Visitare Higashiyama (Kyoto): Tempio Anyo-Ji
Higashiyama (Kyoto), An'Yo-Ji

 

Higashiyama è un'area collinare di Kyoto situata a est del Fiume Kamo. Custodisce una grande parte dei tesori artistici e culturali della antica capitale.

A Higashiyama si trovano templi, santuari, parchi, vaste aree verdi, quartieri storici, dimore e locande tradizionali.

Per la bellezza del contesto, che offre alcuni degli scorci più suggestivi del Giappone tradizionale, soggiornare a Higashiyama è una delle esperienze più interessanti di un viaggio a Kyoto.

 

Templi a Higashiyama: Kennin-Ji
Kennin-Ji, il più antico tempio zen di Kyoto

 

 

Cenni sulla Cultura di Higashiyama

Nel Periodo Muromachi il fervente mecenatismo dello shogun Ashikaga Yoshimasa fu tra i fattori determinanti che diedero vita a una delle epoche di massimo splendore della città di Kyoto.

Lo shogun era solito invitare nella sua residenza, oggi divenuta il celebre tempio Ginkaku-Ji, monaci, artisti e uomini di lettere. Essi ebbero un ruolo guida nello sviluppo di alcune delle maggiori discipline artistiche nell'alveo della filosofia religiosa del Buddhismo Zen.

Alla luminosa temperie culturale che ne derivò è stato dato il nome di Higashiyama Bunka (東山文化 | Cultura di Higashiyama).

 

 

Luoghi da visitare, cosa vedere a Higashiyama

Higashiyama (東山, ひがしやま; letteralmente: “Monti Orientali”) è meta imperdibile di un viaggio a Kyoto. Il patrimonio architettonico e artistico del distretto è eccezionale per rilevanza storica, culturale e religiosa.

Un itinerario di visita di due giorni consente di apprezzare la varietà delle testimonianze storiche custodite nell'area ma solo con lunghi soggiorni è possibile ottenere una conoscenza non superficiale dei luoghi.

Tra le mete imperdibili di una visita a Higashiyama segnaliamo le seguenti:

  • Gion: quartiere storico, noto per le case da tè in cui si esibiscono le geiko;

  • Yasaka-Jinja: santuario scintoista nel centro di Higashiyama, presso Gion e al margine occidentale del vasto Parco di Maruyama. Il Santuario di Yasaka è noto per le sontuose celebrazioni religiose che tramandano tradizioni antiche e ravvivano l’identità culturale della popolazione;

  • Parco di Maruyama: bell’area verde che abbraccia e protegge dal mondo profano diversi templi e santuari. Molte le occasioni d’oro per gli appassionati di fotografia. Bellissima l’atmosfera festosa delle fioriture primaverili;

  • Vie storiche di Higashiyama sud: Ichinen-zaka, Ninen-zaka, Sannen-zaka, una compagine di architettura storica che testimonia al meglio la bellezza dell’antica capitale e la profonda armonia che la sua architettura stabiliva con la natura circostante. Queste vie sono un itinerario pressoché obbligato per il primo viaggio a Kyoto e il modo migliore per muoversi tra il panoramico tempio Kiyomizu-dera e il quartiere di Gion con il Parco di Maruyama;

  • Templi buddhistici: imperdibili il Kodai-Ji, il Chion-In, lo Shoren-In, il Kennin-Ji, il Kiyomizu-dera, il Sanjusangen-Do, il Tofuku-Ji. Questi offrono un’ampia panoramica sulla bellezza e grande creatività coltivate nell’architettura sacra giapponese. Numerosi i tesori artistici ivi custoditi;

  • Musei: a Higashiyama sono alcuni importanti musei d’arte. Tra questi spicca il Museo Nazionale di Kyoto.

 

Cosa vedere a Kyoto: Gion
Gion, torrente

 

Approfondimenti:

Chion-In  |  Kennin-Ji  |  Kiyomizu-Dera  |  Kodai-Ji  |  Shoren-In  |  Tofuku-Ji  |  Yasaka-Jinja

 

Itinerari a Higashiyama:

 

Articoli correlati:

Dove alloggiare a Gion (ostelli, affittacamere, ryokan, alberghi di lusso)  |  Dove alloggiare a Higashiyama (in quartieri vicini a Gion)

 

Itinerari a Kyoto:

Itinerari per il primo viaggio a Kyoto (percorsi classici e varianti stagionali):

 

 

Visita guidata di Arashiyama e la foresta di bambù
Visita guidata del santuario Fushimi Inari-Taisha