Il Vietnam offre una grande varietà di paesaggi naturali e culturali e non mancherà di entusiasmare tanto il viaggiatore in cerca di testimonianze delle civiltà storiche quanto chi cerca lo splendore di paesaggi naturali imponenti e selvaggi.

In viaggi di durata ordinaria (7-21 giorni) è possibile accostarsi a molti aspetti della cultura e dell'arte del Vietnam e scoprire la ricchezza di tradizioni, costumi e stili di vita di cui gode il paese.

Chi ama la Natura e l'avventura dovrà invece prendere in considerazione viaggi lunghi (di almeno un mese). Solo con lunghi soggiorni è possibile fare esperienze come l'esplorazione in moto o bicicletta dei litorali più selvaggi e delle regioni montuose del Vietnam centrale e settentrionale.

 

 

Indice

 

Dove andare in Vietnam: destinazioni imperdibili

Di seguito introduciamo le località che non si dovrebbe mancare di visitare durante un viaggio in Vietnam.

Cominciamo dalle destinazioni imperdibili e concludiamo con località fuori dei sentieri battuti facilmente raggiungibili. Molte di queste sono tappe ideali di un itinerario da sud a nord.

 

Luoghi da visitare, cosa vedere a Hanoi: templi e siti storici
Hanoi, capitale del Vietnam

 

Hanoi

La capitale del Vietnam è una città affascinante, ricca di luoghi di rilevanza storica, artistica, culturale e religiosa. Ciò che più seduce il visitatore sono la sua atmosfera da città di provincia, la vitalità dei suoi quartieri, brulicanti di attività dalle prime ore dell'alba e pressoché deserti nelle prime ore della notte. Frenetica e al contempo immutabile, Hanoi esprime modi di vita che oggi è raro trovare in una grande città dell'Asia.

 

Viaggio in Vietnam:visita al Lago Hoan Kiem, Hanoi
Lago di Hoan Kiem, la Torre della Tartaruga

 

La visita a Hanoi comincia a ragione presso il Lago di Hoan Kiem, cuore spirituale e storico della città, luogo legato a uno dei miti di fondazione dell'intera nazione. Presso il lago, da visitare con una lenta e piacevole passeggiata, si trovano la Torre della Tartaruga e l'antico Tempio della Montagna di Giada. A quest'ultimo si accede tramite un grazioso ponte in legno dalla vivace livrea rossa.

 

Cosa vedere a Hanoi: il Quartiere Vecchio
Hanoi, Quartiere Vecchio

 

A nord del lago si sviluppa il Quartiere Vecchio, un dedalo di stradine sempre affollate in cui vengono portati avanti da generazioni attività artigiane. Non bello esteticamente, è comunque uno dei luoghi più affascinanti della città, in cui Hanoi si rivela essere una delle capitali asiatiche più fortemente radicate nella propria storia. Presso il Quartiere Vecchio si trovano numerose piccole pagode e un certo numero di case storiche.

 

Cosa vedere in Vietnam: il Mausoleo di Ho Chi Minh e i palazzi attorno Piazza Ba Dinh
Hanoi, Piazza Ba Dinh e il Mausoleo di Ho Chi Minh

 

Molti dei luoghi di interesse storico di Hanoi si trovano presso la grande Piazza Ba Dinh. Su di essa si affaccia l'imponente Mausoleo di Ho Chi Minh, da visitare assieme alla casa e ai musei attigui. Nella stessa area imperdibile la Pagoda a Una sola colonna, che esprime quella grazia, semplicità e delicatezza tipici del Vietnam.

 

Luoghi da visitare in Vietnam: la Pagoda a una sola colonna a Hanoi
Hanoi, Pagoda a Una sola colonna

 

Tra i musei da non perdere il Museo delle Donne Vietnamite e il Museo di Etnografia del Vietnam. Moltissimi anche i siti legati alla storia delle Guerre di Indocina, come il Museo di Storia Militare s la Prigione di Hoa Lu. Da non perdere anche una passeggiata lungo il placido Lago Occidentale. All'estremità sudorientale è possibile visitare la storica Pagoda di Tran Quoc.

