Volare in Cina; aeroporti di ingresso: Aeroporto di Shenzhen-Bao'An (SZX), a Shenzhen, a breve distanza da Hong Kong
Aeroporto internazionale di Shenzhen-Bao'An, uno dei maggiori scali della Provincia del Guangdong (Cina sud-orientale); nel 2024 l'aeroporto è servito da voli diretti da Roma-Fiumicino e da Milano-Malpensa

 

In questa pagina diamo informazioni utili alla scelta dei voli tra Italia e Cina.

Vengono presentati brevemente gli aeroporti di ingresso principali e i collegamenti diretti dall’Italia attualmente attivi. Sono poi date indicazioni utili alla pianificazione di voli multi-tratta, uno strumento assai utile per risparmiare tempo e denaro.

Vengono poi brevemente esaminati possibili itinerari di volo con scali in Estremo Oriente (Asia Orientale e Sudest Asiatico) che consentono di raggiungere le maggiori località di interesse turistico dell’area.

 

 

Indice:

 

 

Volare tra Italia e Cina

E’ possibile viaggiare tra Italia e Cina in aereo in breve tempo (solitamente tra 11 e 13 ore). Le maggiori compagnie aeree cinesi garantiscono frequenti collegamenti tra i maggiori aeroporti dell’Italia e della Cina.

L’Italia dispone di molti collegamenti aerei diretti con la Cina. Molto frequenti i voli da Roma e Milano a Pechino e Shanghai ma in molti casi nella scelta degli itinerari di volo vale la pena considerare anche ulteriori porte di ingresso come gli aeroporti di Guangzhou, Chengdu, Chongqing e Shenzhen.

Possibile volare direttamente anche in località fuori della Cina continentale come Hong Kong e Taipei (Taiwan).

I voli diretti tra Italia e Cina sono piuttosto economici, variando le tariffe a seconda della stagione solitamente tra 500 e 800 euro per un posto in classe turistica. Si tenga conto che prenotazioni in anticipo possono garantire prezzi migliori. Frequenti le offerte. Non impossibile trovare voli di andata e ritorno a meno di 450 euro.

 

 

Aeroporti di ingresso principali

Gli aeroporti di Pechino e Shanghai sono le principali porte di ingresso via aerea in Cina. Il paese dispone di numerosi altri aeroporti internazionali di crescente importanza. Molti di questi aeroporti sono collegati all’Italia e all’Europa da voli diretti.

 

Visitare le maggiori città cinesi durante uno scalo

Il regime di esenzione dal visto di ingresso per brevi scali (72 e 144 ore) consente di visitare alcune delle maggiori città del paese nell’ambito di scali in itinerari di volo tra paesi terzi.

Maggiori informazioni nella pagina dedicata:

 

Pechino (Cina settentrionale)

La capitale cinese è servita da due dei maggiori aeroporti mondiali. I due scali sono ottimamente collegati tra loro e con il centro della città. Essi sono i seguenti:

  • Pechino-Capitale (PEK): gestisce numerosi voli da ogni continente. Di interesse per chi viaggia dall’Italia i voli da Roma e da Milano nonché quelli che partono da alcuni aeroporti in Europa. Molto numerosi i collegamenti con città in Asia Orientale, Sudest Asiatico e Asia Meridionale. Da qui partono voli per Pyongyang (Corea del nord);

  • Pechino-Daxing (PKX): il nuovo aeroporto della capitale cinese gestisce già un buon numero di collegamenti internazionali. Di interesse per chi proviene dall’Italia alcuni voli per la Russia e il Medio Oriente.

