Dieci giorni a Kyoto: percorsi fuori dei sentieri battuti; visita allo Hirano-Jinja
Hirano-Jinja, santuario scintoista

 

Se siete viaggiatori della vecchia scuola,che amano indugiare nei luoghi, tornare sui propri passi, scrutare e contemplare più che vedere, e se per voi il viaggio significa immergersi nell’atmosfera e nelle abitudini del luogo, fare nuove conoscenze e in generale trarre un’esperienza quanto più profonda e significativa, allora passare dieci o più giorni a Kyoto vi parrà un’idea perfettamente ragionevole.

In questa pagina diamo indicazioni utili a tratteggiare a grandi linee un possibile programma di visita a Kyoto di dieci giorni.

 

Nota

Scopo di questa pagina è dare suggerimenti utili a pianificare per sommi capi un soggiorno a Kyoto di durata non breve, di 10-13 giorni.

Assumiamo che il lettore abbia già provveduto a reperire informazioni basilari sui principali luoghi di interesse di Kyoto e abbia familiarizzato con la geografia della città.

Per tali ragioni in questa pagina non vengono date informazioni sui luoghi qui menzionati. Queste sono contenute in altre pagine, a cui rimandiamo:

 

Come trascorrere 10-13 giorni a Kyoto

Trascorrere periodi non brevi in una città consente di uscire dalla bolla del turista. Poter esplorare i quartieri, frequentare i locali, rivedere le persone incontrate occasionalmente dà modo di fare conoscenze e stringere amicizie. Se studiate il giapponese l’utilità di queste circostanze è immediatamente riconoscibile. Anche se non avete interesse a imparare la lingua del luogo, tutto ciò porterà ad arricchire l’esperienza di viaggio, che è sempre un percorso interiore.

Dieci giorni non sono pochi ma non sono neppure tanti per un viaggio a Kyoto. Un minimo di pianificazione del soggiorno è necessaria, se non altro nell’organizzazione delle escursioni (molte sono le possibilità) e nella definizione degli obiettivi minimi, almeno per quanto riguarda le visite di carattere culturale e turistico irrinunciabili.

Un buon riferimento è l’itinerario di visita a Kyoto di 4 giorni da noi consigliato, un programma base adatto a ogni periodo dell’anno che dà una solida e soddisfacente introduzione alla realtà della città.

 

Costi

Kyoto è una città relativamente costosa, anche per il turista. Ciò soprattutto per quanto riguarda l’alloggio.

 

Dieci giorni a Kyoto: dove alloggiare

Mentre è molto facile trovare ristoranti economici e risparmiare sugli svaghi (dove molto difficilmente si spenderà più che in Italia), pernottare in albergo può essere costoso, soprattutto in alta stagione. Esistono ostelli e alberghi economici ma questi vanno prenotati in anticipo e la domanda è alta.

Alcuni quartieri semi-centrali di Kyoto hanno un buon numero di alloggi economici. Noi consigliamo di cominciare la ricerca dai quartieri di Minami e Kamigyo. Più lontano dal centro è Yamashina.

Una buona soluzione di ripiego è visitare Kyoto con escursioni in giornata da Osaka. Questo si può fare per qualche giorno ma probabilmente risulterà troppo stancante a chi vuole passare a Kyoto molti giorni. Maggiori dettagli nella sezione in fondo.

 

Approfondimenti:

Pernottare nei quartieri semi-centrali e periferici di Kyoto:

 

Programmi di visita

Partiamo da un programma di dieci giorni a Kyoto che non prevede che escursioni a breve raggio, ossia limitate nel Keihanna, regione che comprende le città di Kyoto, Nara e Osaka.

 

Dieci giorni nel Keihanna

Segue una buona traccia per un programma di facile organizzazione e con pochi spostamenti.

 

Itinerario

1° Giorno (spostamenti in autobus, con la Linea 205 e la Linea 59):

  • Tempio To-Ji;

  • Santuario Kitano-Tenmangu e quartiere di Kamishichiken;

  • Tempio Kinkaku-Ji;

  • Tempio Ryoan-Ji.

 

2° Giorno (spostamenti in treno, con la Linea Sagano):

  • Area scenica di Arashiyama.

Eventuali aggiunte: Matsuoo-Taisha (santuario scintoista) a sud di Arashiyama (raggiungibile in treno o in autobus).

 

3° Giorno (spostamenti in treno, con la Linea Nara):

  • Grande Santuario Fushimi Inari Taisha;

  • Prima visita a Nara (Palazzo di Heijo e Nishinokyo);

  • Kizugawa (templi storici).

 

4° Giorno (spostamenti in treno, con la Linea Nara):

  • Area del Parco di Nara.

Possibile viaggiare anche con i treni delle Ferrovie Kintetsu, a partire dalla Stazione di Kyoto oppure dalla Stazione di Takeda (raggiungibile in metropolitana).

 

5° Giorno (spostamenti in autobus, con la Linea 202):

  • Villa Murin-An;

  • Santuario Heian-Jingu;

  • Tempio Ginkaku-Ji;

  • Sentiero del Filosofo;

  • Tempio Shoren-In;

  • Tempio Chion-In;

  • Passeggiata serale a Gion.

