Che stiate in Giappone per una sola settimana o per un mese intero, ci sono luoghi e aspetti del paese da non mancare. Molti di questi possono essere colti ovunque, il che rende la scelta delle destinazioni un aspetto in verità secondario.

Certamente esistono destinazioni imperdibili come Kyoto, Nara, Tokyo ma prima di scegliere dove andare e che luoghi visitare in Giappone è bene comprendere come vedere, ossia cosa fare per essere in grado di vedere ciò che si guarda.

Un'adeguata preparazione al viaggio è importante ma ciò che davvero fa la differenza, e che da solo è ragione più che sufficiente per viaggiare in Giappone, è aprirsi a un modo più profondo di osservare.

Questo articolo si propone di darvi qualche suggerimento a riguardo. .

 

 

 

Questa pagina si limita a fornire indicazioni sui luoghi da visitare e su cosa vedere in Giappone. Per informazioni pratiche e consigli sull'organizzazione di un viaggio in Giappone vi invitiamo a leggere l'articolo seguente:

 

Viaggio in Giappone: da Tokyo a Hiroshima in 10, 14 e 20 giorni (luoghi da visitare, cosa vedere, cosa fare, come raggiungere il paese, come muoversi, dove alloggiare, dove e cosa mangiare, come superare le difficoltà più comuni, come risparmiare tempo e denaro

 

Chiedersi cosa vedere è uno degli aspetti più importanti dell'organizzazione di un viaggio ed è certamente uno di quelli più emozionanti quando ci si accinge a visitare un paese dalla cultura complessa e variegata come il Giappone.

Attorno a questa domanda si costruiscono ipotesi e immagini con le quali il viaggio inizia ancor prima di essersi mossi fisicamente.

 

Cosa vedere in Giappone: aspetti della cultura del paese

In generale riteniamo che ci siano un certo numero di luoghi e aspetti della realtà e della cultura del Giappone da considerare quali imperdibili. Assicurarsi che questi aspetti vengano contemplati dal proprio viaggio è secondo noi un'esigenza primaria, che deve guidare l'itinerario complessivo.

La scelta delle località da toccare durante il viaggio del resto è per quasi tutti condizionata da esigenze pratiche, anzitutto la mancanza di tempo, oltre ad altri limiti di vario genere (periodo stagionale, disponibilità di spesa).

Per viaggi di durata ordinaria (7-21 giorni) scostarsi troppo dall'itinerario classico tra Tokyo, Kyoto, Nara e Hiroshima è del resto sconsigliabile.

 

Cosa visitare in Giappone: l'antica capitale, Kyoto
Kyoto, antica capitale del Giappone

 

Indice

Secondo noi durante un viaggio in Giappone si dovrebbero vedere:

 

 

Anche viaggi molto brevi (con itinerari di 7-10 giorni) permettono di entrare in contatto, seppure in modo inevitabilmente superficiale, con molti degli aspetti del paese da noi elencati (1-5).

Per scoprire il paese nei suoi angoli più remoti (in senso letterale e figurato) occorrono invece lunghi viaggi, preparazione e conoscenza della lingua locale.

 

Cosa visitare in Giappone: il Grande Santuario di Izumo
Grande Santuario di Izumo, prefettura di Shimane, regione del Chugoku

 

Templi e santuari

E' impensabile fare un viaggio in Giappone senza visitare un buon numero di templi e santuari. Se le distruzioni della guerra e dello sviluppo economico hanno cancellato dalle città gran parte dell'armonia dell'architettura antica, questa continua a illuminare il suo popolo, immutata, nei numerosissimi templi e santuari che è possibile incontrare ovunque in ogni villaggio, città e metropoli.

Molti dei più importanti templi e santuari del Giappone si trovano a Kyoto, Nara, Tokyo, località imperdibili di un viaggio in Giappone.

Brevi escursioni a partire da queste città consentono di scoprire alcuni dei templi e santuari più sacri del paese (come i Santuari Imperiali a Ise, Izumo, Nagoya o i templi buddhisti sul Monte Koya). Si tratta di opere magnifiche in perfetta armonia con l'ambiente naturale.

Sarebbe tuttavia erroneo sminuire l'importanza di templi e santuari meno noti o di minore importanza storica e artistica. La centralità della religione nella vita dei giapponesi fa sì che anche i più modesti luoghi di culto ispirino e illuminino la vita quotidiana delle persone. Questo aspetto, interessantissimo, è chiaramente colto proprio quando si visitano i templi e santuari che potremmo ritenere minori.

 

Santuari Imperiali

Durante un viaggio in Giappone non si dovrebbe mancare di visitare almeno uno dei Santuari Imperiali. Queste opere esibiscono un'architettura scevra da influenze straniere, archetipica. Le forme sono essenziali, di indicibile grazia e bellezza.

Varcare i torii che introducono all'area sacra di questi luoghi è un'esperienza che non lascia indifferente neppure la persona meno colta. Il passaggio fisico introduce a una dimensione interiore completamente diversa.

Addentrarsi in questi luoghi, avvolti da un bosco o da una foresta, desta lo spirito, acuisce le capacità percettive, affina la mente.