 

Aeroporto di Pechino-Capitale (PEK)
Principali rotte internazionali di interesse turistico
Italia

Roma:

  • Roma-Fiumicino (FCO)

Milano:

  • Milano-Malpensa (MXP)

Europa

Austria: Vienna (VIE)

Belgio: Borsella (BRU)

Bielorussia: Minsk (MSQ)

Danimarca: Copenhagen (CPH)

Francia: Parigi-Roissy (CDG)

Germania: Berlino (BER), Francoforte (FRA), Monaco di Baviera (MUC)

Grecia: Atene (ATH)

Polonia: Varsavia-Chopin (WAW)

Regno Unito: Londra-Heathrow (LHR), Manchester (MAN)

Russia: Mosca-Sheremetyevo (SVO), San Pietroburgo (LED), Chita (HTA), Irkutsk (IKT)

Serbia: Belgrado (BEG)

Spagna: Madrid (MAD), Barcellona (BCN)

Svezia: Stoccolma-Arlanda (ARN)

Svizzera: Ginevra (GVA)

Ungheria: Budapest (BUD)

Asia Orientale

Corea del nord: Pyongyang (FNJ)

Corea del sud: Seoul-Incheon (ICN), Seoul-Gimpo (GMP), Busan (PUS), Jeju (CJU)

Giappone: Tokyo-Narita (NRT), Tokyo-Haneda (HND), Osaka-Kansai (KIX), Fukuoka (FUK), Hiroshima (HIJ), Nagoya-Chubu (NGO), Okinawa-Naha (OKA), Sapporo-Chitose (CTS), Sendai (SDJ)

Mongolia: Ulaan Baatar-Chinggis Khaan (UBN)

Sudest Asiatico

Birmania (Myanmar): Yangon (RGN)

Cambogia: Phnom Penh (PNH)

Filippine: Manila (MNL)

Indonesia: Giacarta (CGK)

Malesia: Kuala Lumpur (KUL)

Singapore: Singapore (SIN)

Tailandia: Bangkok-Suvarnabhumi (BKK), Chiang Mai (CNX), Phuket (HKT)

Vietnam: Hanoi (HAN), Città di Ho Chi Minh (SGN), Nha Trang (CXR)

Asia Meridionale

Iran: Teheran (IKA)

Pakistan: Islamabad (ISB), Karachi (KHI)

Sri Lanka: Colombo (CMB)

Nota: elenco non esaustivo aggiornato al 3 gennaio 2024.

 

Tianjin

Un’alternativa ragionevole, soprattutto per chi proviene da altre nazioni asiatiche, è raggiungere Pechino tramite l’Aeroporto di Tianjin-Binhai (TSN).

 

Shanghai (Cina orientale)

Dei due aeroporti di cui dispone Shanghai di interesse per il viaggiatore che proviene dall’estero il seguente scalo:

  • Shanghai-Pudong (PVG): il maggiore aeroporto della Cina orientale, serve un gran numero di collegamenti intercontinentali. Attivi voli diretti dall’Italia (Roma e Milano) e da molte città europee. Gestisce moltissimi collegamenti diretti con il Giappone, con la Corea e il Sudest Asiatico.

Pochi voli internazionali regionali per l'Aeroporto di Shanghai-Hongqiao (SHA).

 

Aeroporto di Shanghai-Pudong (PVG)
Principali rotte internazionali di interesse turistico
Italia

Roma:

  • Roma-Fiumicino (FCO)

Milano:

  • Milano-Malpensa (MXP)

Europa

Austria: Vienna (VIE)

Danimarca: Copenhagen (CPH)

Finlandia: Helsinki (HEL)

Francia: Parigi-Roissy (CDG)

Germania: Francoforte (FRA), Monaco di Baviera (MUC)

Grecia: Atene (ATH)

Paesi Bassi: Amsterdam (AMS)

Regno Unito: Londra-Heathrow (LHR), Londra-Gatwick (LGW)

Russia: Mosca-Sheremetyevo (SVO), San Pietroburgo (LED), Vladivostok (VVO)

Spagna: Madrid (MAD)

Svizzera: Zurigo (ZRH)

Ungheria: Budapest (BUD)

Asia Orientale

Corea del sud: Seoul-Incheon (ICN), Busan (PUS), Daegu (TAE), Jeju (CJU)

