Tokyo è una città molto ben organizzata e la pioggia non dà luogo a particolari pericoli. Se si trova scomodo o spiacevole muoversi sotto la pioggia si può cambiare programma e visitare luoghi al coperto. Ve ne sono di ogni genere, da quelli di interesse culturale a quelli adatti a chi cerca dello svago.

 

 

Prima di considerare mete di ripiego, è il caso di chiedersi se davvero la pioggia giustifichi un cambiamento di programma. In generale noi consideriamo le mete incluse nell'itinerario a Tokyo di 3 giorni quali imperdibili.

Visitare templi e santuari come il Senso-Ji, lo Yasukuni-Jinja o il Meiji-Jinja è sempre un'esperienza interessante, anche quando piove. Particolarmente belli nella pioggia sono molti giardini paesaggistici. Qui l'acqua vivifica o smorza i colori della vegetazione, creando spesso effetti sorprendenti, tali che ci si chiede se siano stati voluti dall'artista. Bellissimi anche i colori dei tetti in rame o in corteccia di cipresso dei numerosi templi e santuari della città.

Inoltre, poiché la pioggia scoraggia in molti, proprio nei giorni piovosi alcuni luoghi sono deserti e nella quiete li si può visitare con maggior piacere.

Per essere chiari, noi non rinunceremmo mai a visitare i maggiori templi, santuari e giardini paesaggistici di Tokyo solo perché piove.

Diverso è chiaramente il caso dei parchi ma anche qui è abbastanza soggettivo.

 

Luoghi da visitare a Tokyo quando piove: il Rikugi-En
Giardino Rikugi-En, a Bunkyo

 

Quando piove a Tokyo

Giorni piovosi a Tokyo sono ovviamente possibili in ogni periodo dell'anno ma il periodo in cui le piogge sono più frequenti va da fine maggio a fine luglio.

 

Visitare Tokyo in un giorno di pioggia: luoghi dove andare, cosa vedere

I posti al coperto di interesse a Tokyo abbondano ma, come anticipato, molti luoghi diventano ancora più belli nei giorni di pioggia. E' il caso, tra i tanti, dei giardini Koishikawa Koraku-En e Rikugi-En.

 

Musei

Andrebbe visitato sempre ma con la pioggia proprio non ci sono scuse; il Museo Nazionale di Tokyo, a Ueno, è una meta irrinunciabile. La qualità e quantità dell'esposizione giustificherebbe visite di più giorni.

Tokyo ha un gran numero di musei, molti dei quali dedicati ad argomenti di nicchia e particolarmente originali.

Tra i musei più interessanti il Museo di Edo Tokyo (sulla storia della città moderna), il Museo del Grande Terremoto del Kanto, il Museo dei Samurai, il Museo della Prevenzione degli Incendi, il Museo di Parassitologia e il Museo Nezu (sull'arte dell'Estremo Oriente).

 

Cosa fare quando piove a Tokyo: visitare il Museo di Edo-Tokyo
Tokyo, Museo di Edo-Tokyo

 

Centri commerciali e negozi

Qualunque interesse abbiate, a Tokyo troverete negozi e centri commerciali nei quali potrete trascorrere intere giornate senza annoiarvi.

Si va dai centri commerciali generici all'interno dei quali si trovano negozi che vendono ogni tipo di merce a sedi di grandi catene specializzate in un singolo ambito merceologico.

I quartieri che offrono la maggiore varietà e possono soddisfare le esigenze di gruppi eterogenei per età e interessi sono Shibuya, Shinjuku, Ueno.

Chi cerca sedi delle marche internazionali del lusso può trovare soddisfazione nel quartiere di Ginza oppure nella via Omotesando, presso Harajuku.

Ottimi negozi di abbigliamento per i più giovani sono a Shibuya. I negozi di Shibuya 109 sono rivolti a una clientela femminile.

Gli appassionati di anime e manga potranno passare l'intera giornata ad Akihabara; come seconda opzione si può considerare Nakano.

Negozi di artigianato si trovano sotto il viadotto ferroviario che corre tra Akihabara e Ueno.

Ottimi negozi di elettronica si trovano a Ikebukuro. Nei dintorni della stazione si trovano grandi centri commerciali delle catene Seibu e Tobu.

