Visita a Nara: Giardino Isui-En
Giardino Isui-En

 

Il Giardino Isuien (依水園) è un giardino storico di Nara. Dal 1975 è classificato quale "sito scenico" ed è nel novero delle opere tutelate dalla disciplina nazionale in materia di protezione dei beni culturali.

Il giardino è situato all'interno del Parco di Nara, non lontano dal Kofuku-Ji e a brevissima distanza dal Todai-Ji, siti imperdibili per chi visita l'antica capitale del Giappone, ed è quindi meta fissa di un itinerario di visita di un giorno a Nara.

L'opera comprende un gran numero di scene all'interno di due diversi giardini risalenti a periodi diversi della storia recente.

Il Giardino Anteriore venne realizzato nel Periodo Edo (XVII secolo) mentre il Giardino Posteriore, più recente, risale all'epoca Meiji (XX secolo). In un solo luogo si ha quindi modo di apprezzare due diverse concezioni e stili di questo genere artistico.

 

Giardino Anteriore

Il Giardino Anteriore venne creato per il diletto di Kiyosumi Dosei, un notabile del luogo che commerciava un genere di tessuto pregiato, il Nara-zarashi, utilizzato per realizzare le vesti di monaci e samurai. Costui amava il tè sencha e volle realizzare un ambiente che fungesse da cornice ideale per il godimento della bevanda.

Il giardino venne realizzato presso il fiume Yoshiki, nelle cui acque veniva lavata la materia destinata alla produzione del prezioso tessuto. Attorno allo stagno, in cui un'isolotto richiamava le immagini di una gru e di una tartaruga, trovarono posto due case da tè, la Sanshutei e la Tenshuken.

 

Giardino Posteriore

Il Giardino Posteriore venne progettato da Seki Tojiro, un cultore della cerimonia del tè. Percorrendo il sentiero che si insinua tra le case da tè Seishuan e Teishuan si apre improvvisamente un'ampia veduta sull'opera.

Dietro le colline artificiali (tsukiyama) del giardino si scorgono le Sanshu (Tre Amate Colline), Mikasayama, Wakakusayama e Kasugaokuyama. Appare anche il Nandai-mon, il portale di accesso del tempio Todai-Ji. L'opera fa un uso virtuosistico della tecnica dello "scenario imprestato" (shakkei). Nello stagno il magnifico paesaggio si riflette addolcito dalle sagome delle numerose piante in gran varietà di forme e colori.

Lungo il percorso di visita si possono vedere le case da tè Hyoshintei e Yoritsuki e lo Yagyu-do, una piccola struttura ricavata da un tempio buddhista. Molto grazioso anche il piccolo mulino ad acqua.

Tutti questi luoghi offrono occasione per contemplare il giardino da più punti di vista.

 

Piante

Il giardino è abbellito da numerose piante. Ogni stagione ha la sua bellezza. Tra le specie presenti figurano camelie, azalee, ciliegi, aceri, glicine.

 

Per una lista completa dei luoghi da visitare a Nara rimandiamo all'articolo principale:

Viaggio a Nara: luoghi da visitare

 

 

Informazioni

Indirizzo: Nara, Mima-cho 74

Orari di apertura: 9:30-16:30, chiuso il martedì

Ingresso: 650 yen

 

 

Come raggiungere lo Isui-En

Il Giardino Isui-En si trova a brevissima distanza dal Museo Nazionale di Nara, dal Todai-Ji e dallo Yoshiki-En. E’ possibile raggiungerlo facilmente a piedi o in autobus dalle due stazioni ferroviarie di Nara.

 

A piedi

Il Giardino Isui-En si trova tra il Kofuku-Ji e il Todai-Ji, a circa 10 minuti a piedi da entrambi. A piedi dista circa 15 minuti dalla stazione Nara Kintetsu e 45 minuti dalla stazione Nara JR.

 

In autobus

Prendendo gli autobus che collegano le stazioni ai principali luoghi di interesse nel Parco di Nara, occorre scendere alla fermata Oshiagecho (percorrenza in 15 minuti circa). Vicine anche le fermate servite dalle linee circolari turistiche.

 

Per una lista completa dei luoghi da visitare a Nara rimandiamo all'articolo principale:

Viaggio a Nara: luoghi da visitare