Giappone: Tokyo-Narita (NRT), Tokyo-Haneda (HND), Osaka-Kansai (KIX), Asahikawa (AKJ), Fukuoka (FUK), Hiroshima (HIJ), Ibaraki (IBR), Komatsu (KMQ), Nagasaki (NGS), Nagoya-Chubu (NGO), Niigata (KIJ), Okayama (OKJ), Okinawa-Naha (OKA), Saga (HSG), Sapporo-Chitose (CTS), Shizuoka-Monte Fuji (FSZ)

Sudest Asiatico

Birmania (Myanmar): Yangon (RGN)

Brunei: Bandar Seri Begawan (BWN)

Cambogia: Phnom Penh (PNH), Siem Reap (SAI)

Filippine: Manila (MNL), Cebu (CEB), Kalibo (KLO)

Indonesia: Giacarta (CGK), Bali (DPS)

Malesia: Kuala Lumpur (KUL), Kota Kinabalu (BKI)

Singapore: Singapore (SIN)

Tailandia: Bangkok-Suvarnabhumi (BKK), Bangkok-Don Mueang (DMK), Chiang Mai (CNX), Phuket (HKT)

Vietnam: Hanoi (HAN), Città di Ho Chi Minh (SGN), Nha Trang (CXR)

Asia Meridionale

Iran: Teheran (IKA)

Nepal: Kathmandu (KTM)

Maldive: Malé (MLE)

Sri Lanka: Colombo (CMB)

Nota: elenco non esaustivo aggiornato al 3 gennaio 2024.

 

Hangzhou e Wenzhou (Cina orientale)

La provincia di Zhejiang è la terra natale di molti dei cinesi residenti in Italia. Gli aeroporti di Hangzhou, il capoluogo, e Wenzhou, importante città costiera, sono serviti da voli diretti dall’Italia (Roma e Milano).

Abbastanza numerosi i voli dal Sudest Asiatico (Tailandia, Vietnam, Singapore e altri paesi).

 

Guangzhou (Cina meridionale)

Il capoluogo del Guangdong, una delle regioni artefici dell’impetuosa crescita economica del Dragone, è punto di accesso ideale per coloro che vogliono visitare la Cina meridionale.

Guangzhou dispone del seguente aeroporto:

  • Aeroporto di Guangzhou-Baiyun (CAN): scalo di grande importanza, gestisce molti voli intercontinentali e voli internazionali a medio e breve raggio. Voli da Roma, Francoforte, Mosca, Parigi. Voli anche dall’Africa (Il Cairo, Addis Abeba, Nairobi).

 

Shenzhen (Cina meridionale)

Importante centro economico della nazione, ubicato convenientemente a breve distanza da Guangzhou e Hong Kong, è Shenzhen. La città dispone di un aeroporto di crescente importanza:

  • Shenzhen-Bao’An (SZX): assieme agli scali di Guangzhou e Hong Kong, uno dei tre grandi aeroporti della Cina meridionale. Attivi voli diretti dall’Italia.

 

Chongqing (Cina centrale)

La municipalità di Chongqing, enorme città della Cina centrale, dispone di cinque aeroporti. Di essi di interesse per chi proviene all’estero il seguente:

  • Chongqing-Jiangbei (CKG): il maggior scalo a servizio di Chongqing. Attivi voli diretti dall’Italia e dall’Europa.

 

Chengdu (Cina centro-occidentale)

Il capoluogo del Sichuan è porta di accesso ideale alla Cina centro-occidentale. Chengdu dispone di due aeroporti:

  • Chengdu-Shuangliu (CTU): gestisce prevalentemente voli nazionali;

  • Chengdu-Tianfu (TFU): il nuovo aeroporto di Chengdu, serve molti voli internazionali. Attivo un collegamento diretto con Roma (FCO).

