Itinerari a Tokyo: un treno della Linea Yamanote
Tokyo; treno in servizio sulla Linea Yamanote (JY)

 

La Yamanote-sen è la fondamentale circolare ferroviaria urbana che collega le maggiori stazioni e i principali quartieri del centro di Tokyo.

La linea collega aree di grande interesse turistico e consente di compiere molti degli spostamenti usualmente inclusi negli itinerari di visita alla città.

Si potrebbero trascorrere molti giorni a Tokyo facendo uso unicamente di questa linea. In questa pagina diamo indicazioni per percorsi di visita adatti al primo viaggio e ai successivi che prevedono spostamenti con la sola Linea Yamanote.

 

Indice:

 

Come leggere questa pagina

In questa pagina descriviamo unicamente tracce di itinerari di visita lungo la circolare Linea Yamanote. Per informazioni sui luoghi menzionati, assieme a brevi descrizioni e fotografie, rimandiamo alla pagina principale:

Luoghi da visitare, cosa vedere a Tokyo (ad Asakusa, Chiyoda, Chuo, Ueno, Yanaka, Bunkyo, Sumida, Shinjuku, Shibuya, Minato, Meguro, Adachi, Arakawa, Edogawa, Ota, Katsushika, Kita, Itabashi, Nakano, Setagaya, Suginami, Toshima)

 

Itinerari lungo la Linea Yamanote

La Linea Yamanote (Yamanote-sen; sigla: JY) collega aree di primario interesse turistico tra cui Chiyoda e Chuo (centro di Tokyo), Ueno, Ikebukuro, Shinjuku, Shibuya e Minato.

La linea collega inoltre le tre stazioni della rete ad alta velocità (shinkansen), nodi fondamentali della rete ferroviaria a servizio della città:

  • Stazione di Tokyo: a Chiyoda, nel centro di Tokyo; è questa la stazione centrale di Tokyo, fulcro della rete ferroviaria nazionale;

  • Stazione di Ueno: a Taito, lungo le linee per il Tohoku e lo Hokuriku;

  • Stazione di Shinagawa: a Minato, lungo la Linea Shinkansen Tokaido per Nagoya, Kyoto e Osaka.

Le aree di interesse turistico attraversate dalla Linea Yamanote sono così numerose che si potrebbe passare una buona settimana a Tokyo organizzando tutti gli spostamenti attorno a questa linea.

In questa pagina presentiamo cinque itinerari di un giorno per i quali è necessario fare uso solo della Linea Yamanote. In alcuni casi, soprattutto se si prende alloggio in periferia, potrebbe rendersi necessario utilizzare anche altre linee ferroviarie o della metropolitana.

Si tenga comunque conto del fatto che anche quando si cerchi di risparmiare sui costi di alloggio è possibile trovare alberghi economici situati a breve distanza da stazioni della Linea Yamanote.

 

Approfondimenti:

Alloggiare presso le stazioni della Linea Yamanote (migliori zone, alberghi consigliati)

 

Itinerari per il primo viaggio a Tokyo

I primi itinerari che proponiamo sono indicati a coloro che visitano Tokyo per la prima volta. Vengono toccate le mete imperdibili e sono dati suggerimenti per arricchire i programmi di visita con deviazioni fuori dei sentieri battuti.

 

Itinerario 1: da Takeshiba ad Akihabara

Un buon itinerario adatto al primo viaggio a Tokyo può muovere tra Minato e Ikebukuro, ossia tra la Stazione di Hamamatsucho e la Stazione di Ikebukuro:

  • Dalla Stazione di Hamamatsucho: visita a Minato (Shiba, Takeshiba, Shiodome):

    • Luoghi da visitare: Parco di Shiba, Tempio Zojo-Ji, Torre di Tokyo, Giardini di Kyu-Shiba-Rikyu, Giardini di Hamarikyu, Centro direzionale di Shiodome;

  • Dalla Stazione di Yurakucho: visita a Ginza (ed eventualmente Nihombashi); possibile poi camminare fino alla Stazione di Tokyo;

  • Dalla Stazione di Tokyo: visita a Chiyoda (area attorno al Palazzo Imperiale). Chi ama camminare può percorrere il perimetro della residenza imperiale e raggiungere il Santuario di Yasukuni. Dopo aver visitato questo santuario si può muovere verso la Stazione di Kanda. Lungo il percorso si può includere una visita ai Giardini Orientali del Palazzo Imperiale.

Questo programma è intenso e comporta diversi percorsi a piedi non brevissimi. Chi vuole fare poca fatica può stralciare la visita all’area attorno al Palazzo Imperiale oppure scegliere di muoversi con altri mezzi.

 

Di sera

Con un programma del genere si può scegliere di trascorrere la serata ad Akihabara, quartiere non troppo distante dall’area toccata da questo itinerario. In alternativa si può andare a Shibuya (sempre con la Linea Yamanote) o a Shinjuku (con la Linea Yamanote o con la Linea Chuo)

 

Alternative in metropolitana

Muovendosi in metropolitana si può fare uso delle seguenti linee:

  • Linea Asakusa (A): tra la Stazione di Daimon (non lontana dalla Stazione di Hamamatsucho) e la Stazione di Takaracho (nei pressi della Stazione di Tokyo);

  • Linea Shinjuku (S): tra la Stazione di Kudanshita (vicino al Santuario di Yasukuni) e la Stazione di Iwamotocho (presso Akihabara).

 

Itinerario 2: da Shibuya a Shinjuku

Imperdibile è un percorso di visita tra Shibuya e Shinjuku, i due quartieri più variegati e vivaci della città moderna.

Lungo il tragitto tra i due distretti, si è soliti includere una passeggiata a Harajuku e Omotesando, mete di interesse per chi cerca acquisti, e la visita al Santuario Meiji.

La Linea Yamanote serve l’area interessata da questo programma in maniera eccellente.

 

Qui ci limitiamo a dare una traccia di massima per un itinerario tra Shibuya e Shinjuku.

 

Programma consigliato:

  • Shibuya: 2-3 ore (per un breve giro attorno alla stazione, nel distretto commerciale); 4-5 ore se si include una visita al Museo Nezu;

  • Harajuku: 2 ore (passeggiata a Omote-Sando e visita al Santuario Meiji);

  • Shinjuku: 3-4 ore (giro attorno alla stazione; visita al Parco Shinjuku-Gyoen; visita all’osservatorio del Palazzo del Governo Metropolitano); eventualmente si può concludere qui la serata.

 

Alternative in metropolitana

Chi sceglie di muoversi in metropolitana può fare uso della Linea Fukutoshin (F). La linea corre per lunghi tratti a breve distanza dalla Linea Yamanote. A Shinjuku la linea passa dalla Stazione di Shinjuku-Sanchome e dalla Stazione di Higashi-Shinjuku. Queste stazioni sono a breve distanza dalla Stazione di Shinjuku. L'area è ricca di negozi e ristoranti.

 

Itinerario 3: da Kanda a Komagome

Un itinerario tra il centro e la parte settentrionale di Tokyo può avere inizio dalla Stazione di Kanda e procedere lungo la Linea Yamanote (in senso antiorario).

Imperdibile un itinerario che tocchi il quartiere storico di Kanda, sede di importanti templi e santuari e Ueno, il quartiere dei musei.

Il percorso può avere inizio da Kanda e includere visite al Kanda-Myojin, santuario scintoista, e allo Yushima Seido, tempio confuciano.

Aggirando Akihabara, si giunge quindi a Ueno. Dopo un giro nel Parco di Ueno, bello tanto per la vegetazione quanto per la presenza di svariati templi, si può visitare il Museo Nazionale di Tokyo, meta imprescindibile per chi vuole avere un’efficace introduzione all’arte e alla cultura del Giappone.

Si prosegue a piedi attraverso Yanaka, quartiere che richiama le atmosfere suggestive della vecchia Shitamachi e si giunge infine alla Stazione di Nippori.

Con una breve corsa su un treno della circolare Yamanote-sen si giunge alla Stazione di Komagome. Da questa con una breve passeggiata si raggiunge il Rikugi-En, magnifico giardino paesaggistico.

Si può cenare e trascorrere la serata a Ikebukuro, Shinjuku o Akihabara. Entrambe le aree sono servite dalla Linea Yamanote.

 

Itinerari per il secondo viaggio a Tokyo

Gli itinerari che seguono sono particolarmente adatti a chi visita Tokyo per la seconda volta. Si tratta di percorsi che guidano alla scoperta di luoghi che possono essere apprezzati maggiormente quando si abbia già un minimo di dimestichezza con il muoversi nella città e si conoscano le caratteristiche salienti delle architetture storiche civili e religiose.

Questi percorsi sono indicati a chi ama viaggiare con lentezza per apprezzare tracce e suggestioni del passato, ritrovare luoghi che si sono immaginati dopo delle letture.

 

Itinerario 4: da Komagome a Shibuya

Il Giardino Rikugi-En è uno dei giardini paesaggistici più importanti di Tokyo. L’opera si compone di un gran numero di scene della cultura classica cinese e giapponese. Il giardino si trova a breve distanza dalla Stazione di Komagome.

Nei dintorni è Sugamo, quartiere dove sono negozi di lungo corso e templi. Il quartiere è noto come la “Harajuku delle Nonnine”, per la presenza copiosa di negozi che si rivolgono a chi è avanti con l’età.

Proseguendo lungo la Linea Yamanote dalla Stazione di Sugamo in direzione antioraria si arriva a Ikebukuro. Attorno alla stazione sono grandi commerciali e grandi negozi delle maggiori catene dell’elettronica del Giappone. Allontanandosi dalla stazione si trovano molte caffetterie e locali di vario genere.

Tra la Stazione di Takadanobaba e la Stazione di Shinjuku è Okubo, noto soprattutto per la presenza di una nutrita comunità di coreani. Chi ha interesse nella cultura della Corea può anche visitare il Centro Culturale Coreano, situato tra la Stazione di Shinjuku e la Stazione di Yotsuya. Nell’area sono inoltre molti dei maggiori musei di Shinjuku, tra cui il Museo Storico di Shinjuku e il Museo del Giocattolo di Tokyo.

Tornando verso la Stazione di Shinjuku vale la pena includere una visita allo Shinjuku-Gyoen, enorme parco con giardini in vario stile, boschetti, vivai.

La serata, ed eventualmente la notte, sono dedicate a Shinjuku, quartiere dell’intrattenimento.

 

Itinerario 5: da Meguro a Shinagawa

Tra la Stazione di Meguro e la Stazione di Shinagawa della Linea Yamanote si estendono quartieri di grande interesse per chi ha studiato la storia di Tokyo. Tra questi anzitutto Takanawa, sede di importanti templi come il Sengaku-Ji.

Chi ama camminare non mancherà di visitare lo storico Cimitero di Aoyama e il vivace quartiere di Azabu-Juban, ricco di negozi, ristoranti e botteghe di alta qualità.

 

Tokyo; itinerari lungo la Linea Yamanote: tempi di percorrenza notevoli
Prospetto dei tempi di percorrenza per comuni trasferimenti di interesse turistico lungo la circolare Linea Yamanote

 

Approfondimenti:

Linea Yamanote (tracciato, stazioni di interscambio, luoghi da visitare nei dintorni delle stazioni)

Dove alloggiare a Tokyo (guida alla scelta dell'ubicazione, alberghi consigliati)

Luoghi da visitare, cosa vedere a Tokyo (a Chiyoda, Chuo, Asakusa, Ueno, Yanaka, Bunkyo, Sumida, Shinjuku, Shibuya, Minato, Meguro)

Itinerari a Tokyo:  3 giorni  |  5 giorni