KyotoKoyo: la contemplazione dei colori dell'autunnoAssieme alla primavera, l'autunno è indubbiamente il periodo migliore per visitare Kyoto. La bellezza della cornice delle calde tinte gialle e rosse della vegetazione che si accinge a entrare nel letargo invernale aggiunge fascino ai già magnifici giardini, templi e santuari della città.

Lo spettacolo è così bello che da lungo tempo il momijigari (letteralmente: caccia ai colori dell'autunno) a Kyoto è un autentico rito cui partecipano moltissimi giapponesi.

L'afflusso di visitatori è tale che risulta spesso molto difficile trovare alloggio nella città. Per tale ragione vi consigliamo di provvedere alla prenotazione di alberghi, ostelli, minshuku e ryokan con larghissimo anticipo, anche più di 6 mesi prima del viaggio.

 

Viaggio in Giappone: la visita a KyotoDi seguito vi diamo tutte le informazioni che riteniamo essenziali per una buona organizzazione della visita a Kyoto in autunno.

 

Indice

 

Viaggio a Kyoto in autunno per il momijigari: Shoren-In
Aceri nel parco del tempio Shoren-In, Kyoto

Sanbo-In in autunnoViaggio a Kyoto: il Sanbo-In in autunnoTempio Tofuku-Ji, KyotoViaggio a Kyoto: il Tempio Tofuku-Ji in autunnoTempio Ryoan-Ji in autunnoViaggio a Kyoto: il Tempio Ryoan-Ji in autunnoTempio Shinnyo-Do, KyotoTempio Shinnyo-Do, Kyoto

 Indice

Quando visitare Kyoto per contemplare i colori dell'autunno

Il cambiamento autunnale dei colori del fogliame delle piante decidue a Kyoto di solito ha luogo tra metà ottobre e metà dicembre. Il picco dell'intensità delle tonalità rosse avviene di solito tra metà novembre e inizio dicembre.

Occorre esser consapevoli del fatto che il periodo di inizio e la velocità del fenomeno sono fortemente dipendenti dalle condizioni climatiche contingenti, in particolare da temperatura e soleggiamento.

 

Visita a Kyoto in autunno: il Tempio Daigo-Ji
Il Padiglione Bentendo (Daigo-Ji) nel tardo autunno

 

Quando si arriva troppo presto o troppo tardi: cosa fare

Chi intende visitare Kyoto per ritrovarsi in mezzo agli scenari dalle tinte infuocate che appaiono in certe foto diffuse in rete deve essere pronto anche alla delusione: data la variabilità del fenomeno, potrebbe arrivare troppo presto (quando il fogliame esibisce ancora tinte verdi, gialle o arancioni) oppure troppo tardi (quando gli alberi hanno iniziato già a farsi spogli).

 

Autunno a Kyoto: vegetazione all'inizio del cambiamento cromatico, Shoren-In
Giardino del tempio Shoren-In

Non bisogna comunque rimanere delusi perché:

  • tanto le tonalità dell'inizio quanto quelle della fine del cambiamento cromatico sono molto interessanti e generano sensazioni e impressioni diverse, non meno significative di quelle prodotte dal turbinio estuoso delle tinte vermiglie, scarlatte e purpuree;

  • osservare il fenomeno nella fase finale, quando alcuni alberi hanno già iniziato a perdere le foglie richiama alla vera essenza dell'autunno, quella del cammino verso un letargo che promette una nuova primavera, un nuovo inizio;

  • quella della contemplazione dei colori dell'autunno è una autentica caccia, dispiega tutto il suo senso proprio quando richiede uno sforzo di ricerca e tensione interiore da parte dell'osservatore.

 

Viaggio a Kyoto in autunno: Eikan-Do
Giardino del tempio Eikan-Do

 

Bollettini sulle tonalità dei colori

Per quanto possa sembrare esagerato, esistono dei veri e propri bollettini che indicano la tonalità prevalente dei colori delle foglie nei più importanti luoghi di interesse della città di Kyoto.

