Kita (Kyoto); luoghi da visitare: Kinkaku-Ji
Kita (Kyoto); luoghi da visitare: Kinkaku-Ji

 

Kita è un distretto della parte settentrionale della città di Kyoto. Il visitatore occasionale nella sua area spesso non visita altro luogo che il Kinkaku-Ji, il celebre Tempio del Padiglione d’oro.

Kita custodisce un certo numero di templi storici ed è un’area abbastanza ben conservata nella quale vale la pena prendere alloggio per soggiorni non brevi.

 

 

Luoghi da visitare, cosa vedere a Kita

Il Kinkaku-Ji è indubbiamente la prima attrazione di Kita. Il celebre tempio dorato è una meta fissa di un viaggio a Kyoto e un luogo dove vale la pena indugiare per osservare con calma e ritornare sui propri passi per rivedere e ravvivare le immagini mandate in memoria.

Accanto al Kinkaku-Ji, a Kita si possono vedere anche altri templi. Alcuni di questi hanno un posto di rilievo nel patrimonio artistico della città e sono di seguito richiamati.

La parte meridionale di Kita ospita quartieri dall’impronta tradizionale, non sempre belli ma spesso pittoreschi. In essi permane lo spirito della città storica. In questi abitati è un buon numero di strutture ricettive che si rivolge al viaggiatore non frettoloso e non superficiale, di mentalità aperta e che intende fare esperienza del soggiorno in un alloggio tipicamente giapponese.

La parte settentrionale di Kita è tutta a colline. La visita a questi luoghi richiede del tempo.

 

Kinkaku-Ji

Il Rokuon-Ji, più noto col nome di Kinkaku-Ji, è un tempio buddhistico tra i più famosi di Kyoto. Celebre per l’edificio dorato che domina il paesaggio di un magnifico giardino paesaggistico, il tempio venne fondato laddove sorgeva la villa di un eminente figura politica, che intese promuovere col suo lascito il fiorire del Buddhismo in Giappone.

 

Imamiya-Jinja

L’Imamiya-Jinja è un santuario scintoista di antica fondazione. Assai venerato dalla popolazione, che vi si reca per rivolgere preghiere per una buona salute e un rapido recupero dalle malattie, il santuario è sede di due delle cerimonie religiose primaverili più affascinanti e spettacolari, lo Yasurai-matsuri e l’Imamiya-matsuri.

L’accesso all’Imamiya-Jinja avviene tramite un sentiero maestoso circondato da filari di ginco, che si accendono di vivide tonalità di giallo in autunno.

 

Kenkun-Jinja

Il Kenkun-Jinja è un santuario scintoista ubicato sulla sommità del Monte Funaoka, un ameno rilievo montuoso nel distretto di Kita. Luogo affascinante, immerso nel verde e in posizione preminente sulla città, il Kenkun-Jinja offre un contesto del tutto avulso dalla città ordinaria.

 

Genko-An

Il Genko-An è un piccolo tempio buddhista ubicato in un’area collinare a nord del Kinkaku-Ji. Il magnifico giardino su cui si aprono due finestre, una quadrata e una rotonda, è luogo di contemplazione e meditazione assai celebre e illuminante.

 

Daitoku-Ji

Il Daitoku-Ji è un vasto complesso composto di numerosi templi buddhisti. Solo in parte aperti al pubblico, i templi serbano una gran mole di opere d’arte di vario genere.

Tragicamente devastato durante le Guerre Onin, il complesso venne ricostruito su iniziativa di Ikkyu, monaco e poeta illustrissimo.

Un piccolo ma significativo gruppo di templi è visitabile. Molti altri templi ospitano dei cimiteri.

 

Approfondimenti:

Kinkaku-Ji (guida alla visita)

 

Articoli correlati:

Alloggiare a Kita (vicino al Kinkaku-Ji e in località fuori città; locande tradizionali giapponesi)

Alloggiare a Kamigyo (un'ottima area dove trovare strutture ricettive per famiglie e piccoli gruppi)

 

Itinerari a Kyoto:

Itinerari per il primo viaggio a Kyoto (percorsi classici e varianti stagionali):

 

 

Visita guidata di Arashiyama e la foresta di bambù
Visita guidata del santuario Fushimi Inari-Taisha