Visitare Higashiyama; itinerario lungo la Linea Keihan: Gion
Distretto di Higashiyama (Kyoto), quartiere storico di Gion

 

Muoversi a piedi è il modo più affascinante di visitare Kyoto. Luoghi ideali dove far ciò sono Higashiyama e Sakyo, distretti a est del centro della città, autentici scrigni da cui riluce l’armonia della città storica.

Le distanze in gioco e la relativa lontananza di molti siti di interesse fanno sì che sia necessaria una attenta pianificazione dei percorsi. Ciò vale soprattutto quando si visita Kyoto con escursioni dalla vicina Osaka, circostanza cui si è spesso costretti quando non si prenotino gli alloggi in anticipo e si abbia necessità di contenere i costi.

In questa pagina prendiamo in esame itinerari a piedi con partenza dalle stazioni della Linea Principale Keihan, via ferrata che collega Osaka a Higashiyama. Le stazioni si trovano a brevissima distanza dal fiume e sono ben connesse alla Stazione di Kyoto e ai principali quartieri della città.

 

Indice

 

Come leggere l’articolo

Questa pagina descrive itinerari a piedi a Higashiyama e Sakyo, distretti situati a est del Fiume Kamo. I percorsi descritti hanno inizio e fine presso le stazioni della Linea Principale Keihan.

Gli itinerari sono quindi percorsi ideali sia per chi soggiorna nel centro di Kyoto o a Higashiyama sia a chi sceglie di visitare Kyoto con un'escursione da Osaka. Le stazioni sono ottimamente servite dalla rete di autobus della città.

 

 

Linea Principale Keihan: informazioni essenziali

La linea principale della società ferroviaria Keihan (京阪) offre uno dei modi più rapidi e convenienti per muoversi tra Osaka e Higashiyama, distretto di Kyoto, situato a est del Fiume Kamo, a breve distanza dal centro della città.

A Higashiyama la linea corre a breve distanza dal fiume e le stazioni offrono quindi ottimi punti di accesso alle diverse aree turistiche del distretto.

Muoversi a Higashiyama e Sakyo, è bene rendersene conto, non è sempre facile e richiede più tempo di quello che si potrebbe immaginare dando un’occhiata a una mappa. Per questa ragione è consigliabile scegliere con cura il punto di partenza dei percorsi di visita.

 

Stazioni principali della Linea Keihan a Higashiyama e Sakyo

Queste sono le stazioni su cui vale la pena concentrare l’attenzione (da sud a nord):

  • Stazione di Fushimi-Inari (KH34): a servizio del Santuario di Fushimi Inari;

  • Stazione di Tofukuji (KH36): vicino al tempio Tofuku-Ji, magnifico scenario del koyo, la contemplazione dei colori dell’autunno;

  • Stazione di Shichijo (KH37): nei dintorni del celebre tempio buddhista Sanjusangen-Do;

  • Stazione di Kiyomizu-Gojo (KH38): presso il viale che conduce al tempio Kiyomizu-dera e al quartiere storico a sud del Parco di Maruyama;

  • Stazione di Gion-Shijo (KH39): punto di accesso ideale al quartiere storico di Gion. A breve distanza dalla Stazione di Kawaramachi della Linea Hankyu;

  • Stazione di Sanjo (KH40): presso Shirakawa-minami-dori. Interconnessione con la Linea Tozai della metropolitana;

  • Stazione di Demachiyanagi (KH42): a circa 30 minuti di cammino dal Ginkaku-Ji, meta imperdibile di un viaggio nell’antica capitale.

 

Raggiungere Higashiyama (Kyoto) da Osaka: Stazione di Sanjo, collegata a Osaka dalla Linea Keihan
Stazione di Sanjo, collegata a Osaka dalla Linea Keihan; è ideale punto di accesso ai quartieri storici di Higashiyama e Sakyo (Kyoto est)

 

Itinerari a Higashiyama e Sakyo consigliati

Seguono tracce di itinerari a Higashiyama e Sakyo di diversa durata (mezza giornata e un giorno intero). Per snellire l'esposizione e facilitare la lettura della pagina omettiamo informazioni sulle mete turistiche menzionate. Queste sono contenute nell'articolo principale:

Luoghi da visitare, cosa vedere a Kyoto (a Higashiyama, Sakyo, Kita, Ukyo, Arashiyama, Kamigyo, Shimogyo, Nakagyo, Fushimi, Yamashina; come organizzare gli itinerari a seconda del periodo stagionale)

 

Itinerario a Gion: Stazione di Gion-Shijo

Un breve itinerario a piedi con partenza dalla Stazione di Gion-Shijo muove alla scoperta del quartiere storico di Gion, il cosiddetto quartiere delle geisha.

 

Programma di 2-3 ore:

  • Shirakawa-minami-dori, via storica, e Tatsumi-Damyojin, un piccolo santuario scintoista

  • Kiritoshi-dori, via storica

  • Hanamikoji-dori, la via più turistica di Gion

  • Kennin-Ji, uno dei più importanti templi storici di Kyoto

 

Con due o tre ore in più si possono visitare il Parco di Maruyama, il Santuario di Yasaka o il Kodai-Ji, magnifico tempio buddhista.

Il presente e altri itinerari di visita a Gion sono descritti in dettaglio nella pagina dedicata:

Visita a Gion: itinerari a piedi (percorsi di 2, 4 e 6 ore)

 

Higashiyama sud: dal Fushimi Inari Taisha a Gion

Un itinerario nella parte meridionale di Higashiyama adatto alla prima visita a Kyoto può muovere tra il Santuario di Fushimi Inari e il quartiere centrale di Gion.

Il percorso è ideale per soggiorni a Kyoto di almeno 4 giorni. Nel giorno successivo si può proseguire nella parte settentrionale di Higashiyama e a Sakyo.

 

Per risparmiare tempo può convenire muoversi in treno facendo uso della Linea Principale Keihan.

L’itinerario può seguire la traccia di seguito indicata:

  • Stazione di Fushimi-Inari → visita al Santuario di Fushimi Inari

  • Stazione di Tofukuji → visita al Tofuku-Ji

  • Stazione di Kiyomizu-gojo → visita al Kiyomizu-dera

  • Itinerario tra il Kiyomizu-dera e Gion

    Mete:

    • Sannen-zaka

    • Ninen-zaka

    • Yasaka-no-To

    • Nene-no-michi

    • Kodai-Ji

    • Santuario di Yasaka

    • Parco di Maruyama

    • Gion

  • Stazione di Gion-shijo

 

Spostamenti

Simbolo della Linea di autobus 南5

Come si vede tra il Santuario di Fushimi Inari, il Tofuku-Ji e la stazione da cui si inizia il percorso a piedi fino a Gion con passaggio dal Kiyomizu-dera gli spostamenti possono avvenire in treno lungo la Linea Principale Keihan.

Lo stesso itinerario può essere compiuto con spostamenti in autobus (Linea 南5) per gli altri casi. Questa scelta è tuttavia secondo noi meno indicata poiché comporta tempi di percorrenza maggiori, circostanza questa piuttosto negativa per un programma già così intenso.

 

Higashiyama nord e Sakyo sud: da Gion al Ginkaku-Ji

Ideale prosecuzione dell’itinerario precedente in un giorno successivo (cosa particolarmente indicata per chi soggiorna a Gion) è un percorso a piedi tra Gion e il Ginkaku-Ji.

Chi non soggiorna a Gion può cominciare l’itinerario a piedi presso la Stazione di Gion-shijo e concluderlo presso la Stazione di Demachiyanagi. Le stazioni sono servite dalla Linea Principale Keihan, che prosegue a sud fino a Osaka.

 

L’itinerario può seguire la traccia di seguito indicata:

  • Stazione di Gion-shijo → visita a Gion

  • Itinerario tra Gion e il Ginkaku-Ji

    Mete:

    • Chion-In

    • Shoren-In

    • Nanzen-In

    • Eikan-Do Zenrin-Ji

    • Sentiero del Filosofo

    • Ginkaku-Ji

  • Stazione di Demachiyanagi

 

Spostamenti

Il percorso avviene interamente a piedi. Chi volesse fare poca fatica può scegliere di usare gli autobus della Linea 100 o della Linea 17.

 

Articoli correlati:

Itinerari a Kyoto (selezione di percorsi in diverse aree della città)

Linea Principale Keihan (relazioni tra Kyoto, Uji e Osaka; biglietti turistici)

Due giorni a Kyoto soggiornando a Gion (itinerari consigliati; organizzazione degli spostamenti)