 

Cosa vedere in Vietnam: il Museo delle Donne Vietnamite (Bao Tang Phu Nu Viet Nam
Hanoi, Museo delle Donne Vietnamite

 

Approfondimenti

Luoghi da visitare, cosa vedere, cosa fare a Hanoi 

 

Luoghi da visitare in Vietnam: Hue, antica capitale
Hue, siti storici e religiosi dell'antica capitale

 

Hue

Antica capitale, Hue offre numerose testimonianze della storia, dell'arte e della cultura del passato, tra cui templi storici e siti legati al periodo della dinastia Nguyen.

Una visita alla Città Imperiale (Hoang Thanh) richiede almeno mezza giornata. Da non perdere il Palazzo della Suprema Armonia e i templi all'angolo sudoccidentale del complesso.

 

Dove andare in Vietnam: visita a Hue
Hue, Thanh Hoang (Città Imperiale)

 

Tra le tombe imperiali spicca il grande Mausoleo di Minh Mang, che comprende numerosi edifici riccamente decorati e un grande parco, e il Mausoleo di Tu Duc.

Luoghi da visitare in Vietnam: la tomba di Minh Mang a Hue
Mausoleo di Minh Mang, Hue

 

Luoghi da visitare in Vietnam: la tomba di Tu Duc a Hue
Mausoleo di Tu Duc, Hue

 

Tra i templi imperdibile la Pagoda di Thien Mu, uno dei templi più cari al popolo vietnamita. Nelle vicinanze scorre placido il Fiume dei Profumi. Del Van Mieu non rimangono che poche affascinanti vestigia.

Lungo la Via Bach Dang si trovano alcune case tradizionali, tra le poche sopravvissute alla devastazione del 1968. L'abitato custodisce la bella Pagoda di Dieu De.

Da visitare anche i dintorni, un contesto rurale affascinante.

Hue vanta una delle più celebrate tradizioni gastronomiche del Vietnam.

 

 

Luoghi da visitare in Vietnam: la tomba di Thieu Tri a Hue
Mausoleo di Thieu Tri, il fascino del rudere

 

Approfondimenti

Luoghi da visitare, cosa vedere, cosa fare a Hue 

 

Hoi An

Situata nella provincia rurale del Quang Nam, la cittadina di Hoi An è una delle più popolari mete di un viaggio in Vietnam. Conserva un centro storico antico e numerose testimonianze architettoniche di valore, frutto dei frequenti scambi culturali tra Vietnam, Cina e Giappone.

Il centro invita a piacevoli e lente camminate. Via Tran Phu è il riferimento essenziale della visita alla cittadina e il passeggio turistico per eccellenza. Lungo di essa si trovano templi, musei e le magnifiche sale della congregazioni sino-vietnamite.

 

Luoghi da visitare in Vietnam: Hoi An, Hoi Quan Hai Nam
Hoi An, Hoi Quan Hai Nam

 

Tra le sale delle adunanze consigliamo di visitare almeno la Hoi Quan Phuc Kien, la Hoi Quan Hai Nam e la Hoi Quan Trieu Chau. Di valore storico e artistico alcuni templi come il Mieu Quan Cong e la Pagoda di Quan Am.

Spiagge, una fitta giungla e vaste distese coltivate appagano chi ama viaggiare con lentezza. A nord si trovano le spiagge di An Bang e Cua Dai. Le si raggiunge attraversando la campagna di Cam Chau. Pernottare in queste aree e muoversi in bicicletta è per molti il modo migliore per apprezzare Hoi An.

Da non perdere una visita al Santuario di My Son, grande opera della civiltà Cham.

 

Cosa vedere a Hoi An: siti storici e culturali della città storica
Hoi An, centro storico

 

Cosa fare in Vietnam: comprare frutta al mercato di Hoi An
Mercato centrale di Hoi An

 

Luoghi da visitare in Vietnam: il Santuario di My Son
Santuario di My Son, provincia del Quang Nam

 

Approfondimenti

Luoghi da visitare, cosa vedere, cosa fare a Hoi An 

 

Città di Ho Chi Minh

Spesso visitata male e di fretta, nello spazio di tempo che separa due voli aerei, Città di Ho Chi Minh è una città interessante, che rappresenta molti aspetti del paese. 

Il giro turistico tipico di un giorno tocca frettolosamente il Palazzo della Riunificazione, la Cattedrale di Nostra Signora, l'Ufficio postale centrale e il mercato di Ben Thanh. La vecchia Sai Gon offre molto più di questo.

