Itinerari nei dintorni del Castello di Osaka: visita al Parco di Kema-Sakuranomiya
Osaka, Parco di Kema-Sakuranomiya, un bel parco lungo il fiume dove passeggiare

 

Anche se priva del fascino delle città che hanno conservato l’armonia dell’architettura storica, Osaka è una città dove è piacevole indugiare in lunghi percorsi a piedi. Qui camminare è un modo di uscire dai sentieri turistici, scoprire la vita quotidiana degli abitanti, ricercare le poche ma preziose vestigia del passato.

Osaka è una città a misura del pedone, che può andare ovunque in sicurezza potendosi del resto sempre giovare di un sistema di trasporti pubblici all’avanguardia, affidabile e capillare.

 

 

Itinerari a piedi a Osaka

Partiamo col presentare brevi percorsi a piedi adatti a chi intende visitare Osaka per la prima volta. I quartieri dove è naturale concentrare l’attenzione sono anzitutto Umeda e Namba, quelli che sono spesso considerati i due centri, settentrionale e meridionale, di Osaka. E' in questi quartieri che conviene prendere alloggio.

 

Maggiori informazioni sulle migliori zone dove conviene pernottare sono nella seguente pagina:

  • Dove alloggiare a Osaka (pro e contro dei principali quartieri in centro e nelle aree semi-centrali; selezione di alberghi di vario genere)

 

 

Itinerario a Umeda

La Stazione di Osaka, storica stazione centrale della città, si trova nel cuore di Umeda, quartiere di Kita considerato il centro settentrionale di Osaka.

Questa stazione, assieme alle vicine e comunicanti stazioni recanti nome di Osaka-Umeda e Umeda (dove convergono ferrovie e linee della metropolitana gestita da diversi operatori) è punto ideale di percorsi a piedi nell’area di Kita.

Della città storica rimane molto poco a Umeda. Qui si viene essenzialmente per girare tra i grandi grattacieli del distretto ed esplorare i modernissimi centri commerciali, tra i migliori del Giappone. Noi consigliamo un percorso a piedi che tocchi almeno questi luoghi:

  • 1) Giardino di Umekita: piccola area verde nel cuore di Umeda, un’oasi nella giungla di cemento del quartiere;

  • 2) Centri commerciali presso la Stazione di Umeda: su tutti Daimaru, fornitissimo. Tantissima scelta anche nei centri commerciali Hankyu (lusso, abbigliamento per uomo), Hanshin (con una selezione di ristoranti di vario genere), Lucua. Qui c’è il rischio di perdersi.

  • 3) Ruota panoramica: a est della Stazione di Osaka è una ruota panoramica che offre un insolito belvedere mobile su tutto il quartiere;

  • 4) Chayamachi e Nakazaki-cho: estenuati dall’opprimente bombardamento di luci, richiami, tentazioni consumistiche dei centri commerciali di Umeda si potrebbe voler cercare la tipica tranquillità dei quartieri a case basse che sempre si riesce a trovare anche nelle città più moderne del Giappone. Ciò vale anche per Umeda. Con pochi passi dall’area delle stazioni si raggiungono Chayamachi e Nakazaki-cho quartieri più modesti e sobri, dove sopravvivono negozi con carattere, fatti di piccole insegne, estetica cura di ogni dettaglio, radicamento a modi di essere più genuini e meno frenetici. Qui sono negozi frequentati da una clientela esigente e affezionata;

  • 5) Museo dell’Edilizia popolare di Osaka: sempre proseguendo verso est da Umeda si giunge infine a questo museo, che offre una preziosa occasione di conoscere come era Osaka nel recente passato. Qui il visitatore può passeggiare tra riproduzioni accurate di edifici tipici della città di 200 anni fa.

Da non perdere, a sud della stazione centrale, lo Tsuyu-no-tenjinsha, indicato anche come Ohatsu Tenjin, un piccolo luogo di culto scintoista assai caro alla popolazione locale. Da più di 1300 anni il luogo attira coppie che intendono promettersi amore eterno.

 

Umeda può essere punto di partenza di svariati percorsi a piedi di interesse turistico:

  • 1) Umeda - Kitashinchi - Nakanoshima;

  • 2) Umeda - Tenjinbashi-suji - Osaka-Tenmangu - Castello di Osaka.

 

 

Itinerario a Namba

La Stazione di Namba non è solo uno dei poli fondamentali del sistema ferroviario di Osaka e di tutta la regione del Kansai. Essa è anche il punto di partenza di interessanti percorsi a piedi nella città contemporanea e un riferimento costante per chi soggiorna in città.

Si potrebbero del resto percorrere a piedi molti chilometri nel semplice sistema di gallerie che collegano la stazione (per meglio dire, le stazioni) alle fermate della rete della metropolitana e ai centri commerciali sotterranei.

Un percorso a piedi che esuli dai soliti giri per gallerie commerciali può includere tappe al bizzarro Namba-Yasaka-Jinja, il Mercato all’ingrosso di Osala-Kizu, Nippombashi (quartiere dell’elettronica), il Mercato di Kuromon (vasto e ricco di mercanzie) e Hozenji-Yokocho, il vicolo più pittoresco di Namba, molto vicino a Dotombori. Un percorso a piedi di questo genere può assorbire un’intera giornata per un viaggiatore curioso e non frettoloso.

 

 

Itinerario a Shinsaibashi

Shinsaibashi, nel distretto di Chuo, è nel pieno centro della città, attorno al viale Midosuji, la fondamentale arteria stradale che collega Umeda e Namba.

A Shinsaibashi non c’è molto da vedere oltre a negozi e centri commerciali. L’intera area è stata stravolta dagli eventi bellici e dal tumultuoso ricostruire e trasformare del dopoguerra.

Un percorso a piedi a Shinsaibashi può muovere dalla Stazione di Hommachi (metropolitana, linee C, M, Y) e procedere in senso antiorario attraverso quattro aree: Minami-Semba, Shinmachi, Horie e Amerika-mura. Le ultime due aree sono luoghi della vita notturna. In linea di massima, Shinsaibashi è un buon posto dove passeggiare a cavallo della cena.

 

 

A piedi tra il Castello di Osaka e Dotombori

Molto spesso ci si trova a chiudere il programma di visita a Osaka con il Castello di Osaka. Il commiato alla città avviene poi a Dotombori, il quartiere più divertente e vivace di Osaka.

Un interessante percorso a piedi tra il castello e Dotombori può passare da Matsuyamachi-suji, Kahahori e Shimanouchi, rioni dove sono bei negozi. Il percorso segue da vicino il corso di un canale che finisce poi per attraversare l’area più vibrante di Dotombori.

 

Percorsi a piedi a Osaka: Tenjinbashi-suji, lunghissima shotengai
Tenjinbashi-suji, la lunghissima via commerciale al coperto che attraversa il Osaka

  

Articoli correlati:

Itinerari di visita a Osaka (pagina introduttiva)

 

Visita guidata di Asakusa
Escursione a Kyoto