 

Altri aeroporti internazionali della Cina (elenco non esaustivo):

  • Dalian (DLC): molti voli dalla Corea del sud e dal Giappone;

  • Kunming (KMG): molti voli dall'Asia Meridionale e dal Sudest Asiatico;

  • Tianjin (TSN): voli internazionali per lo più regionali (dalla Corea e dal Giappone). Un volo dalla Serbia (Belgrado);

  • Urumqi (URC): molti voli per città in Russia e nei paesi dell’Asia Centrale e del mondo islamico;

  • Wuhan (WUH): gestisce una fitta rete di collegamenti di ambito regionale;

  • Xi’An (XIY): non pochi voli dall’Asia Orientale e dal Sudest Asiatico;

  • Zhengzhou (CGO): voli da Milano e da alcune città dell’Europa; numerosi voli da paesi circostanti alla Cina.

 

Fuori della Cina continentale

Molto comune fare ingresso nella Cina continentale passando da Hong Kong. L’Aeroporto di Hong Kong è uno dei maggiori poli del traffico aereo di tutta l’Asia.

Di interesse anche i voli diretti tra l’Italia e Taipei (Taiwan).

 

 

Itinerari di volo

Le compagnie aeree cinesi effettuano frequenti voli diretti tra Italia e Cina offrendo spesso le soluzioni di viaggio più comode e convenienti.

Chi intende pianificare lunghi viaggi nell’area dell’Estremo Oriente che coinvolgono più paesi può optare per itinerari di volo multi-tratta. Data la sua collocazione geografica, la Cina è luogo di passaggio ideale per chi intende raggiungere la Corea, il Giappone e il Vietnam.

 

Voli diretti tra Italia e Cina

Seguono indicazioni sui voli diretti attualmente attivi tra Italia e Cina (aggiornamento al gennaio 2024).

  

Dall'Italia centrale e meridionale
Voli da Roma
Aeroporto di Roma-Fiumicino (FCO)

Cina settentrionale:

  • Pechino-Capitale (PEK)

Cina orientale:

  • Shanghai-Pudong (PVG), Hangzhou (HGH), Wenzhou (WNZ)

Cina meridionale:

  • Guangzhou/Canton (CAN), Shenzhen (SZX)

Cina centrale

  • Chengdu-Tianfu (TFU), Chongqing-Jiangbei (CKG)

Cina occidentale: -

Non solo Pechino, Shanghai e Guangzhou

Di interesse per chi vuole uscire dai sentieri battuti oppure cerca soluzioni alternative utili a conseguire un qualche risparmio di tempo o denaro i voli verso queste destinazioni:

  • 1) Hangzhou: città custode di un vasto patrimonio storico-culturale. E' a breve distanza da Suzhou e Shanghai;

  • 2) Chongqing: punto di partenza ideali di itinerari nella Cina centrale. Dà accesso a molte montagne di interesse paesaggistico, spirituale e storico-culturale;

  • 3) Chengdu: la città del panda gigante è punto di partenza di itinerari nel Sichuan, nel Qinghai e nel resto della Cina sud-occidentale.

  

Dall'Italia settentrionale
Voli da Milano
Aeroporto di Milano-Malpensa (MXP)

Cina settentrionale:

  • Pechino-Capitale (PEK)

Cina orientale:

  • Shanghai-Pudong (PVG), Nanchino (NKG), Wenzhou (WNZ)

Cina meridionale:

  • Shenzhen (SZX)

Cina centrale

  • Zhengzhou (CGO)

Cina occidentale: -

Non solo Pechino e Shanghai

Di interesse per chi vuole uscire dai sentieri battuti oppure cerca soluzioni alternative utili a conseguire un qualche risparmio di tempo o denaro i voli verso queste destinazioni:

  • 1) Nanchino: storica capitale cinese, erede di un cospicuo patrimonio culturale. Da qui si raggiungono facilmente in treno Pechino, Shanghai e città di interesse turistico nella Cina orientale, quali le vicine Suzhou e Hangzhou;

  • 2) Wenzhou: importante centro della provincia di Zhejiang. La città è a breve distanza da Hangzhou e Shanghai. 

 

Voli per località fuori della Cina continentale: Hong Kong, Taiwan

Possibile poi accedere alla Cina continentale tramite Hong Kong e l'Isola di Taiwan.