Se siete a Kyoto per pochi giorni, risultano estremamente utili per orientare la scelta degli itinerari. Capita spesso infatti che mentre in alcuni luoghi gli alberi iniziano a farsi spogli, in altri le chiome non abbiano ancora raggiunto l'apice dell'intensità delle tinte arancioni e rosse.

Informazioni possono essere reperite sul posto presso l'Ufficio turistico della Stazione di Kyoto e presso l'Ufficio turistico dell'Aeroporto internazionale del Kansai.

 

Koyo a Kyoto: indicazione delle tonalità dei colori autunnali nei principali templi e santuari della cittàKoyo a Kyoto: indicazione delle tonalità dei colori autunnali nei principali templi e santuari della cittàKoyo a Kyoto: indicazione delle tonalità dei colori autunnali nei principali templi e santuari della cittàColori dell'autunno a Kyoto: indicazione delle tonalità dei colori autunnali nei principali templi e santuari della città

Indice

Vedere l'autunno a Kyoto: Eikan-Do
Pagoda Tahoto, Eikan-Do

 

I migliori luoghi del koyo a Kyoto

Kyoto offre moltissimi luoghi dove fermarsi a contemplare i colori autunnali. Moltissimi templi, santuari, giardini e parchi ospitano folte macchie di alberi decidui, tra cui i rinomati aceri giapponesi.

 

Autunno a Kyoto: Kodai-Ji
Casa da tè Iho-An ("rifugio della fragranza persistente")

Di seguito indichiamo alcuni dei luoghi che secondo noi offrono le più belle occasioni per la contemplazione dei colori autunnali a Kyoto. Molti di questi sono di solito esclusi dagli itinerari turistici comuni. Se siete al primo viaggio in Giappone potreste voler organizzare un itinerario che combini la visita a questi luoghi a quella ai siti di maggior interesse culturale e artistico della città (in seguito diamo indicazioni in merito).

 

Sette luoghi del koyo a Kyoto da noi consigliati:

  • Tofuku-Ji: grande tempio buddhista situato nella parte meridionale della città, a breve distanza dalla stazione ferroviaria e da Higashiyama

  • Kiyomizu-dera: notissimo tempio buddhista situato nella parte meridionale di Higashiyama

  • Daigo-Ji: tempio buddhista situato a est di Higashiyama, in posizione un po' appartata

  • Eikan-Do: tempio buddhista situato nella parte settentrionale di Higashiyama, nei pressi del Sentiero del Filosofo

  • Shinnyo-Do: tempio buddhista a Sakyo

  • Enko-Ji: tempio buddhista a Sakyo

  • Arashiyama: ampia area che custodisce pregiati templi e santuari immersi in una folta vegetazione tra cui domina la componente decidua in un tripudio di colori durante l'autunno

 

Viaggio a Kyoto in autunno. l'incanto del koyo
Uno degli scorci della Kyoto autunnale, a mezzogiorno
Visitare Kyoto in autunno. l'incanto del koyo
... e al crepuscolo

 Indice

Itinerari di visita

Kan
Kou

 

Visita a Kyoto in autunno: itinerario per il primo viaggio

Gli itinerari indicati di seguito sono adatti a chi va a Kyoto per la prima volta e quindi oltre agli scenari dello spettacolo dei colori autunnali vuole fare visita ai siti di maggior interesse culturale e artistico.

