Luoghi da visitare, cosa vedere a Okayama: Koraku-En
Okayama, Giardino Koraku-En

 

A Okayama si trova il Koraku-En, uno dei Tre grandi giardini del Giappone. Vicino a esso è il castello, una ricostruzione dell'originale fortilizio andato perduto durante il 1945. Da visitare anche alcuni musei. Gran parte dei luoghi di interesse di Okayama si trova in un'area molto compatta, a breve distanza dalla stazione centrale.

Okayama è base ideale per itinerari nella Regione di Kibi. Mete da considerare anche per brevi viaggi sono Kurashiki, Bicchu Takahashi, Onomichi e Wake. 

Chi ha poco tempo può optare per una rapida escursione in giornata lungo il trasferimento tra Osaka, Himeji e Hiroshima.

 

Luoghi da visitare, cosa vedere a Okayama

L'attrazione principale di Okayama è il Koraku-En, magnifico giardino paesaggistico. Nelle sue vicinanze sono altri luoghi di interesse storico e culturale.

 

Luoghi da visitare a Okayama: Giardino Koraku-En
Koraku-En

 

Giardino Koraku-En

Il Koraku-En è uno dei Tre Grandi Giardini del Giappone. L'opera eccelle per dimensioni, varietà nelle scene e uso virtuosistico di un gran numero di elementi. E' a tutti gli effetti una vera e propria antologia di questo raffinato genere artistico.

All'interno del giardino trovano posti templi e santuari, una piantagione di tè, un teatro Noh e numerosi edifici finemente decorati.

L'area del giardino è molto grande e comprende numerosi paesaggi che suscitano le più diverse immagini ed emozioni.

Da non perdere una contemplazione dell'insieme dalla sommità della collina Yuishinzan ma di particolare fascino l'atmosfera dei luoghi dove le dimensioni si fanno raccolte.

Una semplice passeggiata può richiede una o due ore ma se ci si ferma a osservare con cura e adottare diverse prospettive si può trascorrere nel giardino molto più tempo.

Il Koraku-En è aperto al pubblico anche di notte durante i periodi della fioritura dei ciliegi, della metamorfosi autunnale della vegetazione e in estate. Moltissime sono le specie di alberi, arbusti e fiori e ogni stagione ha il suo spettacolo.

 

Cosa fare a Okayama: visitare una casa da tè nel Koraku-En
Koraku-En, una casa da tè

 

Castello di Okayama

A breve distanza dal Koraku-En, sullo sfondo dello scenario creato dal grande giardino è il Castello di Okayama. Il fortilizio si distingue per l'insolita livrea scura, molto rara in questo genere di opere.

Il donjon che si può vedere oggi è una ricostruzione postbellica in cemento armato. Ci sono piani per una nuova realizzazione che riporti alla luce la struttura originaria, fedelmente alle tecniche costruttive storiche, secondo quanto fatto nel caso di Nagoya.

Nel sito si possono vedere le fondazioni originarie.

 

Kibitsu-Jinja

Il Kibitsu-Jinja è un santuario scintoista. Onora l'inviato imperiale che portò all'impero la regione di Kibi.

Il santuario esprime un'architettura molto elegante, unica nel suo genere. Lo stile è noto col nome di Hiyoku-Irimoya. L'opera è nel novero dei "Tesori Nazionali".

 

Saijo Inari

Il Saijo Inari è un luogo di culto che incorpora elementi sia dell'architettura religiosa buddhista sia di quella tipica dei santuari scintoista.

E' dedicato a Inari ed è particolarmente visitato dai fedeli che sono alla ricerca di una relazione sentimentale.

 

Lungofiume Asahi

Il Fiume Asahi scorre placidamente nel centro di Okayama, a brevissima distanza dal Koraku-En. Sulle sue rive sono allineati numerosi ciliegi, il che lo rendono uno dei luoghi preferiti della città per la rituale contemplazione delle fioriture.

 

Nei dintorni di Okayama

Chi ama la cultura tradizionale difficilmente vorrà passare a Okayama più di un giorno. La città è tuttavia punto di appoggio ideale per visitare l'antica regione di Kibi.

Tra le località nei dintorni di Okayama più interessanti si segnalano Bicchu-Takahashi, Kurashiki e Fukiya Furusato.

 

Kurashiki

Con una corsa in treno di meno di 20 minuti da Okayama è possibile raggiungere Kurashiki. La cittadina è nota per il quartiere di Bikan, uno dei centri storici meglio conservati del Giappone.

Nel corso di una piacevole passeggiata è possibile visitare case storiche, botteghe, musei e templi e santuari.

Poche altre località possono vantare un centro storico di tale bellezza e unità stilistica.

 

Cosa vedere vicino a Okayama: il centro storico di Kurashiki
Bikan, Kurashiki

 

Bicchu-Takahashi

Bicchu-Takahashi è un piccolo centro situato a meno di un'ora di treno da Okayama. Custodisce un grande abitato dall'elegante architettura e un castello arroccato su un rilievo. Si tratta di una delle poche opere nel suo genere che ci è pervenuta nella sua forma originaria.

 

Villaggio di Fukiya Furusato

A circa 2 ore di viaggio da Okayama è il villaggio di Fukiya Furusato. Si tratta di un piccolo centro dall'architettura tradizionale celebre per la vivida colorazione rossa dei tetti delle case. Il caratteristico pigmento è noto col nome di bengara.

Una volta giunti in treno a Bicchu-Takahashi si prosegue fino al villaggio in autobus. Le corse non sono molto frequenti per cui è necessario prestare attenzione agli orari.

 

Wake

In Giappone si celebrano in ogni stagione con grande partecipazione popolare le fioriture e in generale i fenomeni naturali benigni. Questa particolare sensibilità, che stabilisce una stretta comunione tra l’Uomo e la Natura, è uno degli aspetti più riconoscibili della visione del mondo dello scintoismo.

In numerose località attenti e deferenti interventi dell’uomo hanno contribuito alla realizzazione di magnifici scenari paesaggistici.

E’ il caso di Wake dove si possono ammirare straordinarie fioriture di glicine. Il Parco Fuji serba oltre cento varietà di piante, alcune molto rare. Particolarmente suggestiva la galleria, lunga oltre mezzo chilometro, dalla cui volta pendono per oltre un metro magnifiche infiorescenze di glicine nelle tonalità di bianco e viola. Le meravigliose fioriture hanno luogo tra fine aprile e i primi di maggio.

A Wake si possono visitare anche alcuni santuari scintoisti antichi nonché una stazione termale.

Il Parco Fuji è a 10 minuti di taxi (5 km) dalla Stazione di Wake. Questa può essere raggiunta da Okayama in 30-35 minuti al prezzo di 510 yen.

 

Pista ciclabile Katatetsu

Sul tracciato di una linea ferroviaria dismessa è stata ricavata una piacevole pista ciclabile. Lungo i 34 km del percorso si attraversa un bel paesaggio naturale allietato da numerosi alberi dalle fioriture appariscenti e vecchie stazioni in gran parte ben preservate.

Si può prendere la via a partire dalla località di Wake, già introdotta al paragrafo precedente. Il percorso termina a Kichigahara, dove si può vedere un treno d’epoca.

Le biciclette sono date in noleggio gratuitamente. Il percorso è privo di dislivelli significativi ed è quindi adatto a tutti.

 

Pagina principale:

Viaggio a Okayama (guida alla visita)

 

Articoli correlati:

Luoghi da visitare, cosa vedere in Giappone (mete imperdibili e destinazioni fuori dei sentieri battuti)