Città di Ho Chi Minh è meta imperdibile per chi vuole conoscere la storia delle Guerre di Indocina. Numerosi e molto interessanti sono i siti storici che danno contezza di quel tragico periodo. Tra di essi da non mancare il Museo dei Residuati Bellici (il cui ambito di interesse va ben al di là dell'infelice denominazione) e il sito dei Cunicoli di Cu Chi, una sezione del gigantesco dedalo di gallerie usato dai vietnamiti per sortite tattiche durante le Guerre di Indocina.

Da non mancare una visita a Cho Lon, la città cinese. Qui è possibile visitare magnifici templi edificati dalle comunità hoa (cinesi provenienti soprattutto dal FuJian e dal GuangDong). Imperdibile il Tempio di Thien Hau. Città di Ho Chi Minh è inoltre un ottimo posto per gustare non solo la cucina vietnamita ma anche quella cinese, giapponese e coreana.

 

Dove andare in Vietnam: visita a Città di Ho Chi Minh (Saigon)
Città di Ho Chi Minh (Saigon)

 

Visitare Città di Ho Chi Minh in due giorni: mezza giornata a ChoLon
Alcuni dei templi a Cho Lon, Città di Ho Chi Minh

 

Cosa vedere in Vietnam: i Cunicoli di Cu Chi
Cunicoli di Cu Chi, sezione dell'immensa rete di gallerie impiegate dai combattenti vietnamiti durante le due Guerre di Indocina

 

Cosa vedere in Vietnam: il Museo dei Residuati Bellici (Museo della Guerra) di Thanh Pho Ho Chi Minh
Museo dei Residuati Bellici

 

Approfondimenti

Luoghi da visitare, cosa vedere, cosa fare a Città di Ho Chi Minh 

 

Delta del Mekong

Visitabile in giornata da Città di Ho Chi Minh, l'area del Delta del Mekong merita percorsi di visita di almeno 2-3 giorni. Tra le località consigliate My Tho, Ben Tre e Can Tho. Pernottare in quest'ultima consente di assistere di mattino presto ai celebri mercati galleggianti. Il più vicino e famoso è quello di Cai Rang.

 

Cosa vedere in Vietnam: i mercati di Can Tho
Can Tho

 

Possibili anche itinerari con destinazione finale nella vicina Cambogia cpn passaggio da Chau Doc o da Ha Tien.

 

Dove andare in Vietnam: visita al Delta del Mekong
Delta del Mekong

 

Regione del Tonchino

Nelle valli del Tonchino, spesso remote e impervie, si può entrare in contatto con l'anima profonda del paese. La bellezza dei paesaggi è eguagliata solo dalla ricchezza del patrimonio di tradizioni, usi e costumi di una regione nella quale vivono decine di popoli legati a modi di vita tradizionali ricchi di significato e fascino.

 

Dove andare e cosa vedere vicino a Hanoi: Ninh Binh
Tempio di Dinh Tien Hoang, Hoa Lu, antica capitale del Dai Viet; tappa immancabile di un itinerario nella provincia di Ninh Binh

 

Sa Pa

La località turistica più accessibile e sviluppata è la nota Sa Pa. Nei suoi dintorni si trovano numerosi villaggi tradizionali.

Chi ha tempo amerà visitare l'area in moto, magari spingendosi ai confini con la Cina.

 

Ha Giang

Situata a soli 30 km dal confine con la Cina, Ha Giang è una delle località turistiche più popolari tra i turisti vietnamiti. Offre un incantevole paesaggio montano, a volte imbiancato in inverno da suggestive nevicate.

La località va visitata nella libertà concessa da una moto. Consigliabile prendere alloggio a Ha Giang e trascorrere un paio di giorni girando i dintorni in moto.

 

Moc Chau

Moc Chau è un'amena località rurale nella provincia di Son La, a circa 200 km da Hanoi. E' una delle destinazioni più popolari del Vietnam settentrionale per via della bellezza del paesaggio, frequentemente ingentilito da magnifiche fioriture che attraggono giovani coppie di sposi.

 

Tam Coc e Trang An

Soprannominata la Baia di Ha Long di terra, la regione della provincia di Ninh Binh presenta un maestoso paesaggio carsico, fatto di montagne dai fianchi ripidi coperte da una florida vegetazione.

Lo spettacolo diventa sublime quando le piantagioni di riso assumono vivaci tonalità di giallo (a maggio).