Roma e Milano sono collegate da voli diretti agli scali di Hong Kong (HKG) e Taipei (TPE).

 

Voli con scali

Oltre ai voli diretti da valutare itinerari di volo con scali. I casi più comuni riguardano trasferimenti con uno scalo in Europa, nel Sudest Asiatico, nel Vicino e Medio Oriente e in Africa.

 

Scali in Europa

Le compagnie aeree cinesi ed europee servono numerosi collegamenti tra Europa e Cina. Per chi proviene dall’Italia può essere di interesse valutare l’opportunità di voli da città facilmente raggiungibili (non solo in aereo, anche in treno).

Aeroporti di particolare interesse per chi viaggia dall’Italia sono i seguenti:

  • Austria: Vienna (VIE);

  • Francia: Parigi-Roissy (CDG);

  • Germania: Francoforte (FRA), Monaco di Baviera (MUC);

  • Grecia: Atene (ATH);

  • Russia: Mosca-Sheremetyevo (SVO);

  • Serbia: Belgrado (BEG);

  • Ungheria: Budapest (BUD).

Città raggiungibili dall’Italia in treno in tempi non troppo lunghi sono Vienna, Monaco di Baviera, Parigi, Zurigo. Viaggiando in corriera si possono raggiungere in tempi ragionevoli Budapest e Belgrado.

 

Scali nel Sudest Asiatico

Poiché sono attivi voli diretti tra Italia e Sudest Asiatico può valer la pena scegliere questa regione come luogo dove fare scalo. La scelta è particolarmente adatta a chi intende viaggiare nella Cina meridionale (Yunnan, Guangxi-Zhuang). Aeroporti di primario interesse nel Sudest Asiatico sono gli scali di Bangkok-Suvarnabhumi (BKK) e Singapore (SIN).

 

Scali in Medio Oriente

Molto numerosi i voli tra i paesi del Levante (essenzialmente la sola Turchia) e del Medio Oriente e la Cina. Particolarmente copiosi i collegamenti con i paesi dell’area del Golfo Persico. Fare scalo in questi paesi è una scelta indicata a chi vuole dividere il viaggio in due parti pressoché eguali in durata. Le tariffe per voli con scalo in Medio Oriente sono in genere concorrenziali.

 

Scali in Africa

Sono attivi collegamenti diretti tra Il Cairo (Egitto) e Addis Abeba (Etiopia) e la Cina. Fare scalo in queste città non allunga di troppo il viaggio.

 

Scali in Asia Orientale

La Cina è molto ben collegata alla Corea e al Giappone. Possibile quindi passare da questi paesi. Dal punto di vista economico una simile scelta molto spesso non presenta alcuna convenienza.

 

Biglietti dei treni

Treni in Cina

Sul sito www.trip.com è possibile consultare gli orari dei treni e procedere alla prenotazione dei biglietti per viaggi in tutta la Cina continentale.

 

 

 

Voli multi-tratta

Poiché abbondano i collegamenti diretti e indiretti tra Italia e Cina, le possibilità nella scelta di un itinerario di volo di andata e ritorno multi-tratta sono pressoché infinite.

Il caso più comune riguarda l’ingresso via Pechino e l’uscita via Shanghai e il viceversa. Possibili anche altre combinazioni che riguardino gli aeroporti di Guangzhou, Chengdu, Shenzhen, eccetera. Ancor più numerose le combinazioni con scali fuori della Cina continentale (Hong Kong, Taiwan) e in altre nazioni.

 

Casi comuni

Di seguito diamo tracce di itinerari di volo tra Italia e Cina con scali di particolare interesse per il turista.

 

Itinerari di volo multi-tratta per un viaggio in Cina

Molto numerose le possibili combinazioni di voli intercontinentali (Italia-Cina) e nazionali (all’interno della Cina).