 

Itinerario di 2 giorni

Traccia dell'itinerario:

1°giorno: Santuario di Fushimi Inari, templi Tofuku-Ji, Kiyomizu-dera, viali Sannenzaka, Ninenzaka, tempio Kodai-Ji, quartiere di Gion

2°giorno: templi Eikan-Do, Kinkaku-Ji, Ryoan-Ji

 

Itinerario di 3 giorni

Traccia dell'itinerario:

1°giorno: templi Tofuku-Ji, Kiyomizu-dera, viali Sannenzaka, Ninenzaka, tempio Kodai-Ji, quartiere di Gion

2°giorno: templi Eikan-Do, Ginkaku-Ji, Kinkaku-Ji

3°giorno: Arashiyama, Santuario di Fushimi Inari

 

Itinerario di 4 giorni

Traccia dell'itinerario:

1°giorno: templi Tofuku-Ji, Kiyomizu-dera, viali Sannenzaka, Ninenzaka, tempio Kodai-Ji, quartiere di Gion

2°giorno: templi Nanzen-Ji, Eikan-Do, Ginkaku-Ji, Enko-Ji

3°giorno: Arashiyama, Santuario di Fushimi Inari

4°giorno: Kinkaku-Ji, Ryoan-Ji, Santuario di Kitano Tenmangu

 Indice

 

Cosa vedere a Kyoto: il giardino del Tofuku-Ji
Aceri a Kyoto: Tofuku-Ji
Giardino del Tofuku-Ji

 

Visita a Kyoto in autunno: itinerario per il secondo viaggio e successivi

Gli itinerari di seguito indicati toccano molti degli scenari più interessanti per l'osservazione dei colori autunnali (koyo).

 Colori dell'autunno a Kyoto: Bishamon-Do

Itinerario di 2 giorni

Traccia dell'itinerario:

1°giorno: templi Tofuku-Ji, Kiyomizu-dera, viali Sannenzaka, Ninenzaka, tempio Kodai-Ji, quartiere di Gion

2°giorno: templi Eikan-Do, Kinkaku-Ji, Ryoan-Ji

 

Itinerario di 3 giorni

Traccia dell'itinerario:

1°giorno: templi Tofuku-Ji, Kiyomizu-dera, viali Sannenzaka, Ninenzaka, tempio Kodai-Ji, Gion

2°giorno: templi Nanzen-Ji, Eikan-Do, Ginkaku-Ji, Enko-Ji

3°giorno: tempio Ryoan-Ji, Santuario di Kitano Tenmangu, Arashiyama

 

Itinerario di 4 giorni

Traccia dell'itinerario:

1°giorno: templi Daigo-Ji, Tofuku-Ji, Kiyomizu-dera, viali Sannenzaka, Ninenzaka, tempio Kodai-Ji (visita notturna)

2°giorno: templi Eikan-Do, Shinnyo-Do, Ginkaku-Ji, Enko-Ji

3°giorno: Santuario di Kitano Tenmangu, Arashiyama

4°giorno: Escursione a Takao o Uji

 

Visita a Kyoto in autunno: Kiyomizu-dera
Parco del Kiyomizu-dera

 

Indice

Dove alloggiare a Kyoto

Selezione di alberghi consigliati

Di seguito proponiamo una selezione di alberghi consigliati per il soggiorno a Kyoto. Nella scelta degli alloggi abbiamo considerato quali priorità:

  • un ottimo rapporto qualità - prezzo

  • una ubicazione conveniente per la visita alla località e l'accessibilità

  • l'aderenza allo stile e alla cultura del luogo

 

Alberghi consigliati

Alberghi consigliati a Kyoto
  per il rapporto qualità-prezzo Gion Guesthouse Yururi
  per l'accessibilità Sakura Terrace The Gallery
 in centro Toshiharu Ryokan
 per la bellezza del contesto Kyoto Ryokan Gion Sano
 ostello Shiori-an
 pensione economica (minshuku) Kyo Machiya Guest House Makuya
 locanda tradizionale giapponese (ryokan) Kyoto Miyabi Inn
 casa tradizionale (machiya)
Kyomachiya Ryokan Sakura Urushitei

Alloggiare a Kyoto

Indice

 

 

Per altre informazioni si rimanda ai seguenti articoli:

Visitare Kyoto  |  Visitare Kyoto di sera  |  Dove alloggiare a Kyoto

 

Valutazione attuale: 5 / 5

Star ActiveStar ActiveStar ActiveStar ActiveStar Active