Il distretto di Sumida si sviluppa a est del fiume omonimo, a brevissima distanza da Chiyoda e il centro di Tokyo.

Sumida occupa parte dell'area in cui sorgeva la vecchia Shitamachi, la città bassa, completamente rasa al suolo negli ultimi mesi della Seconda Guerra Mondiale.

Del passato rimane l'impianto e quell'atmosfera da città di provincia, con piccoli abitati, case basse unifamiliari e pochi grattacieli ed edifici di grandi dimensioni.

Il quartiere di Ryogoku, dove si trova la maggioranza dei luoghi di interesse storico e culturale di Sumida, giace a ridosso del fiume.

 

 

Viaggio a Tokyo: visita a Sumida
Parco di Sumida

 

Quartieri da vedere a Tokyo: Ryogoku (Sumida)
Ryogoku

 

Indice

 

Luoghi da visitare, cosa vedere a Sumida

Il quartiere di Ryogoku e il più vasto distretto di Sumida che lo comprende non sono molto visitati dai turisti stranieri, che solitamente dedicano il poco tempo a disposizione ad aree più centrali di Tokyo.

La vicinanza ad Asakusa rende molto semplice l'accesso a Sumida, dove si trovano molti luoghi di interesse storico, culturale e ricreativo.

Tra di essi consigliamo i seguenti:

  • il Museo di Edo-Tokyo

  • il Kokugikan

  • il Museo Hokusai di Sumida

  • il Parco di Sumida

  • il Museo della Spada

  • il Parco di Yokoamicho

  • Il Museo del Grande Terremoto del Kanto

  • la Torre Sukai Tsuri

 

Ryogoku Kokugikan

Il Kokugikan è la più nota arena di sumo di Tokyo e dell'intero Giappone. I tornei che vi si tengono sono eventi che richiamano l'attenzione di tutto il paese.

L'edificio che ospita l'arena è stato più volte distrutto e ricostruito. Ciò che si vede oggi è un'architettura moderna austera non priva di carattere e richiami all'estetica tradizionale.

All'interno del complesso si trova un museo dedicato alla storia dell'antica arte marziale giapponese nonché negozi.

 

Parco di Sumida

Lungo la riva destra del Fiume Sumida si trova un grande parco pubblico che ne prende il nome. Venne fondato da Tokugawa Yoshimune con lo scopo di offrire anche alla gente comune il piacere di godere della bellezza dei ciliegi in fiore.

Il parco serve appieno la sua funzione ed è una delle più popolari mete dello hanami, la rituale contemplazione delle fioriture. Qui gli abitanti in primavera (tra inizio e metà aprile) accorrono a fare spuntini, bere in compagnia e festeggiare l'arrivo della bella stagione. Accanto al lungofiume si allineano banchetti di venditori ambulanti di cibo sfizioso per tutti i gusti.

Nell'area si possono ammirare numerosi tipi di ciliegio, dai comuni somei yoshino alle varietà più rare.

La visita al parco può essere parte di un interessante itinerario tra Ryogoku e Asakusa.

 

Cosa vedere nel Parco di Sumida: i ciliegi in fiore
Ciliegi in fiore nel Parco di Sumida

 

Museo di Edo-Tokyo

Agli appassionati di storia e cultura giapponese risulterà di immenso interesse il Museo di Edo-TokyoIl museo illustra in maniera sapiente e molto coinvolgente la storia della città di Tokyo e di riflesso della nazione giapponese dalla fondazione di Edo fino all'era moderna.

Ricostruzioni meticolose consentono di comprendere come era la città prima della devastazione bellica. Il visitatore viene immerso nello stile di vita del popolo giapponese attraverso le diverse epoche.

Spettacoli organizzati su base regolare consentono di apprezzare aspetti specifici della cultura nipponica.

 

Musei da vedere a Tokyo: il Museo di Edo-Tokyo
Museo di Edo-Tokyo
Cosa vedere a Tokyo: la sezione storica del Museo di Edo-Tokyo
Museo di Edo-Tokyo; in basso a destra la mappa che raffigura l'area di Shitamachi devastata dal bombardamento a tempesta di fuoco della notte tra il 9 e il 10 marzo 1945

 

Orario di apertura: 09:30-17:30, tutti i giorni tranne il lunedì e nel periodo del Capodanno

Indirizzo: Tokyo, Sumida-ku, Yokoami, 1-4-1. Contatto: +81-3-3626-9974

Ingresso: 600 yen

 

Come arrivarci:  in metropolitana e treno

Il museo si trova a poco più di 5 minuti dalla stazione Ryogoku della linea JR Sobu. Alternativamente vi si può giungere tramite la linea Oedo della Toei (stazione Ryogoku).

