Un giorno e mezzo a Nara: visita al Toshodai-Ji
Tempio Toshodai-Ji, una delle mete imperdibili di un itinerario fuori del centro di Nara

 

Scegliere di passare una notte a Nara e visitare la città in un giorno e mezzo apre alla possibilità di andare oltre l’itinerario classico attraverso il Parco di Nara o per lo meno di compierlo con maggiore libertà e soddisfazione.

Oltre a potersi immergere nella piacevole atmosfera della città, con un giorno e mezzo si ha modo di visitare con calma il quartiere di Naramachi oppure i grandi templi dell’antica Heijo a Nishinokyo e Ikaruga.

 

Luoghi di interesse per visite di un giorno e mezzo

E’ molto comune visitare Nara con un’escursione in giornata da Kyoto oppure da Osaka. Fermarsi una notte nella città consente di aumentare nettamente la qualità dell’esperienza di viaggio, poiché si potrà avrà maggiore libertà di improvvisare ed esplorare, senza necessità di seguire un percorso prestabilito.

Particolarmente piacevole sarà visitare il Parco di Nara al riparo dal chiasso dei grandi gruppi di turisti, indugiare nei boschi del Monte Wakakusa, esplorarne i sentieri all’alba o al tramonto e visitare i piccoli santuari minori, spesso autentiche gemme che appartengono a un mondo senza storia.

La mezza giornata in più dà modo di visitare con calma il quartiere storico di Naramachi (che in un itinerario di un solo giorno potreste solo attraversare in maniera frettolosa, ricavandone un’impressione scialba) oppure muovere fino a Nishinokyo e visitare uno dei siti dell’antica capitale.

 

Nara in 1 giorno e mezzo: visita senza fretta a Naramachi
Naramachi

 

Approfondimenti:

Luoghi da visitare, cosa vedere a Nara (principali siti storici e culturali nel centro e nelle aree limitrofe)

 

Un giorno e mezzo a Nara: itinerari consigliati

Diamo ora tracce per itinerari a Nara di un giorno e mezzo. Prendiamo in esame due casi:

  • Arrivo a Nara nel primo mattino (un giorno pieno e una mattina disponibili)

  • Arrivo a Nara a mezzo giorno (un pomeriggio e un giorno)

La distinzione non è oziosa perché è necessario tenere conto degli orari di apertura dei siti storici e culturali.

Raggiungendo Nara nel pomeriggio si dovrà necessariamente tenere conto del fatto che molti luoghi di interesse chiudono alle visite attorno alle 17:00 (o anche prima nel periodo invernale).

 

Itinerari con arrivo nel primo mattino

Raggiungendo Nara nel primo mattino (attorno alle 8:00, possibilmente) si ha modo di dedicare una giornata intera al Parco di Nara. Consigliamo di lasciare le valigie alla stazione per poter iniziare subito la visita senza dover prima raggiungere l’albergo.

 

Primo giorno (giornata intera)

Un itinerario di una giornata intera può toccare tutti i maggiori siti storici del Parco di Nara. Possibile anche aggiungere la visita al Museo Nazionale di Nara, cosa che renderà la visita ai templi buddhisti più fruttuosa.

Consigliamo la seguente traccia:

Il programma è molto intenso e per risparmiare tempo potrebbe essere necessario compiere qualche tratta in autobus (almeno quella tra il Kasuga Taisha e il centro di Nara).

 

Secondo giorno (mezza giornata, mattina)

Nel giorno successivo si può scegliere tra tre programmi alternativi:

  • Visita a Naramachi e allo Shin-Yakushi-Ji, tempio buddhista, circondato da un piacevole quartiere della città ordinaria. Nell’area è presente anche il Museo della Fotografia di Nara;

  • Visita ai templi storici Yakushi-Ji e Toshodai-Ji, a Nishinokyo. I due luoghi di culto, di grande rilevanza religiosa, storica e artistica, possono essere raggiunti dal centro di Nara in treno (con la Linea Kintetsu) o in autobus;

  • Visita al tempio Horyu-Ji, tra i più antichi e importanti luoghi di culto buddhisti della nazione, custode di opere d’arte di valore inestimabile. Il tempio può essere raggiunto con la Linea Yamatoji (per Osaka).