Le magnifiche architetture del Grande Santuario di Ise, del Santuario di Atsuta e del Grande Santuario di Izumo sono ciò che in Europa sono i templi dell'Antica Grecia, modelli ideali che illustrano principi cosmologici, stabiliscono canoni estetici, elevano l'individuo a una dimensione organica metatemporale.

Presso il Grande Santuario di Ise di grandissimo interesse i riti legati allo Shikinen Sengu, la periodica demolizione e ricostruzione dei santuari.

Presso il Grande Santuario di Izumo è possibile visitare un museo che introduce alla storia dell'architettura sacra nipponica.

 

Cosa vedere in Giappone: la città tradizionale di Kanazawa
Kanazawa, magnifica città storica a metà strada tra Tokyo e Kyoto

 

Quartieri tradizionali

Nelle maggiori città del Giappone le testimonianze dell'architettura vernacolare sono relativamente poche e a carattere frammentario.

Tra le maggiori destinazioni turistiche solo Kyoto, Kanazawa e Nara offrono quartieri relativamente ampi dove è possibile apprezzare la bellezza dell'architettura tradizionale giapponese.

Numerosi sono i centri minori che ancora oggi conservano la fisionomia di un tempo. Tra di essi molto belli e facilmente raggiungibili sono Takayama e Shirakawa-go, tappe intermedie ideali tra Kanazawa e Kyoto.

 

Cosa fare a Kanazawa: visita al Museo degli Ashigaru
Kanazawa, Museo degli Ashigaru

 

Quartieri storici da visitare nelle maggiori città

Alcuni quartieri e abitati storici hanno conservato dimensioni e unitarietà tali da rendere immagini molto eloquenti della bellezza della città giapponese tradizionale. Altri hanno perduto la bellezza dei bei tempi mantenendo però l'impianto originale e un'atmosfera che invita all'osservazione.

Tra di essi consigliamo quelli che seguono.

  • a Kyoto: Gion, Kamishichiken, Pontocho

  • a Kanazawa: Higashi Chaya, Kazue-machi, Nishi Chaya e Tera-machi

  • a Tokyo: Yanaka

  • a Osaka: Hozenji Yokocho

 

Da vedere in Giappone: le dimore storiche di Kanazawa
Kanazawa, Nomura-Ke (dimora della famiglia Nomura)

 

Locande, taverne e ristoranti tradizionali

Dormire in una locanda tradizionale (ryokan) e mangiare in un ristorante tradizionale (ryotei) sono occasioni eccellenti per scoprire lo stile di vita giapponese.

 

Da vedere in Giappone: i ryotei
Kanazawa, Kotobukiya, antico ryotei presso Kazue-machi

 

Manifestazioni culturali e religiose

Celebrazioni, riti e spettacoli offrono al visitatore la possibilità di avvicinarsi alla cultura e alle arti tradizionali del Giappone.

Molto interessanti sono le celebrazioni e i rituali religiosi scintoisti e buddhisti. Praticamente ovunque e con una frequenza che ha pochi eguali nel mondo, rituali, processioni, manifestazioni culturali e folcloristiche in ogni periodo dell'anno esprimono nel modo più vivido la profonda inclinazione del popolo giapponese a contemplare l'esistenza nella sua essenza spirituale.

 

Grandi città e stili di vita contemporanei

Visitare le grandi città, soprattutto Tokyo, Osaka, Nagoya, Yokohama e Fukuoka, rappresenta un'occasione unica per scoprire gli originali stili di vita del Giappone moderno.

 

Villaggi e paesi in campagna

Immergersi nelle regioni rurali è una delle esperienze di viaggio più belle e più feconde. Nei villaggi e nei paesi di campagna giapponese la vita scorre ancora con lentezza e secondo ritmi e stili di vita profondamente legati alla Natura e alla dimensione spirituale del Giappone tradizionale.

 

Luoghi di interesse paesaggistico

Il Giappone vanta paesaggi di straordinaria bellezza e potenza evocativa. La varietà dei paesaggi offerta dalla Natura è incredibile. Il viaggiatore appassionato escursionista troverà motivi sufficienti a trascorrere nel paese lunghissimi periodi.

Isole selvagge, imponenti catene montuose, grandi parchi, complessi vulcanici offrono immagini meravigliose di straordinaria imponenza.

 

Isole minori

Oltre alle quattro isole maggiori (Honshu, Hokkaido, Shikoku e Kyushu), l'arcipelago giapponese comprende migliaia di isole di piccole dimensioni dalle caratteristiche profondamente diverse e di grandissimo interesse naturalistico e culturale.

Tra le isole minori meritano particolare menzione le Isole Ryukyu, un esteso arcipelago nel sud del paese dominato da un clima subtropicale. Gli abitanti esprimono una cultura nettamente distinta da quella del popolo yamato.

Indice

  

Approfondimenti

Viaggio in Giappone: consigli per la scelta dell'itinerario

 

Valutazione attuale: 5 / 5

Star ActiveStar ActiveStar ActiveStar ActiveStar Active