 

Museo della spada giapponese

Museo dedicato agli amanti della spada giapponese. Oltre a una collezione di antiche spade di grande pregio, lo spazio espositivo si profonde in appassionanti spiegazioni sulla raffinatissima tecnica e la profonda cultura alla base della realizzazione delle armi bianche in Giappone.

 

Orario di apertura: 10:00-16:00, tutti i giorni tranne il lunedì e a Capodanno

Indirizzo: Tokyo, Sumida-ku, Yokoami 1-12-9

Ingresso: 800 yen

 

Come arrivarci: in treno

Il museo si trova a circa 15 minuti dalla stazione Ryogoku della linea ferroviaria Sobu.

 

Museo Hokusai di Sumida

Hokusai è uno dei maggiori esponenti dell'ukiyo-e, un genere di stampa artistica su carta che fa uso di matrici lignee.

Il distretto di Sumida, dove l'artista nacque e trascorse gran parte della sua vita, gli ha dedicato questo museo (Sumida Hokusai Bijutsukan). Vi vengono esposte molte delle sue maggiori opere e viene ripercorsa l'esistenza di Hokusai.

 

Musei da vedere a Tokyo: Sumida Hokusai Bijutsukan
Museo Hokusai di Sumida

 

Parco Yokoamicho

Il Parco Yokoamicho ospita il Museo del Grande Terremoto del Kanto e il Memoriale per le Vittime dei Bombardamenti di Tokyo.

Gli eventi di cui si coltiva memoria in questo luogo ebbero proporzioni spaventose. Il solo bombardamento a tempesta di fuoco della notte tra il 9 e il 10 marzo del 1945 uccise più di 100.000 persone in un gigantesco rogo.

Gran parte di Shitamachi, la città bassa, venne completamente raso al suolo. Informazioni dettagliate corredate da mappe e documentazione fotografica su questi eventi sono disponibili presso il Museo di Edo Tokyo.

Il sito sorge nel luogo dove gli incendi causati dal Grande Terremoto del Kanto causarono la più alta concentrazione di vittime.

Sono presenti una campana per le funzioni commemorative, un memoriale, un monumento.

Nel piccolo parco si trovano numerosi ciliegi.

 

Cosa vedere a Tokyo: il Parco Yokoamicho
Parco Yokoamicho, la campana del sito del memoriale

 

Museo del Grande Terremoto del Kanto

Il Museo memoriale del Grande Terremoto del Kanto illustra una delle pagine più drammatiche della storia della Tokyo moderna.

Il devastante sisma occorse il 1° settembre 1923. Ebbe potenza e durata eccezionali e scatenò incendi diffusi a Tokyo e nei dintorni della metropoli. Le stime più comunemente accettate per il bilancio complessivo delle vittime parlano di più di 100.000 morti.

Il museo mostra mappe e fotografie che aiutano a rendersi conto della portata delle devastazioni e della successiva fase di ricostruzione della città.

Grandi modelli mostrano come interi quartieri vennero trasformati, spesso cambiando completamente volto. Un caso celebre è quello di Akihabara, che venne lasciato libero da qualsiasi costruzione in modo da fungere da cintura protettiva attorno al Palazzo Imperiale.

 

Cosa vedere a Tokyo: il Museo del Grande Terremoto del Kanto
Museo del Grande Terremoto del Kanto

 

Orientarsi a Sumida

Gran parte dell'area di Sumida di maggiore interesse turistico si trova a breve distanza da Asakusa. Solo la Torre Sukai Tsuri si trova in posizione alquanto lontana dal fiume.

Il distretto ha una pianta molto regolare, con vie che si estendono lungo le direzioni cardinali. Ciò rende assai facile orientarsi nell'area e organizzare gli itinerari di visita.

Gran parte dei luoghi di interesse si trova a breve distanza dalla Stazione di Ryogoku (servita dalle linee JR Chuo e Sobu).

 

Ufficio turistico a Ryogoku

Presso la Stazione di Ryogoku si trova un ufficio turistico dove reperire mappe e materiale informativo. E' presente del personale cui è possibile chiedere consigli per l'organizzazione dei percorsi di visita.