 

Programma tipico:

  • Andata:

    • 1) Italia - Cina: da Roma o Milano a Pechino, prima tappa del viaggio in Cina;

  • Viaggio in Cina: ad esempio lungo la direttrice classica Pechino - PingYao - Sian (Xi’An) - Nanchino - Suzhou - Hangzhou - Shanghai;

  • Ritorno:

    • 2) Cina - Italia: da Shanghai a Roma o Milano.

 

Possibili molte altre scelte:

  • 1) ingresso da Guangzhou, uscita da Pechino: di particolare interesse per chi vuole visitare Guilin, Zhangjiajie, Fenghuang;

  • 2) ingresso da Chengdu, uscita da Pechino: di particolare interesse per chi vuole visitare i monti Qingchengshan, Emeishan e Siguniangshan nonché il Parco nazionale di Jiuzhaigou. Passaggio da Sian.

 

Itinerari di volo per un viaggio in Giappone con scalo in Cina

Sempre più comune volare in Giappone passando dalla Cina.

 

Programma tipico:

  • Andata:

    • 1) Italia - Cina: da Roma o Milano a Pechino o Shanghai. Queste due città sono visitabili per 72 o 144 ore senza visto;

    • 2) Cina - Giappone: da Pechino o Shanghai a Tokyo.

  • Ritorno:

    • 1) Giappone - Cina: da Osaka a Pechino o Shanghai;

    • 2) Cina - Italia: da Pechino o Shanghai a Roma o Milano.

 

Per un programma del genere è comune scegliere tra due possibilità:

  • 1) volo di andata e ritorno Italia - Cina e voli tra Cina e Giappone a basso costo;

  • 2) itinerario di volo multi-tratta Italia - Cina - Giappone - Italia.

Il secondo caso è adatto a chi intende trascorrere in Cina solo poche ore. In tal caso la durata degli scali è in genere quella minima necessaria proposta dalla compagnia aerea. Se invece si vogliono sfruttare al massimo le possibilità legate ai regimi di esenzione dal visto attualmente vigente, conviene prenotare separatamente i voli tra Italia e Cina e i voli tra Cina e Giappone.

 

Considerazioni analoghe per altre destinazioni nell’area, ad esempio la Corea o il Vietnam.

 

Durata dei voli Italia-Cina

In linea di massima, un volo diretto tra Italia e Cina ha una durata solitamente compresa tra 10 e 14 ore.

Per itinerari di volo con uno scalo la durata del trasferimento tra Italia e Cina varia in genere tra 15 e 21 ore.

Coincidenze sfavorevoli sono possibili e così un volo Italia-Cina può durare anche oltre 28 ore. In simili evenienze le tariffe sono basse e lo svantaggio della lunga durata è almeno in parte compensato dalla bontà del prezzo.

 

Voli diretti

Durata dei voli diretti tra l’Italia e la Cina (dati indicativi):

  • da Roma:

    • voli diretti per la Cina Continentale:

      • Roma - Pechino: 10 ore e 30 minuti - 11 ore e 30 minuti

      • Roma - Shanghai: 11 ore e 30 minuti - 12 ore e 45 minuti

      • Roma - Guangzhou: 12 ore - 13 ore

      • Roma - Chengdu: 10 ore e 30 minuti - 12 ore e 15 minuti

      • Roma - Chongqing: 11 ore - 12 ore

      • Roma - Hangzhou: 11 ore e 45 minuti - 13 ore e 45 minuti

      • Roma - Shenzhen: 12 ore e 30 minuti - 13 ore e 15 minuti

      • Roma - Wenzhou: 12 ore e 30 minuti - 13 ore e 30 minuti

    • voli diretti per Taiwan:

      • Roma - Taipei: 12 ore e 15 minuti - 15 ore e 30 minuti

  • da Milano:

    • voli diretti per la Cina Continentale:

      • Milano - Pechino: 10 - 11 ore

      • Milano - Shanghai: 11 ore e 30 minuti - 12 ore e 30 minuti

      • Milano - Shenzhen: 12 ore e 15 minuti - 13 ore

      • Milano - Wenzhou: 12 ore - 13 ore e 15 minuti

      • Milano - Zhengzhou: 10 ore e 15 minuti - 11 ore e 45 minuti

    • voli diretti per Hong Kong:

      • Milano - Hong Kong: 11 ore e 45 minuti - 13 ore e 15 minuti

    • voli diretti per Taiwan:

      • Milano - Taipei: 12 ore e 30 minuti - 15 ore e 15 minuti

 

Voli con uno scalo

Durata voli con uno scalo tra l’Italia e la Cina (dati indicativi):

  • da Roma:

    • Roma - Pechino: 15 - 23 ore

    • Roma - Shanghai: 14 - 22 ore

    • Roma - Guangzhou: 16 - 21 ore

    • Roma - Chengdu: 15 - 20 ore

Durata dei trasferimenti analoga per partenze da Milano e da altri maggiori aeroporti in Italia (Bergamo, Napoli, Venezia, Catania, Bari, Pisa, Cagliari).

Spesso tuttavia l’esigenza di contenere i costi può portare alla scelta di volare da Roma e Milano, raggiungendo gli aeroporti intercontinentali di queste città via terra (in treno o corriera). Ad esempio, a chi si muove dalla città di Napoli spesso conviene raggiungere in treno e autobus l’Aeroporto di Roma-Fiumicino invece che cominciare il viaggio in aereo dall’Aeroporto di Napoli.

 

 

Prenotazione del volo

La prenotazione dei voli per la Cina segue i criteri abituali. E’ consigliabile prenotare i voli con un certo anticipo (almeno 2-3 mesi). Sono frequenti le offerte che consentono risparmi notevoli.

 

Costi

Un volo diretto tra Italia e Cina in classe turistica ha un costo solitamente variabile tra 500 e 800 euro.

Le compagnie aeree cinesi offrono molto spesso le soluzioni di viaggio più economiche. Non rare le offerte (con prezzi inferiori anche ai 500 euro).

Costi non troppo superiori per i voli con uno scalo (in Europa, Africa, Medio Oriente).

 

Consigli per trovare voli economici per la Cina

I nostri consigli per risparmiare:

  • 1) controllare periodicamente le offerte e promozioni delle compagnie aeree;

  • 2) in assenza di offerte speciali, prenotare il volo con un anticipo compreso tra 3 e 6 mesi; anticipi maggiori raramente garantiscono migliori occasioni di risparmio;

  • 3) evitare di viaggiare nei periodi di maggiore afflusso turistico (Capodanno cinese, prima settimana di ottobre, estate, Natale, Capodanno);

  • 4) valutare la possibilità di acquistare voli multitratta, con aeroporti di ingresso e uscita in Cina differenti (tipico ad esempio l'ingresso in Cina attraverso Pechino e l'uscita dal paese attraverso Hong Kong o Shanghai) o anche contemplando località di partenza e arrivo in Italia differenti (ad esempio partenza da Roma e arrivo a Milano o Venezia o viceversa). A prezzo di una lunga ricerca è possibile spuntare ottimi prezzi con risparmi sensibili (anche 200-300 euro);

  • 5) valutare la possibilità di partire da aeroporti in altri paesi europei, . Dagli scali di Vienna, Zurigo, Ginevra, Monaco di Baviera, Francoforte e Parigi partono numerosi voli diretti per la Cina. Queste città possono essere raggiunte dall'Italia facilmente e con spesa non eccessiva in treno;

  • 6) se si ha molto tempo a disposizione, combinare la visita a più paesi e trarre vantaggio dal basso costo dei voli nell'area del sudest asiatico. La Cina è ben collegata a poli aeroportuali come Bangkok, Kuala Lumpur, Singapore, Tokyo;

  • 7) Numerose compagnie regionali e a basso costo offrono voli tra Pechino, Shanghai, Guangzhou, Shenzhen, Hong Kong e altre località asiatiche (Malesia, Tailandia, Singapore, Indonesia, Corea, Giappone) a tariffe contenute. Tra le compagnie da considerare anzitutto Spring Airlines, HK Express, Airasia, Peach, Jeju Air;

  • 8) considerare la possibilità di acquistare pacchetti completi.

