Visita alla Shitamachi (Tokyo): Yanaka, Emmei-In
Tempio Emmei-In, Yanaka (Tokyo)

 

Un servizio di autobus, la Linea della Shitamachi, viene incontro alle esigenze del turista che quasi sempre si trova a organizzare percorsi di visita tra Asakusa e Ueno, mete imperdibili di un viaggio a Tokyo. La linea attraversa queste e altre importanti aree della Shitamachi, la “città bassa”, luogo che custodisce l’anima della Tokyo storica. A quest’area vale la pena dedicare almeno due giorni pieni.

In questa pagina descriviamo un possibile itinerario nella Shitamachi, tra la Stazione di Tokyo, Akihabara, Ueno, Asakusa e Sumida. Trattandosi di un'area piuttosto estesa, vengono date indicazioni per percorsi di più giorni e consigli su come organizzare diversi percorsi a tema.

Tutti i luoghi menzionati di seguito possono essere raggiunti anche in metropolitana. Innumerevoli le occasioni per piacevoli camminate tra antico, moderno e contemporaneo.

 

Come leggere questa pagina

Questa pagina si limita a dare tracce per itinerari nei distretti di Sumida, Taito, Bunkyo, Chiyoda e Chuo. Per informazioni sui luoghi menzionati e relative immagini rimandiamo alla pagina principale:

 

Linea della Shitamachi: informazioni sintetiche

La Linea della Shitamachi (東京下町バス, Tokyo-Shitamachi-Basu) è un servizio di autobus che collega quartieri dell’area centro-settentrionale di Tokyo.

Gli autobus della Linea della Shitamachi collegano importanti stazioni della rete ferroviaria e della metropolitana nei quartieri di Marunouchi, Kanda, Akihabara, Ueno, Asakusa e Sumida.

 

Tracciato

L’autolinea dà accesso a molti luoghi di interesse di varia natura (in grassetto le fermate):

  • Stazione di Tokyo (Uscita Nord/Marunouchi): dintorni del Palazzo Imperiale, quartiere finanziario di Marunouchi;

  • Stazione di Kanda: quartieri di Nihombashi e Kanda;

  • Suda-cho: ad Akihabara;

  • Ueno Matsuzakaya-mae: Okachimachi e Akihabara (ristoranti economici, negozi, centri commerciali di elettronica, locali per otaku), Santuario Yushima-Tenmangu;

  • Ueno-Koen/Yamashita: Parco di Ueno, polo museale di Ueno, Museo della Shitamachi, Giardini Kyu-Iwasaki-Tei;

  • Kikuyabashi: via Kappabashi-Dogugai, tempio Higashi-Hongan-Ji;

  • Asakusa 1-chome: parco dei divertimenti Asakusa-Hanayashiki, centro commerciale di Marugoto Nippon (artigianato tradizionale);

  • Asakusa Kaminarimon: Porta del Tuono (Kaminarimon), via Nakamise-dori, tempio Senso-Ji, Santuario di Asakusa;

  • Molo di Azumabashi: Parco di Sumida, Museo del Patrimonio storico-culturale di Sumida;

  • Tokyo Sukaitsurii: Torre Tokyo-Sukaitsurii, Museo del Tabacco e del Sale;

  • Oshiage: area di Oshiage;

  • Stazione di Kinshicho: Museo di Edo-Tokyo, Museo Hokusai di Sumida.

 

Itinerari consigliati lungo la Linea della Shitamachi

Seguono indicazioni per programmi di visita in cui tutti gli spostamenti avvengono con gli autobus della Linea della Shitamachi e a piedi.

 

Itinerario di 1 giorno tra Marunouchi e Ueno

Un bel programma di un giorno intero tra la Stazione di Tokyo e la Stazione di Ueno può seguire questa traccia:

  • Marunouchi (dalla fermata presso la Stazione di Tokyo, capolinea meridionale): breve giro attorno alla Stazione di Tokyo, un’area dove sono dei bei grattacieli. Da vedere almeno il centro commerciale Kitte, dove sono molti negozi di qualità. Negozi e ristoranti di classe nei palazzi Marunouchi-Biru e Shin-Marunouchi-Biru; i due grattacieli sono di fronte alla Stazione di Tokyo (fronte ovest), ai lati del viale che porta al Palazzo Imperiale. Invece che passare il tempo nei centri commerciali si può semplicemente compiere un giro nell’area, magari passando dal Parco di Hibiya e costeggiando il fossato che delimita il Palazzo Imperiale. L’appassionato di architettura moderna può passare dal Forum Internazionale di Tokyo;

  • Akihabara (dalla fermata Suda-cho): giro ad Akihabara, la “città elettrica”. Qui sono grandi negozi delle migliori catene di elettronica nazionali, tra cui Yamada Denki e Yodobashi Camera. Molti e fornitissimi i negozi dedicati al tempo libero e a vari passatempi, tra cui collezionismo, modellismo ferroviario e simili. Da non perdere le caffetterie a tema, una particolarità del Giappone ottimamente rappresentata nel vivace quartiere di Akihabara, che tra l’altro è meta di incontro per gli appassionati otaku. Infine, si potrebbe visitare la gallerie di negozi di artigianato che si trova sotto al viadotto ferroviario che collega Akihabara a Ueno. Chi non volesse camminare può proseguire fino a Ueno in autobus dalla fermata già indicata;

  • Ueno (dalla fermata Ueno-Matsuzakaya-mae): escludendo la visita ai grandi musei di Ueno (cui è meglio dedicare almeno una mattina intera), nel pomeriggio a Ueno si possono visitare il Museo della Shitamachi e il Parco di Ueno. Qui sono molti templi e santuari storici, tra cui il Santuario di Toshogu e il Kanei-Ji. Il parco è del resto un luogo molto piacevole, dove passeggiare e trascorrere in tranquillità il tempo. Nell’area sono alcuni ristoranti economici. Più scelta nel centro commerciale che è presso la Stazione di Ueno.

