Con sei giorni a disposizione oltre al meglio dei principali siti di interesse culturale e artistico di Kyoto si possono compiere due escursioni in località vicine.

Se si viaggia per la prima volta a Kyoto, consigliamo di dedicarsi alle destinazioni previste dall'itinerario di 3 giorni aggiungendo escursioni nei dintorni di Kyoto.

 

Cosa vedere a Kyoto durante la fioritura dei ciliegi: il giardino Haradani-En
Giardino Haradani-En

 

Come leggere questo articolo

Questa pagina si limita a dare una traccia sintetica utile a comprendere come ripartire al meglio il tempo a disposizione. Descrizioni dei luoghi citati sono contenute nelle pagine dedicate, che vi consigliamo di consultare:

Viaggio a Kyoto: cosa vedere (luoghi da visitare nel centro e nei quartieri periferici)

Tre giorni a Kyoto (itinerario consigliato e varianti)

 

Visita a Kyoto di 6 giorni

 

Giorno 1: Kyoto nord

Il primo giorno può essere dedicato all'area centro-settentrionale di Kyoto. Un buon itinerario tocca il quartiere tradizionale di Kamishichiken, il Santuario Kitano Tenmangu, il Kinkaku-Ji e il Ryoan-Ji. Si tratta di alcuni dei più bei templi e santuari della città e un percorso simile comporta lunghe e piacevoli camminate attraverso la città ordinaria.

Sempre possibile utilizzare l'autobus se non si vuole fare fatica ma si perderebbe l'occasione di vedere una città che il turista di solito ignora.

In primavera vale la pena aggiungere una visita al sontuoso giardino Haradani-En. Chi ha tempo può anche visitare il Ninna-Ji, tempio storico dove si trovano numerose opere d'arte.

 

Giorno 2: Higashiyama nord e Sakyo

Un intero giorno è dedicato a Sakyo e a Higashiyama nord, un'area nota per l'alta concentrazione di templi e santuari storici. La visita non può che cominciare col Ginkaku-Ji, per molti versi il tempio più importante della città, culla della Cultura di Higashiyama.

In primavera è consigliabile anteporre una piacevole camminata lungo il Sentiero del Filosofo, percorso allietato dalla bellezza dei ciliegi in fiore.

La visita procede poi verso nord, toccando templi raramente visitati ma non privi di importanza tra cui lo Shinnyo-Do e l'Enko-Ji.

La sera può essere trascorsa nel centro di Kyoto.

 

Giorno 3: Escursione a Nara con pernottamento

Con un soggiorno relativamente non breve come questo consigliabile passare a Nara una notte. Ciò dà modo di apprezzare la cittadina nella sua atmosfera riservata e non turistica nonché di esplorare Naramachi, quartiere storico, oppure uno o due siti dell'antica capitale (nell'area nota come Nishinokyo).

Il programma di visita dettagliato è descritto nell'articolo dedicato: Nara in 1 giorno.

 

Giorno 4: Castello di Nijo e Arashiyama

Il quarto giorno prevede spostamenti in treno dalla Stazione di Kyoto lungo la Linea Sagano. Dopo avere visitato l'elegante Castello di Nijo si muove verso Arashiyama, uno degli scenari più suggestivi di Kyoto. 

Itinerari di visita dettagliati sono descritti nella pagina dedicata ad Arashiyama.

 

Giorno 5: Gion e Higashiyama sud

Un intero giorno viene dedicato all'area di Higashiyama. Qui oltre al quartiere storico di Gion da non perdere il Parco di Maruyama e i vicini templi Shoren-In, Chion-In e Kodai-Ji

Immancabile una lunga camminata attraverso i quartieri storici situati tra il parco e il Kiyomizu-dera, magnifico tempio buddhista da cui si puà ammirare il tramonto sulla città.

 

Giorno 6: due alternative

Per il sesto e ultimo giorno consigliamo di scegliere tra queste alternative:

  • visita al Palazzo Imperiale, al Museo Ferroviario di Kyoto e al centro della città

  • escursione a Uji o Takao o Himeji

La sera si dà il commiato alla città visitando il magnifico Santuario di Fushimi Inari.

 

Per altre informazioni si rimanda ai seguenti articoli:

Visitare Kyoto  |  Dove alloggiare a Kyoto

 

Articoli correlati

 

1 giorno a Kyoto

2 giorni a Kyoto

3 giorni a Kyoto

4 giorni a Kyoto

5 giorni a Kyoto

 

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive