SeoulNonostante le grandi dimensioni, muoversi a Seoul è abbastanza semplice. Per evitare perdite di tempo è comunque bene prendere dimestichezza con la mappa della città prima di farvi visita.

 

 

Orientarsi a Seoul

Seoul è molto grande ma gran parte dei principali luoghi di interesse della città si concentra in un'area piuttosto limitata.

La città dispone di un eccellente sistema di trasporti urbani mediante il quale è possibile andare pressoché ovunque a costi molto contenuti.

 

Trovare i riferimenti

La prima cosa da fare è stabilire dei punti di riferimento. Nella maggioranza dei casi una visita a Seoul tocca i seguenti distretti:

  • Jongno: distretto a nord del centro, considerato come anch'esso facente parte del centro assieme a Jung; vi si trovano molti luoghi di interesse tra cui i principali palazzi reali di Seoul, il villaggio hanok di Bukchon e alcuni templi e santuari di grande importanza;

  • Jung: distretto centrale; è un'area di grande interesse turistico che ospita il celebre portale Namdaemun, la Stazione di Seoul e il quartiere commerciale di Myeongdong;

  • Dongdaemun: a est del centro, è un noto distretto commerciale;

  • Gangnam: a sud del centro, oltre il Fiume Han, è un quartiere moderno noto per i locali alla moda e la vita notturna;

  • Hongdae e Sinchon: quartieri universitari a ovest del centro, nei distretti di Seodaemun e Mapo;

 

Ufficio turistico a Myeongdong

In centro, a breve distanza dal canale Cheonggyecheon, si trova un grande ufficio turistico dove è possibile trovare mappe, materiale informativo e porre quesiti.

Presso l'ufficio si trovano un ristorante ed esposizioni utili a conoscere aspetti della cultura coreana.

 

Quartieri da vedere a Seul (Seoul): Namdaemun
Portale Namdaemun (Sungnyemun), distretto di Jung

 

Come muoversi a Seoul: mezzi di trasporto

Nella maggioranza dei casi chi visita Seoul si trova a utilizzare spesso la metropolitana. Gli autobus si rendono necessari quasi sempre solo per spostamenti fuori dei normali circuiti turistici. Tra le località raggiungibili in autobus segnaliamo l'area del Monte Bukhansan, a nord di Seoul.

Molti percorsi di visita possono essere compiuti a piedi. Orientarsi a Seoul è piuttosto facile.

Da non dimenticare il taxi, che a Seoul ha costi contenuti.

 

Come muoversi in metropolitana

Seoul dispone di una estesa ed efficiente rete metropolitana con la quale si possono raggiungere molti dei luoghi di interesse della città. La rete è particolarmente densa nei distretti centrali di Jongno e Jung.

Alcune linee hanno dotazioni un po' vetuste, mancando di scale mobili e montascale. La profondità delle linee, a volte notevole, rende l'uso di queste linee a volte un po' faticoso.

Occorre prestare attenzione agli orari di operatività delle linee; le corse iniziano attorno alle 5:30 e cessano attorno alle 24:00. Il tempo di percorrenza tra due stazioni è generalmente 2-3 minuti.

La tariffa è chilometrica (1.250 won per il primo chilometro e 100 won aggiuntivi ogni 5 km).

 

Principali linee della metropolitana

Chi viaggia a Seoul per turismo si troverà spesso a usare 5 linee (verde, azzurra, blu, lilla e arancione).

 

Linea 4 (azzurra)  ||

La linea azzurra collega luoghi molto frequentati da chi visita Seoul: la Stazione di Seoul, Namdaemun, Myeongdong, Dongdaemun e Hyehwa.

 

Linee 1 (blu) e 5 (lilla)  ||  ||

Se vi muovete in centro vi troverete spesso a usare le linee blu e lilla che collegano Jongno, Jung e Dongdaemun.

 

Linea 2 (verde)  ||

La linea verde, circolare, collega il centro, Gangnam e i quartieri universitari.

 

Linea 3 (arancione)  ||

La linea arancio collega il centro (Jongno e Jung) al distretto di Gangnam. Da annotare la fermata presso la stazione degli autobus extraurbani, da cui partono corriere per le principali città della Corea del sud.

 

Consigliabile trovare alloggio presso una fermata servita da una di queste linee.

Per i dettagli: Dove alloggiare a Seoul

 

Come muoversi in autobus

Rispetto alla metropolitana, l'uso dell'autobus è un po' più complicato. Molte mappe e cartelli sono solo in lingua coreana. In caso di dubbi, la cosa migliore da fare è chiedere aiuto a qualche passante.

Per gli itinerari turistici più comuni non è necessario usare gli autobus.

 

Come muoversi in taxi

I taxi ordinari hanno in genere una livrea arancione, bianca o grigia. Sono piuttosto economici e facili da trovare. Indicativamente una corsa di 10 km ha un costo di circa 10.000 won.

 

Carte prepagate

Consigliamo di acquistare una tessera magnetica ricaricabile (T-money) che permette di utilizzare la metropolitana senza necessità di comprare i biglietti per ogni corsa.

La tessera è utilizzabile per pagare corse in metropolitana, autobus, taxi e anche per piccoli acquisti in numerosi esercizi commerciali (soprattutto piccoli supermercati, konbini).

 

Biglietti

Rete ferroviaria nazionale

Plurigiornalieri ferroviari (di durata di 3 o 5 giorni consecutivi oppure con validità di 2 o 4 giorni a piacimento; ritiro all'aeroporto di Incheon, a Seoul e a Busan)

 

Trasferimenti tra l'aeroporto di Incheon (ICN) e il centro di Seoul

Espresso aeroportuale (tra l'aeroporto di Incheon e la Stazione di Seoul)

Trasferimento in autobus (destinazioni nel centro di Seoul, più opzioni disponibili)

 

proposte da 客路 | Klook (Hong Kong, Cina)

 

 

Biglietti turistici

Plurigiornalieri per l'ingresso a siti di interesse storico, culturale e ricreativo

Plurigiornalieri turistici (di durata di 24, 48 e 72 ore, valido per l'ingresso ai maggiori storici e culturali della città; ritiro presso l'aeroporto di Incheon o in centro a Seoul)

 

proposte da 客路 | Klook (Hong Kong, Cina)

 

 

Approfondimenti

Visitare Seoul: luoghi e siti di interesse

1 giorno a Seoul  |  2 giorni a Seoul  |  3 giorni a Seoul

 

Valutazione attuale: 5 / 5

Star ActiveStar ActiveStar ActiveStar ActiveStar Active