 

 

Voli interni

Le maggiori compagnie aeree cinesi, le Tre Grandi, sono le seguenti:

  • Air China (中国国际航空, ZhongGuo GuoJi HangKong; 国航, GuoHang): la compagnia di bandiera cinese. Il fulcro della sua rete di collegamenti è l’Aeroporto di Pechino-Capitale (PEK); altri nodi fondamentali della sua rete sono l’Aeroporto di Pechino-Daxing (PKX), l’Aeroporto di Chengdu-Tianfu (TFU) e l’Aeroporto di Shanghai-Pudong (PVG). La compagnia serve un gran numero di voli in Asia e voli intercontinentali, soprattutto in Europa, Africa e nelle Americhe;

  • China Eastern (中国东方航空, ZhongGuo DongFang HangKong; 东航, DongHang): la sua rete è incentrata sui due aeroporti di Shanghai. Serve numerosi collegamenti con l’Europa;

  • China Southern (中国南方航空, ZhongGuo NanFang HangKong; 南航, NanHang): la prima compagnia aerea dell’Asia secondo più criteri. La sua rete è incentrata sull’Aeroporto di Guangzhou-Baiyun (CAN). Serve numerosi collegamenti con l’Europa e l’Asia.

Di crescente importanza a livello internazionale anche le seguenti aviolinee:

  • Hainan Airlines (海南航空, HaiNan HangKong): serve numerosi voli intercontinentali. La sua rete è incentrata nell’Aeroporto di Haikou-Meilan, nell’Isola di Hainan (Cina meridionale). Molti voli per Sian (Xi’An) e Pechino;

  • Juneyao Air (吉祥航空, JiXiang HangKong): attiva su rotte nazionali e collegamenti con la Cambogia, la Corea del sud, il Giappone, il Myanmar e la Tailandia. Attivi voli per l’Europa (Italia, Grecia e Russia, regione asiatica);

  • Sichuan Airlines (四川航空, SiChuan HangKong): effettua parecchi collegamenti internazionali dall’Aeroporto di Chengdu-Tianfu (TFU).

 

Aviolinee a basso costo

Attive in Cina svariate compagnie aeree a basso costo. Molte di esse gestiscono rotte internazionali a breve e medio raggio.

Elenco non esaustivo:

  • 9 Air (九元航空, Jiu Yuan HangKong): una controllata di Juneyao, avente per polo l’Aeroporto di Guangzhou-Baiyun. Serve rotte nazionali e voli per il Giappone, il Myanmar (Birmania) e la Tailandia;

  • Lucky Air (祥鹏航空, ChunQiu HangKong): rotte nazionali e collegamenti con il Brunei, la Cambogia, la Corea del sud, il Giappone, l’Indonesia, la Malesia, la Tailandia e il Vietnam. Attivi anche voli per la Russia;

  • Spring Airlines (春秋航空, ChunQiu HangKong): serve numerosi collegamenti tra Cina e Cambogia, Corea del sud, Giappone, Indonesia, Malesia, Myanmar, Singapore, Tailandia e Vietnam. Particolarmente numerosi i voli per il Giappone, che includono destinazioni meno note.

 

Articoli correlati:

Dagli aeroporti alle città (trasferimenti coi mezzi pubblici): 

 

Volare tra Italia ed Estremo Oriente (voli diretti disponibili per la Cina, la Corea e il Giappone; soluzioni alternative con partenza da scali in Europa vicini)

 

 

Per consigli sulla scelta degli itinerari di viaggio rimandiamo al seguente articolo:

 

Per informazioni su quanto costa un viaggio in Cina e consigli per risparmiare si rimanda al seguente articolo:

 

Approfondimenti:

 

Articoli correlati:

Come raggiungere le principali città cinesi:

 

Escursione privata al Monte Emei
Escursione privata al Monte Huashan
Trip.com