 

Distretti commerciali a Tokyo: Ginza
Ginza

 

Librerie

Le librerie in Giappone sono un ottimo posto dove passare il tempo. Oltre alla straordinaria qualità e varietà dei libri che vi si trovano, le librerie sono un ottimo posto dove fare conoscenze.

Tra tutte certamente degna di nota è la sede della celebre catena di Tsutaya a Shibuya. Dal negozio si hanno piacevoli vedute sul trafficatissimo incrocio vicino alla stazione.

Chi cerca libri usati e materiale specialistico troverà certamente qualcosa di interesse a Jimbocho, quartiere all'interno del distretto di Chiyoda, in pieno centro. Vi si trovano libri in ogni lingua.

 

Cosa fare quando piove a Tokyo: visitare le librerie di Jimbocho
Jimbocho

 

Luoghi dello hanami

Tre o quattro giorni dopo il mankai (la piena fioritura) la pioggia e il vento sono in grado di spogliare le chiome dei ciliegi in poche ore.

Assistere alle nevicate di petali (hanafubuki) è un'esperienza che non dovrebbe mancare se si visita Tokyo tra fine marzo e metà aprile.

Tra i luoghi dello hanami (la contemplazione delle fioriture) che consigliamo di visitare quando piove ci sono certamente i seguenti:

  • il parco Shinjuku Gyoen

  • i giardini Koishikawa Koraku-En e Rikugi-En

  • il lungofiume di Sumida e Chidorigafuchi

 

Cosa fare quando piove a Tokyo: vedere i ciliegi a Chidorigafuchi
Chidorigafuchi in un giorno di pioggia

 

Giochi di fuga dal vivo

Come alcuni certamente sapranno, il Giappone è la patria dei giochi di fuga dal vivo, accattivanti giochi di logica nei quali i concorrenti si cimentano con enigmi e rompicapo per trovare il modo di uscire da un luogo chiuso.

I giochi possono essere svolti in un numero variabile di partecipanti, solitamente tra 2 e 6, e le ambientazioni sono curate in ogni dettaglio per rendere l'esperienza realistica ed emozionante.

 

Cimiteri

Esplorare i cimiteri è una delle esperienze di viaggio di maggior interesse culturale. Il modo con cui si rapporta con l'Aldilà è uno degli aspetti che meglio permettono di comprendere la concezione del mondo di una civiltà.

E' difficile spiegare come mai i cimiteri abbiano una tale potenza evocativa durante la pioggia. Ognuno trovi la sua spiegazione.

I cimiteri più interessanti e più facilmente raggiungibili a Tokyo sono quello di Yanaka e quello di Aoyama.

Yanaka è un quartiere a est di Ueno che in molti aspetti ricorda la città storica. Vicoli stretti, piccoli negozi, ristoranti di strada, case basse minuscole; un po' tutto a Yanaka rappresenta la vecchia Shitamachi.

Nel grande camposanto di Yanaka si incontrano numerosi templi e santuari, alcuni di particolare importanza e pregio architettonico.

 

Cosa fare quando piove a Tokyo: visitare il Cimitero di Yanaka
Cimitero di Yanaka

 

Aoyama si trova a Minato, tra Shibuya e Roppongi. Risalente al Periodo Meiji, il cimitero di Aoyama ospita gente comune e notabili.

Il fedele cane Hachiko riposa in questo cimitero accanto al suo amato padrone. Un gran numero di ciliegi orna i lunghi viali che attraversano l'area.

Per i loro meriti nell'opera di modernizzazione del paese, ad alcuni stranieri vissuti in Giappone venne data sepoltura in questo cimitero.

Tra di essi l'italiano Edoardo Chiossone, incisore e pittore che disegnò le prime banconote per l'Impero del Giappone ed ebbe il raro privilegio di poter ritrarre la famiglia imperiale.

La sua ponderosa collezione di arte nipponica (di oltre 15.000 opere) è custodita presso il Museo di Arte Orientale di Genova che porta il suo nome.

 

Approfondimenti:

Luoghi da visitare a Tokyo (a Chiyoda, Asakusa, Ueno, Yanaka, Bunkyo, Ikebukuro, Shinjuku, Shibuya, Meguro, Sumida)

Dove alloggiare a Tokyo (informazioni, pro e contro delle diverse ubicazioni in più di 10 quartieri; ostelli, alberghi e ryokan)

 

Articoli correlati:

Cosa fare a Kyoto quando piove