Hong Kong: porto
Hong Kong

 

Un buon numero di viaggiatori e turisti sceglie di fare ingresso in Cina passando da Hong Kong, regione amministrativa speciale della Repubblica Popolare Cinese.

Fare domanda del visto di ingresso in Cina a Hong Kong può consentire risparmi di tempo e denaro apprezzabili ma è soggetto a rischi di rifiuto non trascurabili.

In questa pagina presentiamo in maniera sintetica le possibili vie per ottenere un visto per la Cina a Hong Kong.

 

Avvertenza

Scopo di questa pagina è dare al lettore indicazioni di massima su come valutare l’opportunità di fare domanda per un visto di ingresso per la Cina continentale nella città di Hong Kong.

All’atto delle scelte e della pianificazione del viaggio occorre sempre riferirsi alle fonti ufficiali, tramite i canali di comunicazione delle rappresentanze diplomatiche e delle istituzioni della Repubblica Popolare Cinese.

Consigliamo inoltre di consultare il sito viaggiaresicuri.it (Ministero degli Affari Esteri) che riporta i recapiti aggiornati di dette istituzioni.

  

Nota

D’ora in avanti per brevità con la dizione “Cina” intenderemo la sola Cina continentale.

Sono esclusi Hong Kong, Macao e Taiwan, regioni che sono soggette a una diversa disciplina.

 

 

Perché fare domanda del visto di ingresso in Cina a Hong Kong

Hong Kong è un’interessante meta turistica e una città centrale nelle vie di comunicazioni di tutto l’Estremo Oriente e l’Asia Sudorientale. Voli diretti collegano Hong Kong a città in Italia, in Europa e in moltissimi altri paesi.

Diversamente da quanto accade in Italia e in gran parte del resto del mondo, a Hong Kong è possibile ottenere un visto di ingresso per la Cina in pochi giorni, in maniera relativamente semplice e a costi molto contenuti.

Accade quindi che un buon numero di viaggiatori scelga di accedere alla Cina tramite Hong Kong, contando di fare domanda del visto proprio in questa città. La scelta ha i vantaggi già citati ma comporta anche dei rischi poiché l’esito di una domanda di visto per la Cina non è mai scontato e un rifiuto, per quanto raro, è sempre possibile.

 

 

Ingressi in Cina senza visto

In alcuni casi di notevole interesse per il viaggiatore è possibile fare ingresso in Cina senza necessità di visto:

  • 1) scali di transito: fino a 72 e 144 ore, in alcune città e regioni (tra cui Pechino, Shanghai, Guangzhou, Chengdu);

  • 2) viaggi in Cina di durata massima di 15 giorni: per cittadini italiani con passaporto ordinario, fino al 30 novembre 2024.

 

 

Richiedere un visto per la Cina a Hong Kong

E’ possibile fare domanda di un visto per la Cina (Cina continentale) a Hong Kong in due modi:

  • 1) tramite un’agenzia locale: la soluzione più comoda e rapida;

  • 2) in maniera autonoma: la soluzione più economica.

In generale la seconda soluzione è adatta a chi conta di soggiornare a Hong Kong per alcuni giorni e non ha troppa fretta.

 

 

Tipologie di visto

A Hong Kong è possibile fare domanda per una pluralità di visti di ingresso inclusi il visto turistico (L), il visto per viaggi di affari (M), il visto per soggiorni con finalità di impiego (Z) e il visto per motivi di studio (X).

 

 

Documentazione necessaria

Per fare domanda di visto per la Cina a Hong Kong occorrono i consueti documenti:

  • 1) Passaporto: con validità residua di almeno 6 mesi;

  • 2) Fotocopia del passaporto: relativamente alla pagina dove sono contenuti i dati identificativi del richiedente;

  • 3) Carta di identità locale: per i residenti di Hong Kong; chi è in visita deve presentare copia della pagina del passaporto recante il timbro applicato alla dogana all’atto dell’ingresso a Hong Kong;

  • 4) Modulo di richiesta del visto: debitamente compilato in ogni sua parte e firmato. Il modulo può essere scaricato sul sito CVASC;

  • 5) Fotografie: una foto per passaporti;

  • 6) Titoli di viaggio: copie di biglietti aerei o ferroviari, prenotazioni alberghiere e tutto quanto può concorrere a dare prova della veridicità del piano di viaggio dichiarato. Chi intende viaggiare nella provincia del Guangdong (confinante con Hong Kong) solitamente non è tenuto a presentare documenti inerenti le modalità di trasporto scelte.

