Monte Yoshino, durante la fioritura dei ciliegi
Monte Yoshino (Yoshinoyama)

 

Il Monte Yoshino (Yoshinoyama) è un piccolo rilievo montuoso situato nella Prefettura di Nara. La località ospita templi e santuari legati a importanti vicende della storia del Giappone.

Solitamente escluso dagli itinerari turistici dei viaggiatori stranieri, il Monte Yoshino è meta imperdibile di un viaggio in Giappone in primavera, quando la fioritura dei ciliegi tinge di bianco e rosa i molli pendii della regione.

Nei secoli sul Monte Yoshino sono state piantate migliaia di alberi di ciliegio e la località è divenuta uno dei più noti e celebrati scenari dello hanami, la rituale contemplazione delle fioriture.

Il Monte Yoshino può essere visitato comodamente con escursioni in giornata dalle maggiori località turistiche del Kansai. Dista meno di due ore di treno da Osaka e Nara. Il viaggio da Kyoto dura circa due ore e mezza. Chi ha tempo può ben trascorrere nella regione anche più giorni.

 

Indice

 

Fioritura dei ciliegi a Yoshinoyama

Il Monte Yoshino (吉野山) presenta circostanze ideali per l'osservazione delle fioriture dei ciliegi:

  • 1) i boschi di ciliegi si sviluppano su quote diverse; il che significa che lo spettacolo delle fioriture ha luogo in un ampio lasso di tempo (cominciando alle basse quote e terminando a quelle più alte);

  • 2) il monte può essere raggiunto facilmente in treno da Kyoto, Nara e Osaka; ed è visitabile da queste località con un'escursione in giornata. Le corse in treno più rapide richiedono la prenotazione anticipata;

  • 3) l'area comprende paesaggi diversi; è dimora di decine di migliaia di ciliegi, di diversa tipologia (e quindi con colori, forme e tempi di fioritura differenti);

  • 4) la località custodisce antichi templi e santuari; alcuni di essi vantano giardini particolarmente belli.

 

Quando andare a Yoshinoyama

Il periodo migliore per visitare il Monte Yoshino è la prima metà di aprile. Solitamente tra il 5 e il 15 aprile le chiome dei boschi raggiungono il culmine del loro fulgore. 

Lo spettacolo varia con l'altitudine poiché questa influenza il progredire delle fioriture.

 

Cosa vedere a Yoshinoyama (Monte Yoshino): il panorama dallo Yoshimizu-Jinja
Monte Yoshino

 

Luoghi da visitare, cosa vedere sul Monte Yoshino

La fioritura inizia alle altitudini inferiori, nella località nota col nome di Shimo Senbon, e procede col tempo verso Naka Senbon e Kami Senbon. 

Il sentiero tra Shimo Senbon e Naka Senbon offre molte occasioni per ammirare i ciliegi ma è a Naka Senbon che si conquistano gli scenari più belli. In quest'area si trova un grande parco (Naka Senbon Koen) e molti dei maggiori templi e santuari di Yoshinoyama.

Particolarmente meritevole di una visita è il Santuario di Yoshimizu. Presso di esso si trova il belvedere Ichimoku Senbon, una delle mete fisse per gli appassionati fotografi.

Tra i templi da non mancare di visitare il Chikurin-In, il Nyoirin-Ji, il Sakuramotobo-Ji e il Kinpusen-Ji.

 

Luoghi da visitare, cosa vedere sul Monte Yoshino (Nara): il giardino del Chikurin-In
Yoshinoyama; Giardino del tempio Chikurin-In, nel periodo migliore, quando le chiome cominciano a sfiorire

 

Proseguendo nell'ascesa del monte si incontra Kami Senbon. Dal belvedere Hanayagura si ha una veduta magnifica sulla vasta regione. Larghe macchie rosa sono interrotte solo da poche case del borgo. Dalla coltre si solleva la sagoma austera del tempio Kinpusen-Ji.

La variante di ciliegio diffusa a Yoshinoyama, lo yamazakura, presenta foglie dal color del rame. Questo a volte prevale sul rosa ma l'effetto è una piacevole sorpresa, soprattutto quando la pioggia stempera i colori fondendoli col bianco delle nuvole.

A Kami Senbon non si manchi una visita all'insolito Mikumari-Jinja, santuario dall'architettura insolita. Nel suo giardino, solitario, è un magnifico ciliegio shidarezakura.

Chi ha poco tempo può evitare di spingersi oltre. A Oku Senbon c'è un numero di ciliegi molto limitato e mancano dei belvedere particolarmente affascinanti. Di contro, se si vuol stare soli con sé stessi, il luogo è un piacevole rifugio dalle folle. Numerosi i sentieri nei boschi.

 

Come raggiungere il Monte Yoshino

Il Monte Yoshino è servito da una linea ferroviaria delle Ferrovie Kintetsu. Questa ha per capolinea la Stazione di Yoshinoyama (Yoshino-Eki). Da qui parte una funivia per il monte. Comodo proseguire l'ascesa anche a piedi e in autobus.

Chi viaggia con un abbonamento JRP può utilizzare le linee della compagnia nazionale fino alla Stazione di Yoshino-guchi. Occorre poi prendere i treni della compagnia Kintetsu e compiere l'ultima tratta fino alla Stazione di Yoshino (tempo di percorrenza: 30 minuti; costo: 380 yen).