 

Come raggiungere Sumida

Sumida e la sua parte più occidentale, Ryogoku, sono convenientemente collegati al centro della città da linee della ferrovia e della metropolitana.

 

Dal centro (Chiyoda e Chuo) e Shinjuku a Ryogoku: linea Sobu-Chuo

Per chi proviene dal centro di Tokyo (Chiyoda) e da Shinjuku risulta molto utile la linea Sobu-Chuo. Essa serve la Stazione di Ryogoku, ideale punto di partenza degli itinerari di visita a Sumida e Ryogoku.

Per raggiungere la Torre Sukai Tsuri occorre passare da Asakusa.

 

Da Ueno e Asakusa alla Torre Sukai Tsuri : linee Ginza e Tobu

Chi proviene da Ueno può raggiungere Asakusa con la linea della metropolitana Ginza. La linea Tobu collega Asakusa alla Torre Sukai Tsuri.

 

Da Asakusa a Ryogoku: a piedi

Lo spostamento tra Asakusa e Ryogoku può essere compiuto a piedi. Il percorso attraversa il Parco di Sumida ed è quindi indicato in primavera.

 

Come muoversi a Sumida

L'area di Ryogoku in cui si concentra gran parte dei luoghi di interesse turistico è relativamente piccola e si può girare a piedi tranquillamente.

Tra la Stazione di Ryogoku e la Torre Sukai Tsuri conviene muoversi in treno e metropolitana con le linee Sobu e Hanzomon; necessario un cambio presso la Stazione di Kinshicho.

 

Itinerari di visita a Sumida

Un itinerario breve a Ryogoku può prendere mezza giornata. Se si vogliono visitare i musei con calma serve almeno una giornata intera.

 

Itinerario di mezza giornata

Una mezza giornata può essere impiegata per visitare i seguenti luoghi:

  • il Museo di Edo-Tokyo

  • il Parco di Yokoamicho

  • l Parco di Sumida

Questo itinerario può essere compiuto a piedi ed è facilmente abbinabile a una visita ad Asakusa (vedasi oltre).

 

Itinerario di un giorno

In un giorno è possibile toccare le seguenti mete:

  • Ryogoku Kokugikan

  • Museo della Spada

  • Parco di Yokoamicho

  • Museo di Edo-Tokyo

  • Museo Hokusai di Sumida

  • Torre Sukai Tsuri

 

Itinerario di un giorno ad Asakusa e Sumida

In un giorno è possibile toccare le seguenti mete:

  • Tempio Senso-Ji

  • Santuario di Asakusa

  • Museo di Edo-Tokyo

  • Ryogoku Kokugikan

  • Museo della Spada

  • Parco di Yokoamicho

  • Parco di Sumida

 

Dove alloggiare a Sumida

Nel distretto di Sumida c'è un buon numero di alberghi e ostelli. I prezzi sono piuttosto contenuti e se si sceglie un alloggio nelle vicinanze delle stazioni della linea Sobu (Ryogoku-Eki, Kinshicho-Eki), soggiornare in quest'area è un'idea sensata, adatta soprattutto a soggiorni medio-lunghi.

 

I tempi di percorrenza tra Sumida (Stazione di Kinshicho, quella più lontana; Ryogoku è più vicina al centro) e le maggiori località turistiche di Tokyo sono interessanti:

  • Stazione di Ueno: 15 minuti

  • Stazione di Tokyo: 10-15 minuti

  • Stazione di Shinjuku: 25-30 minuti

Lo svantaggio in un soggiorno a Sumida viene dalla caratteristica principale dell'area, un contesto fin troppo tranquillo.

Per fare qualcosa la sera occorre andare ad Akihabara o Shinjuku. Gli ultimi treni terminano il servizio attorno alle 24:00.

Chi viene a soggiornare a Sumida evidentemente non pensa di fare le ore piccole.

 

Alberghi consigliati a Sumida - Tokyo est
 per il rapporto qualità-prezzo Tobu Hotel Levant Tokyo
 per l'accessibilità Sotetsu Fresa Inn Tokyo Kinshicho
 ostello Anne Hostel Yokozuna

 

Luoghi da visitare, cosa vedere a Tokyo (a Chiyoda, Chuo, Asakusa, Ueno, Yanaka, Bunkyo, Sumida, Shinjuku, Shibuya, Minato, Meguro)

Itinerari a Tokyo: 3 giorni  |  4 giorni  |  5 giorni

Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive