Itinerario a piedi a Gion: tappe
Kyoto, Gion

 

Muoversi a piedi è il modo più affascinante di visitare Kyoto. Luogo ideale dove fare questa esperienza, possibilmente più di una volta, in diversi periodi del giorno, è Gion, quartiere storico nel distretto di Higashiyama.

Gion è noto come il quartiere delle geisha. Nonostante gli effetti nefasti della modernizzazione e della conversione a uso turistico di molti luoghi, nel quartiere si trovano ancora delle piccole gemme dell’architettura storica e immagini di un Giappone ancora saldamente radicato alla sua tradizione.

In questa pagina dettagliamo itinerari di visita con percorsi a piedi a Gion. Sono incluse tracce di percorsi che toccano anche aree limitrofe.

 

Tradizione non è passatismo bensì consegna del patrimonio di conoscenze, saggezza e valori dalle generazioni passate a quelle presenti e future. Chi dovesse pensarla così non manchi di dedicare del tempo a visitare Gion e i suoi dintorni.

 

Indice

 

Gion: itinerari di visita

Nel centro di Higashiyama è Gion, quartiere dove sopravvivono tracce della città storica. Noto come quartiere delle geisha, Gion conserva alcune architetture di pregio e un certo numero di templi. Nelle vicinanze da non perdere la visita al Santuario di Yasaka e al Chion-In, storico tempio buddhista.

Gion è servito dalla Stazione di Gion-Shijo della Linea Principale Keihan, che collega Kyoto a Osaka. Lo si può raggiungere facilmente dalla Stazione di Kyoto in autobus o metropolitana.

Un itinerario minimale, adatto alla prima visita al quartiere può seguire la traccia che segue.

 

Gion

Itinerario di 2-3 ore

Ordine

Tempo di visita

Meta

Ulteriori mete nei dintorni

1

30 minuti

Shirakawa-minami-dori, via storica che corre accanto a un canale su cui si affacciano edifici in stile tradizionale. Al termine è il piccolo Tatsumi-Daimyojin, santuario scintoista.

 

2

15 minuti

Kiritoshi-dori, via che si percorre dopo aver imboccato il ponticello Tatsumibashi.

 

3

30 minuti

Hanamikoji-dori, la più animata delle vie di Gion. Interessante esplorare i vicoli e viottoli dell’area, dove regna ancora il silenzio e la quiete che si addice al quartiere.

Angolo di Gion, spettacolo introduttivo alle arti tradizionali coltivate dalle geisha

4

30 minuti

Kennin-Ji, storico tempio di Gion, nel novero dei grandi templi zen dell’antica capitale.

Tempio Zenkyo-An

Santuario di Ebisu

5

15 minuti

Miyagawacho, via dove si possono vedere eleganti case da tè.

Negozio di cancelleria Uragu

Itinerari di durata maggiore

Con 2 o 3 ore in più si possono visitare due templi nell’area del Parco di Maruyama. Nel caso dell’itinerario appena descritto le mete aggiuntive vanno inserite tra quelle indicate ai punti 2 e 3:

Variante 1: Parco di Maruyama, templi Chion-In e Shoren-In

Variante 2: Parco di Maruyama, Kodai-Ji

 

Itinerario a piedi a Gion: Santuario di Yasaka
Santuario di Yasaka

 

Con più tempo a disposizione si possono includere nel programma di visita importanti templi storici nell’area del Santuario di Yasaka.

Quello che segue è un programma di mezza giornata.

 

Gion e Higashiyama

Itinerario di 4-6 ore

Ordine

Tempo di visita

Meta

1

30 minuti

Via Shirakawa-minami-dori e Tatsumi-Daimyojin.

2

30 minuti

Shinmonzen-dori, via nota per i negozi di antiquariato. Dopo aver percorso pochi passi lungo la Higashioji-dori, si imbocca la Kacho-dori. Da vedere il pittoresco ponticello Gyojabashi.

3

30 minuti

Shoren-In, storico tempio buddhista.

4

45 minuti

Chion-In, grande tempio buddhista noto per le eleganti architetture e i bei giardini.

5

30 minuti

Parco di Maruyama, tra i più belli scenari della fioritura dei ciliegi della città. Muovendo verso Gion si passa dallo storico Santuario di Yasaka. Uscendo dal santuario attraverso il portale occidentale si percorre il turistico Sanjo-dori fino a Hanamikoji-dori.