 

Mappa schematica delle linee ferroviarie della rete nazionale e delle reti private tra Kyoto, Nara, Osaka, Kobe e Yoshinoyama
Mappa schematica delle linee ferroviarie della rete nazionale (JR) e della rete Kintetsu nell'area del Keihanshin (tra Kyoto, Nara, Osaka e Kobe). Yoshinoyama è servita da una linea della rete Kintetsu. Fino alla vicina Stazione di Yoshinoguchi è possibile viaggiare anche coi treni della rete nazionale. Disponibili trasferimenti diretti tra Osaka (Stazione di Osaka-Abenobashi) e la Stazione di Yoshino. I trasferimenti da Nara e da Kyoto richiedono cambi di treno

 

Da Osaka a Yoshinoyama in treno

Il viaggio coi treni della società Kintetsu tra la Stazione di Osaka-Abenobashi (situata vicino alla Stazione di Tennoji, raggiungibile con la Linea circolare di Osaka, Osaka-Kanjo-sen) e la Stazione di Yoshino ha durata di circa 90 minuti e un costo di 1.000 yen. Il viaggio a bordo degli espressi limitati (da prenotare con anticipo) dura 75 minuti e costa circa 1.500 yen.

Per sfruttare il vantaggio dell'acquisto di un abbonamento JRP occorre accettare itinerari più lunghi e con due cambi di treno.

Il viaggio tra Osaka e la Stazione di Yoshino-guchi richiede un cambio a Oji; la tratta è coperta dai biglietti JRP e dura circa 1 ora. Come anticipato, per la tratta finale tra le stazioni di Yoshino-guchi e Yoshino occorre viaggiare coi treni delle Ferrovie Kintetsu.

 

Da Kyoto a Yoshinoyama in treno

Il viaggio coi treni della società Kintetsu tra la Stazione di Kyoto e la Stazione di Yoshino ha durata di circa 130 minuti e un costo di 1.300 yen. Il viaggio a bordo degli espressi limitati (da prenotare con anticipo) dura 100 minuti e costa circa 2.600 yen. Entrambe le soluzioni richiedono un cambio di treno presso la Stazione di Kashiharajingu-mae (presso il celebre santuario).

Viaggiare sulle linee della rete nazionale JR richiede tempi lunghi e va valutata con cura anche da chi abbia un abbonamento JRP.

Il viaggio tra la Stazione di Kyoto e la Stazione di Yoshino-guchi richiede fino a tre cambi di treno e dura circa 2 ore. Come anticipato, per la tratta finale tra le stazioni di Yoshino-guchi e Yoshino occorre viaggiare coi treni della società Kintetsu.

 

Da Nara a Yoshinoyama in treno

Il viaggio coi treni della società Kintetsu tra la Stazione di Kintetsu-Nara e la Stazione di Yoshino ha durata di circa 100 minuti e un costo di 900 yen. Il viaggio richiede due cambi di treno presso Yamato-Saidaiji e Kashiharajingu-mae.

Viaggiare sulle linee della rete nazionale JR richiede tempi lunghi e va valutata con cura anche da chi abbia un abbonamento JRP.

Il viaggio tra la Stazione di Nara e la Stazione di Yoshino-guchi richiede fino a due cambi di treno e dura circa 1 ora. Come anticipato, per la tratta finale tra le stazioni di Yoshino-guchi e Yoshino occorre viaggiare coi treni della società Kintetsu.

 

Come muoversi nell'area del Monte Yoshino

In concomitanza con la fioritura dei ciliegi sono disponibili collegamenti in autobus tra la stazione ferroviaria, Naka Senbon e Oku Senbon. Tra la stazione e Naka Senbon è in servizio una funivia.

Chi non vuole fare fatica può quindi raggiungere la sommità della montagna in autobus e poi tornare alla stazione a piedi.

Con un po' di fortuna nella scelta del periodo, questa scelta corrisponde anche a un itinerario ideale per l'osservazione dei ciliegi perché si parte dal luogo dove si schiudono le prime gemme e si giunge laddove gli alberi hanno già messo tutti i fiori.

Il viaggio in autobus tra la Stazione di Yoshino e Kami Senbon dura circa mezz'ora. Ascendere la montagna a piedi non è troppo faticoso e richiede circa 2 ore (che con le dovute soste diventano almeno 3-4).

 

Dove alloggiare sul Monte Yoshino

Gran parte delle strutture ricettive, tra cui rinomati ryokan, si trova a Naka Senbon, presso l'abitato principale. Gli alberghi sono molto costosi e le prenotazioni devono avvenire con larghissimo anticipo.

Secondo noi molto migliore la scelta di alloggiare nei dintorni di Asuka, località compresa tra Nara e il Monte Yoshino, in mezzo a un bel paesaggio rurale ricco di vestigia e tracce del passato. Qui si possono fare dei bei giri in bicicletta e adottare un modo di viaggiare più lento e intenso.

 

Alberghi a Gose

A Gose (tra Nara e il Monte Yoshino), per la bellezza del contesto:

  • Katsuemon: locanda tradizionale giapponese (ryokan) ubicata in un’amena località rurale della cittadina di Gose. Ambienti semplici ma ricchi di pensiero e cura del dettaglio. Il cuore della struttura è un bel giardino tradizionale. L’oste è accogliente e cordiale e si profonde in dettagliate spiegazioni utili a comprendere la cultura del luogo. Dintorni tranquilli. Vicinanza alla Stazione di Ichio della Linea Kintetsu-Yoshino. Non lontani numerosi altri luoghi di interesse tra cui le rovine del Castello di Takatori e il tempio Tsubosaka, oltre ovviamente ai siti archeologici dell’area di Asuka. Tariffe ragionevoli per un’esperienza fuori del comune di totale immersione nella cultura giapponese..

Booking.com

 

Risorse esterne

吉野山観光協会 (in giapponese) | Ente per il turismo di Yoshinoyama 

 

Articoli correlati:

Luoghi da visitare, cosa vedere in Giappone (selezione per il primo viaggio nel paese)