 

Itinerari con arrivo nel pomeriggio

Raggiungendo Nara nel pomeriggio (attorno alle 14:00), si deve fare attenzione all’orario di chiusura dei siti storici. Impossibile quindi un itinerario completo attraverso il Parco di Nara.

La prima possibilità è seguire la traccia dell’itinerario precedente, ossia dedicare la mezza giornata (in questo caso il pomeriggio) a Naramachi o a Nishinokyo oppure a Ikaruga e/o Koriyama. Nel giorno successivo si segue un percorso classico attraverso il Parco di Nara come quello descritto al paragrafo precedente.

Se invece non si vuole rinunciare a una passeggiata serale nell’area orientale del parco, tra il Nigatsu-Do e il Kasuga Taisha, luoghi particolarmente affascinanti al tramonto, allora conviene rivedere completamente il programma nel modo che indichiamo di seguito.

 

Primo giorno (mezza giornata, pomeriggio)

Appena giunti alla stazione si può raggiungere il Todai-Ji in autobus. Vengono così rimandate al giorno successivo le visite ai giardini e al Kofuku-Ji.

Consigliamo la seguente traccia:

  • Tempio Todai-Ji

  • Tempio Nigatsu-Do

  • Santuario di Kasuga

  • Passeggiata serale alle pendici del Monte Wakakusa

 

Secondo giorno (giornata intera)

La mattina del giorno successivo può essere dedicata alla parte occidentale del Parco di Nara, toccando le seguenti mete:

  • Tempio Kofuku-Ji

  • Giardino Yoshiki-En

  • Giardino Isui-En

  • Tempio Todai-Ji

Nel pomeriggio si può scegliere tra i programmi già indicati precedentemente:

  • Visita a Naramachi e allo Shin-Yakushi-Ji;

  • Visita ai templi storici Yakushi-Ji e Toshodai-Ji, a Nishinokyo;

  • Visita al tempio Horyu-Ji.

Rispetto al precedente, questo programma è più leggero, in certo senso più godibile. Vi è inoltre la possibilità di visitare tutti e tre i maggiori templi fuori del centro di Nara (ossia lo Horyu-Ji, il Toshodai-Ji e lo Yakushi-Ji). Questo non sarebbe possibile nello spazio di un solo pomeriggio.

La visita allo Horyu-Ji può avvenire durante il trasferimento a Osaka. Se invece si intende andare a Kyoto si può aggiungere una visita serale al Fushimi Inari Taisha.

 

Nara: mappa delle reti ferroviarie JR e Kintetsu tra il centro e Ikaruga
Mappa schematica della rete ferroviaria a servizio di Nara e dei suoi dintorni

 

Proseguire il viaggio da Nara: Kyoto oppure Osaka

Nella seconda giornata con tutta probabilità sceglierete di fare ritorno a Kyoto oppure Osaka. Lungo il percorso in treno avrete modo di includere visite a importanti siti storici e culturali.

 

Tra Nara e Kyoto

La Linea Nara della società nazionale JR collega tre siti di primario interesse turistico, quali la cittadina storica di Uji e, a Kyoto, il Santuario di Fushimi Inari e il Tofuku-Ji, un antico tempio buddhista.

 

Tra Nara e Osaka

Lungo la Linea Yamatoji che collega Nara a Osaka è possibile aggiungere una tappa per la visita al già citato Horyu-Ji.

 

Dove alloggiare: scelta dell'ubicazione dell'albergo

La cittadina offre inoltre ottime strutture ricettive, tra cui un gran numero di minshuku (locande economiche a gestione familiare) e i più costosi e lussuosi ryokan.

Consigliamo di alloggiare nel centro di Nara, possibilmente vicino al Parco di Nara. Di sera sarà possibile fare una piacevole camminata nel bosco del Wakakusayama.

 

Approfondimenti:

Come raggiungere Nara (da Kyoto, Osaka, Tokyo, Kanazawa, Ise)

Dove alloggiare a Nara (ubicazioni migliori)

 

Articoli correlati:

Monte Yoshino (hanami nella Prefettura di Nara)

Escursione a Uji:  mezza giornata