Tempio Kodai-Ji (Kyoto)
Kyoto, Kodai-Ji

 

Il Kodai-Ji è un noto tempio del Buddhismo Zen. Si trova nel distretto di Higashiyama, nel cuore di un’area eccezionalmente ricca di tesori dell’arte e della cultura tradizionale giapponese.

La visita al Kodai-Ji è un’esperienza di grandissimo interesse che apre scorci su molti aspetti della cultura e della sensibilità del popolo giapponese.

Tra i vari gioielli dell’arte del Kodai-Ji spiccano alcune architetture, i giardini e le case da tè. Il Kodai-Ji è meta fissa del primo viaggio a Kyoto.

 

Kodai-Ji: breve descrizione

Il Kodai-Ji (高台寺; Kodaijusho Zen-Ji) è un antico tempio buddhistico della città di Kyoto. Il tempio si trova nel distretto di Higashiyama, a brevissima distanza dal Parco di Maruyama e dal quartiere di Gion. Il Kodai-Ji è al centro di un’area ben conservata che custodisce molti dei tesori di Kyoto. I dintorni sono anche uno dei luoghi ideali da esplorare a piedi e in cui prendere alloggio.

La fondazione del Kodai-Ji, nel 1606, fu opera di Nene (Sugihara Yasuko), moglie di Toyotomi Hideyoshi. Costei alla morte del marito si fece suora e fece erigere il tempio. Un piccolo santuario all’interno del tempio è dedicato alle anime dei due insigni consorti.

Il Kodai-Ji esibisce la bellezza e la grazia dell’architettura del Periodo Momoyama. L’opera è complessa e armoniosa compagine di elementi architettonici e giardini, perfettamente inseriti nell’ampio contesto di Higashiyama, un paesaggio naturale e culturale tra i più luminosi di Kyoto.

Il Kodai-Ji serba un ricco patrimonio di oggetti d’arte, tra cui spiccano a detta degli intenditori le lacche maki-e. Al visitatore comune piaceranno sicuramente i piccoli templi immersi nei vasti giardini e il boschetto di bambù. Sentieri tortuosi aprono continui scorci e vedute suscitando incessanti cambi di prospettiva. Lo spazio occupato dal tempio appare molto più grande di quanto in effetti sia. A ciò si aggiunga la bellezza della vegetazione. Non è difficile intuire come ogni singolo albero o arbusto sia stato collocato come parte di un quadro più ampio, che crea in ogni stagione le impressioni e le suggestioni volute dall’artista.

Il Kodai-Ji ospita sovente spettacoli di illuminazione notturna, particolarmente suggestivi nel periodo dell’autunno.

 

Tempio Kodai-Ji (Kyoto): il giardino e un edificio
Kodai-Ji, giardino

 

Architetture principali del Kodai-Ji

Da osservare con particolare cura la sala principale di culto e i giardini. Molto belle le case da tè.

 

Ho-Jo

La sala principale di culto (Ho-Jo) è l’edificio più importante del complesso templare. Qui si svolgevano le cerimonie più solenni e l’abate dimorava. L’edificio dà su un bel giardino secco. Da notare la porta riservata ai messaggeri dell’imperatore.

Nella sua attuale forma, una ricostruzione del 1912 successiva a un devastante incendio, si tratta di un edificio dalla sobria eleganza, assai diverso dall’originale, in stile Momoyama, che faceva largo uso di colorate decorazioni e modanature in oro.

 

Giardino del tempio

La paternità del magnifico giardino del Kodai-Ji è attribuita a niente meno che Kobori Enshu (1579-1647), esimio artista e aristocratico, considerato tra i più grandi maestri del tè.

Conformemente alla nota caratteristica dello stile tsukiyama, il giardino vede al suo centro come elemento dominante una collina. Questa domina il paesaggio complessivo del giardino, che fa uso di numerosi altri elementi, tra cui uno stagno, rocce, pini e altri alberi ornamentali nobili.

L’opera si sposa armoniosamente al più vasto scenario delle pendici di Higashiyama (Monti Orientali) creano un insieme di eccezionale bellezza ed equilibrio. In posizione defilata, un angolo remoto delizioso, il boschetto di bambù. Parti integranti dell’opera sono l’aula Kaisan-do e il ponte coperto Kangetsu-dai.

 

Tempio Kodai-Ji (Kyoto): boschetto di bambù
Tempio Kodai-Ji (Kyoto): boschetto di bambù

 

Consigli per la visita al Kodai-Ji

Il Kodai-Ji merita una visita in ogni periodo dell’anno. A questa si possono dedicare una o due ore di pieno diletto.

Il Kodai-Ji è anche una meta stagionale poiché ospita un bel ciliegio piangente e un boschetto di aceri. Primavera e autunno sono stagioni ideali per la visita al Kodai-Ji e a tutta l’area in cui esso è immerso.

 

Itinerari con visita al Kodai-Ji

La visita al Kodai-Ji è parte ideale di un itinerario a Gion e nei suoi dintorni. Molto comune abbinare il Kodai-Ji al Parco di Maruyama e al Santuario di Yasaka.

Comune anche visitare il Kodai-Ji al termine di un percorso a piedi tra il Kiyomizu-dera e il Parco di Maruyama. Detto itinerario muove attraverso le vie storiche di Higashiyama sud (Sannen-zaka, Ninen-Zaka). Si tratta della parte storica di Kyoto più suggestiva ed esteticamente degna di nota.

 

Tempio Kodai-Ji (Kyoto): casa da tè
Kodai-Ji, casa da tè

 

Come raggiungere il Kodai-Ji

Il Kodai-Ji può essere raggiunto a piedi in pochi minuti da Gion e da via Nene-no-michi, il bel viale che attraversa l’area da nord a sud.

Non troppo lontane dal Kodai-Ji sono le fermate di diverse linee di autobus. In linea di massima la fermata di Gion (presso lo Yasaka-Jinja) è il punto di riferimento essenziale per il visitatore.

Il Kodai-Ji non è troppo distante neppure da alcune stazioni della ferrovia che attraversa Higashiyama.

 

In treno

Chi proviene da Osaka o da Nara può raggiungere Gion con i treni delle Ferrovie Keihan. Questa soluzione è indicata anche a chi muove da distretti limitrofi, come Sakyo (a nord di Higashiyama) o Fushimi (a sud di Higashiyama).

L’accesso a Gion in treno è garantito da diverse stazioni della Linea principale Keihan. Chi vuole raggiungere il Kodai-Ji può scendere alla Stazione di Gion-Shichijo.

 

In autobus

La fermata di Gion è servita da numerose linee di autobus. Strategiche per il visitatore le seguenti linee:

  • Linea 12: tra il Kinkaku-Ji e Gion;

  • Linea 86: tra la Stazione di Kyoto, Gion e l’area di Okazaki;

  • Linea 206: circolare; serve il collegamento tra la Stazione di Kyoto e Gion.

  • Altre linee circolari: 201, 202.

Possibile accedere al tempio anche dalla fermata di Higashiyama-Yasui, da cui si arriva a destinazione con una camminata di soli 5 minuti.

 

A piedi

Come anticipato, il Kodai-Ji è meta ideale di numerosi itinerari a piedi. L’area in cui sorge è uno dei luoghi più indicati a chi ama passeggiare ed esplorare le città con lunghi percorsi a piedi.

In verità tutto il distretto di Higashiyama invita a lunghe camminate e il Kodai-Ji è al centro di un dedalo di pittoresche viuzze in cui è un piacere inoltrarsi e smarrirsi.

Ideale prendere alloggio nei dintorni, dove sono molti buoni affittacamere e locande tradizionali giapponesi.

 

In taxi

La corsa in taxi tra la Stazione di Kyoto e le immediate vicinanze del tempio impiega circa un quarto d’ora in normali condizioni di traffico.

 

Informazioni per la visita

Kodai-Ji (高台寺)

Indirizzo: Kyoto, Higashiyama

Orario di apertura: 09:00 - 17:00; illuminazioni notturne: fino alle 21:30

Ingresso: 600 yen (tempio e annesso museo); 250 yen (ragazzi tra 12 e 18 anni); gratuito (sotto i 12 anni)

Sito: https://www.kodaiji.com