Tra Hoi An e Hue: visita alle Montagne di Marmo
Montagne di Marmo

 

Il tipico itinerario in Vietnam di due settimane prevede brevi visite a Hoi An e Hue, città situate a meno di 100 chilometri l’una dall’altra, nella regione centrale che sorge attorno a Da Nang, la terza città del paese.

Chi ama uscire dai sentieri turistici più battuti e frettolosi può organizzare brevi itinerari tra Hoi An e Hue. Possibile includere numerose tappe, in grado di richiamare un’ampia varietà di interessi.

 

 

Itinerario di 3 giorni

Un percorso di tre giorni di Hoi An e Hue è una buona scelta per chi ha poco tempo a disposizione.

Una buona traccia è la seguente:

  • Da Hoi An:

    • 1° giorno: My Son, Montagne di Marmo;

    • 2° giorno: Da Nang, Passo di Hai Van e Penisola di Son Tra;

    • 3° giorno: Lang Co e Hue.

 

Itinerario tra Hoi An e Hue: visita al Santuario di My Son
Templi del gruppo G; il restauro è stato curato dall'Italia

 

 

Primo giorno

Il primo giorno dell’itinerario tra Hoi An e Hue può cominciare da un’escursione in mattinata per la visita al Santuario di My Son, affascinante complesso di templi induisti ubicato in una conca ricoperta da una fitta giungla. Il santuario, centro spirituale dell’antica civiltà dei Champa, comprende un gran numero di edifici di culto in vario stato di conservazione. Molti di essi sono allo stato di rudere. Altri sono stati conservati; altri restaurati e quindi riportati in gran parte all’aspetto originario. Il complesso progetto di restauro e conservazione ha visto partecipare esperti di molti paesi di molte parti del mondo.

Seconda tappa del giorno può essere il sito buddhistico delle Montagne di Marmo. Si tratta di cinque piccoli rilievi montuosi che si ergono a breve distanza dal tratto costiero compreso tra Hoi An e Da Nang. Una delle cinque montagne è visitabile. Qui sono templi buddhistici e piccole ma affascinanti testimonianze della religiosità popolare.

Nel tardo pomeriggio si raggiunge Da Nang. Una volta preso possesso dell’alloggio si può passeggiare al lungomare. Da Nang è una città giovane, dalla varia vita notturna.

 

 

Secondo giorno

Il secondo giorno è dedicato a una visita a Da Nang e ai suoi dintorni. A Da Nang si può visitare il Museo della Scultura Champa, ideale prosecuzione del percorso di introduzione alla cultura di questa affascinante civiltà.

Dopo qualche ora trascorsa al mare si può poi compiere un’escursione nella Penisola di Son Tra. Qui sono dei bei litorali pittoreschi, spiagge isolate e selvagge, ampie aree boschive, un suggestivo osservatorio che dà ampie vedute sulla baia, sulla città e sulle vaste pianure circostanti nonché alcuni templi.

Di sera si ritorna a Da Nang. Qui ci si può accontentare di un giro per negozi o al mercato notturno.

 

 

Terzo giorno

Il terzo giorno vede il trasferimento tra Da Nang e Hue. Ideale noleggiare un auto con autista oppure partecipare in una visita guidata. La seconda opzione richiede minor spirito di iniziativa. La prima è scelta ovvia per chi ama muoversi in maniera indipendente in totale libertà e autonomia.

Quale che sia la modalità di viaggio scelta, il percorso tra Da Nang e Hue offre modo di scoprire uno dei paesaggi costieri più affascinanti del Vietnam, a lungo tema poetico per l’imponenza dei rilievi montuosi, l’aspetto aspro e selvaggio di una natura padrona e sovrana, la cornice delle nebbie e foschie che aggiunge sempre un alone di mistero e cela agli occhi ciò che l’immaginazione declinerà in infinite ipotesi.

Il Passo di Hai Van, nota meta per il viaggiatore centauro, è una tappa fissa di ogni programma e un luogo dove indugiare ad ammirare il paesaggio.

Lang Co, suggestiva località di mare ai piedi del massiccio che chiude a nord il tortuoso tratto costiero, è un buon posto dove fare un bagno. Vaste spiagge, a perdita d’occhio, a est; suggestive lagune a ovest.

La giornata si può chiudere con una breve visita a un villaggio nei dintorni di Hue, con l’arrivo a Hue oppure con il raggiungere una struttura ricettiva fuori città, scelta questa di sicuro interesse per chi ama circondarsi della bellezza e tranquillità della campagna. Villaggi turistici di lusso sono nei boschi che circondano Hue e presso le lagune a sud della città. Qui si è del tutto fuori della bolla del mondo moderno.

 

Itinerario tra Da Nang e Hue: Lang Co
Lang Co, la vasta laguna che si estende nell'entroterra ai piedi della Catena Annamitica

 

 

Da Hoi An a Hue

Da Hoi An occorrono circa 4 ore di autobus o navetta per raggiungere Hue. Il viaggio dura almeno 7 ore se inserite due brevi tappe intermedie (ad esempio una breve visita alle Montagne di Marmo e una fermata per un bagno rinfrescante a Lang Co).

Il trasferimento per Hue da Hoi An deve iniziare attorno a mezzogiorno. Una volta arrivati e sistematisi in albergo a Hue vi consigliamo una breve passeggiata lungo il fiume.

Evitate l'area turistica, il solito non luogo del mondo omologato ai minimi comuni denominatori, deprimente, e cercate un buon ristorante locale. Poiché il giorno dopo occorre iniziare la visita a Hue di buon mattino (non più tardi delle 7), è bene andare a letto presto.

 

 

Da Hue a Hanoi

Conclusa la visita a Hue, si può prendere in serata un treno notturno per Hanoi. In alternativa, è possibile raggiungere l'aeroporto di Phu Bai e prendere un aereo. Voli per Hanoi sono disponibili fino a tarda serata.

 

Pagine di dettaglio:

Hue, itinerari:  

Hoi An, itinerari:  

 

 

Visita guidata di Hanoi
Escursione al Santuario di My Son

 

Escursione a Hoa Lu e Tam Coc
Circuito di 5 giorni nel nord del Vietnam