8

30 minuti

Hanamikoji-dori e dintorni.

9

30 minuti

Kennin-Ji 

10

15 minuti

Via Miyagawacho 

Itinerari di durata maggiore

Con 2 ore in più si può passeggiare per le vie storiche di Nene-no-michi e Ishibei-koji e visitare il magnifico Kodai-Ji.

 

Visita pomeridiana:

Per una visita nel pomeriggio è consigliabile invertire l’ordine di visita, scegliendo di visitare prima i templi e poi, nell’incanto della sera, Gion.

 

Itinerari a piedi a Gion e Higashiyama: distanze
Distanze tra i principali luoghi di interesse a Higashiyama (lunghezze dei percorsi a piedi, in metri); in rosso sono indicate le stazioni ferroviarie della Linea Keihan

 

Visita a Gion: il Museo del Kanji
Museo del Kanji (Gion), interessante illustrazione della storia dell'uso della scrittura ideografica in Giappone, dall'introduzione dei caratteri dalla Cina allo sviluppo dei sillabari nativi. Meta imperdibile per chi studia il cinese o il giapponese

 

Itinerario a Gion e Higashiyama sud

Simbolo della Linea di autobus 南5

Un itinerario nella parte meridionale di Higashiyama può seguire la traccia indicata oltre. Il percorso è ideale per un itinerario di un giorno intero.

Il percorso è compatibile anche con un'escursione in giornata dalla città di Osaka.

Per gli spostamenti tra il Fushimi Inari Taisha e il Sanjusangen-Do si può scegliere tra viaggiare in treno con la Linea Keihan oppure in autobus con la Linea 南5 ("5 meridionale").

 

Programma di un giorno (8-10 ore):

  • Fushimi Inari Taisha
  • Tofuku-Ji
  • Sanjusangen-Do
  • Kiyomizu-dera
  • Ninen-zaka, Sannen-zaka
  • Kodai-Ji
  • Parco di Maruyama
  • Gion

 

Itinerari a piedi tra Fushimi-ku e Gion: distanze
Distanze in gioco lungo un itinerario tra il Santuario di Fushimi Inari e Gion (lunghezze dei percorsi a piedi, in metri); in rosso sono indicate le stazioni ferroviarie della Linea Keihan

 

Itinerario a Gion e Higashiyama nord

Un itinerario nella parte settentrionale di Higashiyama può muovere tra Gion e il Ginkaku-Ji (a Sakyo). Il percorso è ideale per un itinerario di un giorno intero. 

L'intero itinerario può essere compiuto a piedi. In alternativa si può usare l'autobus della Linea 100 (linea turistica Raku). Possibile utilizzare anche la Linea 5, che passa vicino ai templi Nanzen-Ji ed Eikan-Do.

 

Programma di una giornata (8-10 ore):

  • Gion
  • Santuario di Yasaka
  • Parco di Maruyama
  • Chion-In
  • Shoren-In
  • Nanzen-Ji o Eikan-Do
  • Sentiero del Filosofo
  • Ginkaku-Ji

 

Escursione da Osaka

Quando ci si trovi nella spiacevole circostanza di non poter soggiornare a Kyoto (cosa che capita in alta stagione o durante la fioritura dei ciliegi, quando gli alberghi registrano il tutto esaurito e le opzioni rimanenti risultano troppo costose), alloggiare a Osaka può diventare necessario. La Linea Keihan rende questa soluzione accettabile.

Se si proviene da Osaka conviene seguire la traccia nel senso opposto, onde evitare di arrivare troppo tardi al Ginkaku-Ji, meta imperdibile.

 

Itinerari a piedi a Gion e Higashiyama: Chion-In
Chion-In, grande tempio buddhista a breve distanza da Gion; tappa di un itinerario a piedi a Higashiyama

 

Articoli correlati:

Luoghi da visitare a Kyoto (principali siti storici, culturali e turistici)

Visitare Kyoto con escursioni in giornata da Osaka (itinerari, organizzazione degli spostamenti)

Visitare Higashiyama con escursioni in giornata da Osaka (itinerari a partire dalle stazioni della Linea Keihan)