Per ridurre la lunghezza dei percorsi a piedi si possono compiere brevi corse con la Linea 5 e la Linea 203.

 

6° Giorno (spostamenti in autobus, con la Linea 207):

  • Tempio Kiyomizu-dera;

  • Vie storiche di Higashiyama (Sannen-zaka, Ninen-zaka, Ichinen-zaka);

  • Pagoda Yasaka-no-To;

  • Tempio Kodai-Ji;

  • Santuario Yasaka-Jinja;

  • Parco di Maruyama;

  • Quartiere di Gion.

 

7° Giorno (spostamenti in autobus, con la Linea 88):

  • Tempio Tofuku-Ji;

  • Tempio Sennyu-Ji;

  • Tempio Chishaku-In;

  • Tempio Sanjusangen-Do;

  • Museo d’arte di Kyoto;

  • Museo Nazionale di Kyoto.

 

8° Giorno (spostamenti in metropolitana, con la Linea Karasuma):

  • Giardini Botanici di Kyoto;

  • Palazzo Imperiale di Kyoto;

  • Santuario Jonan-gu;

  • Svago nel centro di Kyoto (distretto di Nakagyo).

In alternativa: escursione a Ohara o a Uji.

 

9° Giorno (spostamenti in metropolitana, con la Linea Karasuma e la Linea Tozai):

  • Castello di Nijo;

  • Tempio Daigo-Ji (con visita al museo d’arte antica e passeggiata tra i colli dei dintorni).

 

10° Giorno (spostamenti in treno, con le linee delle Ferrovie Eizan):

Escursione a Kibune e Kurama;

Acquisti nel quartiere di Kawaramachi.

In alternativa: escursione al Monte Takao.

 

Spostamenti

Il programma qui tracciato tocca le mete imperdibili di un viaggio a Kyoto mantenendo un ritmo di viaggio piuttosto lento, molto rilassante. L’organizzazione del programma è tesa a semplificare al massimo gli spostamenti.

 

Programma con 2-3 escursioni a breve e medio raggio

Con 10-13 giorni a disposizione vale la pena includere 3 o 4 escursioni (di cui una può impegnare due giorni pieni comportando un pernottamento in loco).

 

La basa della traccia qui indicata è il programma dell’itinerario turistico di cinque giorni:

  • Kyoto in 5 giorni (le mete imperdibili; informazioni e consigli per l’organizzazione fai da te del viaggio)

 

Escursioni a breve raggio

Interessanti località da visitare con gite in giornata da Kyoto sono le seguenti:

  • Nara: antica capitale, un tesoro dell’arte;

  • Osaka: la maggiore città della regione;

  • Kobe: città portuale; vicina la località termale di Arima-Onsen.

Nelle immediate vicinanze del centro di Kyoto sono da vedere Ohara, Kurama, Kibune e il Monte Takao. Più lontano il pittoresco paesino di Miyama.

 

Escursioni a lungo raggio

Per le escursioni a lungo raggio conviene trarre vantaggio dei biglietti ferroviari turistici:

  • KRP (Ferrovie Kintetsu): biglietti di durata da 1 a 5 giorni per spostamenti tra Kyoto, Osaka, Nara, Nagoya e Ise. Se si vuole utilizzare il biglietto di 5 giorni conviene pensare a brevi itinerari con pernottamento in altre località (tipicamente a Nagoya);

  • JRP Area Kansai in versione estesa: questo è secondo noi il primo biglietto turistico da prendere in considerazione nell’ambito di un viaggio a Kyoto di 10 giorni. Il biglietto consente di raggiungere Amanohashidate, Kinosaki-Onsen, Himeji, Okayama, Hikone, Omi-Hachiman, la Penisola di Kii, oltre ovviamente a Nara, Osaka e Kobe. Al prezzo di soli 12.000 yen e con una durata di 5 giorni consecutivi, il biglietto offre ottime possibilità di risparmio e libertà di movimento.

 

Programma consigliato:

  • 1-5 giorni: visita a Kyoto (tra Fushimi, Higashiyama, Sakyo, Nakagyo, Shimogyo, Kita, Kamigyo, Ukyo). Dettagli nella pagina già richiamata: Kyoto in 5 giorni;

  • 6-10 giorni: escursioni nei dintorni di Kyoto con uso del biglietto JRP Area Kansai in versione estesa (escursioni a Nara, Himeji, Okayama, Amanohashidate o Kinosaki-Onsen e a Hikone e Omi-Hachiman.

 

Altre escursioni

  • Hiroshima: se si acquista un biglietto JRP Area Kansai-Hiroshima si possono visitare Hiroshima e Miyajima. Noi consigliamo di prevedere almeno un pernottamento a Hiroshima.

 

Articoli correlati:

Biglietti JRP di ambito regionale (rassegna delle migliori carte turistiche)

 

Visita guidata di Asakusa
Escursione a Kyoto