni a Kyoto

Un itinerario di sei giorni permette di visitare buona parte dei principali siti di interesse culturale e artistico di Kyoto e può includere anche due escursioni in località situate nei dintorni della città.

Se si viaggia per la prima volta in Giappone, consigliamo di dedicare i primi giorni alle destinazioni previste dall'itinerario di 4 giorni. Successivamente si possono visitare due località nelle immediate vicinanze di Kyoto, Takao e Uji.

L'itinerario dedica un giorno a Higashiyama, un giorno alla zona settentrionale di Kyoto (Kinkaku-Ji e templi vicini), un giorno alla visita del Palazzo Imperiale, al Castello di Nijo e al mercato di Nishiki, un giorno ad Arashiyama (eventualmente assieme al Kokedera), un giorno a Takao e un giorno a Uji. Da Uji è poi agevole proseguire verso Nara.

 

Visitare Kyoto in autunno: Kodai-Ji
Giardino del tempio Kodai-Ji nell'illuminazione notturna in autunno

 

Cosa vedere a Kyoto: i quartieri tradizionaliCosa vedere a Kyoto: i quartieri tradizionaliCosa vedere a Kyoto: i quartieri tradizionaliCosa vedere a Kyoto: i quartieri tradizionali

 

Itinerario di 6 giorni a Kyoto: programma e dettagli

 

7 giorni a Kyoto

Un soggiorno a Kyoto di sette giorni rappresenta un'ottima opportunità per scoprire il meglio di Kyoto. Oltre alla visita dei più rilevanti siti di interesse artistico, è possibile dedicarsi alla scoperta delle arti tradizionali. E' naturalmente possibile compiere escursioni in località situate nei dintorni della città e vivere l'esperienza di viaggio con maggiore libertà e improvvisazione.

Se si viaggia per la prima volta in Giappone, consigliamo di dedicare i primi giorni alle destinazioni previste dall'itinerario di 4 giorni. Successivamente si possono visitare due o tre località nelle immediate vicinanze di Kyoto, quali Takao, Uji, Kibune e Kurama.

L'itinerario di seguito proposto dedica un giorno a Higashiyama, un giorno alla zona settentrionale di Kyoto (Kinkaku-Ji e templi vicini), un giorno alla visita del Palazzo Imperiale, al Castello di Nijo e al mercato di Nishiki, un giorno ad Arashiyama (eventualmente assieme al Kokedera), un giorno a Takao, un giorno a Uji e un giorno ad attività culturali e turistiche.

E' naturalmente possibile separare il periodo di visita in due parti, frapponendo escursioni in destinazioni vicine quali Kanazawa, Monte Koya, Nara.

 

Itinerario di 7 giorni a Kyoto: programma e dettagli

 

Cosa vedere a Kyoto: Arashiyama
Arashiyama, Kyoto

 

Da considerare nell'organizzazione della visita a Kyoto

 

1) Mete imperdibili a Kyoto

Siamo dell'opinione che un viaggio a Kyoto, soprattutto se sarà il primo e unico, dovrebbe toccare almeno cinque siti e luoghi di interesse:

  • il tempio Kinkaku-Ji;

  • il tempio Ginkaku-Ji, il Sentiero del Filosofo e i templi ad esso vicini;

  • il santuario shintoista Fushimi Inari Taisha;

  • i quartieri di Pontocho e Gion;

  • Arashiyama, area di grande bellezza paesaggistica ricca di templi e santuari.

Questa scelta comprende molti dei siti di interesse da vedere assolutamente a Kyoto e permette di cogliere aspetti diversi della città arricchendo quindi l'esperienza del soggiorno.

 

Approfondimenti:

Visitare Kyoto in autunno

 

Visitare i templi e santuari di Kyoto: Shimogamo Jinja
Santuario di Kawai, all'interno della foresta che custodisce il Santuario di Kamo Mioya (Shimogamo)

 

2) Costi

Cosa vedere a Kyoto: il tempio Ginkaku-JiSe si viaggia con vincoli di spesa stringenti, le voci di costo che più pesano sul bilancio totale sono quelle relative al pernottamento, specialmente se si ha la fortuna di poter visitare Kyoto in primavera durante il periodo dello hanami (l'osservazione della fioritura dei ciliegi) o in autunno durante il koyo (kōyō, il periodo in cui la vegetazione assume splendide tonalità di giallo e rosso e molti giapponesi fanno visita a parchi, giardini e boschi per osservarne lo splendido spettacolo cromatico, secondo un rito noto come momijigari). Durante questi periodi dell'anno l'afflusso turistico è massiccio e gli alloggi molto costosi e difficili da trovare.

Chi vuole limitare la spesa al minimo deve prenotare ostelli e alberghi a Kyoto con largo anticipo (anche superiore a 6 mesi), specialmente se si intende visitare la città durante la primavera e l'autunno.

 

Approfondimenti:

Costo di un viaggio in Giappone

 

3) Scelta tra viaggio fai da te e viaggio organizzato

La scelta dell'itinerario di visita è condizionata anche dalla modalità di viaggio scelta. In generale la soluzione del viaggio fai da te consente risparmi di denaro e maggiore libertà di movimento e improvvisazione ma implica anche tempi di preparazione e qualche imprevisto.

Va detto che viaggiare in Giappone è semplice e soprattutto a Kyoto è facile orientarsi, muoversi e trovare sempre qualcuno disposto a venire in aiuto. E' quindi possibile organizzare facilmente la visita in maniera indipendente.

Chi preferisce essere accompagnato nella visita alla città da chi vi vive e ne conosce la storia e la cultura può ricorrere ai servigi di una guida turistica. Non mancano guide giapponesi che parlano italiano.

 

1 giorno a Kyoto

2 giorni a Kyoto

3 giorni a Kyoto

4 giorni a Kyoto

5 giorni a Kyoto

6 giorni a Kyoto

7 giorni a Kyoto

 

Itinerari a piedi a Kyoto: tracce e dettagli

 

 

Valutazione attuale: 5 / 5

Star ActiveStar ActiveStar ActiveStar ActiveStar Active