Tokyo: mappa schematica della Linea Mita; Linea Yamanote
Mappa schematica della Linea Mita (I); in verde la Linea Yamanote (JY)

 

Simbolo della Linea Mita della metropolitana di Tokyo
Colore e lettera distintivi della Linea Mita

La Linea Mita della metropolitana di Tokyo è una delle linee di maggiore utilità per chi visita il centro della città. Di particolare interesse le località servite nei distretti di Bunkyo, Chiyoda e Minato.

E’ possibile organizzare un itinerario di un intero giorno facendo uso esclusivo della Linea Mita. La varietà dei luoghi attraversati rende tale percorso adatto a ogni genere di viaggiatore e soprattutto a coloro che amano uscire dai sentieri più battuti.

 

La Linea Mita (Mita-sen) è gestita dalla società Toei. Attraversa Tokyo lungo una direttrice nord-sud mantenendosi a ovest del centro.

Nella sezione centrale, quella compresa tra la Stazione di Sugamo e la Stazione di Meguro, entrambe servite dalla circolare ferroviaria, la Linea Yamanote, la Mita-sen descrive un percorso semicircolare che collega aree del centro di grande interesse, tra cui:

  • Bunkyo, distretto centrale di Tokyo, dove sono numerosi luoghi di interesse culturale e ricreativo, università, templi e santuari;

  • Chiyoda, distretto centrale. La linea passa a breve distanza dalla Stazione di Tokyo e dal Palazzo Imperiale. Raggiungibili a piedi Yurakucho e Ginza;

  • Minato, grande distretto a sud del centro di Tokyo, un’area di particolare interesse per chi si muove senza fretta e può visitare anche quartieri non turistici;

  • Meguro, tra Shibuya e Minato, altra area relativamente poco turistica dove si possono compiere piacevoli percorsi a piedi.

 

Itinerario lungo la Linea Mita consigliato

Il percorso di visita può avere inizio presso la Stazione di Sugamo e seguire una traccia come la seguente:

  • 9:00 - 10:30: visita al Rikugi-En, storico giardino giapponese, tra le opere di maggior rilievo di questo genere artistico. Lo si raggiunge dalla Stazione di Sugamo con una breve camminata;

  • 11:00 - 13:00: visita al Koishikawa Koraku-En, giardino paesaggistico, anch’esso nel novero dei siti scenici di Tokyo. Il giardino è a breve distanza dalla Stazione di Kasuga. Nell’area è il complesso ricreativo della Tokyo Domu. Vicino è anche il Kodokan, quartier generale mondiale del Judo. Possibile visitarne il piccolo museo. Di sera è possibile assistere agli allenamenti;

  • 13:00 - 13:30: pranzo veloce;

  • 14:00 - 17:00: visita al Parco di Shiba, piccola oasi di pace a Minato. Nell’area da non perdere lo Zojo-Ji, tempio buddhista, e lo Shiba Tosho-Gu, luogo di culto scintoista dalla distintiva architettura. Nei dintorni è la Torre di Tokyo, torre delle comunicazioni con osservatorio;

  • 17:30 - 19:00: visita a Meguro; dalla Stazione di Meguro si può raggiungere il piccolo torrente Meguro-gawa, uno dei luoghi preferiti dagli abitanti locali per l’osservazione delle fioriture di ciliegio. Se non si viaggia in aprile si può decidere di trascorrere la serata a Marunouchi, Yurakucho e Ginza, aree del centro di Tokyo dove si trovano botteghe e negozi di qualità, centri commerciali.

 

Varianti

L’itinerario qui presentato richiede una giornata intera. Sono possibili moltissime varianti.

 

Visita approfondita a Minato

A Minato si trovano numerosi luoghi di interesse culturale e ricreativo. Il distretto meriterebbe da solo una giornata intera.

Da visitare il Sengaku-Ji, storico tempio buddhista, tra i maggiori di Tokyo, assurto a fama mondiale per via dell’associazione con la vicenda dei Quarantasette Ronin, fulgido episodio che illustra la cultura del Bushido, la Via del Guerriero. Si può quindi proseguire con una visita a uno dei musei dell’area di Takanawa.

Vicino alla Stazione di Shirokanedai della Linea Mita è l’Istituto per gli Studi Naturalistici. Da visitare anche il Cimitero di Aoyama e, per la vita notturna, il quartiere di Roppongi.

 

Visita a Chiyoda

A Chiyoda è il Santuario di Yasukuni. Questo può essere raggiunto in due modi:

  • Dalla Stazione di Hibiya (Linea Mita), camminando lungo il perimetro meridionale del Palazzo Imperiale. Si viene così a passare da Chidorigafuchi, area di osservazione della fioritura dei ciliegi tra le più affascinanti;

  • Dalla Stazione di Kasuga (Linea Mita), passando dal Koishikawa Koraku-En, Iidabashi e il Parco di Sotobori.

 

Visita a Ginza e Marunouchi

Come anticipato, se non si viaggia in primavera si può stralciare dal programma Meguro per includere un percorso a piedi nel centro di Tokyo. Dalla Stazione di Otemachi (Linea Mita) si raggiunge la Stazione di Tokyo e quindi Ginza e Yurakucho. Nel vicino quartiere di Marunouchi sono alcuni musei di interesse.

 

Visita a Sugamo

Sugamo è chiamata la “Harajuku delle Nonnine” poiché i suoi mercati e negozi si rivolgono a una clientela della terza età. L’area di interesse si estende attorno al viale Jizo-dori.

 

Articoli specifici:

Luoghi da visitare, cosa vedere a Tokyo

Dove alloggiare a Tokyo

Tokyo in 1 giorno (come scegliere i luoghi da visitare e cosa vedere)