Visitare Kyoto con escursioni da Osaka: un giorno ad Arashiyama
Arashiyama (Kyoto), Osawa-Ike

 

Quando si organizza un viaggio in Giappone all’ultimo minuto ci si può trovare nella spiacevole circostanza di non riuscire a trovare che alberghi dalle tariffe elevate oppure in ubicazioni non convenienti.

In tal caso può essere conveniente alloggiare a Osaka e visitare Kyoto con escursioni in giornata. Questa soluzione richiede un’organizzazione attenta, altrimenti l’eventuale risparmio economico si traduce in un’esperienza faticosa e stancante.

 

Come leggere questa pagina

Qui concentriamo la nostra attenzione su un programma di viaggio a Kyoto di 3 giorni, adatto a chi visita la città per la prima volta.

Si intende chiarire unicamente una questione:

  • Come visitare Kyoto in 3 giorni quando si soggiorna a Osaka.

Con le dovute modifiche, l'articolo ricalca la traccia delll’itinerario a Kyoto di 3 giorni classico, a cui rimandiamo per le descrizioni delle mete e dei luoghi di interesse (e che ovviamente andrebbe letto prima di questa pagina):

Kyoto in 3 giorni: itinerario culturale classico

 

Vengono esaminati due casi:

  • Viaggio con biglietti turistici JRP, con conseguente preferenza per spostamenti lungo le linee della rete nazionale (JR);

  • Viaggio senza biglietti JRP, per il quale si rivela più economico fare uso delle linee private delle società Hankyu e Keihan;

 

Caso 1: viaggio con biglietti turistici JRP

Se si ha un biglietto JRP si può viaggiare tra Osaka e Kyoto con i treni ad alta velocità. Il trasferimento dura circa 15 minuti.

In tal caso conviene alloggiare a Yodogawa, presso la Stazione di Shin-Osaka.

 

Programma del viaggio

 

1°giorno

  • Arrivo alla Stazione di Kyoto;

  • Viaggio con i locali della Linea Nara fino alla Stazione di Inari;

  • Visita al Santuario di Fushimi-Inari;

  • Ritorno alla Stazione di Kyoto;

  • Trasferimento in treno ad Arashiyama (con i treni della Linea Sagano JR);

  • Visita ad Arashiyama; consigliato un programma di 4 o 6 ore;

  • Eventuale visita al Giardino Shosei-En o al Museo Ferroviario di Kyoto;

  • Ritorno a Osaka in serata.

 

2°giorno

  • Arrivo alla Stazione di Kyoto;

  • Trasferimento in autobus a Sakyo (Linea 100), fino alla fermata di Ginkakuji-michi;

  • Visita al Ginkaku-Ji;

  • Passeggiata lungo il Sentiero del Filosofo;

  • Eventuale visita al Nanzen-Ji o all’Eikan-Do (particolarmente consigliate in autunno);

  • Visita al Parco di Maruyama e al Santuario di Yasaka;

  • Passeggiata lungo le vie storiche Ninenzaka, Sannenzaka;

  • Visita al Kiyomizu-dera;

  • Ritorno alla Stazione di Kyoto (con gli autobus delle linee 100 o 206);

  • Ritorno a Osaka.

 

3°giorno

  • Arrivo alla Stazione di Kyoto;

  • Trasferimento in autobus (Linea 101) fino al Castello di Nijo; visita;

  • Trasferimento in autobus (Linea 101) fino al Kinkaku-Ji; visita;

  • Programma a scelta:

    • Visita al Ryoan-Ji (raggiungibile con la Linea 59);

    • Visita a Gion e al tempio Kodai-Ji (raggiungibili con la Linea 12);

    • Cena a Pontocho;

  • Ritorno alla Stazione di Kyoto;

  • Ritorno a Osaka.

 

Caso 2: viaggio senza biglietti turistici JRP

Se si viaggia senza biglietti conviene muoversi tra Osaka e Kyoto con i treni delle società Hankyu e Keihan. Queste mettono a disposizione del visitatore convenienti biglietti turistici.

Il trasferimento tra Osaka e Kyoto con queste linee dura circa 1 ora.

In questo caso conviene alloggiare nei dintorni della Stazione di Osaka (dove però sono da attendersi prezzi un po’ alti) oppure, se si vuole risparmiare, vicino alla Stazione di Kyobashi. Altre aree dalla buona accessibilità sono indicate in fondo alla pagina.

 

Programma del viaggio

 

1°giorno

  • Partenza dalla Stazione di Kyobashi (o dalla Stazione di Yodoyabashi, in centro); viaggio con i treni della Linea Principale Keihan;

  • Arrivo alla Stazione di Fushimi-Inari;

  • Visita al Santuario di Fushimi Inari;

  • Trasferimento in treno lungo la Linea Principale Keihan fino alla Stazione di Kiyomizu-Gojo; percorso a piedi fino al tempio Kiyomizu-dera;

  • Itinerario a piedi a Higashiyama, tra il Kiyomizu-dera e Gion:

    • Sannen-zaka;

    • Ninen-zaka;

    • Yasaka-no-To;

    • Santuario di Yasaka;

    • Visita al Kodai-Ji;

  • Visita al Mercato di Nishiki;

  • Ritorno a Osaka con partenza dalla Stazione di Gion-Shijo.

 

2°giorno

  • Partenza dalla Stazione di Kyobashi (o dalla Stazione di Yodoyabashi, in centro); viaggio con i treni della Linea Principale Keihan;

  • Arrivo alla Stazione di Gion-Shijo;

  • Visita a Gion;

  • Visita al Chion-In o allo Shoren-In;

  • Passeggiata lungo il Sentiero del Filosofo;

  • Visita al Ginkaku-Ji;

  • Trasferimento a piedi o in autobus (Linea 102) fino alla Stazione di Demachiyanagi;

  • Ritorno a Osaka con partenza dalla Stazione di Demachiyanagi.

 

3°giorno

  • Partenza dalla Stazione di Osaka-Umeda (o dalla Stazione di Juso, se si alloggia a Yodogawa); viaggio con i treni della Linea Hankyu-Kyoto;

  • Arrivo alla Stazione di Hankyu-Arashiyama;

  • Visita ad Arashiyama (itinerario di 4 ore);

  • Trasferimento fino al Ryoan-Ji in treno e a piedi (con la Linea Randen dalla Stazione di Arashiyama) o in autobus (con i mezzi della Linea 11 e la Linea 59) oppure in taxi;

  • Visita al Ryoan-Ji;

  • Trasferimento in autobus fino al Kinkaku-Ji (Linea 59);

  • Visita al Kinkaku-Ji;

  • Trasferimento in centro (Linea 59);

  • Giro serale a Pontocho o a Gion;

  • Ritorno a Osaka con partenza dalla Stazione di Kyoto-Kawaramachi.

 

Approfondimenti

Visitare Kyoto con escursioni in giornata da Osaka

Kyoto in 3 giorni: itinerario culturale classico

Dove alloggiare:  a Kyoto  |  a Osaka