 

 

Richiesta del visto in maniera autonoma

Le richieste per il rilascio dei visti di ingresso nella Cina continentale devono essere presentate al centro visti (China Visa Office Hong Kong).

 

Centro visti per la Cina di Hong Kong (香港簽證申請服務中心  |  China Visa Office Hong Kong)

  • Indirizzo: 香港, 灣仔, 告士打道151號, 資本中心, 20 層  |  Hong Kong, Wanchai, Gloucester Rd 151, Capital Center, 20/F.

  • Orari di apertura: da lunedì a venerdì; chiuso sabato, domenica e nei giorni festivi.

  • Telefono: 2992.1999

  • Posta elettronica: hongkongcenter@visaforchina.org

 

 

Procedura di presentazione della domanda

La procedura di presentazione della domanda di visto per la Cina a Hong Kong segue questi semplici passi:

  • 1) Preparazione: raccogliere i documenti sopra indicati;

  • 2) Appuntamento: fissare un appuntamento tramite il sito CVASC. Ciò è indispensabile. Non è possibile recarsi al centro visti liberamente;

  • 3) Presentazione della domanda: presso l’ufficio a Hong Kong sopra indicato nell’orario convenuto. A coloro che richiedono per la prima volta il visto per la Cina  saranno rilevate le impronte di tutte e dieci le dita. La disposizione si applica ai richiedenti di età compresa tra 14 e 70 anni;

  • 4) Attesa della valutazione della domanda: le domande vengono vagliate nell’arco di 2-4 giorni (vedasi oltre);

  • 5) Pagamento e ritiro: qualora la domanda dia esito positivo, il richiedente provvede al pagamento della tariffa relativa al servizio di concessione del visto e ritira il passaporto.

 

Solo a chi risiede a Taiwan è consentito presentare le domande via posta elettronica.

 

 

Tariffe

La richiesta di visto per la Cina è soggetta a tariffe variabili in base a vari fattori.

Per quanto riguarda i cittadini italiani il costo per un visto turistico a ingresso singolo ammonta a 550 HKD. Più costosi i visti che consentono più ingressi e i visti ottenuti tramite procedure espressa e urgente.

 

 

Modalità di richiesta

Visti richiesti in procedura ordinaria vengono concessi in 4 giorni. Chi intende trascorrere a Hong Kong meno tempo può presentare la domanda in procedura espresa (3 giorni) o urgente (2 giorni).

Non sono previste modalità di concessione del visto in giornata.

 

 

Richiesta del visto tramite agenzie

Tra i visitatori stranieri hanno guadagnato una certa reputazione due agenzie: CTS e Forever Bright.

Avvalersi dei servizi di queste agenzie consente di dedicare il proprio tempo unicamente alle attività turistiche a Hong Kong.

A detta di alcuni viaggiatori di lungo corso, queste agenzie si premurano di esaminare le domande dei richiedenti di visto dando indicazioni affidabili su possibili rifiuti.

Si rammenta comunque che la procedura di richiesta di un visto di ingresso in Cina non è mai un processo dall’esito scontato.

 

 

Conclusioni e consigli

In linea di massima, a chi viaggia dall’Italia conviene fare domanda di visto di ingresso per la Cina in Italia, tramite gli uffici presenti a Roma, Milano o Firenze.

Ciò permette di ripararsi dalle conseguenze di un possibile rifiuto, che è un’eventualità che non può mai essere esclusa del tutto.

Fare domanda di visto per la Cina a Hong Kong è una scelta indicata a chi compie viaggi nell’area di lunga durata ed è disposto a cambiare i propri piani.

 

Biglietti dei treni

Treni in Cina

Sul sito www.trip.com è possibile consultare gli orari dei treni e procedere alla prenotazione dei biglietti per viaggi in tutta la Cina continentale.

 

 

 

  

Escursione privata al Monte Emei
Escursione privata al Monte Huashan
Trip.com