In questo articolo ci proponiamo di aiutarvi a scegliere in quale direzione fare procedere il vostro itinerario in Vietnam a seconda della durata del viaggio, delle mete toccate e del periodo stagionale.

La questione è di importanza solo in estate, periodo in cui le condizioni meteorologiche possono portare a restringere i margini di libertà e le possibilità di scelta nell'organizzazione dell'itinerario.

 

 

Viaggio in Vietnam: nord del Tonchino
Provincia di Lao Cai, nell'estremo nord del paese

 

Quando si prepara un viaggio in Vietnam ci si potrebbe chiedere da dove iniziare ossia se sia meglio muovere da sud a nord oppure da nord a sud.

Molti iniziano il viaggio a Città di Ho Chi Minh e lo terminano a Hanoi, un po' perché questa è la scelta più comune, un po' perché perché la crociera nella Baia di Ha Long è vista come la conclusione ideale per il viaggio.

Esistono situazioni in cui è meglio muovere da nord a sud; ciò soprattutto in considerazione delle condizioni climatiche e meteorologiche nelle diverse stagioni.

Di seguito facciamo alcune considerazioni che aiutano nella scelta.

 

Itinerario classico di due settimane

Itinerario classico da Città di Ho Chi Minh a Hanoi di 2 settimane
Itinerario classico tra Città di Ho Chi Minh e Hanoi di 2 settimane: ideale la direzione da sud a nord

Cominciamo dal caso più semplice e più comune, quello di chi può viaggiare in Vietnam per due sole settimane. Se si segue l'itinerario classico, da Città di Ho Chi Minh a Hanoi con tappe nel Delta del Mekong, a Hoi An, Hue, Sa Pa e nella Baia di Ha Long, è con le due ultime tappe che si vorrà certamente finire il viaggio. Il finale sarà così in crescendo.

Mancando tappe nelle località di mare del sud e percorsi nelle regioni montane remote del Tonchino, un simile itinerario è del resto adatto a ogni stagione.

In questo caso quindi secondo noi il problema non si pone perché la scelta migliore è indubbiamente quella di viaggiare da sud a nord.

 

Finire il viaggio in crescendo: montagna o mare

Decidere dove terminare il viaggio significa anzitutto scegliere tra mare e montagna. E' comunque necessario tenere conto del periodo stagionale (dettagli in merito nel paragrafo successivo).

In sintesi:

  • finale con vacanza al mare, itinerario da nord a sud

  • finale in montagna, itinerario da sud a nord

 

Vacanza al mare

Se si vuole concludere il viaggio con una vacanza al mare conviene propendere per un itinerario da nord a sud. Nel Vietnam centro-meridionale si trovano infatti molte delle migliori e meglio attrezzate località balneari del paese; su tutte la sempre più popolare Phu Quoc, Mui Ne, Nha Trang oppure le selvagge Isole di Nam Du o Con Dao.

 

Itinerario tra le montagne del Tonchino

Le imponenti montagne del Tonchino, paesaggi sublimi largamente incontaminati, in terre di confine dove ancora la vita procede con lentezza, sono lo scenario ideale per chi intende il viaggio come un percorso spirituale, un cammino interiore.

Chi condivide questo modo di vedere non si porrà neppure la domanda e sceglierà senza dubbio la via dell'itinerario da sud a nord, dalla giovane e moderna Città di Ho Chi Minh alla città dei miti e simboli nazionali di Hanoi, punto di partenza per la visita alla regione storica dove è nata la civiltà del Vietnam.

Queste sono regioni dove è ideale muoversi in moto. La scelta ovviamente spinge a evitare la stagione delle piogge, in estate.

 

Viaggio in estate: inizio dalle località preferite

Se si viaggia in Vietnam in estate, durante la stagione delle piogge, è meglio anteporre il principio della prudenza a qualunque altra considerazione.

In estate le piogge, frequenti e intense, possono rendere difficile o meno gradevole il viaggio. Come anticipato, finché si visitano le principali località turistiche i disagi sono contenuti ma così non è se si viaggia in regioni come la provincia di Ha Giang.

In particolare:

  • al sud le piogge possono durare a lungo e rendere difficili gli spostamenti. Le giornate di sole non sono numerose. Le corse delle navi subiscono frequenti cancellazioni a causa delle cattive condizioni del mare;

  • al nord nelle località montane possono verificarsi frane. Oltre a costituire un pericolo intrinseco, le frane possono portare a interruzioni impreviste nei collegamenti via terra.

Chi non può scegliere periodi migliori per viaggiare in Vietnam e comunque non vuole rinunciare a visitare le isole del sud o le montagne del nord, deve garantirsi la possibilità di fare fronte ai disagi e alle difficoltà che le piogge e le cattive condizioni del mare possono portare.

Per queste ragioni, se si viaggia in estate è consigliabile iniziare il viaggio da quelle località dove le piogge possono provocare disagi. Solo così si ha un margine di flessibilità per cambiare in corsa l'itinerario a seconda delle circostanze.

 

Conclusioni

Se ci si pone la domanda di quale sia la direzione migliore per un itinerario in Vietnam secondo noi vale la pena considerare questi aspetti:

  • per un itinerario classico di due settimane la scelta ideale è muovere da sud a nord;

  • se si viaggia in estate è meglio cominciare da quelle località dove le piogge possono portare disagi. Solo così si hanno margini di tempo sufficienti ad alterare l'itinerario in corsa per fare fronte a situazioni imprevedibili. 

 

Approfondimenti

Consigli per l'organizzazione di un viaggio in Vietnam

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive