Tokyo: mappa schematica della Linea Shinjuku; Linea Yamanote
Mappa schematica della Linea Shinjuku (S); in evidenza anche la Linea Yamanote (JY); un itinerario di un giorno può muovere tra i due capolinea; indicata l'escursione a Ichikawa (servita dalla Stazione di Motoyawata), situata lungo la direttrice tra l'Aeroporto di Narita e il centro di Tokyo

 

Simbolo della Linea Shinjuku della metropolitana di Tokyo
Colore e lettera distintivi della Linea Shinjuku

La Linea Shinjuku della metropolitana di Tokyo serve numerosi quartieri di interesse turistico nella parte settentrionale della città.

Accando ad alcune delle mete imperdibili di un viaggio a Tokyo sono serviti luoghi più adatti a lunghi soggiorni.

Si può compiere un itinerario di un intero giorno facendo uso esclusivo di tale linea. La varietà dei luoghi visitati rende un tale programma particolarmente interessante e adatto a viaggiatori con gli interessi più vari.

 

I luoghi citati sono descritti in maniera dettagliata nella pagina dedicata:

Luoghi da visitare, cosa vedere a Tokyo

 

La Linea Shinjuku (Shinjuku-sen, Linea S, Linea 10) è gestita dalla società Toei. Attraversa Tokyo lungo una direttrice est-ovest mantenendosi a nord del centro.

Capolinea della linea sono le seguenti stazioni:

  • Motoyawata, a est; interscambio con la Linea Sobu che serve la relazione Tokyo-Chiba e viene impiegata per gli spostamenti tra la capitale giapponese e l’Aeroporto di Narita;

  • Shinjuku, a ovest, nodo fondamentale dei trasporti a Tokyo.

 

Nel tratto di maggiore interesse all’interno della Linea Yamanote (la circolare ferroviaria), la Linea Shinjuku attraversa o lambisce le seguenti aree:

  • Akihabara, il distretto dell’elettronica e del mondo di anime e manga;

  • Ueno, sede di importanti musei, situati per lo più attorno a un bel parco;

  • Chiyoda, distretto centrale. Qui la linea incontra molte delle più utili linee della metropolitana. Per alcuni trasferimenti occorrono percorsi a piedi non brevissimi;

  • Bunkyo, nucleo della città storica sede di templi e santuari antichi, università prestigiose, librerie antiquarie, giardini tradizionali. Il nome del distretto letteralmente significa “capitale culturale”;

  • Shinjuku, quartiere della città moderna, centro della vita notturna di Tokyo.

 

Stazioni principali:

  • Bakuro-Yokoyama: nel centrale distretto di Chuo, una zona ricca di ostelli; interscambio con la Linea Asakusa della metropolitana (chi proviene da Asakusa o da Gotanda può usare questa linea per raggiungere la Linea Shinjuku);

  • Iwamotocho: a breve distanza da Akihabara. Le due stazioni sono comunicanti;

  • Jimbocho: nel quartiere omonimo;

  • Kudanshita: a breve distanza dal Santuario di Yasukuni;

  • Akebonobashi: presso Yotsuya;

  • Shinjuku-Sanchome: a est della Stazione di Shinjuku;

  • Shinjuku: presso la Stazione di Shinjuku.

 

Servizi integrati

Alcuni treni della Linea Shinjuku (S) proseguono la corsa oltre Shinjuku sulla Linea Keio (KO). Questa serve località a ovest del centro di Tokyo.

 

Itinerario lungo la Linea Shinjuku consigliato

Il percorso di visita può avere inizio presso la Stazione di Iwamotocho, vicino ad Akihabara:

  • 9:00 - 11:00: visita ad Akihabara, il quartiere dell’otaku. Lo si raggiunge a piedi con una breve camminata dalla Stazione di Iwamotocho. Si possono passare tranquillamente nell’area due ore. Ci sono centri commerciali e negozi che faranno la felicità degli appassionati di anime, manga, videogiochi e collezionismo. Al di sotto del viadotto della ferrovia tra Akihabara e Ueno sono numerose botteghe eleganti. Innumerevoli i ristoranti economici nell’area.

  • 11:00 - 11:30: pranzo nell’area di Akihabara;

  • 11:45 - 12:45: visita a Jimbocho. Dalla Stazione di Jimbocho si raggiunge un vivace quartiere ricco di librerie antiquarie e caffetterie. In alternativa, visita al Kanda-Myojin, uno dei santuari storici di Tokyo;

  • 13:00 - 14:30: visita al Santuario di Yasukuni. Lo si raggiunge a piedi dalla Stazione di Kudanshita. Si può poi visitare l’annesso Museo Yushukan oppure compiere una passeggiata lungo Chidorigafuchi (imperdibile durante la fioritura dei ciliegi);

  • 15:00 - 19:00: la visita a Shinjuku può cominciare dal Museo Storico di Shinjuku, facilmente raggiungibile a piedi dalla Stazione di Akebonobashi della Linea Shinjuku. In alternativa, sempre nelle vicinanze è il Museo del Giocattolo. Proseguendo verso ovest si raggiunge infine l’area della Stazione di Shinjuku. Attorno a essa sono enormi negozi di elettronica, osterie, locali di ogni genere. L’area è molto viva e piacevole da esplorare a piedi, anche a costo di perdervisi. Se si amano destinazioni più tradizionali si può visitare prima il Parco Shinjuku-Gyoen (si tenga conto dell’orario di chiusura).

 

Varianti

Se non si vogliono visitare i musei si può raggiungere direttamente Shinjuku attraverso la Stazione di Shinjuku-Sanchome. Attorno a questa sono i migliori centri commerciali del distretto (Isetan, Takashimaya). La stazione è a est della Stazione di Shinjuku (anch’essa servita dalla Linea Shinjuku).

 

A est della Stazione di Bakuro-Yokoyama 

  • Morishita: un’area dove sono numerose sumobeya, scuole dove si allenano i lottatori di sumo. Morishita è servita anche dalla Linea Oedo. Un servizio di autobus (Toei-Kyuko-06) collega Morishita (fermata di Morishita-Eki-mae) al Museo della Scienza emergente (Miraikan), a Odaiba.

  • Motoyawata: a Ichikawa (città situata nella Periferia di Chiba) dove è il noto tempio Hokekyo-Ji. Questo custodisce opere d’arte di pregio ed esibisce un’architettura insolita nello stile del Kibitsu-Jinja di Okayama. Da visitare anche il Santuario di Katsushika-Hachiman. Noto per la bellezza delle fioriture il Parco di Satomi.

 

Articoli specifici:

Dove alloggiare a Tokyo

Tokyo in 1 giorno (come scegliere i luoghi da visitare e cosa vedere)