 

Varianti:

  • Musei: collezioni d’arte antica e moderna sono in alcuni musei nell’area di Marunouchi.

  • Visita a Kanda e Bunkyo: in luogo di Akihabara, il viaggiatore interessato alla cultura tradizionale visiterà Kanda, storico quartiere del centro di Chiyoda. Nel percorso a piedi tra Akihabara e Ueno si possono visitare il tempio Yushima-Seido, il santuario Kanda-Myojin e il santuario Yushima-Tenmangu. Da vedere anche Nicholai-Do, chiesa ortodossa a Kanda. Nella zona universitaria tanti piccoli ristoranti economici e sfiziosi.

 

Itinerario di 1 giorno tra Ueno e Asakusa

Un bel programma di un giorno intero tra la Stazione di Tokyo e la Stazione di Ueno può seguire questa traccia:

  • Ueno (dalla fermata Ueno-Koen-Yamashita): la mattina può essere dedicata interamente alla visita del Museo Nazionale di Tokyo, meta assolutamente irrinunciabile in un viaggio in Giappone;

  • Asakusa (dalla fermata Kikuyabashi): breve giro nella strada Kappabashi-Dogugai. Percorso a piedi fino alla Porta del Tuono (Kaminarimon), giro tra i negozi del Nakamise-dori e visita al tempio Senso-Ji e al santuario Asakusa-Jinja. La serata si può concludere nel parco dei divertimenti di Asakusa-Hanayashiki, luogo ideale per i nostalgici delle decadi del dopoguerra. In primavera da non perdere una passeggiata nel Parco di Sumida, lungo il fiume.

 

Varianti:

  • Cultura tradizionale: Asakusa è nota per la tenacia e lo zelo con cui intende preservare la cultura della Shitamachi. Qui sono il Museo delle Tradizioni della Edo-Shitamachi e la Sala degli Spettacoli di Asakusa (Asakusa Engei Horu). Informazioni a riguardo possono essere reperite presso il Centro Informazioni turistiche e culturali di Asakusa, che si trova presso il Kaminarimon.

 

Cosa vedere nella Shitamachi (Tokyo): Parco memoriale di Yokoamicho
Sumida (Tokyo), Parco memoriale di Yokoamicho

 

Itinerari di 2 giorni nella Shitamachi

I due programmi di un giorno sopra indicati sono complementari e possono quindi costituire la base per un itinerario di due giorni tra la Stazione di Tokyo e Asakusa. Volendo aggiungere visite a Yanaka e Sumida si renderà necessario riservare almeno un altro giorno intero.

 

Due giorni a Tokyo, nella città vecchia (Shitamachi); visita a Ryogoku e al Museo di Edo-Tokyo
Museo di Edo-Tokyo

 

Spostamenti in metropolitana

Chi fa uso di biglietti turistici della metropolitana potrebbe voler usare questo mezzo per tutti gli spostamenti sopra indicati.

In tal caso occorre riferirsi a quanto segue:

  • Linea Asakusa (A): collega il centro di Tokyo, la Stazione di Asakusa e la Stazione di Oshiage;

  • Linea Hibiya (H): collega Meguro, Minato, il centro di Tokyo, la Stazione di Akihabara e la Stazione di Ueno. Prosegue poi a nord oltre Iriya in aree periferiche;

  • Linea Ginza (G): serve il collegamento tra la Stazione di Kanda, la Stazione di Ueno e la Stazione di Asakusa. E’ quindi l’asse fondamentale degli spostamenti per gli itinerari descritti in questa pagina;

  • Linea Hanzomon (Z): nell’area della Shitamachi serve il collegamento tra il centro di Tokyo (Stazione di Otemachi) e Sumida (Stazione di Kinshicho e Stazione di Oshiage);

  • Linea Oedo (E): nell’area della Shitamachi serve una direttrice est-ovest tra Okachimachi (tra Ueno e Akihabara) e Ryogoku (Sumida).

 

Itinerari nella Shitamachi in metropolitana

Possibili spostamenti in metropolitana utili a visitare la Shitamachi sono i seguenti:

  • Programmi di 1 giorno:

    • Kanda -  Akihabara - Ueno - Asakusa: Linea Ginza (G);

    • Ningyocho -  Akihabara - Ueno: Linea Hibiya (H);

    • Ueno -  Asakusa - Oshiage: Linea Ginza (G), Linea Asakusa (A);

    • Sumida - Ningyocho - Jimbocho - Kudanshita: Linea Hanzomon (Z).

 

Alberghi ad Asakusa consigliati - Tokyo centro-nord
vicino alla Stazione di Asakusa, albergo economico Minn Asakusa
vicino alla Stazione di Kuramae, ostello Nui
 non lontano da Ueno, appartamenti Stay Sakura Asakusa Edo-no-Mai
vicino al Senso-Ji, locanda tradizionale giapponese Cyashitsu Ryokan Asakusa

 

Articoli correlati:

Dove alloggiare a Tokyo (informazioni, pro e contro di oltre 10 quartieri; ostelli, affittacamere, locande tradizionali giapponesi, alberghi di fascia media e di lusso)