 

Parco Nazionale di Cuc Phuong

Nella provincia di Ninh Binh, a breve distanza da Hanoi, si trova il Parco Nazionale di Cuc Phuong. Il parco custodisce numerose specie in pericolo. Sono offerte semplici sistemazioni dove passare la notte e visite guidate.

 

Provincia di Dien Bien

All'estremità occidentale del Vietnam settentrionale si trova la provincia di Dien Bien, meta imperdibile per chi vuole scoprire il Vietnam più remoto, quella parte del paese che ancora vive secondo stili e ritmi di vita legati a un tempo metastorico.

Nei villaggi dell'area vivono popoli di cultura diversa, molti non appartenenti alla famiglia dell'etnia kinh, quella maggioritaria in Vietnam.

La zona è meta imperdibile anche per chi vuole ripercorrere le avvincenti vicende della Prima Guerra di Indocina e in particolare la storia della famosa Battaglia di Dien Bien Phu.

 

Viaggio in Vietnam: crociera nella Baia di Ha Long
Baia di Ha Long, da visitare con una crociera di almeno 2 giorni; con 3 giorni si possono vedere anche le baie di Bai Tu Long e Lan Ha

 

Baia di Ha Long

La Baia di Halong (Vịnh Hạ Long) è una delle mete imperdibili di un viaggio in Vietnam. Nel mezzo del Golfo del Tonchino, a est della città portuale di Hai Phong ,è un ampio braccio di mare punteggiato da una miriade di isole e isolotti di origine carsica.

Dato il carattere impervio della loro morfologia, gran parte delle isole sono disabitate. E' presente un numero molto limitato di insediamenti umani, consistenti in caratteristici villaggi galleggianti.

Le falesie sono coperte da una fitta vegetazione, una coltre impenetrabile che custodisce numerose specie endemiche.

Il paesaggio è uno scenario d'estasi per chi ama le manifestazioni titaniche della Natura. Le bizzarre sagome delle formazioni rocciose richiamano le immagini più fantasiose, componendo un quadro sempre vario e sorprendente.

La baia è solitamente visitata con escursioni di due giorni a partire da Hanoi. Crociere di tre giorni (la durata reale del soggiorno in barca è di circa 48 ore) consentono di spingersi fuori dei sentieri battuti e visitare anche le baie di Lan Ha e Bai Tu Long.

 

Viaggio in Vietnam: visita alla Baia di Lan Ha
Baia di Lan Ha, presso la Baia di Ha Long, fuori dei sentieri battuti

  

Quando il cielo è terso si rimane a contemplare a lungo lo spettacolare paesaggio, uno scenario metafisico che apre alle immensità del tempo e dello spazio.

Magnifica anche la visita in inverno quando le gigantesche torri di granito emergono all'improvviso da spesse coltri di nebbia, precipitando l'animo del viaggiatore in intense sensazioni di sgomento e stupore.

 

Approfondimenti

Crociere nella Baia di Ha Long (itinerari di 2 e 3 giorni; guida alla scelta della crociera)

 

Isola di Phu Quoc

Phu Quoc ("paese della prosperità") è la maggiore isola del Vietnam. Si trova nel Golfo del Siam ed è più vicina alla Cambogia che al Vietnam.

L'isola sta vivendo uno sviluppo rapidissimo e sono ormai lontani i giorni in cui gran parte delle coste erano selvaggi e intatti. Nonostante ciò Phu Quoc merita ancora di essere visitata.

L'isola ospita eccellenti strutture ricettive, dall'ottimo rapporto qualità-prezzo. Si va da spartane capanne nel centro dell'isola, un'area coperta da una fitta foresta, a lussuosi villaggi turistici che offrono ubicazioni incantevoli e un servizio di prima categoria.

Girare in moto è il modo migliore di andare alla scoperta di insenature e piccole baie dove godere della più assoluta tranquillità. Tra le località che consigliamo la placida Ganh Dau e la spiaggia di Bai Sao. Interessanti le escursioni nel vicino Arcipelago di An Thoi.

 

Itinerari in Vietnam: viaggio a Phu Quoc
Phu Quoc, la maggiore isola del Vietnam, nel Golfo del Siam a breve distanza dalla Cambogia

 

Arcipelago di Nam Du

Le Isole Nam Du custodiscono alcune delle spiagge più belle e pittoresche del Vietnam, molte dal paesaggio insolitamente florido e selvaggio

Recentemente balzato in cima alle preferenze dei visitatori locali più giovani, l'Arcipelago di Nam Du è ancora praticamente sconosciuto al turismo straniero.

Nonostante la relativa facilità nel raggiungere le isole (a meno di 12 ore di viaggio da Città di Ho Chi Minh), passerà ancora molto tempo prima che questa località sia capace di attrarre il turismo internazionale.

Problemi come la cattiva gestione dei rifiuti e la scarsa qualità delle strutture ricettive e dei servizi freneranno ancora per molto lo sviluppo turistico di questa località.

 

Isola di Hon Lon

La principale isola dell'arcipelago è Hon Lon. Spiagge come Bai Cay Men e Dat Do sono di per sé motivi sufficienti per visitare l'isola.

E' da vedere come verrà sviluppato l'immenso potenziale di queste località. Per ora sono luoghi dall'aspetto incantevole, che richiamano le immagini e le fantasie dell'isola selvaggia fuori del mondo.

 

Escursioni nelle isole minori

Da Hon Lon partono escursioni in barca verso le maggiori isole dell'arcipelago. Vengono toccate regolarmente le isole di Hon Dau e Hon Mau. Presso quest'ultima si trova la magnifica spiaggia di Bai Chuong. All'estremità meridionale di questa è possibile visitare un caratteristico villaggio di pescatori.

 

Cosa vedere nel Vietnam meridionale: Isole Nam Du
Isole Nam Du, nel Golfo del Siam

 

Mui Ne e la provincia di Binh Thuan

Mui Ne è una località balneare della provincia di Binh Thuan. Si trova a 4-5 ore di auto da Città di Ho Chi Minh. Mui Ne ospita numerose strutture ricettive, per tutte le tasche e per tutti i gusti.

La località è particolarmente amata da chi ama le attività sportive acquatiche. Molto popolari tra i turisti sono le Dune di Mui Ne, da visitare possibilmente all'alba o al tramonto.

Nei dintorni si possono esplorare villaggi di pescatori. Da non mancare una visita al complesso templare Cham di Poshanu.

 

Località di mare da vedere in Vietnam: Mui Ne (Phan Thiet)
Mui Ne (Phan Thiet); le dune bianche, le dune rosse, il Rivolo delle Fate, un villaggio di pescatori, la spiaggia

 

Baia di Vinh Hy

Nella provincia di Ninh Thuan si trova la Baia di Vinh Hy, un luogo particolarmente suggestivo, praticamente sconosciuto al turismo estero.

Nella zona si trovano litorali di ogni genere, in gran parte incontaminati e selvaggi, perfetti per chi cerca tranquillità.

 

Esperienze consigliate in Vietnam: visita alla Baia di Vinh Hy
Baia di Vinh Hy (Vịnh Vĩnh Hy), eccellente tappa di un itinerario in moto nella provincia di Ninh Thuan; piacevole il percorso tra Phan Rang e Cam Ranh con visita al Parco Nazionale di Nui Chua e soggiorno nell'Isola di Binh Hung (Đảo Bình Hưng)

 

Cam Ranh

Cam Ranh si trova a circa un'ora di auto da Nha Trang. La città dispone di un aeroporto, ben collegato alle maggiori città del Vietnam e a un numero crescente di località nell'Asia Orientale.

Cam Ranh è una delle più promettenti località turistiche del Vietnam.

Lungo la spiaggia di Bai Dai si allineano strutture ricettive di fascia alta. Chi cerca solitudine e avventura può trovare soddisfazione nella Penisola di Cam Lap.

Molto bella la spiaggia di Binh Tien, a circa un'ora di auto da Cam Ranh.

 

Itinerario di tre settimane in Vietnam: visita a Cam Ranh
Cam Ranh, provincia di Khanh Hoa; centrale nella recente storia militare del paese, è oggi una delle località turistiche emergenti

 

Nha Trang

Nha Trang è il capoluogo della provincia di Khanh Hoa, situata nel Vietnam centro-meridionale. La città è da tempo una delle mete del turismo balneare del Vietnam e attrae soprattutto russi e cinesi.

La città in sé non ha moltissimo da offrire oltre a una lunga spiaggia e a una vibrante vita notturna ma è base di partenza ideale per itinerari nella splendida provincia di Khanh Hoa.

Attorno a Nha Trang, sia a nord sia a sud, si incontrano splendide spiagge e isole ideali per escursioni e soggiorni al mare.

L'offerta è per tutti i gusti e tutte le esigenze. Nha Trang accontenta tutti, da chi cerca il fermento del turismo di massa a chi aspira a trovarsi in completa solitudine.

Nha Trang è facilmente raggiungibile in treno e aereo da ogni parte del Vietnam ed è tappa ideale di un itinerario tra Città di Ho Chi Minh, Mui Ne e Hoi An.

Il periodo ideale per visitare Nha Trang va da gennaio ad agosto.

 

Cosa vedere in Vietnam: i litorali attorno Nha Trang
Nha Trang, provincia di Khanh Hoa; località turistica rovinata dal turismo di massa; nei dintorni si trovano ancora spiagge deserte, isole pressoché disabitate, litorali di eccezionale bellezza paesaggistica

 

Le spiagge cittadine di Nha Trang non sono un granché. Molto belle sono invece le spiagge nei dintorni. Tra le località migliori segnaliamo le seguenti:

  • Dai Lanh: una bella spiaggia attrezzata, facilmente raggiungibile in autobus e treno;

  • Doc Let: lunga spiaggia nei dintorni di Ninh Hoa;

  • Hon Gom: una lunga penisola poco abitata; la lunga striscia di terra, ricoperta da una sabbia bianca finissima, termina in un promontorio dal profilo articolato e impervio, visitabile solo in barca.

Imperdibile anche un'escursione giornaliera nelle isole più vicine alla città. In alcune di esse è anche possibile pernottare.

 

Cosa fare in Vietnam: rilassarsi a Dai Lanh, vicino a Nha Trang
Lido di Dai Lanh

 

Cosa vedere in Vietnam: dintorni di Nha Trang; Ban Dao Hon Gom
Penisola di Hon Gom; meta ideale di un itinerario costiero tra Nha Trang e Tuy Hoa

 

Tuy Hoa e la provincia di Phu Yen

Capoluogo della provincia di Phu Yen (“prospera e pacifica”), Tuy Hoa è una città di piccole dimensioni dove la vita procede ancora con lentezza.

L'aeroporto garantisce comodi ed economici collegamenti quotidiani con Città di Ho Chi Minh e Hanoi.

 

Cosa vedere in Vietnam: Tuy Hoa
Tuy Hoa, capoluogo della provincia di Phu Yen

 

Destinazioni nel Vietnam centrale: Tuy Hoa
Tuy Hoa, ancora agli albori dello sviluppo in località turistica

 

Da Tuy Hoa è possibile partire alla scoperta di alcuni dei luoghi più affascinanti del Vietnam, mete fuori dei sentieri turistici ma facilmente raggiungibili. Sono luoghi da visitare ora, prima che il rapido sviluppo economico del paese li alteri.

Nei dintorni di Tuy Hoa molto belle le spiagge di Bai Xep e Bai Mon. Affascinante la penisola di Vung Ro, oltre la quale si sconfina nella magnifica provincia di Khanh Hoa.

 

Luoghi da vedere in Vietnam: Vinh Vung Ro
Provincia di Phu Yen, Baia di Vung Ro

 

Chi vuole spingersi a nord oltre il suggestivo Capo Ganh Ong troverà chilometri di spiagge libere e infine la selvaggia penisola di Xuan Thinh.

 

Luoghi da visitare in Vietnam: Tuy Hoa e la provincia di Phu Yen
Provincia di Phu Yen

 

Vietnam; cosa vedere: la campagna nella provincia di Penisola di Vinh Cuu (provincia di Phu Yen)
Penisola di Vinh Cuu, località di Hoa Phu

 

Penisola di Xuan Thinh

La Penisola di Xuan Thinh si trova nella parte settentrionale della provincia di Phu Yen. E' un'area scarsamente abitata, con piccoli insediamenti dove tutto ruota attorno alla pesca.

Le vedute, un paesaggio languido, a tratti primordiale, sono magnifiche.

Le strade, poco trafficate, sono per lunghi tratti sterrate. Mote di esse possono essere percorse solo in moto.

Le fatiche sono ripagate dopo circa 1 ora dall'imbocco della litoranea meridionale. Al termine di questa si incontra uno sgangherato villaggio oltre il quale si apre la magnifica mezzaluna di sabbia bianca che è Bai Bien Om.

 

Cosa vedere nei dintorni di Tuy Hoa: la Penisola di Vinh Cuu
Penisola di Vinh Cuu, località di Hoa An, spiaggia di Bai Nom

 

Approfondimenti

Luoghi da visitare, cosa vedere, cosa fare a Tuy Hoa e nella Provincia di Phu Yen 

 

Qui Nhon e la provincia di Binh Dinh

Lentamente in ascesa nella lista delle priorità del turista straniero, anche grazie ai costi di soggiorno molto contenuti, Qui Nhon non offre solo belle spiagge bensì anche siti di interesse storico e culturale.

Capoluogo della provincia di Binh Dinh, un luogo che in Vietnam è sinonimo di spirito guerriero, Qui Nhon è punto di appoggio ideale per visitare i siti storici legati alla Dinastia Tay Son.

Il viaggio può iniziare già a pochi chilometri dall'aeroporto con la visita alla storica Pagoda di Thap Thap e ad alcuni templi Cham.

 

Luoghi da visitare nella Provincia di Binh Dinh: Chua Thap Thap
Chua Thap Thap, antica pagoda fondata da un monaco cinese; legata al Tempio Shaolin, è luogo di apprendimento delle arti marziali

 

Tra le spiagge più belle attorno a Qui Nhon meritano menzione il litorale della Penisola di Phuong Mai e Quy Hoa.

 

Cosa vedere in Vietnam: il litorale della Penisola di Phuong Mai
Penisola di Phuong Mai, spiaggia di Ky Co

 

Da vedere in Vietnam: Da Nang
Da Nang

 

Da Nang

Essendo punto di passaggio quasi obbligato per chi intende raggiungere Hoi An, quasi tutti ci passano ma pochi sono coloro che vi si fermano. Da Nang è la maggiore città del Vietnam centrale e una delle destinazioni turistiche in più rapido sviluppo.

Le spiagge, numerose, piacevoli e ben tenute, sono la principale attrazione di Da Nang. Lungo il litorale sono state costruite strutture ricettive di ogni genere, molte delle quali di ottimo livello e dall'eccellente rapporto qualità-prezzo.

Dell'architettura storica non rimane quasi nulla; la città ha sofferto vastissime distruzioni durante le Guerre di Indocina. Tra i siti di interesse culturale da non perdere è il Museo della Scultura Cham, un'esposizione imperdibile per chi intende visitare il magnifico Santuario di My Son.

Durante una passeggiata lungo il Fiume Han si può visitare il Mercato Han (Cho Han). Il lungofiume è una zona vivace, ricca di ristoranti e locali. Piacevole anche un giro nella parte periferica, presso il ponte sospeso.

Nei dintorni è possibile visitare la Penisola di Son Tra e le Colline di Ba Na. Particolarmente suggestiva l'area del Passo di Hai Van, tappa ideale di un viaggio tra Da Nang e Hue.

 

Mete fuori dei sentieri battuti consigliate in Vietnam: la Penisola di Son Tra
Da Nang, Penisola di Son Tra

 

Mete consigliate in Vietnam: il Passo di Hai Van
Passo di Hai Van (Đèo Hải Vân; letteralmente: "Passo dell'Oceano di Nuvole"), meta imperdibile di un itinerario in moto tra le province di Quang Nam e Thua Thien Hue; segna un confine geografico e climatico che nella storia del paese ha assunto notevoli connotazioni politiche e culturali. Suggestiva la contemplazione del paesaggio durante l'attraversamento in treno ma le frequenti  foschie sono l'elemento distintivo che ne ha fatto un ricorrente tema poetico

  

Cosa vedere in Vietnam: Lang Co
Lido di Lang Co e Laguna di Lap An, località tra Da Nang e Hue; entrambe offrono strutture ricettive ideali per chi cerca isolamento e tranquillità

 

Dove andare al mare in Vietnam (località balneari e spiagge consigliate a seconda del periodo stagionale)

Indice

Approfondimenti:

Viaggio in Vietnam: da sud a nord in 10, 14 e 20 giorni (luoghi da visitare, cosa vedere, cosa fare, come raggiungere il paese, come muoversi, dove alloggiare, dove e cosa mangiare, come superare da soli le difficoltà più comuni, come risparmiare tempo e denaro

 

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive