Quando si pianifica un viaggio in paesi dell'Estremo Oriente come il Giappone, la Corea, il Vietnam, vale la pena considerare itinerari di volo con scali nelle città cinesi.

A determinate condizioni è infatti possibile uscire dagli aeroporti e visitare per periodi fino a 144 ore città di grande interesse come Pechino e Shanghai senza necessità di ottenere un visto di ingresso turistico per la Cina.

In questa pagina presentiamo le condizioni a cui è possibile beneficiare di questo speciale regime di esenzione dal visto.

 

 

Raccomandiamo di verificare le informazioni che seguono in maniera autonoma presso le rappresentanze diplomatiche cinesi prima di pianificare il viaggio.

 

Soggiorno in Cina senza visto di 72 ore

La Cina consente la visita a un certo numero di città (Pechino, Shanghai, Canton, Chengdu, Chongqing, Xi'An, Dalian, Shenyang, Harbin, Guilin, Kunming, Wuhan, Xiamen, Tianjin, Nanchino, Qingdao, Changsha, Hangzhou) per un soggiorno della durata di non più di 72 ore senza necessità di ottenere un visto. Questo beneficio è concesso alle seguenti condizioni:

  • beneficiano di questa esenzione i cittadini di 53 nazioni tra cui l'Italia; sono compresi tutti i paesi dell'area Schengen (per la lista completa si rimanda alle fonti ufficiali);

  • l'entrata nel paese deve avvenire attraverso gli aeroporti designati:

    • Pechino (Aeroporto di Pechino Capitale, codice IATA: PEK,; Aeroporto di DaXing: codice IATA: PKX)

    • Shanghai (Aeroporto di Pudong e Aeroporto di Hongqiao, codici IATA: PVG e SHA)

    • Guangzhou (Canton) (Aeroporto di Baiyun, codice IATA: CAN)

    • Chengdu (Aeroporto di Shuangliu, codice IATA: CTU)

    • Chongqing (Aeroporto di Jiangbei, codice IATA: CKG)

    • Xi'An (Aeroporto di Xiangyang, codice IATA: XIY)

    • Dalian (Aeroporto di Zhoushuizi, codice IATA: DLC)

    • Shenyang (Aeroporto di Taoxian, codice IATA: SHE)

    • Harbin (Aeroporto di Taiping, codice IATA: HRB)

    • Guilin (Aeroporto di Liangjiang, codice IATA: KWL)

    • Kunming (Aeroporto di Changshui, codice IATA: KMG)

    • Wuhan (Aeroporto di Tianhe, codice IATA: WUH)

    • Xiamen (Aeroporto di Gaoqi, codice IATA: XMN)

    • Tianjin (Aeroporto di Binhai, codice IATA: TSN)

    • Nanchino (Aeroporto di Lukou, codice IATA: NKG)

    • Qingdao (Aeroporto di Liuting, codice IATA: TAO)

    • Changsha (Aeroporto di Huanghua, codice IATA: CSX)

    • Hangzhou (Aeroporto di Xiaoshan, codice IATA: HGH)

  • il viaggiatore deve essere in possesso di un biglietto per un volo di uscita dalla Cina attraverso lo stesso aeroporto di primo ingresso con destinazione in un paese terzo (diverso dal paese di prima provenienza); ad esempio, se si proviene dall'Italia, il volo di uscita non può essere diretto in Italia ma può avere per destinazione Hong Kong, Taiwan (considerati paesi terzi ai fini dell'applicazione di queste norme), Singapore, Giappone, Vietnam, eccetera;

  • gli itinerari di volo di ingresso e uscita devono essere senza scalo in Cina (non possibile quindi un itinerario del tipo Roma - Pechino - Chengdu);

  • non è possibile uscire dalla municipalità attraverso cui si entra (se quindi si entra in Cina attraverso Pechino, non si può lasciare il paese passando da Shanghai, Chengdu, eccetera);

  • il conto delle 72 ore ha inizio dalle ore 00:00 del giorno successivo all'arrivo (quindi dalla mezzanotte del giorno in cui si è entrati nel paese).

 

Come raggiungere la Cina: l'Aeroporto di Pechino Capitale (PEK)
Aeroporto di Pechino Capitale (PEK)

 

Cosa vedere in Cina durante un ingresso senza visto (scalo di 144 ore): la Grande Muraglia Cinese
Grande Muraglia Cinese, visitabile nel corso di un soggiorno senza visto di 144 ore a Pechino e nella provincia dello HeBei

 

Soggiorno in Cina senza visto di 144 ore

Alle stesse condizioni è possibile richiedere l'esenzione dal visto per soggiorni di non più di 144 ore (6 giorni) nelle seguenti regioni e città:

  • Pechino, TianJin e HeBei (regione di JingJinJi)

  • Shanghai, JiangSu, ZheJiang (con ingresso attraverso i porti o gli aeroporti di Shanghai e gli aeroporti di Hangzhou e Nanchino)

  • LiaoNing

  • ChengDu

  • WuHan

  • XiaMen

  • KunMing

  • QingDao

 

Cosa controllerà la compagnia aerea prima della partenza

All'atto dell'accettazione per il volo di ingresso in Cina la compagnia aerea controllerà scrupolosamente quanto segue:

  • che possiate beneficiare del regime di esenzione dal visto turistico;

  • che abbiate un visto di ingresso valido (se necessario) per entrare nel paese terzo (quello che intendete visitare dopo il soggiorno in Cina);

  • che abbiate un biglietto per un volo di uscita dalla Cina compatibile con le condizioni già accennate;

  • che abbiate prenotato un alloggio per tutto il periodo di permanenza in Cina

 

Raccomandiamo di verificare le condizioni vigenti presso le autorità consolari cinesi prima di mettersi in viaggio.

  

Approfondimenti: Volare in Cina

 

 

Dagli aeroporti alle città: 

Pechino-Capitale (PEK)  |  Pechino-DaXing (PKX)

Shanghai-Pudong (PVG)  |  Shanghai-HongQiao (SHA)  |  Hangzhou (HGH)

Xi'An (XIY)  |  Chengdu (CTU) 

Hong Kong (HKG)  |  Guangzhou (CAN)  |  Shenzhen (SZX)

 

Viaggio a Tokyo e Pechino di 10 giorni

 

Articoli correlati:

Consigli per un viaggio in Cina (ciò che serve sapere per organizzare tutto da sé; come superare le difficoltà più comuni)

Scali:  a Pechino  |  a Shanghai

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive